venerdì 27 marzo 2015

Crostatine al cocco, salmone e curry


Cercavo l'ispirazione e non è mai arrivata.
Eppure le torte salate in guscio di brisée eccome se mi piacciono.
E mi piace la brisée da sola, quando è buona, e che non vi scandalizzi il pensiero che il vero test per me è l'assaggio da cruda.
Bene, il tempo passa.
Ed infine è passato.
Ridotta all'osso, ieri, preparo l'impasto.
Ed ancora non so che metterci dentro.
Poi entra una mosca maledetta in cucina.
Ovvero la mia cucina incasinata.
La cucina con gli sportelli dei mobili aperti in contemporanea perchè non posso perdere tempo a chiuderli ogni volta.
La scaccio con lo strofinaccio, svolazza qua e là.
La inseguo.
Un altro colpo che la rimandi fuori.
E prendo il mobile in pieno.
Cadono, nell'ordine: una lattina di latte condensato, la confezione del lievito di birra disidratato e quella della crema di cocco.
Ok, le rimetto a posto.
Tranne l'ultima.
E il salmone che avevamo per cena è diventato...queste :)

Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di questo mese.


CROSTATINE AL COCCO, SALMONE E CURRY CON BRISEE DI M.ROUX
(seguendo la base proposta da Elisa Baker)

per circa 6 crostatine

250g di farina
150g di burro a pezzi leggermente ammorbidito
un cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
un uovo 
un cucchiaio di latte freddo

per il ripieno 

250 ml crema di cocco
circa 300 g di salmone fresco
sale
2 tuorli
curry
prezzemolo tritato

Preparare il guscio di pasta: versare la farina a fontana e mettere al centro il burro a pezzi, l'uovo, sale e zucchero. Mescolarli con la punta delle dita ed infine cominciare ad unire la farina finchè il tutto prende una consistenza grumosa.
Unire il latte e lavorare piano finchè il tutto sta insieme. LAvorate l'impasto velocemente sul piano di lavoro finchè ben liscio quindi formare una palla che andrà fatta riposare in frigo coperta con la pellicola per almeno un'ora.


Stendere quindi la pasta sottilmente per ricoprire degli stampini da circa 11 cm di diametro, bucherellando la base.
Cuocere in bianco a 180 gradi (coperti con carta forno e fagioli secchi) per circa 5 minuti, quindi eliminare i fagioli e cuocere altri 4-5 minuti.
Riprendere i gusci e distribuire in ciascuno il salmone tagliato a cubetti, il prezzemolo ed un po' di sale.
Battere i tuorli con la crema di cocco, aggiustare di sale e aggiungere un po' di curry a piacere.
Versare nei gusci sopra il salmone e cuocere ancora circa una ventina/trentina di minuti.
Servire a temperatura ambiente.

NOTE

- le crostatine sono più buone il giorno in cui vengono realizzate.

- la crema di cocco è più densa del latte di cocco: in Italia l'ho vista al Naturasì e nei negozi di prodotti equosolidali.

31 commenti:

  1. Mosca fortuita, direi ^_^... ti ha 'aiutata' a mettere su una bella ricetta dai sapori orientali. ..perfette!

    RispondiElimina
  2. La domanda sorge spontanea: devo ringraziare te o la mosca?!?!?! Ahahah
    Ecco qui il tipico esempio di: casi della vita, vuoi scacciare la mosca e crei delle tortine sfiziosissssime.
    Il problema è la crema di cocco, sai se è reperibile anche qui? Perchè non l'ho mai vista e neppure sentito parlare.
    Che voglia mi hai fatto venire....ehhhhhhh
    Sarebbero perfette anche per il pranzo di Pasqua e per i pic-nic...ma quante ne sai Stè
    Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si trova, al Naturasì e nei negozi equo-solidali ;) mille grazie (anche dalla mosca :D

      Elimina
  3. Quella tagliata con le briciole mi fa morire....e a quest'ora ci starebbe proprio bene...e non ci crederai ma ho della crema di cocco che vaga nella dispensa.... XD peccato che me ne sia rimasta poca ( 50 gr ) dovrò provvedere ...

    RispondiElimina
  4. Devono essere una vera delizia!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Parliamone! Te le copio al volo,anzi ti dico subito che te le rovino pure,dato che penso sostituiro' il curry con una piccolo quantita'' di pasta di curry Thai che langue in frigo da qualche mese....
    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Beh, ringraziare la mosca mi pare il minimo! Mi piace da morire l'idea di una specie di curry in crosta, un'idea un po' diversa dalla "solita" quiche (che io adoro sempre e comunque).
    Baciii

    RispondiElimina
  7. Quando si dice il destino!
    Ciao Araba!!!.-))

    RispondiElimina
  8. Mi piacerebbe proprio assaggiarne una...
    Bellissima idea, soprattutto grazie alla mosca invadente! ;-)
    Bacioni.

    RispondiElimina
  9. Ne vorrei una adesso . . . curry, salmone. . . che bontà!

    RispondiElimina
  10. Quando si dice il colpo di genio! Salmone, curry e latte di cocco: già so che le amerei!

    RispondiElimina
  11. Sono perfette in ogni occasione tesoro queste crostatine cosi ricche di gusto colori e sapori!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. adoro la brisè...così leggera e versatile!!!! magnifico accostamento di sapori e colori!!!! bravissima Fata!!!!

    RispondiElimina
  13. Mmmm qua però il merito è della mosca. Io avrei tenuto fuori anche il latte condensato, così mentre aspettavi che le crostatine cuocessero ti facevi pure il duche de leche

    RispondiElimina
  14. Beh ma dimmi tu.... mi tocca ringraziare il moscone se hai sfornato per MTC??? e vabbuò lo ringrazio...ma tu guarda che mi tocca fare per commenatre delle ottime crostatine dai sapori esotici!! Buon weekend Flavia

    RispondiElimina
  15. Evviva la mosca che ci ha regalato questa bella ricetta :)

    RispondiElimina
  16. Sembra davvero buona, devo proprio provarea farla. come sempre ottime idee :)

    RispondiElimina
  17. l'ennesimo sentito ringraziamento per la tua inesauribile creatività culinaria.... e un piccolo "applauso" anche alla moschina fastidiosa ;-)

    RispondiElimina
  18. Ah!!! Usi farina deluxe 😆طحين فاخر ... Stefy, le tue ricette sono sempre una garanzia 😘

    RispondiElimina
  19. wowww e meno male che non avevi l'ispirazione e poi dicono che le mosche danno fastidio iihihiih
    bellissime stefy

    RispondiElimina
  20. Allora devi ringraziare la mosca per queste delizie ....ciao cara

    RispondiElimina
  21. Ne immagino la bontà.
    Buona domenica a te.

    RispondiElimina
  22. mmm...mooolto intrigante la crema di queste crostatine....segno, segno... ;)
    Bacione cara e buona domenica delle palme

    RispondiElimina
  23. perfette per le scampagnate, i picnic, un pasto in terrazza, troppo buone!

    RispondiElimina
  24. mi sembrano buonissimo e mi piace il tocco esotico!

    RispondiElimina
  25. e poi leggo questa ricetta e rimango a bocca aperta.
    Ma sul serio.
    Perché il salmone lo amo (tanto che anche io l'ho utilizzato in una quiche e cerco di non farlo mai mancare a casa mia), amo il cocco (scusa l'ignoranza ma la crema di cocco non è la stessa cosa del latte, vero?) e cosa dire del curry che lo ficcherei anche nel latte a colazione?
    Ma soprattutto l'idea di unire questi tre ingredienti è geniale...anche se ti ha "aiutato" una mosca... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie ^_^ la crema di cocco è più densa del latte, non è proprio la stessa cosa.

      Elimina
  26. No, ma come fai? Sul serio. In un secondo parte il lampo di genio. Io invece avevo mille idee, mi son messa di impegno, ho fatto pure ben 5 versioni e altre ne avrei in mente. Poi vedo cose così e mi rendo conto che le mie non sono poi così genialate! Pazienza. Intanto vado a cercare la crema di cocco.
    ciao ciao. Manu.

    RispondiElimina
  27. Super!! Appena ho letto il titolo sono subito venuta a leggere!!
    Bravissima come sempre!!
    Buona giornata
    Serena

    RispondiElimina
  28. mi piace molto quest'abbinamento cocco e salmone, caraibi e scandinavia

    RispondiElimina