lunedì 28 marzo 2011

Salatini di Philadelphia


Non so da cosa dipenda.
Forse e' un'attitudine con cui si nasce, oppure si impara in tenera eta'.
O magari e' solo uno sport come un altro, solo che invece di muovere braccia o gambe si muove solo la lingua, e a sproposito.
Proprio non so, ma il sentire lamentele per sciocchezze inesistenti mi irrita, e parecchio.
E non sto parlando delle piccole rogne che ci accompagnano giorno per giorno, d'altronde se esco di casa e ci sono 50 gradi come capita qui probabilmente esclamero' pure io un che caldo! ben sapendo che non sara' la mia frase a farmene sentire meno.
No, intendo qualcosa di diverso.
Quelle persone fortunate abbastanza da non aver nulla di che lagnarsi, e che evidentemente non contente del loro stato di grazia ricercano ossessivamente qualcosa per cui fare delle scene madri degne di un palcoscenico pensando, chissa', di catturare la benevolenza altrui.
Con quale ricchezza di particolari, poi.
Niente di piu' sbagliato, saro' certamente io a non possedere l'animo della crocerossina ma l'unico istinto che mi provocano simili sceneggiate e' quello omicida, che magari nella scena madre ci sta pure bene...
Parlo di nuovo di lei, la signora della carta igienica.
I problemi avuti in passato nel reperire il suddetto articolo sono stati brillantemente superati, ed a conferma di cio' sbandiera orgogliosa la confezione di fazzolettini di carta che ha miracolosamente trovato, senza l'aiuto di nessuno, nello stesso reparto del super.
La confezione in una mano, un fazzolettino aperto nell'altra, e sono indecisa se mi ricordi di piu' una tragedia greca o un languido romanzo dell'800 inglese.
Lo vedi come mi cola il naso?
Veramente no, non mi pare, ma non mi ci sono molto applicata. Sorrido accondiscendente.
Ah, ma lo so io perche' succede. Ah si!
Io non solo non lo so, ma nemmeno vorrei saperlo. Sento che il mio desiderio rimarra' inascoltato.
E' quella cosa...la nube...si, le radiazioni.
Certo. La nube radioattiva dal Giappone si e' materializzata in Arabia Saudita causando alla signora un raffreddore???
Rispondo che non credo, e che e' piu' probabile sia l'aria condizionata. Mi mordo la lingua e mi fermo prima di instillarle il dubbio che chissa' cosa ci mandino tramite i bocchettoni, insieme all'aria fresca; potrebbe credermi ed accusare nuovi, preoccupanti sintomi dei quali non voglio essere messa a parte.
Si soffia il naso con tale foga che si gira meta' delle persone che abbiano intorno.
Senti com'e' bello pieno?
Aiutatemi. Non voglio sentire, e soprattutto non voglio vedere.
Ma se invece guardo e le dico che il fazzoletto e' pieno di una roba verde fluorescente, secondo voi me ne libero per sempre? :-)


Questi salatini sono uno degli sfizi che faccio piu' spesso, un cavallo di battaglia da anni, l'ultima volta per una cena in giardino. Non sono mai abbastanza, per quanto ne possa cuocere teglie su teglie.
Ah, per quel che vale sono piaciuti anche alla signora. Il pensiero che mangiassimo all'aperto, sotto la nube tossica, non l'ha minimamente dissuasa dal presentarsi.
La ricetta e' stata trovata su un vecchissimo numero della rivista americana Taste of Home, ed e' veramente l'espressione del massimo risultato con il minimo sforzo. Provate!


SALATINI DI PHILADELPHIA ( per una trentina di pezzi, circa )

200g di farina
170 g di Philadelphia
40 g di burro leggermente ammorbidito
40g di parmigiano grattugiato
sale
paprika, pepe nero, sumak, sesamo, cumino,semi di finocchio e tutto quello che volete per guarnirli

un albume, per spennellare


Mettere in un mixer il burro, la farina, il philadelphia, il parmigiano e mezzo cucchiaino di sale. Fare andare le lame a forte velocita' finche' l'impasto non si raccoglie a palla ( circa 3 minuti di lavoro, nel mio mixer ;-)
Assolutamente non aggiungere acqua o altri liquidi, l'impasto sembra non stare insieme all'inizio ma poi lo fara' ;-)
Toglierlo dal mixer, lavorarlo brevemente e assaggiarne un pezzetto per valutare se il sale e' sufficiente.
Avvolgere in pellicola trasparente e mettere mezz'ora in frigo.
Stendere quindi l'impasto ad uno spessore non inferiore a mezzo cm circa (sottili non vengono bene) e tagliateli nelle forme desiderate.



Adagiare i salatini su carta forno e spennellarli con poco albume, quindi procedere a decorarli come si preferisce. Metterli altri 10 minuti in frigo con tutta la teglia.



Cuocerli in forno preriscaldato a 190 gradi per non piu' di 13-15 minuti, quando i bordi sono coloriti e la superficie appena dorata sono pronti. Appena fuori dal forno sono morbidi, poi raffreddandosi prendono la giusta consistenza.
Come per ogni preparazione potrebbe essere necessario adeguare la cottura al vostro forno.
Servire a temperatura ambiente.

NOTE:
- fate attenzione a non cuocerli troppo o prenderanno un gusto amarognolo dovuto al parmigiano che comincia a bruciacchiare.

- l'impasto crudo puo' essere conservato in frigo diversi giorni.

- sono piu' buoni se cotti e mangiati nella stessa giornata, cosi' avranno l'esterno croccantino e l'interno piu' morbidoso. Il giorno dopo perdono un po' di croccantezza.

128 commenti:

  1. Oh signore ancora lei??? Si sbarazzatene altrimenti ti invierò la nato in missione umanitaria!!!!
    Per fortuna che oggi non ho la philadelpia così posso resistere a non farli :-((

    Buona giornata
    Donatella

    RispondiElimina
  2. questa ricetta giàla conosco, ovvio sempre tramite te...sono favolosi..lo so xchè ho gustato e chi meglio di un testimone può dirlo..baci stefy!

    RispondiElimina
  3. Potrebbe essere un'idea il fazzoletto pieno di una roba verde fluorescente. Di sicuro non le farei assaggiare i salatini che poi rischi di trovartela appicciata come una cozza!!!!
    Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Che sfiziosi :P bravissima io il philadelphia non nme lo faccio mai mancare!!
    Un bacione
    buon Lunedì
    Anna

    RispondiElimina
  5. Stefania, come te odio le persone che si lamentano sempre. Io ho un'amica che, non mi verdogno a dirlo, non chiamo mai perchè ogni volta è un pianto greco su futilità.
    C'è anche un'altrra cosa che mi innervosisce molto, quando la gente parla ossessivamente del proprio lavoro, di cui molto spesso a me poco importa.
    Pensandoci bene enttrambi sono gli argomenti preferiti delle persone che parlano sempre e solo di se stesse

    RispondiElimina
  6. che tipa!!!parliamo dei tuoi salatini...che ovviamente stra-copio!boniiiiiii!!brava Stefania...buona giornata

    RispondiElimina
  7. I tuoi racconti mi fanno sempre morire dal ridere...Io ho avuto mal di testa per tutta la scorsa settimana e qualcuno mi ha detto che sicuramente dipendeva dalla nube radioattiva...un'amica della tua signora della carta igienica?!
    Il Philadelphia nel mio frigo non manca mai e l'ho già utilizzato per dei salatini, proverò anche questi!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che ridere!!! ma questa signora non è normale!! Ahahah! non vorrei essere al tuo posto!!! buonissimi questi salatini, copiati!! un bacione.

    RispondiElimina
  9. sono ua meraviglia... e poi buonissimiiiiiiii!!! li ho provati ma senza formaggio grattugiato... mi sa proprio che devo rifarli!!!! bravissima...

    RispondiElimina
  10. :)
    Sei sempre una lettura che fa sorridere di lunedi mattina ^_^
    Certo, a volte penso che ne devi sopportare di cose in quel di Arabia, ma a noi ci piaci così XD
    I salatini ho intenzione di rifarli per qualche aperitivo o stuzzichino serale :)
    ottima idea!^_^
    BUon inizio settimana Arabella

    RispondiElimina
  11. Le persone petulanti, melodrammatiche e lagnose non fanno certo per me, tutt'latro discorso invece questi salatini. Accetto l'invito e li proverò presto anche perchè il Philadelphia a casa mia c'è sempre :)

    RispondiElimina
  12. Condivido certa gente sembra abbia solo voglia di ammorbare gli altri con propri problemi o presunti tali e se cerchi di trovar al posto loro una soluzione, mica va bene! Trova subito un altro problema! Uffaaaaaa! Per parlar di cose più gustose: ottimi i tuoi salatini, li mangerei anche ora per colazione! bacioni!

    RispondiElimina
  13. cara Stefania sono davvero deliziosi, come tutte le tue cose del resto, buona settimana...

    RispondiElimina
  14. allegri e di grande effetto, un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Che bello, le radiazioni fanno venire solo un banale raffreddore: la tua "amica" vive in un mondo fantastico! Appetitosi, i salatini...

    RispondiElimina
  16. aaaahhh che dolce visione della sciura che si soffia il naso!! In compenso i salatini sono così carini e invitanti! è sempre bello leggere il tuo blog!!

    RispondiElimina
  17. questi li conosco bene, che buoni!
    carinissimo il contenitore ;)

    RispondiElimina
  18. odio le persone che si inventano problemi e che si lamentano sempre... ed io lavoro con due così ti immagini. Buoni questi salatini, te ne rubo uno :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. La ricetta è molto sfiziosa! La proporrò ai miei bambini per una merenda diversa! Grazie dell'idea ;D

    RispondiElimina
  20. certo che la signora ha la sensibilità di un dromedario eh?? ;) meno male che ci sono questi deliziosi salatini a farcela dimenticare in fretta!

    RispondiElimina
  21. Ammetto che ti seguo oltre che per le ricette per lo spasso dei raccontini. Ormai conosco la signora della carta igienica, la vicina russa gelosa delle sue ricette, l'amica americana che non sa cucinare ecc...Riesco a materializzare i loro volti dandogli le sembianze di persone che conosco (che sono anche loro così).
    Ho provato molte tue ricette ma questi salatini, come anche i ceci con la paprica diventeranno i miei cavalli di battaglia per gli aperitivi. Ciao

    RispondiElimina
  22. Bellissima la foto! Questi salatini li devo provare anche io, li vedo ovunque!! :)

    RispondiElimina
  23. I salatini sono tremendi, perché uno tira l'altro senza sosta... Chissà questi!
    Sono persino graziosissimi!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  24. Hai ragione stefy le persone che si lamentano dle nulla sono veramente insopportabile questa signo ra in particolare deve essere una di quelle che ti irrita appena apre la bocca:D...i slatini sono davvero sfiziosissimi mi segno la ricetta perche devono essere molto gustosi!1bacioni imma

    RispondiElimina
  25. sei la solita pazza a piede libero!!!
    che gustosi questi salatini :)

    RispondiElimina
  26. Secondo me è una questione di coordinazione...proprio come per braccia e gambe, è che manca il collegamento col cervello!! Questi salatini sono da provare...per cui come al solito scopiazzo senza vergogna!! :)

    RispondiElimina
  27. Belliiii!!! Sei la regina indiscussa del philadelphia! E pensare che c'è chi lo usa solo spalmato su una fetta di pane ;))
    Li proverò sicuramente!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  28. Si', io le direi alla signora che le persone educate non parlano di moccolo in pubblico. E che e' verde e che e' meglio che si faccia vedere da un medico e magari amputare il naso :-)!

    RispondiElimina
  29. ma questa signora non trova un impiego che le faccia dimenticare le "sue" disgrazie?????
    buoni questi salatini, me li sono segnati e appena ho l'occasione li proverò sicuramente!
    grazie

    RispondiElimina
  30. non ci posso credere ancora lei la signora della carta igienica, io mica me la sono dimenticata, se le dici della roba verde non te la levi più di mezzo :-))
    va ben scherzi a parte complimenti per i salatini con il philadelghia io ogni tanto per le torte salate faccio una pasta con la ricotta cosi evito di usare il burro :-))

    RispondiElimina
  31. Avevo un'amica simile. Una tragedia per tutto. Un giorno, era arrivata a casa mia piangendo come una fontana, perchè era caduto un ripiano della vetrinetta di sua madre e si erano scheggiati due piattini, per altro di un servizio che non usava mai perchè non cucinanva nè riceveva (troppo sforzo). Un'altra volta, di fronte ad un'amica che ci raccontava una serie di magagne infinite, purtroppo tutte vere, aveva chiosato che anche lei, poveretta, aveva male a un ginocchio. E poi c'era la volta che si era rovinata le vacanze perchè il marito era scivolato (e cosa s'è fatto? niente, ma vuoi mettere, lo spavento che mi son presa?), quella in cui aveva paura della mucca pazza (detto a una che si è nutrita di Mc Donalds e carne inglese proprio in quegli anni), e poi l'aviaria e poi la suina... del nucleare non so, perchè ho smesso di frequentarla, ci credi? e le ho salvato la vita, mi sa: perchè il vero pericolo ero io- e la mia pazienza agli sgoccioli :-)))
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  32. Pienamente d'accordo con te. Anch'io non sopporto le persone che si lamentano del nulla!! Per carità, la giornata storta e in cui sembra tutto nero capita a tutti ma i lamenti a vuoto proprio non li reggo!
    Ma che carini questi salatini, mi segno subito la ricetta, brava!

    RispondiElimina
  33. Questa volta preferisco concentrarmi sui salatini, la signora la lascio volentieri al suo raffreddore radioattivo!! La ricetta sembra davvero interessante, e spero di provarla al piu presto

    RispondiElimina
  34. ROTFL...no se le dici così non te ne liberi....ANZI!
    Belli i salatini, ne faccio una versione simile usando del caprino.

    RispondiElimina
  35. Avevo una ricetta simile, trovata sul forum della C.I. tantissimo tempo fa ma la tua mi piace di più perché ha meno burro. Brava, Stefania: mi hai "risolto" l'aperitivo per il pranzo di Pasqua!
    bacione
    simo

    RispondiElimina
  36. Ma che brava! Ho giusto in frigo qualche confezione di philadelphia. Proverò a farli! Complimenti!
    Ciao Silvia

    RispondiElimina
  37. ahahha credo di aver capito il tipo, ne conosco anch'io di persone così!biscottini salati ottimi con un aperitivo prima di cena..e se sabato vengono degli amici li faccio! ti farò sapere

    RispondiElimina
  38. voglio provarli!!! ma si possono fare con qualsiasi tipo di philadelphia (light, quello yò...)...cmq di gente così ne è pieno il mondo!!!

    RispondiElimina
  39. Oramai so che quando mi serve uno stuzzichino buono, non devo fare altro ma dare uno sguardo da te. Ottimi, proverò a farli al più presto.

    RispondiElimina
  40. bellissimi e buonissimi!!!!
    Anche la presentazione è super!

    RispondiElimina
  41. Ohmammamia ma capitano tutte a te queste persone "alternative"? Bah lasciamo perdere...e concentriamoci su questi salatini...sicuramente sfiziosissimi, e se poi li presenti in quella meravigliosa ciotolina mi fai proprio morire d'invidia. Mamma quanto e' bella!!

    RispondiElimina
  42. Ne conosco un paio di queste tizie... e una purtroppo è mia suocera!!!
    Devo provare questi salatini con la farina di riso...

    RispondiElimina
  43. OMG ma sta signora fa un pochetto schifidor! per fortuna che i tuoi salatini forse ce la fan dimenticare! Oggi posto una ricetta col tuo sumak..I love it!

    RispondiElimina
  44. Ma sai che facevo una cosa simile con la finta pasta sfoglia?!?! quest'impasto ancora meglio perchè ha meno burro ;)
    sulla signora ci sarebbe da piangere e tu sei troppo educata... ma come fai a sopportarla?

    RispondiElimina
  45. La sai una cosa? Ormai mi ci sono affezionato alla signora della carta igienica!
    :))

    RispondiElimina
  46. Quando ho letto Philadelphia nel tuo titolo l'ho associato istantaneamente alla finta sfoglia... e invece...
    Stefania, ne sai una più del diavolo!! ;-))
    Buona giornata!

    P.S.: sulla signora non commento, mi godo soltanto lo spettacolo, come sempre!

    RispondiElimina
  47. Ecco, ecco, brava che hai postato questa ricetta. Che provo di sicuro e che mi ha fatto tornare in mente le cialdine che, credo, di aver visto proprio su questo blog. Mi sembrano fantastiche. Grazie!

    RispondiElimina
  48. Che carini questi salatini, mi piace questa ricetta, magari la proverò.

    bacioni
    Irina

    RispondiElimina
  49. La lamentela nullacontenente è strategica e tende ad accalappiare quelli che ingenuamente si lasciano intenerire. Ma tu che conosci your chicken, sai bene come destreggiarti: peccato che poi prepari 'sti "amuse bouche" (fantastica parola francese che rende bene l'idea)e pretendi che la tipa svanisca nel nulla? Ma che davvero davvero?
    Sei sempre troppo forte. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  50. Sono davvero sfiziosi questi salatini! Non li ho mai fatti, devo provarli! Sarebbero perfetti per il mio contest! :-D
    Un bacione e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  51. sono strabelli,Stefania^;^ complimenti,carissima!!una strordianria ideuzza,per un veloce e carinissimo apristomaco!!!!

    RispondiElimina
  52. oh no, ancora lei?! C'è da dire che la signora però è perfetta come personaggio di una barzelletta!! Allucinante la scena del fazzoletto "bello pieno".
    I salatini invece, wow, sono fantastici! E quella scatola cosi deliziosa, vogliamo parlarne?!?!

    RispondiElimina
  53. Uh cara Stefy, quanta gente c'è in giro che parla solo perchè ha la bocca (ma non ha il cervello!)
    Questa ricetta me la salvo all'istante, cercavo da tempo una cosa del genere...grazie di cuore!

    RispondiElimina
  54. Lunga vita alla signora della carta igienica (adesso anche dei fazzoletti...), più combinerà cose inenarrabili, più avremo il piacere di sentircele narrare!I salatini sono uno spettacolo! ;)

    RispondiElimina
  55. Faccio spesso salatini alle feste comandate, mi mancava questa variante, potrebbe essere un'idea per Pasqua!

    RispondiElimina
  56. Su gennte che si lamenta per un nonnulla mi trovo assolutamente d'accordo. Anch'io li tollero poco e se ti va un giorno potremmo organizzarci per una spedizione punitiva a quattro mani...
    Niente di che eh...s'intende, solo qualche scocciatura per dargli almeno un motivo vero per lamentarsi ;)
    In quanto a questi salatini cadono a fagiuolo come si suol dire per un buffet che dovrò organizzare a breve. Mi sembra l'occasione perfetta per provarli...sai che mi fido ciecamente di te ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  57. ahhahahah, basta non dico altro! Buonissimi i tuoi salatini, buona settimana Stefania e non morderti la lingua troppo forte, rischi di farti male sul serio :-)

    RispondiElimina
  58. Che carina la tua vicina.... ;)) Ottima idea questi salatini, da provare! Ciaooooo

    RispondiElimina
  59. li ho provati subito!!!!!!!!! Ora l'impasto è in frigo a riposare! Grazie milleeeeeeeeeeeeeee!!! :-D

    RispondiElimina
  60. Deliziosi questi salatini, da provare subito. Devono essere uno tira l'altro e se dovessero disgaziatamente bruciare fa lo stesso uno tira l'altro addosso a Mrs. Carta Igenica la moccicosa

    RispondiElimina
  61. La signora della carta igienica oramai è entrata a far parte dei tuoi post disaventurosi.
    Ogni volta me la rido di gusto.
    Per salatini! Copio anche questi, ho una fila di tue ricette....

    RispondiElimina
  62. mi è venuto un attacco di riso al momento di "senti come è bello pieno?"!! come quando i bambini si scaccolano il naso e poi ti mostrano orgogliosi il prodotto...!.-) Questa signora dovresti scritturarla per allietare le tue serate in qualità di jolly!!
    MI incuriosiscono questi biscottial philadelphia!! non ne avevo mai sentito parlare, li proverò, sono belli anche da crudi!! solo un problema...a me la teglia in frigo...non ci sta!!!.-(
    Tra l'altro ho visto solo i eri la tua seconda mail, non la avevo vista!! Stasera ti rispondo con calma, e grazie....e cmq ti dirò cosa ho pensato sui muffins!
    ciao! ;-)
    cinzia

    ps..magico adriano, veramente!

    RispondiElimina
  63. ma che schifoooo ti prego non dirmi che ti ha fatto vedere il fazzolettoooo! :S
    mi sa che la nube ce l'ha nella testa però eh...
    io ho in testa i salatini :P

    RispondiElimina
  64. Ciao Stefania,
    Sono capitata per caso nel tuo blog e non posso non commentare il tuo post..ti ho letta proprio con piacere e poi mi incuriosisce sapere come si vive in Arabia Saudita..le tip lamentose non piacciono nemmeno a me ma i tuoi salatini mi stuzzicano proprio!!Con la Philadelphia se ne fanno un sacco di ricettine!!
    Buona serata
    Francesca

    RispondiElimina
  65. non commento i discorsi della signora ma ti sono vicina! :-D
    invece commento i biscottini, quanto mi piacciono le tue ricette veloci e buonissime! e poi adoro gli aperitivi e li devo fare assolutamente!!! ciao

    RispondiElimina
  66. Che ridere, pensavo alla città di Filadelfia! Sto davvero invecchiando. E mi sono pure divertita alle forme di pinetto. Molto poco convenzionale vicino a Pasqua! Un abbraccio sorridente!

    RispondiElimina
  67. tralascio il mio pensiero riguardo alla "signora"...maaaaaaaaa questi salatini sono sfiziosi una cifra!!!!!!!!baci!!!!

    RispondiElimina
  68. Sempre quella signora?!!.....:)))
    Stefy, la consistenza di salatini pronti assomiglia della quella pasta finta sfoglia? Cioè saranno quasi uguale, un pò sfogliate?

    RispondiElimina
  69. che santa pazienza! io l'avrei tirata sotto col carrello della spesa!
    ottimi questi biscottini! m' piac' :)

    RispondiElimina
  70. Io la signora della carta igienica ..non la sopporto!!!!

    MA sopporterei benissimo teglie e teglie di questi salatini!!!


    Scorpioni???? Meglio Mou che fa da aspirapolvere in giardino!! :D

    RispondiElimina
  71. da una parte vorrei augurarti che 'sta ignorantona faccia presto ritorno da dove è venuta, dall'altra... è tropo divertente leggere le cavolate che dice!! ahaha!
    salatini piccini degni di una pazienza certosina, posso evitare di farli e mangiare direttamente i tuoi?? :P

    RispondiElimina
  72. ¡Deliciosos!, te quedaron fantásticos.

    RispondiElimina
  73. ha ha ha! io sono una calamita per gente come la signora dal naso colante! ottimo spuntino comunque!

    RispondiElimina
  74. Ma non ppuoi avvelenarla?! Ma spennella uno di quei salatini con albume e stricnina e glielo fai ingogliare tra una soffiata di naso e l'altra :)
    Questi salatini te li rubo alla prima occasione, veloci e golosi fan contenti tutti! Un abbraccio

    RispondiElimina
  75. Ma se alla signora faccio recapitare qualche quintalata di monnezza non raccolta a Napoli e gli faccio fare nel giardino di casa una bella collina di 'aromi naturali' dici che continuerebbe a preferire la nube tossica orientale?! :P ahahahahahahaha
    Se vuoi qui i container partono subito eh!
    Ovviamente in cambio un pari peso di questi salatini dall'aspetto molto invitante! Mi sa che è la classica preparazione che tutti danno per scontata...eppure prima di farli perfetti come quelli che vedo in foto un pò di attenzione è necessaria.
    Ottimo però...ho annotato tutto! :D

    RispondiElimina
  76. Salve, è da un pò di tempo che leggo le tue fantastiche avventure e le tue meravigliose preparazioni.Ieri ho provato questi fantastici biscotti salati,sono meravigliosamente buoniiiiiiiiiiiiiiii. Se avrò un po' di tempo li aggiungerò alla lista di Pasqua

    RispondiElimina
  77. Ciao Stefania! semplici e sfiziosi! poi con tutte queste spezie e semini sono proprio simpaticissimi e creativi!
    bacioni

    RispondiElimina
  78. io adoro questi salatini. quanto alla signora della carta igienica..no io le avrei detto che con ragionevolezza ritenevo probabile che la nube ( tutta) le avesse causato una modificazione genetica nel naso (non nel muco, nel naso fa più paura) che si stava prograssivamente riempiendo di cartilagini a tappare le nari..o stefania almeno così per un po' te la levavi di torno:D

    RispondiElimina
  79. Stefania, hai un giro di conoscenze degno de La Comedie Humaine. Anch'io di fronte alle scene madri perdo la pazienza, anche davanti a quelle motivate, perché, in qualità di persona controllata (quasi sempre), non sopporto i piagnistei e le lamentele, né qualsiasi manifestazione emotiva che non avvicini alla soluzione del problema. A me invece hai risolto il problema "antipasto" di una delle prossime cene, TNX!

    RispondiElimina
  80. Data la tua nota empietà nei confronti delle malattie da raffreddamento, potresti magari raccomandarle i fomenti al plutonio delle nuove fonti termali giapponesi... un toccasana per la salute! Con un vassoio di salatini a fare da esca.
    Livia

    RispondiElimina
  81. Sbagliero', ma credo che le persone come la tua "signora della carta igienica", di problemi veri nella vita non ne hanno mai avuti....
    Venendo alla tua ricetta, sembra un segno del destino: stasera ho gli amici a casa x un aperitivo, avevo già deciso di preparare i biscotti pistacchi e parmigiano dello zietto, e le stelle olive e pecorino di Misya, ed ora....come faccio a non fare anche queste piccole meraviglie al philadephia? Grazie Arabellissima, e buona giornata!!

    RispondiElimina
  82. @ ilcucchiaiodoro: si mandatemi la NATO e' l'unica soluzione!!!

    @ sulemaniche: si, l'avevo postata su un forum, sono contenta che ti piaccia!

    @ Federica: credimi, non so di che morte morire :-)

    @ ranapazza65: nemmeno io ;-)

    @ Lydia: anche io come te, e poi il lavoro altrui e soprattutto i problemi realativi sono una gran rottura :-)

    @ Scarlett: grazie :-)

    @ Elena: oddio!!!! quindi ha dei simili in giro per il mondo...

    @ Micaela: o forse normale non sono io a forza di sentirla :-)

    @ raffy: vedrai, sono raporitissimi.

    @ Cranberry: ma tipe simili sono ovunque, altro che Arabia ;-) ciao!

    @ Letiziando: un'altra Philadelphia addicted? ;-)

    @ Ka': mille grazie!!!

    @ TamTam: grazie!

    @ Fabiola: e velocissimi, che non guasta!

    @ Francesca: si, magari ci vivessi io!!!

    @ lafede: ti rignrazio :-)

    @ Giovanna: ;-)

    @ Nepitella: mille grazie :-)

    @ Francesca: e si divertiranno anche a realizzarli, magari!

    @ Cris: e' proprio il caso di dirlo!

    @ Marineva: ma si, tutti conosciamo persone del genere...purtroppo!!! Un bacione e grazie :-)

    @ Kristel ;-)

    RispondiElimina
  83. Perfetti per la festa di gn-ometto!

    RispondiElimina
  84. sono stati un successone, Stè! Se li sono pappati tutti! :-D
    :***

    RispondiElimina
  85. Belli e veloci, sono miei :D

    RispondiElimina
  86. Come si può non perdere la pazienza con tali soggetti?
    E' da tanto che vorrei provare questi magici impasti con il philadelphia e la versione salatino è davvero interessante :D

    RispondiElimina
  87. Tu mi fai morir dal ridere, adoro i tuoi post !!! Mai pensato di scrivere un libro di novelle?

    Complimenti a questi salatini, di sicuro ti copio anche questi :)

    RispondiElimina
  88. oh Signur... lasciamo perdere la nube... se ti dico che nelle scuole elementari di Lecco, genitori plurilaureati hanno fatto stare a casa da gite e dalle uscite scolastiche nonche bloccati in classe sti poveri bambini perchè preoccupati dalla nube tossica.. ma io dico ma questi come fanno a ragionare??? non escono più di casa... vabbp... prendo una decina di questi deliziosi salatini che mi passa la rabbia valà.... baci cara!!!!

    RispondiElimina
  89. Oh mamma questa signora è una vera palla al piede! :-) Non le sopporto le persone così che si lamentano anche quando non ci sarebbe motivo...non capisco perchè poi lo dovrebbero fare! Trovano piacere ad essere compatite?! Mah, rifacciamoci la bocca con questi salatini vai, che è meglio! SOno assolutamente dleiziosi! Da provare in seduta stante!

    RispondiElimina
  90. che belli !!! buonissimi proverò a farli !!!!

    RispondiElimina
  91. bellissimi questi salatini, questo week end li preparo sicuramente! mi iscrivo subito al blog così non perdo i prossimi post!

    RispondiElimina
  92. La ricetta è un tuo cavallo di battaglia ;) ma la sciura della carta igienica inizio a pensare che sia mia zia! E' uguale uguale a come la descrivi tu! 'na palla al piede!!!

    RispondiElimina
  93. Quasi quasi quando ho messo i bimbi a letto li faccio! Ho giusto tutto il necessario in casa...
    Piu' ci penso e piu' mi viene voglia...

    RispondiElimina
  94. Ciao,complimenti , questi salatini mi ispirano molto! Chissà che buoni che devono essere , brava!! A presto

    RispondiElimina
  95. Ma sta donna è ancora li?? Non sei riuscita a farla scomparire nel deserto?? Quanta pazienza....!!! Ottimi salatini...scusami ma rubo la ricetta! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  96. Stefania,sei la regina indiscussa del Philadelphia,la Kraft dovrebbe pagarti..
    La signora dalla carta igienica si merita una sua sitcom. Un bacio!

    RispondiElimina
  97. No, giuro! Questi salatini li devo fare! Adoro il Philadelphia, adoro i salatini!!! Sembrano squisiti!!!
    Oggi, leggendoti, mi sono proprio immedesimata: anch'io detesto quelle persone che si lamentano sempre. E sono sempre quelle che hanno tutto! E' quasi paradossale: vedo persone che avrebbero tutti i sacrosanti diritti di lamentarsi e non dicono nulla.
    Comunque sei sempre meravigliosa!!! Spero tanto un giorno di conoscerti! ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  98. Direi che la storia della roba verde fosforescente la signora se la merita tutta... mentre non si meriterebbe questi salatini...

    Sabrine

    RispondiElimina
  99. Ma ero sicura di aver scritto un commento :-(
    Troppo buoni questi salatini!!!!
    ...e poi ti sono vicina....anche da noi si arriva ai 40-44° :-(
    Stefi, se ti và, potresti dare uno sguardo a questo, è il mio 1° contest e mi farebbe tantissimo piacere che tu partecipassi!!! Magari con una cena araba e soprattutto, magari, con la signora della carta igienica :-)
    Grazie

    http://leleccorniedidanita.blogspot.com/2011/03/il-mio-1-contest.html

    RispondiElimina
  100. Mio padre, viaggiatore di lungo corso, voleva istituire un test. Se non lo passavi non potevi muoverti dall'Italia. Ecco la signora non l'avrebbe mai passato. I criteri di mio padre erano iper rigidi.....
    Peró tutta scema non é ..non ha mollato i biscottini !!! Baci

    RispondiElimina
  101. Ieri li ho fatti, buonissimi!!! Grazie!!! Ho scritto anche 2 paroline su di te nell'ultimo post :) Baciii

    RispondiElimina
  102. Io dico...non posso allontanarmi da te un attimo e mi ritrovo una ricetta meglio dell'altra...sai che con te particolarmente mi si illuminano le spie....ebbene se ne sono illuminate parecchio...Un abbraccio...e...attenta alle radiazioni :-)

    RispondiElimina
  103. Sono una vera delizia...........un bacino la stefy

    RispondiElimina
  104. :-D capita che ci vuoi fare! l'ignoranza è una brutta bestia :-D
    Bellissimi salatini! sono da provare! immagino ke l'impasto bisognerebbe + ke tripicarlo!un abbraccio!

    RispondiElimina
  105. @ Carolina: quella e' la condanna dei salatini, non ci si riesce a staccare!

    @ dolci a gogo: grazie, Imma :-)

    @ Mirtilla: io??? e la signora ti pare normale??? :-)))

    @ Greta: si, una presa USB non connessa e questo e' il risultato :-)

    @ Antonella: e giuro che non ne sono azionista ;-)

    @ Alessandra: guarda, vorrei averne il coraggio!!!

    @ manuela: qui in Arabia? non parla nemmeno inglese, la vedo dura!!!

    @ Gunther: si anche io la uso!!!

    @ alessadra (raravis): ti capisco eccome. Queste persone se le attirano, le disgrazie, da chi li sta a sentire...

    @ Zia Elle: grazie :-)

    @ valerioscialla: mi hai fatto morire!

    @ manineinpasta: mi hai fatto venire voglia di caprino!!!

    @ l'albero della carambola: davvero? mi fa tanto piacere!

    @ Lapappalpomodoro: grazie :-)

    @ titty: mi sa che le conosciamo tutti, persone cosi'...

    @ federica: quello Yo non l'ho mai provato, qui non si trova, mentre vengono benissimo anche il Philadelphia light.ciao!

    @ Dajana: che gentile, grazie :-)

    @ Elisabetta: grazie :-)

    @ elenuccia: mille grazie anche a te :-)

    @ fantasie: hai tutta la mia solidarieta' :-)

    @ Cleare: ho visto, mi fa piacere l'abbia usato!

    RispondiElimina
  106. L' ignoranza è ovunque, ormai non ci sarebbe più da stupirsene...Passa da me che ho un regalino!Ale

    RispondiElimina
  107. @ giulia pignatelli: perche' sono obbligata!mica posso sopprimerla :-)))

    @ Ziopiero: te la mando...a consulto?;-)

    @ Nanninanni: no, hai visto, e' un impasto ancora diverso, piu' simile a una frolla ;-)

    @ da Sergio: dici le tartellette? quelle erano piu' ricche di burro, pero'.

    @ La cucina di Irina: mi fa piacere, grazie.

    @ Patty: sono costretta, credetemi...:-)

    @ Le ricette dell'Amore vero: poi ci guardo. E grazie per averli provati subito ;-)

    @ Elisabetta : grazie :-)

    @ lerocherhotel: giusto. Raccomandiamola a Verdone, magari se la porta via!

    @ Simo: grazie a te!

    @ maniamorefantasia: anche mio marito lo dice...

    @ Elel: provala, e' velocissima :-)

    @ viola: grazie! Anche per offrirti come mia complice ;-)

    @ Chez Denci: praticamente e' mozzata in due!!! :-)

    @ Sar@: te la mando per uno scambio di vicine deliziose? :-)

    @ Le pellegrine Artusi: ottimo utilizzo alternativo ;-)

    @ Natalia: mille grazie :-)

    @ Cinzia: allora mettili a raffreddare su un piattino, cosi' sarebbe possibile?
    Aspetto il responso, ma temo :-)

    @ Alice: no, perche' ho evitato!!!

    @ Francesca: grazie, e benvenuta :-)

    RispondiElimina
  108. ma devono essere buonisssssimiiii!! e poi sono bellissimi da vedere troppo simpatici, caspita sono proprio perfetti!!=)
    e volevo farti i complimenti anche per i macarons ...sublimi!
    a presto baci vale

    RispondiElimina
  109. Mi ripeterò, lo so, ma ogni volta che leggo un tuo post non posso che pensare la stessa cosa: ma che aspetti a scrivere un libro? Sarebbe di una godibilità estrema :-D
    Ti rubo un po' di sfiziosi salatini sperando che tu "sorrida accondiscendente" pure a me... :-)

    RispondiElimina
  110. questi tuoi sfizi me li rivendo presto GNAM!

    RispondiElimina
  111. Mamma mia che incubo di donna...c'è da sperare che in un frangente come quello ti squilli il cellulare...e che sia una telefonata bella lunga!!
    :-)

    RispondiElimina
  112. la signora della carta igienica andrebbe soppressa.
    al momento non si segnala il passaggio della nube radioattiva dall'arabia saudita. da firenze si, ma ci dicono che sia innocua.
    oddio! sarà per questo che in casa ci è venuti a tutti il raffreddore? (comunque c'è poco da scherzare qui, credo che in giappone sia una catastrofe ceh nemmeno ce la immaginiamo)

    sorvolando sulle disgrazie dell'umanità prodotte dall'umanità stessa, che è il genere che come umani ci riesce meglio, consoliamoci mangiando salatini. questi mi sembrano perfetti. li farò prestissimo anch'io

    mi domando a volte se riuscirò a fare tutto ciò che vorrei fare...

    RispondiElimina
  113. La signora della carta igienica è ormai un personaggio al quale non posso più riunciare, ma siccome tu ci rinunceresti volentieri (ed è una cosa più che comprensibile) inizia a mettere in dubbio che possano essere le radiazioni... falle presente che esiste anche la legionella, insomma a lei la scelta! :P

    E questi biscotti li rubo immediatamente (chissà, magari un giorno potrò mangiare di nuovo il parmigiano!)

    RispondiElimina
  114. anche io rubo i biscotti, il Philadelphia lo adoro....come sempre qui da te ci si diverte ed è piacevole iniziare la giornata così...un bacione Stefania...

    RispondiElimina
  115. salatini gustosissimi e presentazione bellissima, come sempre ;-)
    ma alla tipa non ti viene voglia qualche volta di ...darle corda e dirle quanto sono grossi i suoi problemi tanto per vedere dove arriva??? per esperienza ti dico che potrebbe essere la volta buona che si spaventa davvero e la fa finita!! ;-) bacioooo

    RispondiElimina
  116. @ Acquolina: mille grazie :-)

    @ cristi: pinetto? pensa che ci ho sempre visto un triangolo...povera me, invece hai ragione tu!

    @ Federica. ti ringrazio :-)

    @ Oxana: no, non sfogliano, sono più...frollosi, invece :-)

    @ Gio: a chi lo dici...

    @ EliFla: decisamente meglio Mou!!!

    @ Viaggiando Mangiando: e poi cosa scrivo, se se ne va??:-)

    @ Dadà flavors: :-)

    @ giovanna burroealici: oddio, anche tu!!!

    @ Katia: è che in Arabia per l'omicidio c'è la pena di morte, vorrei evitare...

    @ Gambetto: ma sai che è un'ideona??? tra l'altro ha pure il giardino, potrai scaricare tranquillamente:-))) e no, credimi, per fare i salatini perfetti basta...avere gli stampini ;-)

    @ Allegra: grazie, mi fa tanto piacere :-)

    @ Manuela e Silvia: mille grazie!

    @ Genny: anche questo suggerimento ottimo...tengo presente :-)

    @ Onde99: ti ringrazio tanto :-)

    @ Livia: credimi, mi frena solo il fatto che mi pare una crudeltà manadare una simile calamità da quelle parti tanto provate!!!

    @ rosita: sei sempre tanto carina, grazie!!!

    @ Strawberryblonde: ma grazie!!!

    @ Veru : grazie

    @ Le ricette dell'Amore Vero: visto? ;-)

    @ Milen: credimi...non lo so, ma mi sforzo tanto!!!

    RispondiElimina
  117. @ Iris: mille grazie :-)

    @ Ely: nooooo mi prendi in giro, spero!!!

    @ Claudia: parole sante!!!

    @ Angela: grazie :-)

    @ max-la piccola casa: grazie mille!

    @ annalisa: :-)

    @ SUNFLOWERS8: oddio!!! che sia lei???? :-)

    @ /Alessandro: come sono venuti? :-)

    @ LA PASTICCIONA: grazie, vedrai che buoni.

    @ Gianni: purtroppo non riusciamo a liberarcene!!!

    @ Edith Pilaff. magari!!! quasi quasi scrivo alla Kraft :-)

    @ Robjana: e magari prima o poi ci riusciamo, che dici?

    @ Sabrine d'Aubergine: e invece si è beccata i salatini, e noi il blob verdastro...:-)

    @ Danita: ho visto, ho visto..bello impegnativo, anche!!!

    @ Glu.fri: tuo padre dovrebbero farlo ministro per gli italiani all'estero!!!

    @ Nicole: grazie di cuore, davvero!

    @ Elena: :-)

    @ stefy: grazie mille!

    @ vickyart: anche quadruplicarlo ;-)

    @ ale: grazie :-)

    @ Imbini Pasticcini: grazie, davvero!

    @ Lucia: ti mando un sorriso di gratitudine, piuttosto!

    @ Francesca V: ;-)

    @ Valentina: non credo basterebbe...

    @ La Gaia Celiaca: eh lo so parole sante! Un bacione!

    @ Muscaria: lo so che la signora ti piace, lo so...:-)

    @ Chiara: grazie :-)

    @ Acky: effettivamente mi hai dato un'idea!!!!!

    RispondiElimina
  118. Cara Araba, domani sera il mio fidanzato ha organizzato una spaghettata in compagnia di alcuni colleghi di università, e stamattina mi è venuto in mente di arricchire la tavola, oltre che con il dolcetto finale, con questi salatini sfiziosissimi.
    Tuttavia, avendo una busta di panna UHT da 200ml che da un paio di giorni sembra gridare "Guarda che sto per scadere!", avevo pensato di utilizzare quella in sostituzione del formaggio cremoso e del burro ammorbidito.
    Secondo te posso lasciare invariate le proporzioni da te indicate o mi ritroverò con un composto troppo poco sodo?
    Di solito faccio una frolla dolce (abbastanza asciutta) senza uova, le cui proporzioni di panna e farina sono 200:500. Che dici, nell'eventualità potrei anche adattare questa a salata, con l'aggiunta del parmigiano e di due cucchiaini di sale?
    Grazie e ancora tantissimi auguri di buon compleanno! ^-^

    RispondiElimina
  119. Uhm...con le mi proporzioni credo avresti un composto molliccio! Invece proverei la tua frolla in versione salata, magari metti poco meno farina visto che aggiungi il parmigiano.
    Sarei curiosa di assaggiare, mi hai dato un'idea!
    E grazie ;-)

    RispondiElimina
  120. Questa mi smbra un ottima idea per la cena che dovrei prepaarre sperando che la vegana defezioni,
    Secondo te la sour cream protrebbe andare bene??
    Forse ti chiedo troppo ma mi rispondi con una mail...la sera quando torniamo dal museo sono veramente cotta e se mi trovo la risposta nella posta per me sarebbe più comodo
    Un bacissimi!!

    RispondiElimina
  121. ciao Stefania...
    li guardo da un pò questi salatini e alla fine non ho resistito e li ho fatti!!!

    avevo un piccolo panetto di filadelfia per cui ho leggermente traviato gli ingredienti aggiungendo circa 30 ml di acqua..

    le formine sono venute assolutamente deliziose e le decorazioni con pepe, sesamo e semi di finocchio hanno avuto un bel successo...
    unico problema ...........
    sono spariti appena tiepidi da piatto!!!
    quindi non sono in grado di dire se in effetti diventano più compatti una volta freddi!!

    mio marito e il nostro ospite a cena li hanno spazzolati alla velocità del vento nel deserto!

    grazie mille per questa idea velocissima e deliziosa che di certo avrà presto un bel bis!!

    sei sempre una gioia da leggere e "mangiare"!

    Merty

    RispondiElimina
  122. Grazie, Merty!
    Allora aspettiamo una prossima prova per riuscire a farli raffreddare? ;-)
    Sono tanto contenta che ti siano piaciuti!

    RispondiElimina
  123. Ciao Stefania, avevo della philadelphia avanzata e così ho deciso di provare a farli....il risultato...mi hanno detto che erano troppo pochi... !!! Io ne ho assaggiato solo uno :( sono davvero deliziosi, la prossima volta farò dose intera.
    Grazie per la ricetta..un caro saluto.
    Lucy

    RispondiElimina
  124. Grazie Lucy, mi fa proprio piacere :-)

    RispondiElimina
  125. Li ho preparati!! Gnammy!
    Ti lascio il link! Un abbraccio!
    http://mangionissima.blogspot.it/2012/04/biscotti-salati-alla-philadelphia-di.html

    RispondiElimina
  126. Potrei sostituire il burro con l olio? in che proporzione? Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai provato, ma penso ti verrebbero un po' meno friabili....

      Elimina