lunedì 2 marzo 2015

Bon bon istantanei al cocco e cioccolato!


Vado dritta al punto perchè prima di una ricetta del genere mica vorrete che mi perda in chiacchiere.
Dunque, come già anticipato ieri sulla pagina fb di questo blog questi dolcetti favolosi sono senza uova.
Senza farina.
Senza burro o latte.
C'è la panna, vero, ma facilmente sostituibile con quella vegetale o di soia per eventuali diete/intolleranze.
Naturalmente gluten free.
Non c'è da tritare, montare, girare, aspettare.
Non c'è da accendere il forno o alcun altro attrezzo.
Niente stampo da imburrare, pirottino da tirar fuori.
Un cucchiaio sporcherete, ed un po' le mani.
Una ciotola.
E la soddisfazione non si può misurare.
Un dessert la sera che non avete nulla, nemmeno il tempo.
Un regalo dell'ultimo minuto.
Volete impressionare la vostra futura suocera?
Convincere il fidanzato che siete la scelta perfetta?
Prepararveli e mangiarveli perchèiolihofattiemelimeritoallafacciaditutti?
Come vi pare.
Ma fateli pensando che tutto nella vita dovrebbe poter essere, per legge, così poco complicato :D


Dunque, questi sono detti anche Irish Potatoes e nella versione originale andrebbe un po' di cannella mischiata al cacao per la copertura. Qui la cannella come spezia è bandita dal consorte (che pensa sempre sia il rubinetto del lavandino... ) ma se a voi piace andate tranquilli.
Ah, e nonostante il nome di irlandese non hanno nulla, sono americanissimi!




BON BON ISTANTANEI AL COCCO E CIOCCOLATO 
(IRISH POTATOES)
per dieci bon bon

55 g di farina di cocco
90 g di zucchero a velo
2 cucchiai colmi di panna fresca da montare (vegetale per vegani o intolleranti)
un pizzico di sale
cacao amaro per la finitura (mischiato ad un po' di cannella, se vi piace)

Mischiare in una ciotola farina di cocco, sale, zucchero a velo ed unire la panna, girare prima con un cucchiaio poi con impastare con le mani stringendo bene il composto tra le dita perchè si intrida.


Solo se necessario unire un altro goccio di panna ma non dovrebbe servire.


Dividere il composto in dieci pezzi e rotolare ciascuno tra i palmi per dare una forma tondeggiante.
Rotolare nel cacao e servire.



NOTE

- i dolcetti si conservano perfettamente anche una settimana in frigo chiusi in una scatola.

- la cannella nella copertura non la metto ma se dovesse piacervi andate tranquilli e regolatevi a vostro gusto per la quantità.

- in alcune versioni della ricetta si trova il formaggio cremoso tipo Philadelphia al posto della panna.

- non hanno comunque bisogno del frigo per mantenersi, quindi sono una ottima idea regalo.

- fatene minimo il triplo!

69 commenti:

  1. Sono geniali. G_E_N_I_A_L_I ! buona settimana

    RispondiElimina
  2. Questi bon bon sono un altra tua idea geniale tesoro,li adorooooo!!Baci

    RispondiElimina
  3. Che ridere ...il rubinetto del lavandino ;) = cannella.... i dolcetti sono l'ennesima furbata, come solo tu sai fare :*

    RispondiElimina
  4. Scusa la domanda banale ma chiarificatrice del fatto che sono una frana in cucina, la panna non va montata vero? Ma solo aggiunta? E grazie dell'idea che risulta essere un'idea geniale per ospiti a cena all'ultimo momento , come capita spesso a casa nostra!

    RispondiElimina
  5. Sei sempre la numero uno delle ricette furbissime...

    RispondiElimina
  6. Ma tu già sai vero che li rifaccio subito! Felicissima di iniziare la settimana con le tue furbate!
    Secondo te se al posto della panna metto un cucchiaio raso di crema al formaggio spalmabile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcune versioni di Irish Potatoes si usa il Philadelphia, quindi...;)

      Elimina
    2. e allora non posso che farli, grazie Stefania.

      Elimina
  7. va bene.. addio dieta e settimana depurativa... ti ho appena trovata e già ti adoro :) !!!

    RispondiElimina
  8. uhuuuuu ho il latte di cocco bio...magari lo uso al posto della panna.....bboni.....Steeeeeeefà ma come devo fare con te, con queste ricette fast and easy?
    Ti lovvo e ti abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Ricetta sgamatissima come solo tu sai scovare... però cercherò di reinventarmela perché il cocco mi piace molto ma tendo a non sopportare invece l'invasione che fa tra i denti... quindi potrei usare il latte di cocco per il gusto ma per la parte solida? boh ci devo pensare, tu hai qualche idea? si lo so oggi sono impegnativa... ma è lunedì e quindi ci sta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frulla il cocco nel robot fino a farlo diventare polvere fine ed il problema secondo me potrebbe essere aggirato ;)

      Elimina
    2. dai proverò... sei proprio una Maghella e la mia preferita, ovviamente!

      Elimina
  10. Quanti amo queste tue furbate, Stefy <3

    RispondiElimina
  11. Più facile e veloce di così!!!!!!!!! Golosi!!!!!

    RispondiElimina
  12. ahahah ho un marito toscano anche io e la 'cannella' la conosco bene, come gli asciugamani 'molli' i la 'granata' per pulire il pavimento ...e che ridere quando mi ha detto che c'era da chiamare un 'trombaio' per riparare un tubo che perdeva:D

    ...comunque questi dolcetti ...sono di molto ganzi!;)

    PS: il cell mi ha mangiato questo msg per ben tre volte, se te ne trovi più versioni simili tra i commenti, non è perché sono rimbecillita (...non pù del solito;)

    RispondiElimina
  13. Ma che buoni saranno ?! Io li mangiavo sempre a casa di una mia amica quando la sua mamma li preparava per merenda. . . che bontà ^_^

    RispondiElimina
  14. Cioè ma io ti adoro.
    Dopo aver provato la tua base furbissima per le torte salate, non mi resta che provare questi, ho tutti gli ingredienti. :)
    Sei sempre una fonte d'ispirazione. *_*

    RispondiElimina
  15. ma io mi chiedo dove le scovi tu tutte queste genialate!!!! *_*

    RispondiElimina
  16. ma come se metti la panna fresca non hanno bisogno del frigo? perchè non si mantengono e li mangi prima, questo intendi?:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendevo che se devono stare un paio d'ore su un buffet non succede nulla riguardo la consistenza, ovviamente per la conservazione prolungata è diverso. Ma non sono mai durati :D

      Elimina
  17. Ma che meraviglia sono questi bon bon?!
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Li faccio molto simili a questi ma con la ricotta e nonostante l'estrema semplicità regalano mille soddisfazioni.
    Ora proverò questa versione e quella veg!!!

    RispondiElimina
  19. non apprezzo la tua ironia sulla "cannella" ......! Certo che si parla del rubinetto! E poi semmai della spezia :-D :-D :-D .....
    questa tua ricetta è davvero una "superganzata", li farò senza dubbio! Bacioni

    RispondiElimina
  20. Evabbè..... qui non si bandisce la cannella, per cui mi tocca provarli :D
    Meravigliosi, bravissima!!

    RispondiElimina
  21. Veloci e golosi .... mi piace l'idea di provarli con la cannella !

    RispondiElimina
  22. Nel caso in cui non l'avessi capito (e sarebbe alquanto strano, ehh) IO TI ADOROOOOOOOOOOO
    Però mannaggia a te, ogni volta che mi impongo l'abolizione dei dolci mi arrivi con una ricetta che non posso far finta di non avere visto...e se poi ci aggiungo la cannella...uuhmmmmm...goduria immensa.

    Ho apprezzato la frase in cui hai sottolineato la versione per intolleranti, grazie grazie ed ancora grazie!!!
    E poi: ho la farina di cocco, ho la panna di soia da montare, il cacao amaro...quindi sono costretta a farli.

    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehhehe sapevo che questi ti sarebbero piaciuti ^_^

      Elimina
    2. Ecco, è ufficiale....TI ODIO!!! Ahahahahah

      Comunicato a tutti i followers di Stefania:
      questi Bon-bon CREANO INDIPENDENZA e ASSUEFAZIONE
      quindi ATTENZIONE a non esagerate con le quantità: se raddoppiate le dosi "dovete" mangiarne il doppio...
      Porcapupazzaquantosonobuonistibonbon ^_^

      Elimina
    3. Scusate...
      DIPENDENZA non indipendenza....
      Questi dolcetti mi fanno straparlare....
      Ahahahah

      Elimina
    4. Aahahhahahhaha...se creassero indipendenza dalle mie parti sarebbero banditi :D mi hai fatto morire :D

      Elimina
  23. Questi sono proprio il massimo della furbizia. Se mi confermi che si può usare anche panna UHT al posto di quella fresca li faccio questa sera, il resto è già tutto in dispensa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VA benissimo anche la panna UHT ;)

      Elimina
    2. Ok perfetto. Questa sera li provo...razione doppia :)

      Elimina
  24. No va beh....questi li vado a fare proprio ora!!!!!
    MI dispiace solo di non avere in questo momento la cannella (che a casa mia piace molto), ma pazienza....questa volta li faccio senza :D
    Grazie per la ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  25. Da provare all'istante!
    Come la vedi una versione lactose-free con il latte di cocco a sostituire la panna?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, credo possa andare benissimo :) la panna vegetale (parliamo di versione lactose free) forse ha una maggiore cremosità ma si può provare.

      Elimina
  26. Ricetta geniale. Io li provo anche con cannella.
    Baci.

    RispondiElimina
  27. i nomi dei dolci hanno spesso origini misteriose! sulla bontà mi fido come sempre, sulla velocità e furbizia non hai rivali :-D

    RispondiElimina
  28. Bellissima e facile da fare!!!! Preso nota ^ - ^

    RispondiElimina
  29. This looks super delicious :)

    https://aspoonfulofnature.wordpress.com/

    RispondiElimina
  30. Furbissime queste praline!!
    Brava!!
    Buona giornata
    Serena

    RispondiElimina
  31. I tuoi gelati senza uso di gelatiera ormai sono in must da noi....quindi assolutamente da provare questi Fox bon bon! :)

    RispondiElimina
  32. Al posto che la farina di cocco, posso mettere le scaglie di cocco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sono a grana troppo grossa...altrimenti dai una frullata alle scaglie ;)

      Elimina
  33. Ehm, io sarei a dieta! ma come si faaaaaaaa?
    Dolcetti che si preparano in un battito di ciglia, con pochi ingredienti...ho trovato! Li servo insieme a caffè e ammazzacaffè agli amici! Si, ma lo so che poi li mangio anche io ahahahahah!

    RispondiElimina
  34. vabbè...copiati sul mio blog....ormai il mio è diventato un mirror del tuo perché copio sempre tutto da te ahahahahha
    Devi provarli con la farina di mandorle, sono pazzeschi.
    Prossima volta voglio provare ad aggiungere un goccio di rum, che dici? :)

    RispondiElimina
  35. Buonissimi e bellissimi i tuoi dolcetti al cocco! Sono la passione di mia figlia!
    Grazie!
    Mi sono unita ai tuoi followers...se vuoi vieni a trovarmi :)

    Ciao, Rosa

    RispondiElimina
  36. Tu sei un GENIO! E non occorre neanche strofinare la lampada per avere i tuoi consigli...
    Questa ricetta la condivido subito su Twitter, perchè è talmente spettacolare che deve essere patrimonio dell'umanità (hai presente l'Unesco? Ecco!)! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto! https://twitter.com/songase975/status/572773410692046848?lang=it ;-)

      Elimina
  37. Sicuramente buonissimi.....e poi sono istantanei....ahahahahah...

    RispondiElimina
  38. sei un genio, non ho parole!|

    RispondiElimina
  39. A me la farina di cocco non piaceva per niente.
    Poi un'amica mi ha presentato questi bon bon, in una versione simile dove il ripieno è composto in parti uguali da zucchero, ricotta e farina di cocco.
    "Noo, il cocco non mi piace, ma ne provo uno".

    Ok, deve esserci dentro qualche altra sostanza perché danno dipendenza, sicuramente anche in questa versione :)

    RispondiElimina
  40. Sono magnifici e geniali!! da fare assolutamente! già li adoro!!! sei meravigliosa!!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  41. adorabili e tu....non ti smentisci mai!!!!! bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  42. Fatti l'altra sera per finire la cena in dolcezza.. quando il moroso li ha messi in bocca gli si sono illuminati gli occhi! E' un grande amante del cocco e non se lo aspettava! Anche a me sono piaciuti molto, soprattutto dopo qualche ora in frigo! Grazie della ricettina, promossi! ;)

    RispondiElimina
  43. cavolo dov'ero che mi sono persa qeusti fantastici dolcetti??? mi sache domani li faccio

    RispondiElimina
  44. Ma dai, non sapevo che si chiamassero anche così! Delle vere chicche, un abbraccio grande Stefy<3

    RispondiElimina
  45. velocità e gusto insieme :-)

    RispondiElimina
  46. Che dire...le sto già provando!!! Presto le condividerò sul blog, grazie per le tue super ricette!!!

    RispondiElimina
  47. Brava e sopratutto chiarissima !

    RispondiElimina
  48. Idea strepitosa...come sempre!!! :-)

    RispondiElimina