lunedì 30 maggio 2016

Barrette al cocco, limone e latte condensato (senza cottura)




Siccome non ne avevamo abbastanza qui in Arabia
Di divieti, intendo.
Quello di vestirci, noi donne, come ci pare.
Di parlare con uomini che non siano legati a noi da rapporti di parentela.
Di praticare molte professioni.
Fino a poco tempo fa di votare.
Di fare foto in giro.
Ebbene, aggiungiamone un altro.
Ma pensiamolo bene.
Applichiamoci.
Spremiamo il cervello.
Cosa potremmo fare ancora di male.
Ma ecco, per una volta che il divieto almeno sia anche per gli uomini.
Mi sembra giusto e democratico. 
Che abbia un senso profondo.
Ed una spiegazione esauriente e sensata.
Sono stata ascoltata, pare.
E' vero, è vero.
Ha esteso il divieto poi anche ad altre povere bestie, come lupi (!) e cani.
La motivazione sfugge, inizialmente.
Pare che sia una moda troppo occidentale.
Quindi almeno il problema non sono i gatti.
Siamo noi :)
Non faccio commenti, e lo sapete.
Ma immagino che per qualunque animale di questa terra sia un sollievo sapere che non verrà mai ritratto insieme al detentore di cotanta sapienza :)

Buttiamoci piuttosto su una roba che definire goduriosa è poco: la fonte è la mia amica australiana Liz, quella degli zucchini bites.
La ricetta tipicissima delle sue parti, infatti.
Delle barrette buonissime, e cosa da non sottovalutare fattibili veramente da tutti e senza alcuna cottura.
Provate? :)



 LEMON COCONUT SLICES
della mia amica Liz
per una teglia rettangolare circa 29 cm per 19 cm, circa

160 g di latte condensato
120 g di burro a temperatura ambiente, quindi morbidissimo
200 g di biscotti tipo Oro Saiwa, o tipo Marie
buccia grattugiata di un piccolo limone
70 g di farina di cocco

per il topping
150 g di zucchero a velo
qualche cucchiaio di succo di limone
un paio di cucchiaite di farina di cocco

Polverizzare i biscotti nel robot o in alternativa metterli in un sacchetto per alimenti e pestarli con un mattarello o una bottiglia. Si dovrà ottenere una polvere fine. Mescolarvi il cocco.
A parte lavorare il burro con il latte condensato, quindi unire la buccia di limone e girare bene.
Unire al composto di polveri facendole intridere per bene, quindi versare il composto nella teglia ricoperta da carta forno.
Mettere in freezer per quindici minuti, o mezz'ora in frigo.
Quindi mescolare lo zucchero a velo con il succo di limone fino ad avere un composto spalmabile ma non troppo fluido. Versarlo sul dolce e spolverizzare subito con del cocco.
Far rapprendere la glassa in frigo e servire a quadrotti.

NOTE

- è molto più buono il giorno dopo.

- secondo me sono ancora meglio freddi di frigo. In alternativa lasciateli 10 minuti a temperatura ambiente se li preferite più tiepidi.

- non osate fare a meno della glassa. E' essenziale.

- no, non è assolutamente troppo dolce. Il sapore prevalente è il limone, con un retrogusto di cocco.

- la teglia che andrebbe usata è quella da lamington.

- usando biscotti gluten free la preparazione diventa adatta ai celiaci.



22 commenti:

  1. Ho capito....vuoi farmi sbavare davanti alla foto O___O

    RispondiElimina
  2. bene io sarei perseguitata a vita allora...i miei gatti ed i gatti del gattile dove faccio volontariato sono i miei soggetti preferiti per i selfie ahahah
    Favoloso questo dolce...ho gia il sapore in bocca...

    RispondiElimina
  3. Il selfie con i lupi ci avrebbe decisamente il suo perché ;)

    RispondiElimina
  4. Lanciamo la moda dei selfie con le lumache?
    Risata amara per una cavolata globale!
    Mi piacerebbe tanto che l'illustre e idiota creatore venisse innaffiato da una zampa alzata di qualche cagnolino sicuramente più intelligente!!
    Le barrette una goduriosissima diavoleria!!!

    RispondiElimina
  5. Che bella idea queste barrette al cocco e limone, immagino che sia un abbinamento molto fresco!

    RispondiElimina
  6. Irresistibili queste barrette esotiche!

    RispondiElimina
  7. l'ho appena sentita alla radio la notizia dei selfie con i gatti...
    ma queste barrette sono mooooooooolto più interessanti!!!! :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao! Con cosa si potrebbero sostituire i biscotti? Perché io non solo sono celiaca ma anche intollerante ad ogni tipo di cereali senza glutine....
    Si potrebbe usare farina di mandorle o di nocciole o di semi (zucca, sesamo, girasole, ecc) visto che i biscotti si devono ridurre in polvere?
    Miao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si potrebbe provare, ma il latte condensato verrebbe assorbito in modo diverso....ho paura verrebbero meno bene :(

      Elimina
    2. Grazie! Al momento non ho un'idea migliore. Proverò e ti farò sapere :-)

      Elimina
  9. Tu sei davvero una tentatrice, questi quadretti devono essere diabolici

    RispondiElimina
  10. Oh che bontà! Io ne conosco la versione cioccolatosa, la base è sempre di biscotti, burro e cocco (senza latte condensato) e il sopra non è la glassa al limone ma cioccolato fondente! Devo provare assolutamente anche questa versione!

    RispondiElimina
  11. O no!!! Appena prenotato una bella vacanza e per l'occasione ho fatto una bella torta foresta nera (ok, è il compleanno di mio marito...) ;-)

    E vabbè, questa la mangio ancora e poi si inizia la dieta :-D

    RispondiElimina
  12. Adesso che "si spera" arrivi la bella stagione, queste sono proprio le ricette ideali!!! Bravissima

    RispondiElimina
  13. Divertente questa della proibizione dei selfie, io mi faccio sempre i selfie con i lupi, queste mode occidentali, rifacciamoci la bocca con la barretta, va :))

    RispondiElimina
  14. Queste barrette sono golosissime, una tira l'altra! Buona giornata :)

    RispondiElimina
  15. Appena fatti, ma non mi è bastato il topping, ho aggiunto altre 100 gr di zucchero a velo. Forse ho sbagliato qualcosa..??..Adesso è in frigo, proviamo domani.
    Complimenti per il blog! Lo visito spesso )))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, forse l'hai steso solo un pochino meno sottile del mio. E grazie:)

      Elimina
  16. 'spetta un po'... tu mi metti una ricetta così, con tre ingredienti e nemmeno bisognosa di cottura, e ti aspetti che io non mi precipiti a provarla?
    Vado SUBITO a comprare il latte condensato (che la farina di cocco, stranamente, l'ho persino già in casa)!

    Circa i divieti... non è che non ho letto... non è che non ho capito... è che mi avvalgo della facoltà di non parlare!

    RispondiElimina
  17. Davvero una ricetta strepitosa! Bravissima!
    Un caro saluto!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  18. Ho fatto questa ricetta a scuola con la ragazzina che seguo, è stato divertentissimo e tutti, prof e bidelle compresi, hanno gradito molto!! Semplicissima e serve solo il frigo!!! ;-)

    RispondiElimina