lunedì 25 novembre 2013

I biscotti che...riescono sempre!




Sono nove.
Arrivano tutti insieme.
Età svariate, dai cinque agli otto anni.
Quattro diverse nazionalità, includendo la mia.
Impariamo a fare biscotti nell'ambito di un progetto nel compound, il centro residenziale dove vivo.
Attività per bambini, a piacere.
E non credo vi stupisca la mia scelta ;)
Cucina tappezzata dall'augusto consorte con tutta la plastica che siamo riusciti a trovare.
Ma lo so che non servirà a nulla.
Mescoliamo, versiamo.
Ma è rompere le uova l'attività più gettonata.
E bisogna che tocchi a tutti, che già ho intravisto una lacrima a chi pensa non avrà l'ambito onore.
Il mattarello, un gran divertimento.
Farina se ne va a chili, e nonostante questo c'è impasto spiaccicato ovunque.
Mrs Stefania, look!
Mi chiede di guardare le prime formine tagliate, e il fatto che stiano insieme mi pare un miracolo.
Cuocere, che noia.
It takes sooooo long!
Dieci minuti sembrano un'eternità, in effetti.
Figurarsi il raffreddamento.
Meno male che ne ho già cotti in anticipo e possiamo metterci a decorare.
Mai vista tanta glassa tutta insieme.
Devo avere i polmoni pieni di zucchero a velo.
Mille colori, e finisce sempre solo il rosa.
Sarà che ci sono solo due maschietti in questo mare di bambine?
More pink!
Abbiamo fatto tutto rosa: alberi, cammelli, gatti, Hello Kitty, stelle, palme.
Gli unici esponenti del sesso forte si applicano al rosso, invece.
This is for you.
Mi tocca un cuore giallo.
In tutto questo, poveri biscotti, starete pensando.
Maltrattati, tirati, spiaccicati, reimpastati.
Ci voleva una ricetta magica.
O furba, fate voi.
Beh, questi resistono a tutto.
Non ci vogliono accorgimenti particolari.
Riescono sempre.
Tengono la forma.
E sono pure buoni!
Un biscotto stress-free. 
Ce ne fossero, di robe così ;)


Allora, giuro sul mio onore: oltre ad essere molto buoni questi biscotti non riservano brutte sorprese. Tengono la forma, non vanno stesi sottili, si prestano anche ad essere un pochino maltrattati.
Perfetti per lavorare con i bambini, per realizzare biscotti per l'albero, o anche solo uno sfizio buono per colazione o merenda.
Metteteli alla prova come ha fatto la mia maestra di decorazioni preferita ;)




CUT-OUT COOKIES
da Feast di Nigella Lawson

90 g di burro
100 g di zucchero semolato
un uovo intero
la punta di un cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
200 g farina
estratto di vaniglia oppure buccia di limone oppure cannella oppure le spezie o aromi che volete

per la glassa

150g circa di zucchero a velo
qualche cucchiaio di acqua bollente (oppure succo di limone o arancia) 


Battere il burro ammorbidito con lo zucchero per cinque minuti usando le fruste elttriche oppure il gancio a foglia dell'impastatrice.
Aggiungere l'uovo intero, l'aroma scelto e battere per incorporare.
Setacciare insieme farina, lievito e sale ed unirli a poco a poco al composto di burro, usando sempre il gancio a foglia oppure una spatola: l'impasto è morbido, non aggiungete farina.
Non lavorate troppo ed appena il tutto sta insieme formare una palla, passarla nella farina quindi avvolgerla nella pellicola.
Far riposare un'ora (o due giorni) in frigo quindi riprendere l'impasto, staccarne delle porzioni che andranno stese aiutandosi con poca farina usando il mattarello ad uno spessore NON INFERIORE a mezzo centimetro circa.
Tagliare i biscotti con stampini leggermente infarinati e disporli nelle teglie coperte con carta forno.


Cuocere a 180 gradi per un tempo variabile tra 8 e 13 minuti a seconda dei forni: i bordi devono risultare coloriti ma il centro chiaro.
Non toccare da caldi, sono ancora morbidi, prendono la giusta consistenza raffreddandosi.
Per la glassa: versare lo zucchero in una ciotola dopo averlo setacciato. Unire un cucchiaino del liquido scelto alla volta fino ad ottenere una consistenza spalmabile con facilità.
Colorare con coloranti per alimenti, se lo si desidera, ed utilizzare subito.
Far asciugare bene i biscotti glassati una mezza giornata a temperatura ambiente.

NOTE

- l'impasto crudo si conserva tre/quattro giorni in frigo, in alternativa si può surgelare.

- i biscotti cotti durano perfettamente una settimana, purchè conservati in scatole di latta.



91 commenti:

  1. Già ce ne fossero di cose stress-free!! Brava Stefy!! Ho già segnato anche questi biscottini :P Buona giornata!! Baci.

    RispondiElimina
  2. Ciao...
    Scusami... sarò io ad essere un po' torda...
    Visto che tra poco inizierò la produzione di biscottini natalizi... quanta farina serve?
    Mi piacerebbe che questi biscotti furbi fossero la new-entry del Natale 2013!!!

    RispondiElimina
  3. magnifici, ogni luogo ha le sue formine eh! il cosiddetto "genius loci"
    Brava Stefania, hai sempre le tue carte vincenti
    E comunque anche dalle mie parti l'attività preferita dai miei (maschi) è proprio rompere le uova. Tutto il mondo è paese :)

    RispondiElimina
  4. Ma quanta farina ci va?
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiunta, era stata omessa per mio errore!

      Elimina
    2. Grazie!!
      Silvia

      Elimina
  5. Mi sa che quest'anno avremo un albero di Natale tutto biscottoso :-)
    Questi li faccio con Arc!
    Unico dubbio....quanta farina?
    Per la glassa ed i colori non ho che l'imbarazzo della scelta.
    A presto.
    Nora

    RispondiElimina
  6. Li proverò anch'io insieme ai miei bimi sono certa che con questa frolla vado sul sicuro anch'io e con il natale alle porte si biscotta che è una meraviglia!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  7. Che bello fare i biscotti con i bambini, magari un po' un casino, ma che belle memorie!

    XX
    Alessandra

    RispondiElimina
  8. Complimenti Stefania, per i biscotti e per l'iniziativa. anche qua da me il primo e il 15 dicembre hanno organizzato due incontri con i bambini per imparare a fare biscotti natalizi. e oggi alla Coop ho trovato il grembiule ed il cappello da chef di Hello Kitty per mia figlia. Mi tocca inventare qualcosa anche per il maschio. Mi immagino il broncio quando li vedrà.

    RispondiElimina
  9. Ma della farina non indichi la quantità' da utilizzare!!!!! Se puoi metterla per favore, vorrei proprio provare a farli. Grazie ciao Laura

    RispondiElimina
  10. Cia Stefania.. come già ti hanno scritto non hai indicato la quantità di farina..
    Ad occhio direi da 20 ai 220 gr.. ma ..
    Illuminaci.. o ci facciamo prendere dallo............STRESSSSSSSSSS! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai 200 ai 220.. volevo scrivere
      ma sei stata più veloce di me!

      Elimina
  11. stefania domenica inizio un laboratorio con i bambini chissa' che succederà si biscotta a tuta forza
    un bacione

    RispondiElimina
  12. Stress free? Ma già solo stare con i bambini ci allevia da qualsiasi tipo di tensione, facendoci abbassare piacevolmente ai loro livelli, permettendoci così di trascorrere momenti lieti.
    Poi se ci mettiamo questi biscotti, diventa una vera panacea per l'animo sempre in subbuglio!!!
    Grande Stefy

    RispondiElimina
  13. Immagino l'augusto consorte coprire la casa come quando si tinteggia! :D
    Tenere a bada 9 marmocchi non è cosa da tutti, figuriamoci organizzarli per fare i biscotti!! :D
    Sei-un-mito-!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che mi tengo allenata lavorando in una scuola di..scriteriati :D

      Elimina
  14. ti seguo da poco tempo ma sei bravissima, i tuoi racconti mi piacciono da morire!!! tu hai figli? se sì secondo me sei una mamma bravissima:)))

    RispondiElimina
  15. allora sono i miei...esi, mi procurerò tanto rosa che non basta mai...e certamente le uova toccano a tutti...e si, meglio qualcuno cotto in anticipo per non perdere quei dieci minuti...grazie Stefi, in queste giornate pure malaticce per noi sono perfetti! un bacio!

    RispondiElimina
  16. Avevo già visto stamattina la prova della tua "maestra"....e adesso la provo anch'io che ne ho giusto bisogno!!!!
    baci

    RispondiElimina
  17. Ho letto il tuo post assalita dal mio felino affamato che sembrava sentire il profumo dei tuoi biscotti. Penso che siano ottimi per far realizzare a mia figlia i biscotti con cui decorare l'albero di Natale per i suoi alunni. Grazie come sempre per le tue sperimentazioni culinarie, sei fantastica. Buona giornata Stefania.

    RispondiElimina
  18. Viva gli alberi ed i cammelli rosa dunque! ahahahah
    se questi biscotti resistono a tanti bambini non mi resta che provare a farli!
    complimenti per la bella esperienza e per queste piccole bontà!
    bacioni

    RispondiElimina
  19. Ma che carini e poi immagino la scena dei bimbi felici di fare i loro biscotti.
    Stefy ecco una nuova voglia:stampo cammello, mi mancaaaaaa!
    baciiiii
    Enrica

    RispondiElimina
  20. io non avrei pazienza con tutti quei bimbi, bravissima!!
    stupendi e semplici anche questi biscottini, segno la ricetta!
    un abbraccio.
    Stefania

    RispondiElimina
  21. sono arrivato in tempo per leggere la ricetta con la dose di farina! Menomale!
    Distratto come sono avrei fatto delle splendide montagnole di burro :)
    Ciao Leo

    RispondiElimina
  22. Ho sperimentato una ricetta simile alla Nigella venerdì e devo dire che ne sono rimasta entusiasta, dovrò provare anche la sua, chissà che non ne asce fuori una ancora più perfetta!
    I tuoi biscottini poi sono un amore come il gesto che hai fatto nel farli preparare ai bimbi!
    Cuore giallo? Io ne sarei stata entusiasta, è il mio colore preferito! <3
    Buon lunedì Stefy!
    Vale

    RispondiElimina
  23. Bravissima, Stefania, io impazzisco con le mie due quando entrano in cucina, adesso c'è anche il maschietto che ieri mi voleva mangiare l'intero baratolo di marmellata mentre io cercavo di riempire i biscotti.
    La prossima volta che faccio i biscotti decorati proverò con questa ricetta, sembrano deliziosi oltre che belli

    RispondiElimina
  24. "Cucina tappezzata dall'augusto consorte con tutta la plastica che siamo riusciti a trovare..."....se vabbè, nemmeno le mura di gomma dei manicomi servirebbero contro i ragazzini di quell'età, cavallette, forze della natura in grado di perforare il cemento armato con il sorriso innocente ed accattivante che non li rende nemmeno colpevoli agli occhi più intransigenti e voi che volevate arginarli con un pò di polimeri!!!! :D ahahahhahaahahahhahaahahahhahahahahah.....magari poi i biscotti sono serviti a voi per riprendervi, chiaramente! :P

    RispondiElimina
  25. Allora ti informo che il 15 dicembre mi sono messa a disposizione della Parrocchia per fare un pomeriggio di decorazione biscotti di Natale. E lì credo che saranno più di 10 bambini...Ma questa cosa non mi ha mai messo in difficoltà vista che mi diverto anche io come una scema e che bambina lo sono rimasta inside. Mi rubo la tua ricetta visto che è rodata...ma farò anche il pandizenzero...che poi ai bambini italiani non piace mica tanto!
    Bellissimi i cammelli di Natale! Baci grandi.

    RispondiElimina
  26. Lavorare con i bambini è sempre un piacere, perché vedono le cose da un punta di vista diverso e non per questo meno interessante. Avranno fatto un macello, ma sono sicuro che ti sarai divertita un sacco anche tu.
    Poi mettiamoci anche che questi biscotti sono anche a prova di bambino, direi che di più non si può volere.
    Fabio

    P.S. io prendo un cammello!

    RispondiElimina
  27. Nulla piace di piu' alle bambine che fare i biscotti,per mia figlia e' un divertimento immenso e per me una croce dover poi ripulire tutto! Grazie per la ricetta i prossimi biscotti li faremo con le dosi che ci hai dato tu! ;)))

    RispondiElimina
  28. che belli! il cammello e la palma non potevano mancare, e sono molto natalizi considerato che il presepe è ambientato nel deserto!(che pazienza con tutti quei bimbi, che brava!) :-D

    RispondiElimina
  29. E allora quest'anno, con i miei nipotini, userò questa ricetta per preparare i biscotti per l'albero e quelli da lasciare a babbo natale! grazie sei fantastica e io adoro le tue ricette furbe!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  30. Li conosco! Li ho visti fare a Nigella proprio con i suoi bambini!
    Il cammello è troppo simpatico!!!!! BAci.

    RispondiElimina
  31. Buoni! Ma posso sostituire il burro con l'olio per poterli fare anche per chi è intollerante al latte/burro e affini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa ricetta non è possibile sostituire con l'olio perchè i biscotti non verrebbero, mi spiace :)

      Elimina
  32. Buoni e semplici da fare, perfetti per i bambini!

    RispondiElimina
  33. Mi hai letto nel pensiero: cercavo proprio dei biscotti da fare e poi decorare per l'Albero! :) grazie!

    RispondiElimina
  34. stupendi! e che bello cucinare con i bambini!

    RispondiElimina
  35. Beh la formina della palma non poteva proprio mancare in un Paese come il tuo!! ;-)) buonissimi i biscottini, chissà quanto ti sei divertita! :*

    RispondiElimina
  36. ma wow!!! Mrs Stefania sei una grande! che bella iniziativa... bello cucinare coi bimbi.. anche se io sono un tipo che nn vado tanto a genio ai piccoli di uomo... mi chiedo sempre perche!

    RispondiElimina
  37. stefi!! buongiorno....carinissimi!! proprio in questi giorni devo prepararli e mi hai dato una nuova idea da provare. baciiii

    RispondiElimina
  38. E chi meglio di me potrebbe capirti.....
    Per i biscotti uso una ricetta molto simile anche io, sia per quelli decorati di natale che per le stravaganti forme (tipo le dentiere di dracula) di Halloween...ci sarà un motivo ;)

    RispondiElimina
  39. complimenti per le forme e la ricetta dellea frolla, grazie

    RispondiElimina
  40. adoro questo genere di biscotti...semplici da fare e stra-golosi...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  41. Sei mitica!!! Bacio :) Nikita

    RispondiElimina
  42. WOW
    Una combricola di bambini tutti da voi!!!!
    Avrei voluto vedervi da un buchino della serratura...chissà che ridereeeee :-)))))
    Ma soprattutto il rivestimento totale della casa, fatto dal maritino, è servito????? ihihihih

    Anche io ed i miei figli a Natale sforniamo biscotti per il vicinato.
    "Biscottare" con i bambini fa un suo perchè.....

    RispondiElimina
  43. Grazie per l'idea, e per il racconto, divertente come al solito!
    Mara

    RispondiElimina
  44. E se riescono sempre, ma sempre sempre, allora li provo anche io ^^

    RispondiElimina
  45. Leggendo il post mi è scappato da ridere perchè proprio ieri ho fatto per la prima volta i biscotti con la mia nipotina di due anni e mezzo. on ti dico che cosa è successo in cucina..."ove" stritolate (anche per lei è la cosa più divertente del mondo!), "faina" sparsa ovunque, zucchero a veo che aleggiava nell'aria come la nebbia. Ma mi sono così divertita :-DDD
    Alla prossima biscottata provo la tua ricetta perchè effettivamente mi sono resa conto che per questa attività serve una ricetta furbissimissima


    PS: la formina a dromedario è davvero "oltre". Ti prego dimmi dove posso trovarla perchè ora che l'ho vista non posso vivere senza. Sicuro che me la sognerò la notte!

    RispondiElimina
  46. sotto natale provo tutte le ricette possibili! questa ho il presentimento che diventerá una mia fedele alleata!

    RispondiElimina
  47. ti è andata bene dai :D
    complimenti per la produzione ;-)

    RispondiElimina
  48. Vorrei avere tra i 5 e gli 8 anni..ed essere tuo allievo! :))))

    BaSci

    RispondiElimina
  49. Si devono essere proprio divertiti...forse tu un pò meno, l'augusto consorte non lo nomino proprio! ;)

    RispondiElimina
  50. Che bello essere circondata dai bambini, sicuramente si saranno divertiti moltissimo, sei un portento vero e prorpio. Un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  51. Ti faranno santa subito..;-)
    Cinzia

    RispondiElimina
  52. l'avevo presa in tv questa ricetta di Nigella..e devo dire che sono anti-tutto!hanno resistito anche alle zampate di Pepsi (quadrupede affetta da fame atavica!)..ma lo stampino a palma lo vorrei proprio !! Ciao Stefania!
    simona

    RispondiElimina
  53. fare i biscotti con i bimbi riscalda sempre il cuore!...i muscoli...dopo a pulire!

    RispondiElimina
  54. Ed io ci credo eccome.
    Poi è bellissimo come racconti le cose. Io sorrido sempre tanto con te :)

    RispondiElimina
  55. una ricetta fatta proprio per i bambini e poi anche super testata! povera la tua cucina, ne avrà viste di tutti i colori!!
    devo dire che è strano vedere alberi di Natale e stelle insieme a palme e cammelli... almeno da qui!
    a presto
    Chiara

    RispondiElimina
  56. Pinnata anche questa ricetta, insieme a quella dei cubetti furbissimi...due cosine che vorrei provare a fare per questo Natale che si avvicina!!!

    RispondiElimina
  57. Che bella scena, piena di vita, e che brava tu ad abbandonargli la tua rutilante cucina! Il consorte che la imballa, poi, è da film. Splendida scena familiare :-)

    RispondiElimina
  58. E allora se è così è perfetta anche per i miei ninni ^_^

    RispondiElimina
  59. Gentile Stefania,
    è la prima volta che commento il tuo blog da quando lo leggo. e lo leggo da quando ho saputo che mio marito sarebbe andato a lavorare in KSA.
    Ora siamo in attesa di visto per raggiungerlo, io e le nostre bambine.
    Avrei tante domande da fare al riguardo, ma non vorrei 1) essere eccessivamente rompiscatole; 2) intasare i commenti del blog..
    posso permettermi di scriverti in privato?
    grazie mille.
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quale rompiscatole!!! La mail è arabafeliceincucina@gmail.com
      Chiedimi tutto quello che vuoi :)

      Elimina
  60. Un'iniziativa davvero molto dolce :)) I biscotti li proverò senz'altro, sono bellissimi e sicuramente buoni e poi non riservano brutte sorprese ;) A presto :)

    RispondiElimina
  61. essendo anche io una adepta alla "cucina compusiva" spesso propongo simil giochi ai miei adorati cuccioli che poi sanno di zucchero, farina e cose buone e la mia cucina diventa un campo di battaglia, però diciamolo : faticoso pomeriggio, ma vita e allegria che escono da tutti i pori!!!! :-)

    RispondiElimina
  62. :-))))) io mi immagino sempre le tue espressioni in questi casi. E sorrido ^_^
    allora, mi sono letta gli ingredienti.. hhhmm lo Zio Piè mi direbbe: lascia stare, c'è troppo burro.. ma io sarei tentata di provare queste frolle!
    un bacione grande Stefi!!!
    qui si gela.. bbbrrr goditi le dune finchè puoi

    RispondiElimina
  63. Bellissimo fare i biscotti con i bimbi! Sono biscotti speciali!

    RispondiElimina
  64. ma quanto sono belli! mi far venir voglia di farli adesso, seduta stante!

    RispondiElimina
  65. CIAO STEFY, CHE BEI BISCOTTI...POSSO CHIEDERTI quanti pezzi vengono fuori con queste dosi??? grazie mia cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende molto dalla dimensione degli stampini :) ma direi in media tra venti e trenta.

      Elimina
  66. Ogni tuo post è sempre una sorpresa.....ora anche i polmoni pieni di zucchero al velo; dimmi tu come si fa a non ridere!!!
    I biscotti vanno fatti,assolutamente.

    RispondiElimina
  67. Sorrido, pensando a te e ai bambini che impastate e cucinate i biscotti. Consolati... domani sarà il mio turno e sarà pizza! Impasto, tempo di lievitazione e cottura! E specifico che i bambini non saranno pochi per niente!
    Me la caverò! :-)
    La tua frolla per biscotti la proverò... ma senza bambini! ^_^

    RispondiElimina
  68. Bisogna segnarserli, allora!!

    RispondiElimina
  69. Non faccio mai biscotti perchè hanno un grosso problema: finiscono subito. E' che è troppo facile mangiare biscotti...mentre con le torte almeno serve la fatica di prendere un piattino e un coltello, tagliare la fetta, lavare il coltello, pulire le briciole... Ho fatto quelli con la maionese due giorni fa e sono già quasi finiti tutti (e avranno poco zucchero, ma in quanto a grassi sono messi benino)! Elena

    RispondiElimina
  70. Ciao Araba!
    Bello cucinare con i bambini, però anche io sarei terrorizzata dal casino che mi potrebbero combinare. I biscotti me li segno.
    Ottimi da rifare!

    RispondiElimina
  71. Quanto mi piacciono le cose stress-free! E per me dolci e dolcetti sono tutti stress-free, devono esserlo! :D Buoni e bellissimi i tuoi biscotti, mi sono innamorata del cammello! :D <3 Un abbraccio forte :**

    RispondiElimina
  72. un'idea fantasatica per scaricare lo stress.....ma che buoni questi biscotti!!!!! stupende le formine della palma e del cammello!!!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  73. aaaahhh Stefy mi hai fatto ridere perche' l'anno scorso mio figlio che era in quinta elementare ha fatto i biscotti insieme alla maestra di mat,erono 15 bimbi ,alla riunione la maestra ha detto "mai mai piu' avevo farina ovunque "...belli con i biscottini non si sbaglia mai!!!

    RispondiElimina
  74. Questa ricetta me la segno, sì sì, che non si sa mai quando arriva un'ora di pupetti per far biscotti!
    E ce ne fossero, di cose stress-free :)

    RispondiElimina
  75. Che meraviglia!!!!! Lo stampino tagliabiscotti a forma di palma e di cammello è il massimo!!! Sarebbe proprio carino un albero di Natale addobbato con questi biscottini non credi???? Proprio pochi giorni fa con mia sorella stavamo considerando l'idea di fare tutto l'albero con dei biscottini e tu ora posti questa deliziosa ricetta!!! Grazie per l'aiuto, a giorni ci metteremo all'opera. Ciao ciao.

    RispondiElimina
  76. Ciao! Grazie per questa ricetta: si è rivelata la ricetta perfetta per fare biscotti da decorare insieme alla mia bimba! Ne parlo nel mio ultimo post e ti ho ovviamente linkata come autrice della ricetta! :) http://www.laraccoltadisilvia.com/2013/12/natale-casa-soliloqui.html

    RispondiElimina
  77. Impasto subito e inforno tra due giorni, tanto amore

    RispondiElimina