venerdì 7 gennaio 2011

Peanut butter fudge

Basta, è chiaro: non sono le feste, ma le vigilie che dobbiamo temere.
Cosa sia successo appena prima di Capodanno ve l'ho già raccontato. Ma non potevo credere che la somma delle sfortune si ripresentasse anche a poche ore dalla Befana.
Non che questa volta ci sia piovuto in testa, o in casa,  nè che si sia presentata la prima tempesta di sabbia della stagione. Non è nemmeno nevicato, che almeno ci avreste visto in televisione a darne testimonianza in diretta su qualche canale di news.
Molto più prosaico.
Primo, è morto il computer. Ribadisco, non si è rotto: è proprio passato a miglior vita, di punto in bianco, senza avvisaglia o sintomo alcuno.
E che mai sarà, direte, che in casa siete due e computer in realtà ce ne sono tre?
Si, ma ha deciso di morire proprio quello in cui mio marito teneva importantissimi files, ed io una serie di foto in quantità tale da aprirci un blog parallelo, o semplicemente tenere in vita questo per sei mesi buoni.
Secondo, dopo aver fatto uno sforzo sovrumano per spostare qualcosa per cui forse anche l'incredibile Hulk avrebbe alzato bandiera bianca, al marito è venuto il colpo della strega.
Passo sopra con disinvoltura sulle facili battute del caso, e procedo con l'invocare la vostra misericordia: secondo voi è peccato mortale aver avuto un attacco di risa a lacrime vedendo il poveretto che per alzarsi dal letto si è letteralmente lanciato giù dal materasso, rotolando?
Ed è peccato mortale avere detto al suddetto poveretto dolorante sul divano che il gatto appena saltatogli impudentemente sulla schiena intendesse solo fargli un cataplasma?
Terzo, ho macchiato in modo indelebile la mia sopracoperta preferita. Come, ha talmente del rocambolesco che non mi credereste mai, quindi passo oltre.
Quarto, è caduto di punto in bianco l'albero di Natale. 
Lo abbiamo trovato stramazzato al suolo, sul tappeto del soggiorno.
Per capire come abbia fatto andrebbero interpellati CSI, Bones, Lie to Me e mettiamoci pure il commissario Rex in seduta plenaria: in mancanza, ci accontentiamo di interpretarlo come segno del suo profondo desiderio di tornare alla  solita latitanza.
Per carità, tutto è bene ciò che finisce bene: il mal di schiena è quasi passato, ed il consorte tornato alla sua naturale posizione eretta. 
Il computer è stato rianimato, e non tutti i dati sono andati persi.
L'albero è stato risollevato e disfatto, tanto per non lasciare la sua supplica inascoltata.
Solo la sopracoperta rimane macchiata, ma me ne farò una ragione.
Sarà stata la Befana, a mandarci un messaggio subliminale migliore del solito carbone...
Che poi, per venire qui dove le donne non possono guidare, avrà avuto un autista, sulla scopa? :-)

Prometto ( ma ho le dita incrociate...) che da lunedì posterò taaaante cosine sane :-) ma questo è l'ultimo fine settimana di festa, in Italia, e forse avete ancora voglia di pasticciare, magari con i bambini.
Il risultato è divino, un bilanciamento perfetto di dolce con il salatino del peanut butter e la punta forte del cioccolato fondente a rendere questi fugde imperdibili.
Danno dipendenza, credetemi, e non saranno mai abbastanza durante le festicciole dei bimbi.


PEANUT BUTTER FUDGE ( di Martha Stewart)

3 cucchiai di glucosio
200 g di zucchero semolato
150 g di zucchero di canna
170 ml di latte 
la punta di un cucchiaino di sale
un pizzico di bicarbonato
6 cucchiai di peanut butter (burro di noccioline)
25g di burro, freddo di frigo
poco estratto di vaniglia, facoltativo
cioccolato fondente per la decorazione
olio di semi per ungere la teglia

Coprire la teglia scelta ( la mia è 20 cm x 20 cm) con carta forno,  velarla appena con olio di semi e lasciarla da parte.
Intanto mettere in un pentolino a bordi abbastanza alti ( il liquido tende a salire in cottura!!!) il glucosio, i due tipi di zucchero, il latte, il bicarbonato ed il sale.
Portare a bollore su fuoco medio, girando spesso in modo che lo zucchero si sciolga.
Appena bolle, abbassare leggermente la fiamma ed inserirvi un termometro da pasticceria. Come ho già detto il composto tende a salire, quindi farvi attenzione se non volete ritrovarvelo sulle piastre elettriche... come me.
Cuocere finchè si raggiungerà la temperatura di 115 gradi.
La riuscita del fudge dipende moltissimo dalla temperatura, stracuocerlo vuol dire perdere quella che sarà la vellutata consistenza finale, ed avere invece un composto slegato e granuloso.
Quindi il mio consiglio è toglierlo dal fuoco già quando arrivate a 114 ;-)
Appena raggiunta la temperatura, togliere dal fuoco e unire subito il burro freddo di frigo, girando velocemente con un mestolo o un cucchiaio.
Non badate al termometro in foto, era settato sui gradi Fahrenheit...




Dopo che il burro è amalgamato, aggiungere il peanut butter e girare benissimo con un cucchiaio fino ad avere un composto liscio, quasi lucido.



Versare il composto nella teglia preparata e lasciar rapprendere a temperatura ambiente. Toccatelo il meno possibile, i segni che fate ora rimangono!
Dopo un paio d'ore, quando sarà rappreso ma non del tutto, tagliare il fudge in quadratini oppure con stampini da biscotti delle forme preferite.
Praticare anche un forellino centrale che potrà essere riempito con il cioccolato.




Lasciar riposare una notte, ed il giorno dopo procedere alla decorazione preferita usando del cioccolato fuso ed un conetto di carta forno.

NOTE:
- si conservano anche dieci giorni, chiudi in una scatola di latta
- sono indicatissimi con dolcetto alternativo nelle feste dei bambini.
- il contrasto con il cioccolato fondente li rende assolutamente perfetti, per cui non omettetelo!

94 commenti:

  1. che belli, simpatici e buoni! vedo che sei proprio bravissima con questo tipo di dolcetti! complimenti ;)

    RispondiElimina
  2. Sono bellissimi!!! Io adoro il burro di arachidi... e sto piangendo dal ridere come al solito dopo aver letto le tue avventure! Sei di una comicità irrefrenabile!!!

    RispondiElimina
  3. Good tip! per far pasticciare i bimbi ma anche i grandi...
    Per il resto, e' sempre molto divertente leggerti! Ilconsorte ha tutta la mia solidarieta'.

    RispondiElimina
  4. Come sempre fai dei post strepitosi :))
    Solo una cosa: nel procedimento citi burro e burro di noccioline, ma se non erro del primo non c'è traccia tra gli ingredienti...

    RispondiElimina
  5. ho giusto un paio di confezioni di burro d'arachidi che attendono miglior vita :)
    grande!

    RispondiElimina
  6. Ma lo sai che sono troppo carini!!!!!

    Metto il tuo blog nel mio blog roll, cosi' non mi perdo nulla :-).

    Forza e coraggio per le disavventure, pero' le sai raccontare bene, con umore!

    Un bacione

    A.

    RispondiElimina
  7. Que pasada de galletas se ven tan deliciosas.

    Saludos

    RispondiElimina
  8. Povero marito e povero pc! Per fortuna sei ironica e allegra come sempre. Questi fudge mi fanno venire l'acquolina.. bravissima

    RispondiElimina
  9. sono adorabili questi fudge! E anche le tue avventure ;)

    RispondiElimina
  10. Ecco, questa è la fine che tutti vorrebbero... passare dalla vita alla morte senza inutilidolori e preavvisi di morte, no?
    Per il marito, devo dirti che condividiamo un colpo della strega (ma giuro non sono stata io) al marito, ancora non del tutto passato...
    e per il fudge? Ho preparato una "porcata" del genere anche io (di Nigella!) e forse durerebbero 15 giorni... ma non arrivano mai all'indomani...
    Baciiiiiii e forse da lunedì posterò anche io delle cose sane... ma ho ledita incrociate anche io! ;)

    RispondiElimina
  11. @ PIPS: il segreto è che mi piacciono tanto, per questo bisogna che sappia prepararmeli :-)))

    @ Bucaneve: ecco, se ti piace allora li devi proprio assaggiare!

    @ /Alessandro : riferirò :-)))

    @ Azabel: grazie, grazie, grazie!! l'ho subito aggiunto!

    @ Babs: perfetto, anche perchè sotto questa forma è molto, molto più buono ;-)

    @ Alessandra: finchè sono queste a cui c'è rimedio..grazie!

    @ jose manuel: mille grazie!

    @ Passiflora: grazie !!!

    @ Babette: chissà se mio marito è d'accordo..:-)))

    @ fantasie: e lo so, danno dipendenza...quanto al colpo della strega mi spiace, e non sono stata nemmeno io!!!! :-)

    RispondiElimina
  12. sarebbero la delizia dei miei figli ed anche la mia ecco!!!
    ma tu sei bravissima e con tutte queste meraviglie emani il calore della tua terra!

    RispondiElimina
  13. le tue avventure stefy per me sono sempre un divertimento unico lo ribadisco ci vorrebbe un bel libro di avventure arabe:D!!!la tua ironia e unocaaaaaaaa come unici sono questi bocconcini golosisssssimi appena mi procuro un termometro li provo!!bacioniiiiiiiii,imma

    RispondiElimina
  14. Sono meravigliosi....e poi tu sei proprio una persona positiva!!!!Un bacione
    Flavia

    RispondiElimina
  15. le donne non possono guidare...ma possono volare almeno??? =)
    i tuoi racconti sono troppo forti, e troppo buoni questi dolcettini...peccato che io qui dove vivo, non trovo il glucosio.
    :(

    ciao!

    RispondiElimina
  16. I dolcetti sono divini (anche se come dici potrebbero dare dipendenza) ma la sfiga che vi perseguita non è normale!! :) Tanti auguri per un anno sereno, magari con qualche ricetta più leggera, visto che l'epifania tutte le feste se le porta via.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Tesoro, qui il peccato mortale lo commetti se inizi a postare cosine sane. Qui, abbiamo bisogno di carburare- e visto che, nella realtà, più di tante calorie non possiamo permettercele, almeno in foto le vogliamo vedere.
    sul resto, sai come si dice: l'epifania, tutte le sf..ghe se le porta via...
    Ciaooooo
    ale

    RispondiElimina
  18. ma hai mai pensato di scrivere un libro o la sceneggiatura di un film? Io dico che avresti molto ma molto più successo dei cine-panettoni che ci ripropongono tutti gli anni :))))
    Col classico fudge al cioccolato ho una brutta esperienza ma son capa tosta e non mollo. Mi sa che ricomincio da qui, ho pure del burro d'arachidi che aspetta una degna fine e questa mi sembra mooooooooolto DEGNA! Baciotti

    RispondiElimina
  19. Bellissimi!!!!!!!!!! :) me li segno,voglio sicuramente provarli, finora ho fatto solo i classici fudge al cioccolato fondente!! :)

    Ilaria

    RispondiElimina
  20. Stefy, proprio non vorrei ma riuscire a trattenere le risa con te leggendo le avventure/disavventure è cosa dura se non impossibile....una sola parola per definire i tuoi biscotti STUPENDI!

    RispondiElimina
  21. Mamma mia quanto sono carini e chissa' che bonta' e lo credo che possano creare dipendenza, ma in questo modo non potr' mai mettermi un po' a dieta ah ah!!! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  23. tesoro,certo che son capitate tutte assieme........
    i dolcetti sono favolosi :)

    RispondiElimina
  24. Se non fosse il mio 2° giorno di dieta ;-) , se non piovesse a dirotto , se non mi si fosse rotta la macchina ..... andrei subito a comperare gli ingredienti !
    "Missà " che dovrò rimandare a domani !!!!!!!!!!!
    Un saluto , chiara

    RispondiElimina
  25. non so scegliere fra questi e i marshmallow qui sotto, sei sempre bravissima! Facciamo che ne prendo uno per tipo :D E ai marshmallow casalinghi mi ci dedicherò un domani quando avrò una planetaria :P

    RispondiElimina
  26. ecco un'altra sfizioseria della stewart.... per tuo marito, lo sai, ha tutta la mia comprensione, io invece di alzarmi, scivolo dal letto tutte le mattine e poi da terra mi tiro su pian pianino aggrappandomi a una sedia messa strategicamente lì vicino... 'na scena che non ti dico, potrei girarci un video che sarebbe il più cliccato del mese su youtube.... bacione e aspetto i prossimi post salubri, dopo i bagordi ci vuole...

    RispondiElimina
  27. Che carini!!!! Complimenti cara sempre bravissima

    RispondiElimina
  28. devono essere di una bontà infinita!
    Il tuo post mi ha fatto proprio sorridere! :)

    RispondiElimina
  29. Che bomba!!!!!!! però anche se dopo le feste sono super piena, mi ci tufferei...

    Ps ho fatto la sfoglia con le olive, divina...

    RispondiElimina
  30. mamma mia una golosità unica.Come si fa a non mangiarli? Povero gatto lui voleva solo rendersi utile

    RispondiElimina
  31. Wow! Che blog! Tutto molto interessante.
    Ti inserisco nel mio blogroll: ormai non mi sfuggi più! :)
    A presto!

    RispondiElimina
  32. Io ho chiuso il dito di mio marito nella portiera dell'auto: io mi tenevo la pancia dalle risate. Poi, lui è svenuto per il dolore: io piangevo disperata.
    Buoni questi dolcetti.

    RispondiElimina
  33. Adoro il peanut butter! Quel salatino così calorico è irresistibile d'altronde ;)
    Formato fudge dev'essere la fine del mondo :)

    RispondiElimina
  34. Oddio ma questa è una tentazione adoro questi dolcetti fino al mal di pancia, uff perchè non sei passata da me?
    Bravissima appena ho tempo compro stò termometro!!
    Un bacione Anna

    RispondiElimina
  35. Il colpo della strega a me viene anche senza alzare pesi....pensa che fortuna...mi fa piacere che gli sia passato....sicuramente queste delizie hanno contribuito,baci.....

    RispondiElimina
  36. Cara Stefy, intanto, sebbene in ritardo, tantissimi auguri per il nuovo anno... la sfortuna alcune volte è persecutoria (!), un pò perchè ci fermiamo troppo a pensarla, un pò perchè la vediamo negli eventi più banali (ma messi tutti insieme...!), insomma: tutto è bene quel che finisce bene!!
    Questi dolcetti devono dare dipendenza di sicuro, goduriosi! Baci grandi. Deborah

    RispondiElimina
  37. Ormai col burro di noccioline mi si è aperto un mondo e un numero esagerato di scenari possibili. Proverò anche questi, in effetti promettono meraviglie e sono sicura che manterranno le promesse. Sembrano deliziosi
    Un bacione cara Stefy e a presto

    RispondiElimina
  38. Ricette salutari? Ma anche no! QUeste bombe super-iper caloriche mi fanno impazzier e questi dolcetti sono così carini e goduriosi.... CHe sfiga, te n'è successa ancora un altra...certo che quando la sfortuna si intesdìtardisce non la scacci più! Ne so qualcosa io! :-) Però per fortuna è finito tutto meglio delle aspettative iniziali no?

    RispondiElimina
  39. Ma questi sono una vera delizia e visto che manca pocco e usciamo di nuovo a correre...
    Buon anno cara Stefania!

    RispondiElimina
  40. Che cariniiiiiii!!!!! Dal mio pc solo semi vivo un messaggio di mal comune mezzo gaudio. Anche la mia lista è nutrita e avrei tempo per scriverla vista che la caviglia spappolata mi inchioda a star seduta......ma ti risparmio :)

    RispondiElimina
  41. Se continui con questo caramellume toffee-oso mi farai morire... meno male che posterai solo insalatine ora! :D
    Che la Befana abbia voluto dirti proprio questo??
    Ad ogno modo ho capito... DEVO procurarmi del glucosio...

    RispondiElimina
  42. Adoro i fudge e adoro i tuoi post :)

    RispondiElimina
  43. Ormai quando un pc ci abbandona, è come se fosse uno di famiglia a scomaprire, ti capisco.......per la sovracoperta macchiata hai tutta la mia solidarietà, guai a chi tocca la mia!
    Per i dolcetti non preoccuparti, sono talmente deliziosi che faremo un'ennesima eccezione. E poi, le diete si cominciano di lunedì, giusto ;)??

    RispondiElimina
  44. Il termometro, il termometro, il termometroooo..... dev'essere mio... Che goduria questi dolcetti!!! Come al solito, complimenti!!!

    RispondiElimina
  45. Nooooo robine sane nooooooo fammi godere ancora di questa meraviglia per gli occhi e per il palato ;)) alla dieta ormai ci penso dopo Pasqua...forse...

    RispondiElimina
  46. Come sempre sorprendente ... quelli dolci sembrano incredibili. Un bacione MARIMI

    RispondiElimina
  47. Burrossissimi e proprio carini!
    ..ahhhh..(bava alla Homer Simpson!)

    =)

    RispondiElimina
  48. Sono semplicemente divini... bravissima!!!!!!!!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  49. Adoro i tuoi post sono ricchi di ricette interessanti e traspare tutta la tua simpatia.
    Questi dolcini sono buoni e simpatici! Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  50. ...che spettacolo questi dolcetti!
    Mi spiace per tutte le disavventure, ma tutto è bene quel che finisce bene.
    Baci

    RispondiElimina
  51. Tesoro ma allora lo fai proprio apposta...ci posti ste delizie dicendo "sono gli ultimi giorni di festa poi si torna alla normalita"...ma noi come facciamo a tornare alla normalità...bisogna proprio verificare se creano dipendenza ;)

    RispondiElimina
  52. Insomma Stefania, con questo nuovo anno non c'è proprio storia...vengono una dopo l'altra! ;)
    Consoliamoci con questi dolcini molto morbidi e golosi! e che belle le formine!!
    un bacione

    RispondiElimina
  53. Ciao sono chiara già da un po' sbircio il tuo blog, pieno di ricette gustosissime e post fantastici!!
    questi dolcetti fanno venire l'acquolina in bocca...:-)
    ho anch'io un blog da poco, se t va d fare un salto, lasciar un commento o una critica (ovviamente!) mi farebbe molto piacere!
    http://lacucinadichiaraeale.blogspot.com/
    ciao ciao
    buon anno
    chiara

    RispondiElimina
  54. Stefania sei sempre così chiara nelle spiegazioni, grazie!!!Buon weekend, baci, Flavia

    RispondiElimina
  55. appena ho visto nel blogroll queste piccole meraviglie mi sono fiondata a guardare il post! Sei abilissima Stefania e anche una gran tentatrice, se non fossi a dieta.....Ti lascio un sospiro ed un abbraccio, prima o poi li faccio ma adesso proprio no....

    RispondiElimina
  56. potrei stare qui per ore a lusingarti dicendoti che sei una ventata di buonumore o che in merito a ricette ed esperimenti sei insuperabile, ma lasciamo stare, perchè invece non ci mostri la dimora dove vivi e crei, dove accade di tutto e di più, siamo (almeno io) incuriositi di vedere i luoghi dove tutto ciò avviene e da dove tu ci incanti, come ad esempio della tua magica cucina o del tuo funesto salotto, di te e della tua metà (compreso il gatto), in modo da dare un'immagine concreta ai tuoi racconti, accompagnando così la lettura del tuo post a immagini di luoghi e persone e non solo delle tue ricette. Forse mi dirai di no, non importa mi accontenterò di fantasticare.

    RispondiElimina
  57. ti mando dei peperoncini cornetto antisfiga! :)
    ottimi i tuoi fudge!

    RispondiElimina
  58. Sono strepitosi...bravissima....questi te li copio...io amo il burro d'arachidi....meno male che l'epifania tutte le feste porta via.... fai gli auguri al maritino per la sua schiena ...baci baci...Anna.

    RispondiElimina
  59. ma quali cosine sane!! a me piacciono un sacco questi tuoi dolcetti zuccherosi e pastosi! ho comprato il latte condensato solo per rifare quella cremina bianca della ricetta segreta della tua vicina! :P
    bacione e buon week-end! ale

    RispondiElimina
  60. Ciao per il post passato mi sono procurata un bel termometro per lo zucchero, ma adesso questo mi ha proprio strabiliato...domani vado e compro il burro di arachidi, ma tutte le volte che passo da qui mi viene voglia di chiudermi in cucina per 2 o 3 ore?!
    Sei troppo brava, ma fai qualcosa per la sfortuna...assolutamente :-)
    Ah! Ero passata per dirti che ho indetto il mio primo contest, se ti va di partecipare ne sarei felice!!!
    http://ilricettariodicinzia.blogspot.com/2011/01/il-mio-primo-contest-gli-agrumi.html
    Un bacione

    RispondiElimina
  61. certo che tu non ti annoi mai! :-D
    che belli i pescetti!!!
    bacioni
    Francesca

    RispondiElimina
  62. Soffro di mal di schiena e se mi viene il "Colpo della Streeeeega"!! (come dice mio nipote con la voce da film Horror) la casa e famiglia si blocca per 3 o 4 giorni quindi tuo marito ha tutta la mia solidarietà (non è che è stata la fatica e l'acqua che ha preso per prendere il gatto?)
    Cmq la vuoi smettere di tentarmi così!? C'è da sciogliersi davanti alle tue dolcezze, e non so più se mi conviene comprare il termometro da cucina se poi sarò tentata dalle tue prelibatezze.
    Bravissima!
    Baci!

    RispondiElimina
  63. ciao, ti ho seguita spesso sul forum e ho scoperto da poco che hai un blog, ne sono felice perchè adoro le tue ricette sei bravissima!!!!A presto!!!

    RispondiElimina
  64. LOL!!Do i need to say more.....?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  65. leggerti è sempre un piacere!!
    però credo sia impossibile che durino 10 giorni al massimo 1 ora da quanto devono essere buoniiiiiiiiiiiiiii!!!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  66. ...della serie:
    "La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo"?
    :D :D :D
    Dai, tutto è bene quel che finisce bene.
    ;-)

    RispondiElimina
  67. Lo confesso: mi sono rotolata senza alcun ritegno dal ridere leggendo non solo le tue disavventure raccontate in questo post ma anche in quello precedente...spero che nonostante l'evidente mancanza di rispetto per i guai che ti sono capitati tu continui ogni tanto a ..frequentarmi..
    Nonostante tutto riesci smpre a stupire tutte noi con le delizie che prepari!!!

    RispondiElimina
  68. Io adoro il fudge!! :) Quindi, grazie per questa ricetta moooolto golosa! Anch'io mi sono promessa di mangiare (e postare) piatti più sani e leggeri dopo le feste....Comincio da lunedì. Ma intanto un buon dolce domenicale ci sta ancora, e i tuoi fudge sono irresistibili! :D

    RispondiElimina
  69. Perfetti per la dieta che sto, eroicamente direi, tentando di mantenere! Però che buoni! Auguri al consorte!

    RispondiElimina
  70. ciao tesoro sei incredibile e di una simpatia sconvolgente :)
    il fudge è divino! smack

    RispondiElimina
  71. Le tue ricette sono sempre favolose!!

    RispondiElimina
  72. le sfortune non vengono mai sole, speriamo ora sia finita.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  73. Sono bellissimi!!!!! :) Avevo già iniziato con ricette più sane dopo le feste ma so già che non resisterò a lungo dal provare questa tua ricetta! :D

    RispondiElimina
  74. Le tue ricette sono sempre troppo simpatiche...questa poi è davvero originale. Ho tanti piccoli stampini e direi che appena posso...la proverò! BACI

    RispondiElimina
  75. Com sempre le tue proposte sono sempre ghiotte e golose...

    PS: Mi ero persa il post dei Marswmellow... quest'estate sono stata a N.Y e che dire quelli artigianali erano strepitosi!!! Mi sono informata un pò su come loro li fanno e mi hanno detto che per dei marsm. ottimi non può mancare lo sciroppo di mais (che io purtroppo non ho comprato) nella tua ricetta vedo che questo sciroppo non c'è,mi dici che il risultato sia davvero altrettanto buono?

    Donatella

    RispondiElimina
  76. Dai che tutto è bene quel che finisce bene! :D :D :D e la ricetta mi garba da morire! Ne addenterei uno proprio ora!

    RispondiElimina
  77. @ Patrizia: grazie, Patrizia, e non dimenticare la gioia dei vicini...che me li hanno spazzolati!

    @ dolci a gogo: grazie Imma, sei impagabile :-)

    @ cucino IO: essere positivi non aiuta a far ruotare tutto nel verso giusto? o quantomeno aiuta quando invece non ci vanno...;-)

    @ Eleonora: mannaggia! ma nemmeno on line hai provato?

    @ Elena: provero'...ma non so quanto durera'!

    @ alessandra (raravis): ecco la motivazione che mi serviva. Evvai, si va di porcate ancora un po' :-)

    @ Federica: mannaggia, era stata questione di temperatura? Se provi fammi sapere ;-)

    @ Good Morning-Pitlane: se ti piacciono quelli al cioccolato ti innamorerai anche di questi ;-)

    @ Letiziando: ma no, puoi ridere liberamente :-) siamo i primi noi!

    @ rossella: beh, puoi sempre farli e offrirli stoicamente solo aagli altri...se ci riesci ;-)

    @ Mirtilla: grazie..che dire...e' andata cosi'!

    @ Chiara: oddio! pure tu non scherzi :-)

    @ Fiordilatte: comunque vengono bene anche con le fruste..eheheheh non ci sono scuse :-)

    @ Cristina: facciamo che vi mettiamo entrambe su youtube???? magari diventiamo miliardari :-))

    @ Francesca: mille grazie!

    @ Barbara Palmisano: grazie anche a te!

    @ Fabiola: credimi, il segreto e' farli piccini, poi uno si puo' anche concederselo...

    RispondiElimina
  78. mannaggia x la sopracoperta.. ma l'importante è che l'omo sia tornato diritto! che sfiziosi sti dolcetti, li segno tra le ricette da fare quando finalmente mi doterò di termometro!

    RispondiElimina
  79. Che meraviglia!! Vorrei provarne un po :)

    RispondiElimina
  80. @ valerioscialla: proprio quello che ho detto al marito...;-)

    @ Dana: mille grazie e benvenuta :-)

    @ Natalia: mi sono immaginata la scena!

    @ Your Noise: altroche'! tutto sta a NON cominciare a mangiarne...

    @ ranapazza65: si si si, urge termometro ;-)

    @ Mari e Fiorella: oh mamma, mi dispiace!

    @ il sapore del verde: e' che le cose che vanno bene non le posso scrivere, vi annoiereste :-) bisogna che mi concentri su queste, quindi!

    @ viola: ecco, se ti piace, li adorerai. Promesso ;-)

    @ Claudia: ma si...e' stato il cumulo che mi ha lasciato basita :-)

    @ Lilly: di correre non ho mai smesso...altrimenti come si fa a mangiarsi tutto?;-) Buon anno anche a te!

    @ Pamirilla: santo cielo, mi dispiace! Io ho messo il ginocchio mezzo distrutto dalla troppa corsa, ma se puo' consolarti...:-)

    @ (parentesi culinaria) : ehm, magari insalatine no...per il glucosio guarda anche on line, si trova facilmente!

    @ veru: ti ringrazio tanto :-)

    @ zia Elle: proprio vero, il computer rotto e' un lutto. E pure i dolcetti finiti...

    @ maniamorefantasia: approvo!!!

    @ SUNFLOWERS8: ma si, che poi da Pasqua all'estate c'e' tutto il tempo...:-)

    @ garlutti: mille grazie :-)

    RispondiElimina
  81. @ Mercoledi': grazie!

    @ Sar@: tante grazie anche a te :-)

    @ Daniela: troppo buona, ma grazie!

    @ Simo: ma si, coi dolcetti almeno ci consoliamo!

    @ elenuccia: prova, prova...;-)

    @ Manuela e Silvia: vero, meno male che rimane il cibo goloso...

    @ Chiara 88: allora in bocca al lupo per la nuova avventura virtuale!

    @ EliFla: cerco di scrivere le istruzioni a prova di...me, a volte i libri sono un po'...reticenti :-(

    @ Chiara: ok, anche perche' se li assaggi non assumo responsabilita' ;-)

    @ il cucchiaio magico: beh, in realta' sarei un po' restia, ma ora che mi ci fai pensare una foto della cucina c'e', basta che cerchi "arabafelice in cucina per Sara" e la vedi ;-)

    @ Gio: grazie!!!

    @ Kiss Kiss Anna: riferiro', e grazie!

    @ ViaggiandoMangiando: e l'hai trovato? pensavo di avere esaurito le scorte mondiali di latte condensato...:-)))

    @ Cinzia: grazie, passo a dare un'occhiata!

    @ Acquolina: vero che e' carino quello stampo? :-)

    RispondiElimina
  82. @ gloria cuce': e' che proprio ha sollevato un peso massimo, ecco cosa e' stato. Grazie ;-)

    @ ricettina: ma grazie!!!

    @ Edith Pilaff: ovviamente no :-))))

    @ Federica: vero, vero...

    @ lo zio Piero: si, l'unica miope sono rimasta io :-)))

    @ Mammazan: ma certo, non solo puoi, ma devi ridere. Almeno la sfortuna serve a qualcosa ;-)

    @ Italiansalaatti: anche io li adoro.Ciao!

    @ Patrizia: beh, perfetti per farla funzionare in fretta, pensando di potersene cosi' permettere uno :-)

    @ Roberta: mille grazie :-)

    @ iulia lampone: troppo buona !

    @ blunotte: speriamo si!

    @ Una cucina tutta per se': sai com'e'...la carne e' debole:-)

    @ Ramona: si, piccini sono ancora piu' carini secondo me!

    @ ilcucchiaiodoro: lo sciroppo di mais ed il glucosio sono qui perfettamene intercambiabili, quindi puoi usare l'uno o l'altro con lo stesso ottimo risultato. Ciao!

    @ Lauradv: non farmi pensare a quanti ne ho addentati io...

    @ Valerio: giusto, l'importante era quello !

    @ Pensieri e Delizie: sono cosi' semplici che potresti prepararle in tempi brevissimi...che ne dici ;-)

    RispondiElimina
  83. Sei fantastica! Io non trovo mai il burro di arachidi...uffa!Ti followo immediatamente!

    RispondiElimina
  84. Ho letto la ricetta due volte e pensavo...ma Martha Stewart di che dimensione avrà il fegato?! :P ahahahhahahahaha
    Scherzi a parte, fudge segnato ma in tutta onesta aspetto qualche giorno prima di tornare a leggere il foglio stampato giusto per autoconvincermi che non fa male, non può fare male è solo una diceria!
    Firmato
    Uno che due giorni fa si è letteralmente calato circa 400gr. di crema al fondente che gli hanno fatto l'effetto di una overdose di sostanza proibite! :P ahahahahahaha

    RispondiElimina
  85. @ Strawberryblonde: davvero? in Italia l'ho visto anche alla Coop..benvenuta :-)

    @ Gambetto: ti capisco, perche' siamo molto simili :-) anche io dico a mio marito "smetti di mangiare cioccolato che hai i trigliceridi alti" mentre sto mangiando un torrone a mo'di banana, per intenderci!!!! ;-)

    RispondiElimina
  86. Ahahahahahahaha....allora qui non siamo gli unici a fare queste scenette!! :DDD
    Sappi (e qui lo dico e qui lo nego!) che qualche volta imploro e non scherzo la mia ragazza di levare dalla mia "portata" dolci e cioccolato perchè altrimenti come i bambini...continuo fino a sentirmici male (già accaduto!)
    Scappo per la vergogna con la speranza che il commento sia arrivato a te ma sia sfuggito ai più! :PPP hehehehhheheheh

    RispondiElimina
  87. Ah bene :-) ma dato che qui la custode della sacra dispensa sono io, sono sempre io che evito di comprarli, o farli, se voglio resistere...o al limite, come succede il piu' delle volte, li faccio SOLO se ho gente, cosi' almeno divido con loro :-)))

    RispondiElimina
  88. ...giuro ke sn tentata di creare in casa una sorta di burro di noccioloine perkè nn penso proprio di trovarlo qui, per poter fare questi dolcini!! per il termometro... me la sono cavata senza :-D ho postato i candies! è andato tutto bene senza termometro anke se devo per forza procurarmelo.. pensavo a come sorvolare l'ostacolo burro di noccioline :-D se nn lo trovo qualcosa mi verrà in mente!
    nn parlarmi di pc ke muoiono... io mio si è bruciato! :-D mentre installavamo il salvavita.. sbalzi di corrente morto il pc... questo sta incominciando a farsi sentire.. nn hai idea di come diventa un pc.. in cucina! gli manca solo il cappello da chef! :-D sn una casa caduta te l'ho detto!

    RispondiElimina
  89. Vicky, in Italia il burro di noccioline l'ho visto una volta alla Coop, e poi nei negozi di specialita' alimentari.
    Altrimenti da qualche parte devo anche avere una ricetta per farlo in casa, ma non credo di averla mai testata :-)

    E complimenti per i marshmallows!

    RispondiElimina
  90. oh wow! io sono peanut butter dipendente (Solo SKIPPY CRUNCHY pero!) e quindi immagina come sbavo....

    RispondiElimina
  91. Ellie, pensa che proprio lo Skippy è stato usato qui, ma nella versione "creamy" ;-)

    RispondiElimina
  92. Ciao Stefania, una domanda su questa ricetta: se uso le formine taglia biscotti si possono riutilizzare gli avanzi dei ritagli?
    Grazie!

    RispondiElimina
  93. Gli avanzi possono essere...mangiati, nel senso che non potendo impastarsi di nuovo saranno solo dei fudge un po' bruttini :-)

    RispondiElimina
  94. Ok, li metto in lista! Grazie mille Stefania, Buona domenica :-)

    RispondiElimina