lunedì 8 giugno 2015

Gelato furbissimo al cioccolato senza gelatiera, che non ghiaccia mai!


Succede da allora.
Ma si può fare al cioccolato?
La domanda più frequente.
Non scherzo, mi sarà stata posta minimo un centinaio di volte.
Beh, direi che tutto si può fare.
Quasi tutto.
O almeno ci si prova.
Con il cioccolato fuso è andata così così.
Ma con il cacao è stata solo questione di trovare la dose esatta.
Esatta per me, sia chiaro.
Che questo non è un blog serio come gli altri in giro.
E mai e poi mai vorrei perdere l'aura di cialtroneria che orgogliosamente mi porto appresso.
Quindi questo non è il gelato al cioccolato perfetto.
E' il gelato al cioccolato perfetto per me.
Per il mio augusto consorte, che come sempre terrorizzato dallo scoprire a posteriori cosa contengano certe mie ricette continuava a dire che sembra proprio un gelato vero!
Perfetto per quei sei ospiti di nazionalità assortite che chiedevano bis a profusione  because nobody makes icecream like an Italian.
Nessuno fa gelati buoni come gli italiani.
E che usiamo una ricetta americana possiamo ometterlo :D
Perfetto per quel bimbo con mamma distratta che dopo averlo finito ha usato i rimasugli per disegnarmi un geroglifico con la mano sul muro della cucina.
Sto valutando se ritingere.
Magari il bimbo tra vent'anni mi diventa Picasso.
Anche se propendo più per un futuro da Black Bloc.
Perfetto se ci sono 45 gradi all'ombra.
E non fa niente che in casa hai il climatizzatore anche in bagno.
Che poi diciamolo, la sottoscritta è più tipo da vaniglia .
Chissà se mi avvicinino a quel lustro in cui devo cambiare gusto ;)


Amanti del gelato al cioccolato a me: è divino. La ricetta è stata adattata dal No Fuss Ice Cream apparso anni fa su un numero di Everyday Food di Martha Stewart e che da quando l'ho scoperta spopola nel mio freezer e su questo blog.
Chi prova per primo? :)




GELATO FURBISSIMO AL CIOCCOLATO

500 ml di panna fresca da montare
una lattina di latte condensato zuccherato da 397 grammi
3 cucchiai di liquore tipo Bourbon o Vov, o liquore al cioccolato o al caffè
25 g di cacao amaro in polvere

In una ciotola mescolare il cacao con il latte condensato ed il liquore scelto, amalgamando perfettamente.
Montare la panna ben soda e unire delicatamente i due composti cercando di non smontare il tutto.


Versare in un contenitore e mettere in freezer.



NOTE

- così come il suo compare alla vaniglia questo gelato non diventa mai troppo duro da non potersi mangiare. Non tiratelo fuori dal freezer molto prima di servirlo o lo trovate sciolto!

- il liquore non si sente ma serve con il suo contenuto di alcol a non far ghiacciare il gelato. Essendo qui al cioccolato potete usare anche un Bailey, volendo ;)

45 commenti:

  1. Ha un aspetto delizioso :P sto valutando anch'io se convertirmi al gelato al cioccolato ;)

    RispondiElimina
  2. Ecco proprio ieri mentre facevo quello alla vaniglia mi chiedevo se fosse possibile farlo al cioccolato e tu prontamente "sforni" la ricettina! Fantastica come sempre!

    RispondiElimina
  3. Cioccolato dipendente eccomi qui !
    Sono giorni che mi dico " devo provare il gelato senza gelateria " ed ecco qui la ricetta giusta per me ( magari aumento un pochino il cacao) sono curiosa di vedere come viene emozionata perché finalmente con questo metodo si può fare il gelato anche chi non ha la gelateria .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un bel cacao amaro di qualità secondo me non serve aumentarlo, ma certo poi adatta la ricetta ai tuoi gusti ;)

      Elimina
    2. Ok proverò in entrambi i modi grazie per il suggerimento

      Elimina
  4. Mai cialtrona, sempre sul pezzo!!!
    Anche io come te sono più da vaniglia, vaniglia ovunque e comunque.
    Il problema, che ti avevo già esposto per la vanilla, è che la panna da montare vegetale si trova, ma il latte consendato questo proprio no...quindi mi sa che dovrò usare la mia vecchia gelatiera (regalata con il mio primo stipendio alla mia mamma qualche decennio fa e che poi mi ha ridonato e tuttora funzionante ^_^) .

    Nella porzione del bimbo potevi darci giù decisa con il Bourbon, almeno si sarebbe naturalmente sedato ed il tuo muro sarebbe ancora intonso :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O magari mi avrebbe direttamente sfasciato casa :D Sorry per il latte condensato :(

      Elimina
  5. Che idea sensazionale, devo provare con il Bailey, il mio liquore preferito! Si, si ci devo provare ;)

    RispondiElimina
  6. Mi gusta tanto questo gelato e... scusa cialtrona tu? Non dar retta alle chiacchiere che spesso sono seguite da una buona dose di invidia.
    Bacio :)

    RispondiElimina
  7. O_O altro gelato che si aggiunge alla lista da fare!! :P

    RispondiElimina
  8. sto sbavando....e non è bello Stefy, visto che sono in ufficio :D :D
    lo proverei stasera, il guaio è che sono senza latte condensato O.o quindi DEVO assolutamente passare a fare la spesa quanto prima!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Ho preparato l'altro giorno quello alla vaniglia, mi toccherà fare anche questo e completare l'opera! :D
    A proposito Stefy, volevo giusto chiederti... non è la prima volta che mi capita quando faccio questo gelato, in pratica non mi viene bello arioso come a te, viaggia più sul liquidino. Poi lo metto in congelatore e il sapore è ottimo, ma non è cremoso come vorrei (e come vedo viene a te e a tante altre). Che sbaglierò? Temo la panna, quando la monto non mi sembra mai bella spumosa. Consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto sta in come è montata la panna, se non ti sembra bella spumosa c'è qualcosa che non va...deve essere montata e soda. Prova a cambiare marca se sei sicura di montarla bene e scegline una con un contenuto di grassi più alto possibile, ma mai sotto il 30% o 35%...questo fa si che monti meglio.
      E quando la monti che sia bella fredda di frigo, idem la ciotola in cui la monti ;)

      Elimina
    2. Sì, è sempre ben fredda e anche la ciotola. Di solito prendo quella della centrale del latte. Devo controllare la quantità di grassi, in effetti. Proverò con un'altra marca. Grazie! :)

      Elimina
    3. Scusate se mi intrometto, ma a me è capitato di smontare la panna con la centrale del latte, probabilmente ha meno grassi. Prova con la granar..... non mi ha mai dato problemi.
      Per stefi: oggi vado a comprare la panna, il latte condensato ovviamente c'è una scorta in frigo. Cacao c'è, provo direttamente mezza dose alla vangglia e mezza al cacao :)
      GRAZIEEEEE (ovviamente a breve sul mio blog :))

      Elimina
    4. Grazie dei consigli, d'altronde io non vivendo in Italia non saprei che marca consigliare ! Aspetto di vederlo ;)

      Elimina
    5. Grazie Stefania! In realtà di solito prendo quella che mi capita al supermercato, senza badare alla quantità di grassi. La prossima volta provo la Granarolo e vediamo se dipende da quello :)

      Elimina
    6. predico bene e razzolo male. La prima volta non ho trovato che la centrale del latte, ed è impazzita, ho buttato tutto.
      Il giorno dopo ho riprovato con latte sano.
      Perfetto.
      Ho fatto tre gusti, cacao (ad occhio), semplice e alle fragole ....ieri mie figlie l'hanno spazzolato davanti alla tv e hanno detto che era favoloso.
      Ricetta rubata of course
      Grazie stefi

      Elimina
    7. Beh, così hai avuto la riprova che dipendeva proprio da quello XD
      Comunque l'altro giorno ho usato per un semifreddo un'altra panna (di Torre in Pietra, per l'esattezza) e si è montata una meraviglia! Quindi confermiamo che la panna della Centrale è acqua fresca :D

      Elimina
  10. Io invece sono più da cioccolato che da vaniglia, mi piace l'amaro :-)
    Tu sei pericolosissima lo sai? non ho mai preso la gelatiera per evitare di passare l'estate a mangiare solo gelati e ora mi proponi questo...

    RispondiElimina
  11. Ho aggiunto una voce alla lista della spesa di oggi..... latte condensato.... e me ne farò una ragione (ed una vasca da bagno piena di gelato!!!!!)
    Sei e sarai sempre la Principessa di mio figlio!!!!!
    Bacioni
    Nora

    RispondiElimina
  12. Ma che deliziosoooo..., perché non esserci buono al cioccolato, sono tutti buoni e poi senza la gelatiera ... ! Deve avere un buon gusto con il latte condensato !

    RispondiElimina
  13. Preso nota tesoro,devo assolutamente farlo e poi chi sa dire no al gelato al cioccolato??? É una vera tentazione!!! Baci grandi,Imma

    RispondiElimina
  14. Ho giusto il baileys in frigorifero... :)

    RispondiElimina
  15. Fantasticooo.. io non ho la gelatiera, e Vivo di cioccolato!! Lo Devo provare per forza *_*
    grazie mille per questa ricettina, baci
    Ross :)

    RispondiElimina
  16. questo lo faccio, cascasse il mondo lo faccio!
    (ma passi, st'estate?)

    RispondiElimina
  17. Strepitosa!!
    Ho un debole per il cioccolato! ;P
    Bacio
    Serena

    RispondiElimina
  18. Ma meno male che hai quell'aura di cialtroneria, perchè io i blog seri di cucina non li reggo! Tu invece spacci ricette spettacolose e buonumore insieme: come si fa a non seguirti?!
    Questa qui, di ricetta, te la copio subito - dammi giusto il tempo di trovare il latte condensato - però... se posso permettermi... dai il liquore ai marmocchietti, travestito da gelato al cioccolato, e poi ti stupisci se ti diventano aspiranti Black Block?! :-D

    RispondiElimina
  19. Alla prossima spesa non posso farmi mancare il latte condensato per provare questa meraviglia!!!! La gelatiera cel'ho ma la tentazione di fare un gelato senza è troppo forte!!! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  20. ecco, quando da te compare la parola furbissimo...io mi salvo direttamente il post!!
    Sei un mito, io la gelatiera non ce l'ho e che dire?! Questo da fare a casa è perfetto, anche x una pasticciona come la sottoscritta.
    baciotto

    RispondiElimina
  21. Sai, potrei anche metterlo in cantiere, non ho sempre voglia di mantecare nella gelatiera e se tu affermi che non ghiaccia mai, mi fido sulla parola io.

    RispondiElimina
  22. Cioè, niente. Niente rimestamenti dal congelatore, niente rimpasti, niente misurazioni. Solo una miscelazione delicata di 3 ingredienti pazzeschi. Mi sa che lo provo. Ma dopo ritieniti responsabile. E di cosa lo sai benissimo.
    Mitico.

    RispondiElimina
  23. Sara' sicuramente il prossimo gusto baci e grazie di cuore

    RispondiElimina
  24. Praticamente una ganache congelata, con base di latte condensato. Ma allora che ti ha fatto questa: http://unsiphonfonfon.ladymilonguera.fr/2015/06/malai-kulfi-glace-indienne-cardamome/ ?

    RispondiElimina
  25. con questo mi hai convinta ;)

    RispondiElimina
  26. Ho fatto il gelato era bello spumoso, ma dopo la sosta in freezer e' risultato ghiacchiato, la panna era al 35% di grassi ed era ben montata, forse troppo? Inoltre il Bayleis si sentiva posso sostituirlo con 2 cucchiai di alcool puro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il tuo freezer raffredda più del mio, non saprei! quanto al liquore ne consiglio uno tipo Vov o Bourbon, con alcol puro non saprei onestamente :) ciao!

      Elimina
  27. Provato e appena pubblicato...favoloso!!! :)

    RispondiElimina
  28. Cosa possono usare al posto del liquore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente, o lo usi o lo ometti (e il risultato non sarà uguale )

      Elimina
  29. E' vero l'ho provato ed è buonissimo, io faccio sempre quello al caffè di Nigella ma questo mia figlia ci va matta!

    RispondiElimina
  30. Questo post mi ha fatto venire una incredibile voglia di dolce! Ma è meraviglioso!!! Wow che ricetta fantastica...sono colpitissima! Grazie! unospicchiodimelone!

    RispondiElimina