lunedì 3 gennaio 2011

Candy-Cane Marshmallows

Di nuovo inizio il post come il precedente: siamo sopravvissuti.
E che non pensiate a chissa' quali bagordi di Capodanno, o quale party tanto allegro da passare alla storia.
Macche': e' che la notte precedente all'ultima dell'anno e' piovuto.
Ed allora?
Innanzitutto, nel deserto non e' che capiti spesso, anzi a dire il vero a volte non succede per anni interi.
E quando poi alla fine arriva, lo fa con gli interessi, mandando giu' tutta in una volta quella che altrove fara' probabilmente in dieci anni.
Per essere preparati, spiritualmente lo eravamo: ricordate, no, che mi piacciono le previsioni del tempo? Tutti i siti e le applicazioni per telefonino concordavano da oltre una settimana: thunderstorm.
Ma certo non l'avremmo presa cosi' seriamente se non avessimo ricevuto anche un messaggio sms da nientemeno che la locale Protezione Civile, che ci avvisava dell'imminente tempesta e invitava gentilmente a chiudersi in casa!
Ammetto di aver pensato che forse, un pochino, avessero esagerato. E quindi quando prima di andare a dormire il cielo era ancora limpido, ed il gatto insisteva per una passeggiata in giardino non mi sono preoccupata piu' di tanto: se anche fossero venute giu' due gocce c'era sempre il portico sotto cui ripararsi...
Ovviamente ho calcolato male, anzi malissimo: ma me ne sono accorta solo alle quattro di mattina, quando lampi, tuoni, fulmini di cui uno nel giardino del vicino, vento che portava via le sdraio, un mattone ed anche un paio di persiane ci hanno svegliato di soprassalto.
Il gatto!!! Secondo voi se vola una persiana non vola pure lui?
Ammettiamolo, non e' che fossi esattamente vestita da volontario della Protezione Civile quando mi sono precipitata fuori, ma sfido chiunque ad esserlo a quell'ora.
In graziose infradito lilla con 25 cm di acqua in terra, svolazzante camicia da notte di pizzo bianco, e capelli letteralmente in verticale modello Marge Simpson per il vento fortissimo, devo essere sembrata un fantasma alla povera bestia che miagolava da qualche punto indefinito del giardino, o piu' semplicemente che fossi appena fuggita dal manicomio.
Cosa succede in casi simili nei film?
Ma nulla di piu' semplice, arriva un supereroe.
In sole virilissime mutande, per carita', che quelle tutine attillate dei vari Batman e Spiderman non e' che donino piu' di tanto. E due virilissime buste della spazzatura condominiali come stivali, una per gamba. Ed una virilissima busta del supermarket in testa.
Virilissimamente si e' fatto strada nell'acqua a secchiate, e poi nel cespuglio dove la bestia era rintanata.
E mentre la asciugavamo amorevolmente, e gia' reclamava un extra di croccantini per lo scampato pericolo, ecco che finalmente ci siamo osservati a vicenda, e bene.
Stiamo ancora ridendo da allora.
E soprattutto speriamo che non ci abbia visto nessuno...:-)

Lo so che leggerete questa ricetta con scetticismo. Anche mia sorella, da quel di Roma, mi ha sgridato dicendomi " hai fatto quei cosi che sembrano cotone, invece, che so, dei macarons?!?!"
E' che quando sono fatti in casa non sembrano piu' cotone, ma sono molto, molto piu' buoni. Sanno di meringa, per capirci. Ed e' anche un gran divertimento prepararli.
Quasi come vedere il proprio marito in certe condizioni...
Saranno graditissimi nella calza della Befana, insieme all'immancabile carbone, magari incartati ad uno ad uno come caramelle.


CANDY CANE MARSHMALLOWS ( di Martha Stewart)

460 g di zucchero semolato
un cucchiaio di glucosio
24 g di gelatina in fogli
2 albumi grandi
175 g di acqua
estratto di menta, vaniglia, o cio' che preferite
colorante per alimenti, facoltativo
zucchero a velo ed olio di semi, per la teglia

Mettere la gelatina in acqua fredda ad idratarsi, e lasciare da parte.
Versare in un pentolino non troppo largo lo zucchero, l'acqua ed il glucosio. A fiamma media e girando far sciogliere lo zucchero. Appena lo zucchero e' sciolto alzare un po' la fiamma, inserire un termometro da pasticceria e cuocere finche' la temperatura arrivera' a 130 gradi.


Quando state per raggiungere la temperatura, cominciare a montare gli albumi con le fruste elettriche.
Raggiunta la temperatura, togliere il pentolino dal fuoco ed unirvi subito la gelatina ben strizzata.
Girare con un cucchiaio in modo che si sciolga per bene.


Ora, piano piano e con le fruste in funzione a velocita' media, versare il composto di zucchero e gelatina sugli albumi montati.


Appena tutto lo sciroppo sara' versato unire l'aroma scelto, se ne volete usare uno, ed alzare la velocita' della frusta continuando a battere per non meno di 10 minuti. Non battete oltre i 15 minuti, altrimenti il marshmallow comincera' a solidificare e sara' piu' complicato stenderlo.
Alla fine otterrete un composto bianco, ben legato.


Versare subito il composto in teglia quadrata o rettangolare coperta con carta forno spennellata con pochissimo olio di semi e spolverizzata con zucchero a velo ( ne ho usata una 23cm x 23 cm), livellarlo con una spatola un pochino e poi, se volete, fare tante  piccole macchie di colorante sulla superficie con uno stecchino.


Con lo stesso stecchino " trascinare" il colore in modo da avere un effetto marmorizzato sulla superficie.




Far asciugare il tutto a temperatura ambiente per qualche ora, o meglio una notte, dopodiche' tagliarlo a cubi della dimensione preferita con un coltello affilato passato nello zucchero a velo.



NOTE:
- si conservano al riparo dall'umidita' anche due settimane.
- in foto vedete la frusta del Kenwood, ma vengono benissimo anche con le normali fruste elettriche.
- sottolineo e ribadisco che sono immensamente piu' buoni di quelli acquistati...
- i marshmallows fatti in casa possono benissimo essere usati per realizzare il mmf (marshmallow fondant)

114 commenti:

  1. I TUOPI POST MI FANNO SEMPRE MORIRE, AVREI VOLUTO VEDERVI!!!ottima ricetta, anche molto carina!buon inizio anno!

    RispondiElimina
  2. Bè menomale che almeno il micino sei riuscita a trarlo in salvo! Il resto (capelli alla marge e camicia di pizzo... ) sono collaterali!
    Secondo me sono questi dolcini sono ottimi e il tocco di colore rosso li rende così festaioli!
    non dargli retta a tua sorella! :)

    RispondiElimina
  3. Devo ammettere che i marshmallows li compro davvero raramente, mi fanno un po' impressione tutti colorati come li trovo qui. Ma questi li farei davvero volentieri, sono deliziosi con quella screziatura rossa. Dopodichè ci si sacrificherà a farli sparire in fretta :D! Con l'umidità che ho in casa non potrei mica rischiare che si sciupino :)))))
    Un bacione, ancora auguri di buon anno

    RispondiElimina
  4. Quando hai detto "cosa succede nei migliori film", io ho pensato che ti si fosse chiusa la porta dietro... meno male che invece era un altro il film ed è arrivato il super eroe!!!
    Per la ricetta: MI PIACE... ma non ho il termometro... devo chiederlo alla befana????;)))
    Buon anno omonima
    Stefania

    RispondiElimina
  5. Ottima ricetta per i golosi come me, comprerò il termometro per provarla, intanto spero che me li porti la befana :O Buon 2011, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  6. Cosa avrei dato per vederti uscire di casa con i capelli in verticale!!!!

    ...e certo pure il supereroe mica scherzava!!!

    :))

    RispondiElimina
  7. Quando la realtà supera la fantasia....anche a me interessa che avete salvato il gatto...e che i dolcetti siano buoni e belli è una certezza.....Anche se da voi è tutt'altro...BUONISSIMO 2011!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Mi è parso di leggere la trama di un film....simpaticissima come lo sono le tue spettacolari caramelle...complimenti e kiss kiss

    RispondiElimina
  9. io voglio vivere in un mondo dove tutto è fatto di murshmellows! :P
    bacione e buon anno nuovo! ale

    RispondiElimina
  10. io nn resisto quando trovo un tuo post nel blogroll corro perche so gia che mi aspetta una storia che mi farà morire dal ridere...certo una bufera è sempre una bufera pero devo dire che la scena è esilarante...per niente comici invece questi mushmallow che mi farebbero tronare bambina al primo assaggio...devo povarli assolutamente!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia questi dolcetti! se non fossi così ko per una influenzina che ha deciso di farmi visita li proverei subito! come ti invidio nel sapere che sei ancora in infradito, verrei volentieri con te in mezzo alla strada a prendermi una pioggerellina...tanto per un altro anno splenderà il sole...CHE INVIDIA!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ma povero gatto che avventura!!!!
    Bella l'idea di colorare i marshmallows con lo stecchino, io di solito butto un po' di colore nell'impasto e viene tutto di un colore uniforme, così è più carino ;)) Tanti baci e buon anno!!!

    RispondiElimina
  13. Non smetto di ridere da sola! Anche a noi è successo qualcosa del genere ma sulle scale, mio marito con due scatoloni giganteschi sulle scale e con un pantalone dal elastico evidentemente un Po vissuto!!! l'ho ritrovato in piedi sulle scale con gli scatoloni in mano e i pantaloni a terra!!! :DD rido ancora!
    Proverò questi tuoi e li metterò nella mia coppa di vetro al posto delle meringhe, un abbraccio:)
    pat

    RispondiElimina
  14. Grande il "supereroe" che vi viene a salvare! :-)

    RispondiElimina
  15. vado matta per queste cose e l'aspetto è delizioso! :)

    RispondiElimina
  16. per ora fuori dalla mia portata in quanto senza termometro e con robot momentaneamente fuori uso.. però sono bellissmi e vorrei tanto provare a farli! Povero micio: meno male che l'avete recuperato in tempo!
    Auguri di buon anno e a presto!

    RispondiElimina
  17. Che belli che sono!!! Non ho mai fatto i marshmallows ma questi li provo:-)))Auguroni!!!

    RispondiElimina
  18. Ahahahahahaah!...vi avrei voluto vedere!!!!
    ^__^
    Favolosi comunque questi Candy-Cane Marshmallows!!!!

    Buon 2011 cara!!!

    RispondiElimina
  19. I supereroi come ben sai hanno tutti i loro segreti e se questo vuol dire qualche volta anche rinunciare ai propri stivali da combattimento o alla tuta tecnica per volare tanto di guadagnato...l'importante è adempiere alla missipone, no?! ;P
    Tornando invece alla ricetta...grazie come sempre per la condivisione dei dettagli che penso facciano la vera differenza sulla resa finale. In tutta onesta non sono un amante sfegatato del genere...ma se ho il permesso del generale "mia sorella" potrei provarli a fare per il nannerottolo...e vediamo in quanto spariscono :P ehehehehehee
    PS
    Ma quel simpatico "coltellino" che vedo nell'ultima foto serve per le guerre civili o anche solo per l'uso in cucina?! :P ahahhaahahaha

    RispondiElimina
  20. Già so' che sono buoni e che da te è sempre festa! L'anno è cominciato molto movimentato (nel senso meterologico del termine :-)
    Ancora tanti auguri allegri e spumeggianti e grazie come sempre per questo spazio sorridente

    RispondiElimina
  21. Queste caramelle sono fantastiche...baci :)

    RispondiElimina
  22. Ma te fai sempre cose meravigliose!!!!

    RispondiElimina
  23. Come non crederti - devo assolutamente provare a farli. Non è che vado tanto matta per quelli comprati, ed è proprio per questo che sono tentata così tanto a provare.
    Un'altra delle tue storie che mi fanno morire dalle risate. Sono contenta che alla fine sia finito tutto bene.
    Un abbraccio al povero gattino

    RispondiElimina
  24. è sempre divertentissimo leggere i tuoi post!!! e scrivi in maniera coinvolgente! per non parlare poi delle tue ricettine....sempre golosissime!!!

    RispondiElimina
  25. i tuoi post sono mitici, questo poi era da scena surreale, pioggia nel deserto (incredibile a dirsi) e caccia al gatto in mutande, una bella fine dell'anno.
    Tanti auguri di buon anno anche al gatto. Ottime come sempre le tue creazioni

    RispondiElimina
  26. Super racconto che diverte e fà nascere sorrisi, anche se la sorte del gattino è stata messa a "dura pioggia" (come del resto la vostra).
    La ricetta è perfetta per arricchire il bottino dei bimbi nella fatidica calzetta, o meglio del calzettone nel mio caso ^_^

    Baci cara

    RispondiElimina
  27. Tu mi fai morire Stefania, sei uno spasso....non che io ami ridere delle disgrazie altrui...ci mancherebbe, ma tu fai di tutto per farmi venire degli attacchi di "ridarola"
    Comunque, mi ricompongo un attimo e molto seriamente commento questi dolcetti deliziosi, riesci a trasformare tutto in qualcosa di irresistibile....
    Anche questi lo sono....Deliziosi.
    Un bacione e buon inizio....
    e se il buongiorno si vede dal mattino.... :D

    RispondiElimina
  28. io li ho fatti e strafatti e rifatti...sono buoni e se li hai fatti in casa ti senti meno in colpa a mangiarli:D

    RispondiElimina
  29. Data la rarità dell'evento invece temo che a quell'ora tutti i vostri vicini fossero alla finestra a guardare... AHAHAHAHAH ;-DDD

    Sai che non avevo idea di come si potessero preparare? Interessantissimo, come sempre!
    Ciao!

    RispondiElimina
  30. Arabella....sono magnifici!Li devo provare assolutamente, che belleeeeeeeeeeee!
    MI piacciono troppo:D
    Un bacione e approfitto per farti gli auguri di Buon anno e un dolcissimo inizio di post!
    Che magnificenza con queste caramelleeeeeee!:D

    RispondiElimina
  31. Avvisati addirittura dalla protezione civile?? Un evento vero e proprio questa pioggia!!
    I marshmallows è una di quelle cose che mi fanno storcere il naso e tapparmelo puntualmente per il troppo profumo che emanano. Devo dire che però leggendo la tua ricetta e guardando le tue foto diventano moooolto più invitanti, sicuramente i tuoi sono buonissimi!!

    RispondiElimina
  32. Ma non sapevo che si potessero fare anche in casa!!!! sono molto incuriosita!

    RispondiElimina
  33. MI hai fatto morire dalle risate, sei troppo simpatica!!
    Questi dolcetti sono fenomenali ma non ho il termometro :(
    bravissima come sempre un bacione
    Anna

    RispondiElimina
  34. Non vi ha visto nessuno?????
    Cara mi dispiace, ma la tua descrizione dei fatti era talmente dettagliata che ti ho vista realmente con i capelli dritti in testa e mi è rimasto impresso il virilissimo in mutande. MI sembrava di sentire il gatto miagolare nel mio giardino, quasi volevo uscire a prenderlo.
    Hai mai pensato di scirvere un libro sulle vostre avventure/disavventure quotidiane, io lo comprerei si sicuro. Siete troppo divertenti.

    RispondiElimina
  35. Sono bellissimi questi dolcetti ti copio la ricetta provo a farli per la calza della befana per i miei tesorini
    Un Bacioni e Auguri di Buon Anno Nuovo
    Stefy

    RispondiElimina
  36. certo pure ate te ne capitano....però hai sempre delle idee strpitose in cucina!!!!
    Tanti saluti primi saluti del 2011!!!!!
    Rita!

    RispondiElimina
  37. sono troppo troppo belli :)augurissimi :)

    RispondiElimina
  38. povero micio!!! che avventura!
    la ricetta è da provare assolutamente per il bimbo di casa... mio marito!
    Grazie!
    Francesca

    RispondiElimina
  39. Stefy morivo dalla voglia di leggere il tuo primo post dell'anno!
    Comincio con le grasse risate che mi sono fatta (ma solo dopo aver appurato che il micio stesse bene) immaginandovi in deshabillè-rain-version, dev'essere stata una nottataccia!
    Termino ingolosita ed estasiata da questi dolcetti che sono la perfetta fusione di due cose che amo, mi piacciono tantoooooo!
    Buon anno e mille baci

    RispondiElimina
  40. Che spettacolo....ma quanto brava sei????
    Baci

    RispondiElimina
  41. ahahahaha! ogni tua ricetta è uno sballo! :-D mi fai ricordare me quando piove e devo uscire fuori a controllare che non si tappi lo scolo dell'acqua... una volta buttò giù un muro, cioè il muro del cortile, un muro di 30 metri x 4-5 di altezza!.. e da allora esco fuori appena sento piovere! ho il terrore! a ciabatte, stivaloni, come capita :-D!! senti siccome nn ho questo termometro! vorrei regolarmi ad occhio... dopo ovviamente l'ebollizione la temperatura comincerà a salire ancora un po'.. quanto ci mette più o meno? un paio di minuti? vorrei provare così! fammi sapere, sono troppo golosi!

    RispondiElimina
  42. troppo belli..e golosi!!! salvo anche questa!!!baci!!

    RispondiElimina
  43. Buon 2011 araba!!!i tuoi post mi mancavano...li leggo sempre con piacere.
    Questi mash sono strepitosi, posso dire? e mi rivolgo a tua sorella che preferiva i macarons...
    A mio modesto parere i mash fatti in casa acquistano tanti punti. Tu sei stata davvero brava. E ci potresti fare anche la sugar paste per decorare una torta? un bacio

    RispondiElimina
  44. Ciao Stefania! qui putroppo piove più spesso ed i danni non mancano certo! Però..bella avventura di fine anno la vostra eh?!
    Sai che noi non li abbiamo mai fatti i mashmallows, ci sanno di tanto complessi da preparare...ma son così morbidi poi! saremmo proprio curiose di assaggiarli casalinghi...
    Bravissima!
    un abbraccio forte e tanti auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  45. Ciao Stefania, permettimi di dirti che sei uno spasso, leggere i tuoi post è come fare un breve ma meraviglioso tuffo in qualche fumetto comico dove tu, tuo marito e il vostro povero gattino siete i protagonisti, il sorriso accompagna tutta la lettura del post, anzi ti vedo come la protagonista di quelle commedie americane alla quale capitano tutte a lei, ma che alla fine ne esce in modo brillante e amorevole. E' la prefazione o se vuoi la cornice ideale delle tue ricette, e noi tutti qui (almeno io) a bocca aperta per quello che scrivi e per quello che prepari. Ti prego continua a deliziarci in tutti i sensi. Auguroni di un sereno 2011 Concetta

    RispondiElimina
  46. Come sono carini! Adoro Martha Stewart! Simpatico il resoconto della bufera e del salvataggio! Mi hai fatto ridere...;) Buon Anno

    RispondiElimina
  47. Bellissima ricetta! Praticamente una meringa italiana con la gelatina! Da provare all'istante! Ciao
    Stefania

    RispondiElimina
  48. Giovedì 13 Gennaio 2011 i Feeder di RadioNation si lanceranno in nuova temeraria esplorazione: la prima diretta radiofonica mondiale di Food Styling assieme a Roberta Deiana, food stylist e scrittrice.

    Che rumore farà una decorazione? Come si fa a capire che un cibo è diventato più bello via radio? E soprattutto, quale piccolo alimento indifeso sarà vittima di questi folli esperimenti?

    Scopritelo giovedì 13 Gennaio alle ore 20.00 su Radio Nation!

    Per ascoltare la Web radio:
    1) Andate sul sito http://www.radionation.it/
    2) Selezionate il canale Radionation 1, che si aprirà automaticamente*
    3) Gustatevi Feeder!

    *In caso contrario, si può aprire lo stream diretto di Radionation 1 scaricando il file .pls che si trova a questo indirizzo: http://radionation.it:8080/listen.pls

    RispondiElimina
  49. Oddio Stefania mi ha fatto sbellicare dal ridere!
    Troppo forte il super eroe!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  50. Stefania, voi due semisvestiti e così bardati, sotto il diluvio....ho riso per mezz'ora: Don Chisciotte e co. versione deserto :):):) Approvo l'idea del libro...ma se fosse a fumetti??
    Questi dolcetti sono un altro ennesimo attentato!!
    Baci!

    RispondiElimina
  51. Io invece, incredibile ma vero, non li ho mai fatti e non riesco a capacitarmene :D
    Buon anno Stefania, un abbraccio speciale

    RispondiElimina
  52. io lo sò che quando aprò il tuo blog devo essere da sola, perchè son qui che rido come una pazza sbalconata e tutti qui mi guardano... allora pe non sembrare ancora più pazza leggo anche a loro e giù a ridere.... e così che l'arabafelice arriva anche nlla piccola località di Pescarenico così tanto nota al Manzoni...
    e questi dolcetti? mi piacciono proprio perchè dici che ci si diverte a farli! un bacio!!! Ely

    RispondiElimina
  53. Buon anno Marge eh no, vlevo dire Stefania! Scherzo!!! Cominciamo con qualcosa di dolce che è meglio!

    RispondiElimina
  54. Ammetto che a me non piacciono molto, ma chissà perchè a casa mia un sacchetto finisce in 2 giorni. Proverò a farli....per la gioia dei miei cari. Ciao Gianni

    RispondiElimina
  55. Devono esser molto golosi !!!
    Complimenti, un abbraccio e Buon Anno, cara la nostra... Wonder Woman in cucina;)))

    RispondiElimina
  56. Mi hai fatto ridere come una matta da sola........io penso che bisogna sempre sperimentare....se poi il risultato è questo.....ne è valsa la pena non trovi????Baciuzzi la Stefy

    RispondiElimina
  57. Fantastica come sempre la tua ricetta e anche la tua storia, che ridere!
    Bacioni!!!

    RispondiElimina
  58. Le tue storie sono sempre divertenti! Grazie!

    E la foto e' stupenda!!

    RispondiElimina
  59. e non c'è verso, i marshmallow non mi piacciono proprio ma la tua storia mi ha divertito come al solito, l'immagine di tuo marito con le buste mi ha fatto morire dal ridere... bacione

    RispondiElimina
  60. Povera bestiolina!!!!!!!Chissà quante coccole dopo!!!!!!!!!!
    Certo che.... sarebbe stato bello vedere il salvataggio!!!!!!!!
    Auguro a te, al tuo supereroe ed al micettino, un anno dolce e godurioso, come questi stupendi marshmallow!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!

    RispondiElimina
  61. Anche io amo i marshmallows e li preparo in casa ma senza colori, semplicemente bianchi:)

    RispondiElimina
  62. Ahahaha sto ancora ridendo adesso Araba!!!!! I tuoi post sono sempre simpatici ed ironici!!!! Però non credo che il tuo micino ne rida... un bacio cara e buon anno!!!!!!!

    RispondiElimina
  63. Ciao Stefy buon Anno ^_^ non potevi farmi cominciare l'anno in modo migliore, ricetta salvata, mi stò già leccando le dita!
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  64. Che avventura la vostra!!!!E il gattino tesoro...meno male che tutto è andato bene!!!Io sono una golosona e sono rimasta anche un po' bambina per cui W i marshmallows!!!Buon anno tesoro!!!Smack!!

    RispondiElimina
  65. Wow quasi quasi ci riprovo... La prima volta che ho tentato i marshmallows fatti in casa è stato un'epico, terrificante disastro (anche se li ho finiti lo stesso dolcificandoci il caffè)... ma lo fai sembrare così semplice che vien voglia di ritentare!

    RispondiElimina
  66. Immagine stupenda... e vi capisco. Io e mio marito recuperiamo i nostri quattro gatti, a turno, in ogni tipo di situazione... non proprio in mutande ma c'è ancora margine : ))))) Auguri per il nuovo anno e grazie per la ricetta: sei quasi riuscita a farmi piacere i marshmallows!!!!!

    RispondiElimina
  67. oh mamma mia, tu sei meglio del gas esilarante ahahahahahah
    trooooopppo forte il racconto sarà stato sicuramente un momento tragico però il racconto... è quel che è!!! :D
    e per il cotone.... io son sicura che non mi cimenterò MAI!
    Complimenti a te però, sei sempre super brava! ;-)

    RispondiElimina
  68. Come sempre mi fai scompisciare!!
    Ma sai che mica credo che i mash-mallows si potessero fare in casa???
    Li ritenevo quanto di meno riproducible ci fosse nelle nostre cucine, tipo le cipser e il riso soffiato!!
    Buon Anno!

    RispondiElimina
  69. mi sempre sorridere con gran gusto leggendo i tuoi post, ti immaginavo come Marge in giro tra la tempesta, sei troppo simpatica!
    ma che pazienza che hai con i marshmallows, mi piacciono ma non ho mai osato riprodurli :)

    RispondiElimina
  70. povero gattino e .. poveri voi!
    ci siamo sentiti un po' impossibile :D
    auguri di buon anno!
    p.s. marshmallows...mmm di solito non li predendiamo, ma con questa ricettina home made è tutta un'altra storia, potremmo tentare e farli noi :D

    RispondiElimina
  71. @ lucy: credimi, vederci avrebbe voluto dire darti gli incubi per una settimana!

    @ Kitty's Kitchen: va bene, non le do ascolto ;-)

    @ Federica: credimi, non hanno nulla a che vedere con quelli comprati ;-)

    @ fantasie: si, la porta si chiude ed arriva il pazzo con l'ascia!!! no, per fortuna stavolta no...:-) Si si chiedi il termometro alla befana!!!!

    @ Sar@: speriamo, si ;-)

    @ zio Piero: non so se eravamo più da film horror o da ...cinepanettone :-)

    @ Mari e Fiorella: è vero, l'importante è avere recuperato il micio :-)

    @ Kiss Kiss Anna: horror? :-)

    @ ViaggiandoMangiando: si! anzi no, qualcosa potrebbe essere fatto di cioccolato..:-)

    @ dolci a gogo: guarda, mio marito odia quelli comprati, ma questi li ha mangiati eccome...

    @@@ Aria in Cucina @@@ beh, almeno freddo non ce n'è...ci manca quello :-)))

    @ giulia pignatelli: diciamo che sta volta mi sono voluta complicare la vita, altrimenti faccio proprio come te ;-)

    RispondiElimina
  72. Simpatico questo post, non sai quanto mi sarebbe piaciuto poter assistere in diretta. Complimenti per la ricetta. Buon 2011 , un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  73. ammettiamo che probabilmente non farò mai questa ricetta perchè non amo il genere,anche se ammiro sinceramente il risultato. ma come non commentare questo spassosissimo post?perfida lo sono,ma ho goduto fino all'ultima riga perchè il pericolo è stato scampato per i' miscino (come chiamiamo i gatti noi.che li adoriamo!)e come non immaginarvi osservarvi vicendevolmente dopo il rientro in casa!!??grazie stefania,mi fanno sempre stare bene i tuoi post,ogni tanto li giro al marito che gradisce tantissimo,ci piace troppo come ti esprimi:) buon annooooooooooo!!!giulia-la solita

    RispondiElimina
  74. povero micio!!!! Chissà che paura si è preso, sicuramente anche quando avrà visto avvicinarsi il supereroe in buste dell'immondizia :-D Insomma, sti cosi di cotone zuccherosissimi e americanissimi bisogna provarli, va bè, di te mi fido eccome. Buon anno!

    RispondiElimina
  75. mi unisco al commento di Ely..quando leggo i tuoi post rido come pochi..mi fa piacere che i sopravvisuti ce l'hanno fatta e questa delizia ce' proprio magnifica!auguroni in ritardo e un bacio,de

    RispondiElimina
  76. @ Patricia: oddio, mi è venuto da ridere solo a pensare a tuo marito...al mio farò piacere sapere di non essere solo ;-)

    @ /Alessandro : :-)

    @ Barbara Palmisano: piccole e dolci, come piacciono anche a me!

    @ Passiflora: effettivamente il termometro è fondamentale...un abbraccio!

    @ Dada: mille grazie!

    @ Vanessa: grazie ed altrettanto a te!

    @ Gambetto: visto dove vivo è bene non farsi cogliere impreparati...insomma se tornano con le mitragliatrici almeno vendo cara la pelle ;-)

    @ Edda: grazie, leggere un commento così carino riempie il cuore!

    @ Luciana: grazie!

    @ Shamira Gatta: beh, senti chi parla ;-)

    @ Dajana: il gattino, o meglio gattone, ringrazia. QUanto ai marshmallows, battono 10 a zero quelli comprati.

    @ lafede: grazie, sei carinissima :-)

    @ valerioscialla: sei sempre tanto gentile. Grazie e auguri anche a te!

    @ Letiziando: ehehehe proprio vero ;-)

    @ Viola: beh, sono la prima a riderci quindi ben vengano le tue, di risate. E grazie ;-)

    @ Genny: sante parole! diventano pure sani :-)))

    RispondiElimina
  77. @ Nanninanni: non mi ci far nemmeno pensare!!!

    @ Cranberry: mille grazie, mia cara!

    @ Zia Elle: ebbene si, infatti ce n'erano tutti i motivi, con il senno del poi!

    @ elenuccia: possiamo smettere di comprare (quasi) tutto, eh?

    @ ranapazza65: sei in tempo per chiederlo alla befana? ;-)

    @ Natalia: che gentile, grazie!

    @ steval: grazie, e buone prove allora :-)

    @ RI.tor.Ta: ricambio con il primo grazie del 2011 :-)

    @ Mirtilla: grazie :-)

    @ Acquolina: :-)

    @ meggY: sono contenta di averti messo di buonumore, e che i dolcetti ti piacciano. Grazie :-)

    @ Simo: figurati, bravo qui è...il termometro ;-)

    @ vickyart: oh mamma, anche tu non sei messa bene! Allora, il termometro è un validissimo aiuto perchè molto dipende dal fuoco...nel mio deve averci messo una decina di minuti almeno, un paio sono troppo pochi! Se cerchi su google "stadi di cottura dello zucchero" troverai delle indicazioni per riconoscere più o meno le varie temperature dello zucchero in cottura...ma appunto con il termometro hai meno margine per insuccessi ;-) E grazie per gli auguri!

    @ Federica: :-)

    RispondiElimina
  78. se provo questa ricetta, forse è la volta giusta che assaggio i marsh, anche a me hanno sempre fatto un pò..impressione...
    il tuo racconto l'ho immaginato parola per parola ;-D
    tanti auguri di buon anno!!!!!

    RispondiElimina
  79. si!!giusto mi sono ricordata ke una volta feci una ricerca proprio per via del termometro che non ho!!! Grazie!... si, sn una causa persa pure io! :-D ciao!spero di riuscire a combinare qualkosa stasera! ho degli albumi da togliere da mezzo e vorrei regalarli domani.. sempre se mi riesce tutto bene senza termometro! cmq mi regolerò per i 10 minuti allora! ciao di nuovo!

    RispondiElimina
  80. che nelli questi dolcetti.. sono golosissimi!!

    RispondiElimina
  81. Che racconto memorabile....che risate!!! Buon anno e grazie per questa ricetta....la provo anche perchè le tue spiegazioni sono chiarissime.,..baci, Flavia

    RispondiElimina
  82. Non ci credo! Pure il diluvio universale ti sei presa laggiù tra le dune?! Che scena, no nso quanto avrei pagato per vedervi! Troppo forte! E questi dolcetti sono strepitosi, altro che per la Befana, io li farei per mangiarmeli tutto l'anno, alla faccia di carie e chil idi troppo! ;-) Un bacione e...buon annO!

    RispondiElimina
  83. Stefania mi hai fatto commuovere con la storia del gattino!!! Va beh anche un po' ridere :)
    Bene: prossimo indispensabile acquisto per me che sto imparando tanto da voi bravissime food blogger, il termometro da cucina!!!! ;)
    Un abbraccio grande (spero di conoscerti quando tornerai a Roma!)

    RispondiElimina
  84. non conosco i marshmallows...ma il tuo racconto è esilarante!!! Ma perchè non scrivi un libro? Io lo comprerei sicuramente!!! Fammelo sapere quando lo pubblicherai!
    P.S: ma non è che lo hai già fatto e io me lo sono perso, vero???
    P.S2: Buona Befana!

    RispondiElimina
  85. Bellissimi questi marshmallows! Per me,come la fudge,sono un tabu' assoluto.Pero',come sempre,le tue istruzioni sono molto piu' chiare di quelle dei libri...
    Un bacione!

    RispondiElimina
  86. E' sempre un piacere leggere il tuo blog e poi le ricette sono favolose! Buon anno!

    RispondiElimina
  87. Al di là delle solite grasse risate che mi faccio con i tuoi post....una marea di complimenti per la ricetta, hanno un aspetto delizioso, sembrano finti!!! E tutto sommato la preparazione è abbastanza semplice e lineare...ottima idea da proporre a mio figlio! Grazie!
    Un bacio, Tatiana

    RispondiElimina
  88. wow.
    che bell'idea e che belli ti son venuti, devo davvero provare a farli. anche sotto la pioggia sono buoni?
    un bacione!

    RispondiElimina
  89. Fortuna che siete sopravvissuti, ci saremmo persi queste delizie...! Ci credi se ti dico che ho riletto il post a marito e figli ridendo con le lacrime non riuscendo ad andare avanti se non fermandomi per riprendere fiato? Non rido così con nessuno, forse ti batte solo Fiorello! Ciao, tanti auguri per il nuovo anno e per tutto! Lori

    RispondiElimina
  90. Stefy, non è che vi siete fatti una fotina?.. Muoio dalla voglia di vedervi con le buste e pizzi! ahahahah!..
    Quei dolci sono buonissimi, lo so...Ti farei assaggiare i dolcini simili, russi, se tu fossi venuta a Roma DOPO che io fossi andata a Mosca!
    Alla prossima, allora...
    Baci

    RispondiElimina
  91. @ Angela Maci: certo, puoi farci anche la sugar paste. anzi l'ho aggiunto nelle note ;-)

    @ Manuela e Silvia: ma no, non sono complicati!!! Ci vuole solo un po' di attenzione. Un bacio per ciascuna :-)

    @ il cucchiaio magico: non so come ringraziarti, mi confondi :-) un bacione!

    @ Trattoria da Martina: grazie mille!

    @ Stefania: proprio così, una meringa gelatinata :-)))

    @ Cristina: :-)

    @ Patrizia: ecco, dentro un fumetto mi vedrei facilmente :-)))

    @ Elga: bisogna che colmi subito questa lacuna, allora :-)

    @ Ely: come non mandarti un bacio ? :-)

    @ Tania: ehehehehehe grazie!

    @ Gianni: si, sono di quelle cose che tutti snobbano e poi misteriosamente finscono...

    @ I VIAGGI DEL GOLOSO: se fossi Wonder Woman forse me ne capiterebbero meno!!!

    @ Stefy: grazie! e a patto di avere il termometro sono una sciocchezza :-)

    @ gloria cucè: mille grazie :-)

    @ Alessandra: grazie! le foto sono smpre il mio cruccio...

    @ Cristina: noi ancora ci ridiamo, figurati...

    @ Lory B: siamo tutti salvi, compreso il micio, poverino, e questo basta. Grazie!

    RispondiElimina
  92. @ Veru: anche io di solito, ma questi così hanno il "vestitino della festa" :-)

    @ Kiara: sul momento ha riso poco, te lo assicuro...

    @ SUNFLOWERS8: grazie mille!

    @ Ambra: si tutti salvi, tranne i marshmallows che ovviamente sono già in pancia :-)

    @ Il Gatto Bianco: questa versione è molto semplice, e riesce sempre a patto di avere il termometro. Se provi, fammi sapere :-)

    @ l'acqua 'dorosa: anche voi gattari, vedo...grazie!

    @ Betty: mi fai morire!!! sei peggio di mia sorella :-)

    @ ( parentesi culinaria ): sai che il mio sogno è replicare i cipster????

    @ Gio: come ho già detto, è tutto merito del termometro. Con quello non puoi sbagliare ;-)

    @ labandadeibroccoli: grazie!!!

    @ Daniela: meglio di no, o ti sarebbero rimasti gli incubi :-)))

    @ Giulia-la solita: grazie ad entrambi, allora :-)

    @ Francesca V: che piacere rileggerti, buon anno anche a te :)

    @ Daisy: grazie mille ed auguroni anche a te :-)

    RispondiElimina
  93. @ gioella: guarda, sono buonissimi, e non perchè li abbia fatti io. Niente a che vedere con quelli comprati ;-)

    @ vickyart: ma alla fine come ti sono venuti???

    @ i fiori di loto: grazie :-)

    @ EliFla: mille grazie anche a te :-)

    @ Claudia: lo vedi??? facciamo piovere pure nel deserto :-)

    @ Robjana: farebbe piacerissimo anche a me :-) quanto al termometro, come dicevo evita gli spatasci e assicura buoni risultati ;-)

    @ Mila: se mi mettessi anche a scrivere un libro dovrei ritirarmi su qualche cima del Tibet, lasciare vita terrena e lavoro...magari andiamo avanti con il blog, per un po' ;-)

    @ Gianly: altrettanto a te :-)

    @ Edith Pilaff: ma figurati, azzeccando le temperature sono un gioco da ragazzi :-) e casualmente ho appena postato pure i fudge!!!

    @ iulia lampone. che gentile sei :-)

    @ Bucaneve: si, non sono complicati, a patto di usare il termometro :-)

    @ Eleonora: anche sotto la tempesta di sabbia! :-)

    @ maniamorefantasia: esagerata! ma ti ringrazio tanto, e tutta la famiglia di lettori :-)

    @ Giulia: tutto abbiamo pensato tranne che alla foto :-) ora mi hai messo una curiosità incredibile per i dolcetti di cui parli...

    RispondiElimina
  94. una scena favolosa!

    e la ricetta dei MM, che tanto piacciono a mia figlia, me la segno subito

    RispondiElimina
  95. E se assaggia questi, le piaceranno ancora di piu', credimi.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  96. dopo giorni e giorni di impegni che mi hanno impedito l'impresa, i miei marshmallows stanno solidificando (quel che resta, visto che un po' me li sono leccata dalla frusta del Ken ancora morbidini, hmm!). Già mi piacciono quelli comprati, questi qui però promettono faville! Bisogna capire come fanno per quelli industriali a fare le treccine... e se metto il malloppone fluido nella sac à poche con la bocchetta a stella e faccio i salamini di marshmallow sulla carta forno? :D Già mi vedo tutta la cucina appiccicaticcia! Basta, ti sto ingombrando lo spazio dei commenti solo per dirti GRAZIE per la millesima volta della ricettina interessantissima. A seguire, peanut butter fudge ;)

    RispondiElimina
  97. Sono contenta, Silvia, mi fa piacere tu abbia provato!
    Quanto alle trecce, la tua idea mi sembra ottima, anzi guarda quelli di Vicky che li ha spremuti proprio con la sac-a-poche, anche se con una forma diversa da quella che vuoi fare tu:

    http://vickyart.giallozafferano.it/2011/01/12/non-chiamateci-meringhe-siamo-marshmallows/

    Grazie a te!!!

    RispondiElimina
  98. COMPLIMENTI ... OTTIMA SCELTA PER IL COLTELLO !!! :-)
    ROBERTO

    RispondiElimina
  99. Il mio primo esperimento con i marshmallow fatti in casa è stato a dir poco tragico.. una cosa umidiccia orrenda... (che alla fine ho usato come dolcificanti per il caffè, conservandoli nel congelatore tanto non congelavano)... finalmente ecco qui una ricetta che mi ispirava un secondo round! Adesso la "creatura" sta riposando, in cima alla libreria per sopprimere la mia tentazione di andare a controllare ogni cinque minuti... speriamo in bene!!!! Grazie pe la ricetta però!

    RispondiElimina
  100. Come sta la "creatura2 oggi??? :-)

    RispondiElimina
  101. :(( mica tanto bene!!!!

    In realtà mi sembravano un pò più molli di come avrei voluto, ma sono riuscita a tagliarli bene ed erano buonissimi... ma dopo qualche ora hanno iniziato a sembrare orrendamente umidicci... SIGH... non so perchè!!!
    Mi sa che faranno la fine del primo tentativo, in congelatore in attesa di finire a coppiette a dolcificare il caffè americano...
    Però devo dire che rispetto al primo tentativo è già un grande progresso! Ora dovrei solo capire come farli durare più di un paio d'ore post-taglio!!! :((

    RispondiElimina
  102. Hai cotto il composto proprio fino alla temperatura indicata? perche' quello e' fondamentale...ed hai sbattuto a lungo dopo?
    Se sembrano umidicci potrebbe essere anche colpa del luogo dove li conservi: prova una scatola di latta, e cospargili di zucchero a velo, assorbira' l'umidita' in eccesso.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  103. :(( Sìì avevo anche comprato un apposito termometro per essere sicura... e ho sbattuto per 12 minuti!!! Mahhh... tanto non mi do mica per vinta eh??!! Appena mi procuro dell'altro glucosio ci riprovo!!! Certo che mi piange il cuore... stavo sistemando le foto che gli ho fatto per pubblicarle lo stesso sul blog, e sembravano così belli!!!
    Ciaoo!!! E grazie per le risposte/domande!! :)

    RispondiElimina
  104. Davvero non me lo spiego. A me durano anche 10 giorni chiudi nella scatola...di più non so perchè ce li mangiamo.
    Ma non è che li tieni in frigo, vero????

    RispondiElimina
  105. :(( Nooo!!!! Sempre sulla libreria antitentazioni!!! Davvero, è un mistero! Però questi (per quel poco che son durati) erano molto più convincenti del primo tragico molliccio tentativo dell'altranno... per cui faccio progressi! Che 3 sia il numero perfetto... e la volta buona?!!!

    RispondiElimina
  106. @ Il Gatto Bianco: ti ho scritto una mail :-)

    @ Le ricette dell'Amore Vero: :-)

    RispondiElimina
  107. seguo il tuo blog da un pò!!!!!! Bellissimo e oggi ho voluto sperimentare questi marshmallows... con il miele al posto dello glucosio e senza termometro.... speriamo che vengono!!!!
    baci Claudia

    RispondiElimina
  108. Santo cielo, sei una temeraria!!!
    Incrocio le dita, fammi sapere :-)

    RispondiElimina
  109. cara stefania, quindi non vanno assolutamente messi in frigo? nè durante il consolidamento, nè dopo il taglio? grazie virginia.

    RispondiElimina