lunedì 11 novembre 2013

Torta al cioccolato, cocco e meringa



Non stava andando al bar.
Non stava uscendo con le sue amiche.
Non andava ad incontrare il fidanzato, che tanto è vietato pure quello.
Non andava a fare shopping.
Nemmeno a fare un giro.
Nè a prendere una boccata d'aria.
Non lo ha fatto per protesta.
O perchè sia un'attivista dei diritti umani.
O perchè si batta per il diritto alla guida per le donne in Arabia.
Niente di tutto questo.
Una semplice, banalissima emergenza.
Un padre che, improvvisamente, sta male.
Necessita di immediato ricovero.
No, non si può chiamare il medico perchè da queste parti a casa non ci vengono.
L'autobus non c'è.
Ops, bugia: c'è maun po' sconveniente salirci se sei donna.
Forse si può chiamare un taxi.
Ma arriverà in tempo?
Non si pensa a tutto questo quando si è disperati.
Non si pensa nemmeno alle conseguenze.
Per cui lei decide.
Mette il padre in macchina.
E lei alla guida.
Nell'unico Paese al mondo dove non sia concesso.
E succede.
Viene fermata.
Interrogata.
Arrestata.
Immagino, perchè l'articolo non lo racconta.
Avrà provato a spiegare.
A mostrare l'evidenza dei fatti.
Chissà se poi quel poveretto ci è arrivato, in ospedale.
Ma la prossima volta che qualche parente tanto, tanto antipatico dovesse sentirsi male, pensateci.
Potrete sempre dirgli che non potete aiutarlo a raggiungere un medico.
E' la vostra religione che ve lo proibisce.
Quasi il delitto perfetto.
E rischiate pure di farla franca ;)


Questa torta oltre che bella e buona, ha un pregio: non la fate voi, ma il robot da cucina!
Facilissima anche per cuoche alle prime armi e tutti rimarranno a bocca aperta.
L'augusto consorte l'ha scelta, qualche settimana fa, per festeggiare il suo compleanno: indubbiamente azzeccata, ma fate in modo che nessuno vi sia intorno quando preparate il ripieno.
Con la scusa che è il festeggiato potrebbe avanzare diritti che lasceranno la torta senza! ;)





TROPICAL CHOCOLATE CAKE
da Feast di Nigella Lawson
per un dolce di 20 cm di diametro, ma piuttosto alto

220 g di ananas sciroppato
75g di Philadelphia
200 g di farina
125 g di zucchero semolato
75 g di brown sugar (usate zucchero di canna se non lo avete)
un cucchiaino di lievito per dolci
mezzo cucchiaino di bicarbonato
200 g di burro
40 g di cacao amaro
2 uova
2 cucchiai di Rum Malibu (rum aromatizzato al cocco) oppure 2 cucchiai del liquido dell'ananas

per la copertura ed il ripieno

2 albumi
100g di zucchero semolato
4 cucchiai di golden syrup oppure miele
un pizzico di sale
un pizzico di cremortartaro
2 cucchiaini di essenza di cocco
40 g di farina di cocco

Tirare fuori gli ingredienti dal frigo in modo che siano a temperatura ambiente quando si comincia a realizzare il dolce.
Scolare l'ananas sciroppato (tenere due cucchiai del liquido se si usa al posto del liquore) e metterlo nel robot da cucina insieme al philadelphia.
Far andare le lame fino ad avere un composto cremoso, quindi aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Dividere il composto ottenuto tra due teglie da 20cm di diametro e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20-25 minuti.
Far riposare nelle teglie 5 minuti prima di sformarle.
Preparare il ripieno e la copertura: mettere gli albumi, lo zucchero, il golden syrup (o miele) sale e cremortartaro in un pentolino. Porlo a sua volta su un altro pieno di acqua a bollore e cominciare a frullare con le fruste elettriche, stando attenti che la base del recipiente non venga a contatto con l'acqua.
In circa 5 o 6 minuti il composto sarà bianco, montato, lucido e cremoso!
Togliere dal fuoco e unire l'essenza di cocco.
Usare un terzo del composto per farcire i due piani di torta sovrapposti, quindi utilizzare il resto per coprirla.
Spolverizzare con farina di cocco e se lo avete cocco in scaglie.




NOTE

- le basi di torta possono essere cotte con due giorni di anticipo e conservate avvolte nella pellicola. In alternativa possono essere congelate.

- il dolce può essere farcito e glassato un giorno prima rispetto a quello in cui va servito. Tenerlo in frigo ma tirarlo fuori una mezz'ora prima di servirlo.

62 commenti:

  1. Invitante questo dolce, complimenti.
    ciao ciao e buona settimana
    emme

    RispondiElimina
  2. Mah.... Che paese! Quanto alla torta, sembra scura scura , quasi torta al cioccolato, eppure il cacao e' poco. Merito dello zucchero scuro? Ah ho fatto cioccolatini ai pistacchi : super!!!!!! Grazie di esistere :) Nikita

    RispondiElimina
  3. Ma è una torta con l'inganno!
    La vedi bianca, la apri e diventa tutta nera! :)))

    BaSci :)))

    RispondiElimina
  4. Mi associo a Ziopiero..anche io l'ho pensato!!!!
    Poi cioccolato+cocco+ananas...chi può resistere????
    Sempre detto che l'augusto marito la sa lunga in fatto di dolci ;-)

    Per la poverella in carcare mi spiace proprio: ha pensato prima a suo padre che alle conseguenze del suo gesto....tanto di cappello.

    RispondiElimina
  5. Da provare, sicuramente...sembra facilissima!!!! ;-)

    RispondiElimina
  6. Senza parole. Davvero. E pensare che in qualunque altro posto del mondo è il mancato soccorso ad essere perseguibile... Sperare che le cose cambino è un' utopia vero?
    Cambiando registro... complimenti per la torta Stefy... un mix paradisiaco che merita di essere provato:*
    buona settimana:)

    RispondiElimina
  7. Hai appena trovato la ricetta per il delitto perfetto.. peccato per i casi in cui i parenti vorresti tenerteli, però :/

    Questa torta è davvero una botta di vita... bellissima!

    RispondiElimina
  8. una storia assurda, che lascia senza parole. Questa torta invece ne scaturisce mille di parole e tutte di golosa meraviglia!
    buona settimana
    Alice

    RispondiElimina
  9. E' difficile rendersi conto di tutto questo quando si è così lontani e non parlo solo di km.
    Apprezzo molto la tua voglia di raccontare e diffondere queste assurde situazioni.
    Torta super. Buona settimana.
    ALice

    RispondiElimina
  10. non ho parole per questa vicenda :-(
    la torta si stupenderrima!!! buona settimana!

    RispondiElimina
  11. questa torta è spettacolare! quasi quanto la storia che ci hai raccontato..... il brutto di tutta la storia è che nonostante quella povera donna abbia agito in preda alla disperazione, per tentare di portare il più presto il padre all'ospedale, questo non ha contato assolutamente nulla... ma l'umanità di queste persone, dove è andata a finire? è forse sepolta sotto le loro abaya?

    RispondiElimina
  12. un'inno alla golosità!
    splendida!
    bacione

    RispondiElimina
  13. Tentatriceeeeee....non so chi sia peggio se tu o Nigellav:-))))

    RispondiElimina
  14. Bellissima! Una torta così candida, che al taglio presenta la sorpresa di essere bella cioccolatosa...del resto Nigella è regina delle torte goduriose ;)

    RispondiElimina
  15. Dimmi che poi è stata scarcerata e il padre sta bene......ho bisogno di un finale positivo stamani...neanche la torta da sola può tanto e è da leccarsi i baffi. grazie Stefania per condividere anche queste cose. buona settimana.

    RispondiElimina
  16. E' assurdo, assurdo, assurdo. La torta invece è semplicemente meravigliosa. Buona settimana!

    RispondiElimina
  17. Davvero incredibile, sono senza parole!!
    Il dolce invece è meraviglioso, lo proverò presto!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  18. guard, non commento nemmeno...
    la torta è troppo golosa, ultimamente mi sono appassionata a cocco e cioccolato!

    RispondiElimina
  19. Assurdo che permettano ancora certe spero che alla fine la storia finisca con un lieto fine ma dubito di ciò :-(
    La torta è super golosa, tuo marito ha gusto ;-)

    RispondiElimina
  20. Come sempre, le storie che racconti mi lasciano allibita.

    Per fortuna che in abbinamento lasci dolci di questo genere :)

    Buona settimana, Stefania!

    RispondiElimina
  21. Che delizia questo dolce, trovo che il cocco sia superbo nei dolci.
    Per quanto riguarda quello che hai raccontato, certe cose fanno proprio riflettere e capire quante donne stiano vivendo una realtà totalmente diversa dalla nostra, purtroppo.

    RispondiElimina
  22. Io ne avrei di gente da eliminare....ahahah, una goduria!!!! Anche legittimata....
    La torta è qualcosa di delizioso, come solo le ricette di Nigella sanno essere (cioè ipercaloriche ma very very comfort food), da provare assolutamente!
    Ciao, Tatiana

    RispondiElimina
  23. sono convinta che cambieranno le cose anche lì, ci vuole ancora un po' di pazienza :) Certo che bisogna anche essere molto coraggiose...
    Mi viene in mente quella donna che è stata stuprata e ha denunciato che è stata arrestata per aver avuto rapporti fuori dal matrimonio... un'assurdità incredibile, eppure è successo!
    Consoliamoci con questa bella torta va!

    RispondiElimina
  24. il consiglio va bene anche per i colleghi? AHAHAAH Araba!!
    Torta ingegnosa! La metto in lista per Gabriele!
    Ciao
    Cinzia

    RispondiElimina
  25. mi lasci sempre sconvolta coi tuoi racconti! la torta mi fa una voglia pazzesca!

    RispondiElimina
  26. L'avrei scelta anch'io come torta di compleanno: veloce, golosa e soffice, non si può volere di più :)

    RispondiElimina
  27. Amo le torte con il contrasto chiaroscuro tra crema/base-base/crema; non che renda la torta più buona, ma all'occhio non fa male!
    Ed aggiungo questa torta al ricettario "a prova di bambino" da regalare all'amica incapace in cucina.

    Alice

    RispondiElimina
  28. Tesoro resto senza parole....certo che come delitto perfetto ci sta....dai giusto per sdrammatizzare tutto e la torta ne vogliamo parlare?? Davvero da segnare subito!! Un bacioneee

    RispondiElimina
  29. che bella questa torta stefi, la voglio proprio provare! ma non sa di uovo vero? che mio marito appena sente meringa ha i brividi se non è cotta bene....mi icnuriosisce, mi sa che bisogna solo provarla!! quanto al resto, che dire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, assolutamente non sa di uovo, e viene cotta col bagnomaria...vedrai ;)

      Elimina
  30. Cosa si fa e non si fa in nome della religione.....penso sia più forte che politicamente parlando....lasciamo stare meraviglioso questo dolce grazie e buona settimana.

    RispondiElimina
  31. Anch'io come mi precede resto senza parole. Indiganta, scossa. Ti ho pensato qualche giorno fa vedendo un servizio sul divieto di guida per le donne in arabia saudita... Che dire?
    Va beh, la torta invece è facile da commentare e non lascia spazio a dubbi: goduria pura,
    Un bacione, cara.
    simo

    RispondiElimina
  32. Mamma mia che meraviglia quella fetta!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. L'effetto bianco e nero è stupendo!!!
    E' il dolce giusto per bilanciare l'amarezza di quello che succede Arabia Saudita e dintorni! :*

    RispondiElimina
  34. Non ci sono parole. Ho letto l'articolo scioccata.

    RispondiElimina
  35. NO, ma è buonissima!!!! Carissima Stefania questa torta è .....è....è...... magnificaaaaaa!!!!!! Mio Dio rischiare di essere arrestati per aver aiutato qualcuno????? Ho capito bene??? Mi auguro di no. Ciao Stè e buona settimana.

    RispondiElimina
  36. L'ananas nella base tutto tritato insieme al philadelphia e con l'aggiunta del cacao? Ma questa è una vera genialata Nigelliana :) Veramente notevole. Talmente bella che mi ha quasi alleggerito l'impatto del tuo racconto, così triste ed agghiacciante che è difficile da commentare. Spero solo che prima o poi le cose possano cambiare.

    RispondiElimina
  37. a volte, sai, è meglio se io non passasi di qua!!!
    tentatriceeeeee, la mia (s)fortuna è che non ho il robot da cucina :( altrimenti....
    buona settimana.

    ah per la ragazza di cui sopra... sono sempre più senza parole!

    RispondiElimina
  38. Mi inchino davanti a questa torta bellissima, che sarà sicuramente buonissima e se poi è anche facile..........assolutamente da provare......Peccato che l'entusiasmo viene meno leggendo questa storia, che lascia uno sgradevole amaro in bocca.

    RispondiElimina
  39. Non ho parole!! sembra impossibile che nel 2013 possano succedere cose del genere....

    RispondiElimina
  40. Stefania, favolosa come sempre!!!!!!:)
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  41. non ho parole ...ho letto tutto d'un fiato per capire ....io spero vivamente che le cose possano cambiare...devono cambiare !!!! bellissima stefania questa torta ,speciale come lo sei tu!!!ti abbraccio

    RispondiElimina
  42. Rimango sempre basita dai tuoi racconti sul quel paese... No comment!
    E no comment anche per la ricetta... che altrimenti l'acquolina scola ;)

    RispondiElimina
  43. l'idea che esistono ancora queste restrizioni mi fa venire i magone: ASSURDO!!!!!
    Se in queso momento il mio maritino leggesse la tua ricetta direbbe: LA VOGLIO:
    L'ho copiata e nel fine settimana penso che la farò
    Grazie
    buona giornata
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  44. CHE CONTROSENSI!ottima questa torta anche perchè come dici tu lo fa il robot!

    RispondiElimina
  45. E ci credo che se lo è scelto l'augusto consorte!
    Per il resto preferisco un serafico "no comment" ...

    RispondiElimina
  46. Sto sbavando sul pc...la devo fare...adoro il cocco il cioccolato l'ananas..vabbe insomma capito no?? per il resto..meglio non commentare va!! ma dove siamo finite? ;)

    RispondiElimina
  47. da nn credere, nn posso immaginarmi in quella assurda situazione... sicuramente avrei guidato conto ogni legge per mio padre!!!
    la tua torta devo provarla anche perche adoro il cocco con il cioccolato.
    scusa l'assenza ma è un periodo di lavoraccio.
    sbircio i post che mi sono persa e ti abbraccio.
    Nahomi

    RispondiElimina
  48. Veramente sconvolgente quello che può succedere oggi in un paese cosiddetto civile...
    La torta la faccio al volo, senza nemmeno la scusa di un compleanno da festeggiare!

    RispondiElimina
  49. Come invidio l'augusto consorte!
    Una torta così potrebbe fare bella figura in qualsiasi pasticceria.
    Quanto alla poveretta che è finita tra le grinfie di gente che maschera dietro la religione una mente ottusa e malpensante, non ho parole.... e le parolacce che mi vengono in mente non posso scriverle qui.
    Che dire? Che auguro di tutto cuore una morte dolorosa e una lunga agonia ai suoi aguzzini, agurando loro di sentirsi male solo ed esclusivamente in un ambiente .... di sole donne!
    Baci Principessa
    Nora

    RispondiElimina
  50. Si rimane davvero allibiti davanti alle storie che racconti. Ma può essere che a tutti stia bene questa situazione. Ma ribellarsi tutti, uomini e donne, davanti a queste forme di arretratezza ed inciviltà, no?
    Capisco che abbia scelto questa torta che mi piace molto anche nell'accostamento cromatico.

    Fabio

    RispondiElimina
  51. hanno scritto tanti libri sul delitto perfetto quando, il metodo è semplicissimo.....basta venire lì!!!!!!
    ottimo dolce, gustoso e di effetto!!!!!
    bravissima come sempre!!!!

    RispondiElimina
  52. Informazione di servizio: operazione "burgers congelati" riuscita con successo!
    Certo, un po' mosciarelli... Ma cenato con sommo gaudio!
    E anche scoperto che con due gocce di worcester sauce sono...incredibili!

    RispondiElimina
  53. Ma io mi domando e dico! Nulla, non lascio commenti in merito perché mi sembra di averne già dette a sufficienza. Preferisco mettermi a tacere con un superazzannata a quella torta. Muta sugno (di indignazione)!
    Un bacio carissima.

    RispondiElimina
  54. sarà bene che io commenti solo la torta.. ......
    e tanto per tornare all' argomento "libri" che abbiamo intavolato di là : ))) , io i libri della Nigella ce li ho, eccome, e tu hai scelto na torta da leccarsi i baffi.. vedi che i libri sono assolutamente NECESSARI??? se non altro per aiutare a mandar giù certe notizie. : ))

    RispondiElimina
  55. è vero che leggi ci sono ma poi sta a chi applicarle il compito di valutare le situazioni, abominevole non per la religione ma per la mancanza di giudizio, potevano fare finta di non averla vista avrebbero fatto una figura migliore

    RispondiElimina
  56. sei una vera tentatrice!! questa torta unisce la bontà alla velocità di esecuzione"!!!!

    RispondiElimina
  57. finora ho fatto torte con gusti piu' "soliti" ma questa mi incuriosisce e in settimana è il mio compleanno... ho bisogno di coccolee.
    ma l'essenza di cocco cos'è, l'aroma in boccettine o qualcos'altro? e se non lo trovo??
    grazie, sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, più che un aroma artificiale è proprio un'essenza estratta dal frutto. Se non la trovi usa l'aroma artificiale oppure omettila :)

      Elimina