giovedì 24 maggio 2012

Buttermilk scones



Devo averlo scritto anche altrove, ma non c'è alcun pasto che possa far concorrenza alla prima colazione.
Chissà se è perchè la mattina muoio di fame, e se per qualche ragione mi è toccato saltarla il giramento di testa è stato assicurato.
Uno svenimento in un'occasione, più che benvenuto visto mi fece provvidenzialmente saltare una noiosissima riunione e il preside si affrettò ad ordinare dei donuts dalla pasticceria vicino alla scuola.
O perchè si mangiano prevalentemente dolci, e so che non vi stupirete affatto se affermo che di dolci vivrei.
Oppure perchè, dato che di dolci non vivo ma piuttosto vivo molto del mio tempo libero in palestra, so bene che quello che mangio la mattina ha un sacco di tempo per essere bruciato nel corso della giornata, che sia una lezione di step, una arrabbiatura epocale con il nuovo capo o uno spavento inenarrabile.
O perchè mi fa inevitabilmente venire in mente certi hotel e buffet a perdita d'occhio in cui indugiare senza guardare l'orologio perchè tanto il massimo impegno nelle ore successive sarà un tuffo in mare.
Da mangiare prima con gli occhi, poi col naso tanto invitanti i profumi che emanano, e l'unico problema è decidere da cosa iniziare.
Non si vive in vacanza, purtroppo.
Ma se c'è una cosa che in casa arabafelice non manca mai, è la tavola apparecchiata per colazione.
Nei fine settimana non è difficile.
Un dolce degno di questo nome ( e possibilmente di questo blog :-)
Tempo per decidere che due fette piccole di qualunque cosa fanno meno impressione di una grande.
Mangiare in camicia da notte, che lusso.
Quella radio italiana che ci piace, e la sua musica.
Il sole ospite in soggiorno.
Un occhio al termometro nel patio, tanto per vedere se riusciamo a battere i record di temperatura del periodo.
Negli altri giorni, qualcosa di inevitabilmente più rapido.
Niente di trascendentale, sia chiaro.
Due tovagliette all'americana.
Posate, tovaglioli.
La scatola dei cereali, e il barattolo della marmellata.
Tutto da farsi la sera prima, che la mattina dei giorni lavorativi per qualche strano motivo l'orologio corre più veloce.
Da completare all'ultimo con il mio immancabile tè, ed il caffè del marito.
Un piatto di frutta tagliata, una spremuta al volo.
Lo yogurt di quella marca che tanto mi piace ed arriva ogni morte di Papa.
I miei pancakes super light fatti in anticipo e scaldati al microonde.
Due chiacchiere veloci, il tg, ed un bacio sulla porta.
Non ci vuole poi tanto, a cercare di essere felici :-)


Nigella nel libro chiama questi "scones con la cellulite" perchè fanno un po' di bolle in cotture, e, sottolinea, non per ricordare cosa possa succedere a mangiarne troppi!
Sono semplici, buoni e vista l'origine nemmeno pesanti.
Piuttosto neutri come sapore si accompagneranno benissimo anche a del burro salato ed una fettina di salmone affumicato.
E dato che si possono congelare, fatene tanti e li avrete sempre pronti per la colazione speciale dei giorni normali :-)

Ma avete letto che contest originale si sono inventati lo Ziopiero e la mia bravissima omonima ?
Andate a curiosare!




BUTTERMILK SCONES
da Kitchen di Nigella Lawson
per circa 16 pezzi

500 g di farina
2 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaini di cremortartaro
2 cucchiaini abbondanti di zucchero semolato
75 g di burro freddo ( nella ricetta originale 50g di burro e 25 di margarina)
300 ml di buttermilk (oppure un composto fatto con metà yogurt bianco e metà latte)
un uovo per spennellare
panna montata e marmellata, per servirli

Mischiare la farina con il bicarbonato, il cremortartaro e lo zucchero. Unire all'impasto il burro ben freddo a pezzetti e lavorare con le punte delle dita per intriderlo con la farina.
NON impastare!
Unire lentamente il buttermilk, lavorando con una spatola solo finchè il tutto sta insieme ( tutto il processo può essere fatto in planetaria con gancio a K)
Subito, con il mattarello, stendere l'impasto fino a che avrà lo spessore di circa 4 cm.
Usando uno stampino da scones o un bicchiere tagliare dei cerchi da circa 6 cm di diametro.



Adagiarli sulla teglia ricoperta con carta forno e spennellarli con l'uovo leggermente battuto.
Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 12 minuti.
Servire tiepidi, con panna e la marmellata preferita.

NOTE:

- sono migliori il giorno stesso in cui sono preparati, ma vecchi di un giorno e scaldati in forno basso per circa 5 minuti erano ottimi.

- il buttermilk, o latticello, comincia a trovarsi anche nei supermercati italiani. Se non lo trovate l'alternativa di yogurt misto a latte è piuttosto valida.

- gli scones non si mangiano soli ;-) vanno sempre accompagnati da qualcosa, come sapore sono molto buoni ma abbastanza neutri. La Nutella non sarà ortodossa ma scommetto che a Nigella piacerebbe...

- gli scones si possono congelare sia cotti che crudi.
Se da cotti, scongelarli a temperatura ambiente per un'oretta e scaldare. Se da crudi, cuocerli direttamente dal freezer senza farli scongelare ma la cottura dovrà essere necessariamente più lunga.

- buttermilk ormai aperto da smaltire? Questo dolce al cucchiaio sarà perfetto!


76 commenti:

  1. Hai ragionr ci vuole poco, piccoli gesti quotidiani che riscaldano la giornata...io divento intrattabile se non faccio colazione e contrariamente a quanto pensano molti io divento intrattabile se sono costretta a farla fuori casa, senza il mio consueto gallone di tè!

    RispondiElimina
  2. anche x me la colazione è un momento sacro e mai ci rinuncio! favola questi scones!

    RispondiElimina
  3. Anche per me la colazione è il momento più bello della giornata!! E riserva piaceri diversi e ugualmente belli sia quando mi alzo alle 5:30 insieme al marito che prepara lui il caffè per entrambi, sia quando a me è concessa un'ora in più di sonno (ho un lavoro con orari variabili...) e allora mi godo la solitudine del piccolo soggiorno, con i colori dell'alba, la via aurelia che comincia a riempirsi, l'odore del caffè che arriva anche dal piano di sopra...
    E poi funziona che si apparecchia la sera prima anche da noi: perchè un caffè in piedi non saprei godermelo, i miei biscotti devo assaporarli con calma, seduta a tavola (difatti nel puntare la sveglia calcolo il tempo per fare colazione, sempre e comunque).
    E il fine settimana certo, la colazione ha un sapore in più: anche perchè sulla tavola, magicamente, compaiono cornetti o saccottini ripieni di cioccolato del bar all'angolo..
    ..che mi sono dilungata forse??
    Beh, ti dicevo che la colazione è anche il mio di pasto preferito e già solo parlarne mi inebria di contentezza!!!
    baci, buona giornata

    RispondiElimina
  4. vorrei tanto fare colazione con questi tuoi scones,sono irresistibili!!!ma mi devo accontentare di latte caffè e 2 fette biscottate sono a dieta:(

    RispondiElimina
  5. Che bella ricetta!!!E poi Nigella è un mito!!

    RispondiElimina
  6. i biscotti con la cellulite sono proprio da provare!!! e nel caso...la colpa è loro! :D

    RispondiElimina
  7. devo farli, devo farli, devo farli....dici che questo mantra funzionerà a farmi venir voglia di cucinare? E' da una settimana che lotto con un'emicrania che non mi abbandona........
    bacioni!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Credo che mi piaceranno da matti, perché fino ad ora mai provati, ma tanto sognati... te lo confesso a bassa, bassissima voce :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. Ma secondo te Nigella ce l'ha la cellulite? Non so... Io intanto questi li faccio che poi vediamo se vanno diritti sulle cosce. baci

    RispondiElimina
  10. Nigella+Araba Felice= risultato assicurato!

    E giuro sulla mia cagnolina (e se lo faccio su di lei vale sul serio) che non lo dico tanto per dire!


    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. Non sai quanto mi piacerebbe fare una colazione in SANTA PACE. Ormai per me è un miraggio.
    Ogni tanto ci provo. Quasi come fosse una sfida.
    Apparecchio per bene. Preparo la colazione sia dolce che salata. Mi siedo e tac. Arriva il primo ninni "Mamma e io?" "Tu hai già fatto colazione" "Blutta!". Tempo trenta secondi, giusto giusto per addentare un pezzetto di uovo all'occhio di bue e arriva il secondo "Mamma e io?" "Anche tu hai già fatto colazione" "Mamma uno poco poco, daiiii". Fine della mia colazione.
    Mi piacciono questi scones cellulitici ... fanno pendant con le mie coscie...

    RispondiElimina
  12. Io sono di quella razza che non fa colazione la mattina,perché c'è quell'orologio che corre veloce.Però come la racconti tu,così diventa ancora più piacevole darsi quel bacio sulla porta ed essere un po' più felici!

    RispondiElimina
  13. io li adoro, la mia famiglia anche, il mio ragazzo idem.. li ho mangiati anche stamattina, ma i miei sono con il latte e le gocce di cioccolato, cosi' si posson mangiare anche da soli ;)

    RispondiElimina
  14. È una vita che faccio colazione IN PIEDI.
    Hai presente , tazza in mano come se dovessi scappare da un momento all altro?
    Ecco, così.
    Quando ero piccola stare seduta mi stava stretto, avevo bisogno di muovermi e mia madre invece mi inchiodava al tavolo con una mega tazza di latte davanti.
    Non lo sopportavo, appena vedo una tavola imbandita per colazione mi deprimo.
    DEVO mangiare in piedi, muovendomi, tazza in mano e magari un libro nell altra.
    Agli ospiti preparo tavola da re, non manca nulla, metto anche i fiori!
    Ma per me no, ormai ci sono abituati :)
    Loro seduti ed io in piedi qua e la nella cucina e sul terrazzo dove adoro respirare a fondo il fresco del mattino, il primo solicino che arriva.
    Non accendo la tv, maritotigre si .
    Ma non coincidono gli orari quindi no problem.
    Io esco di casa e lui si alza dal letto.
    Se capita che ci alziamo insieme mi guarda e scuote la testa :)
    Ma son fatta così e ignoro ^_^
    Cosa mangio?
    Latte vegetale, marmellate autoprodotte, cereali, frutta fresca , Invece nei giorni di festa...
    Provo i vostri dolci :)
    Mi stuzzicano questi biscotti!!!!!

    RispondiElimina
  15. Bellezza! Dimmi per favore che posso sostituire il cremor tartaro con qualcos'altro perchè li voglio fare e presto.
    Aspetto una tua risposta ripensando ai miei giorni di luna di miele a colazione in un b&b ad Edimburgo tutto old english ed anche la colazione, un sogno!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  16. Concordo con te, bastano piccoli gesti fatti con amore per essere felici! anche per me la colazione durante la settimana è veloce ma nel week me la godo tutta apparecchiando per me e la mia dolce metà :-)Questi scones con la cellulite mi piacciono molto! Buona giornata cara :-)

    RispondiElimina
  17. Sì, la colazione è davvero il pasto più importante della giornata. Io la adoro e adoro come te rallentare il tempo e godermi ogni singolo istante. Certo che se poi ci mettiamo anche questi scones la colazione diventa una vera coccola :-) Ciao!!

    RispondiElimina
  18. Molto buoni gli scones, mi hai ricordato che devo rifarli! :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  19. Io adoro la colazione :-) ma adoro farla in compagnia e con calma sennò proprio non ci riesco, mi deprimo e ci rinuncio :-( motivo per cui si prepara tutto la sera :-) la domenica però è tutto diverso :-) che buoni questi! Soprattutto perchè si possono congelare!
    Baci :-)

    RispondiElimina
  20. Ma che brava, io invece dedico troppo poco tempo alla colazione, a volte addirittura la salto.
    P.S. grazie per la "pubblicità" al contest!

    RispondiElimina
  21. Quanta sana verità nelle tue parole!
    Senza colazione non potrei vivere, a volte dico che magerei solo a colazione (ma non si può!) e a merenda (non si può nemmeno questo!). Ho sempre accantonato i dolci nella mia vita ma da un po' di anni apprezzo tutto ma proprio TUTTO quello che mi trovo sulla tavola e ciò che trovo a colazione è sempre la felicità più grande. La colazione è come un rituale, se lo salto non sto bene tutto il giorno. In fondo, il buon giorno si vede dal mattino e io non capisco proprio la mia collega che si alza e non mangia fino alle 14.00. Oltre a Svenire penso che sarei di pessimo umore tutto il giorno!


    Non vedo l'ora di prepararli per il mio moroso.
    Un bacione

    Cammi

    RispondiElimina
  22. Arc, mio figlio, fa molta fatica a fare colazione e, di conseguenza, a svegliarsi bene.
    Anche le mie torte non lo attirano granchè. I biscotti, in genere, sono quelli che lo invogliano di più e questi scones sembrano perfetti per cambiare un poco.
    Il fatto poi che possano essere anche surgelati e scaldati in MW... beh, mi permette di imbandire una tavola da colazione degna di nota ogni mattina.
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  23. Queste cose mi fanno un po' invidia... io la mattina sono un fiume in piena, sono iperattiva, iperaffamata, straparlo (dei sogni che ho fatto, di cosa ho intenzione di cucinare per cena, di come truccarmi, di che palle andare in ufficio), canto canzoncine dementi al cane, mangio, mangio, mangio. Topy grugnisce e rifiuta sistematicamente ogni proposta diversa dai frollini impastati con il latte bollente. La mattina è un orso e invidio molto l'atmosfera radiosa delle mattinate altrui, descritte in tanti blog...

    RispondiElimina
  24. Lo sai che mi ha fatto venire una voglia matta di preparare una colazione "continentale" come la chiamano negli alberghi???
    E' deciso domenica mattina si farà, per la gioia di tutti gli uomini di casa, il problema sarà solo combiare gli orari del marito (la domenica tira fino alle 11/11.30) del figlio maggiore (10 anni, nel week-end si sveglia tra le 6 e le 7 per giocare/guardare i cartoons)e del piccolo di casa (7 anni che non si sveglia prima delle 9.30). Poi ci sono io che anche nei giorni di festa ho orari improponibili... vabbè questa è un'altra storia.
    Gli scones sono....goduriosissimi!!!

    RispondiElimina
  25. dai non solo alla mattina ogni tanto anche il pomeriggio..., se qualcuno me li fa io gli mangio a qualsiasi ora :-)

    RispondiElimina
  26. E' vero non basta poi molto per cercare di essere felici, e io come te mi perdo in questi riti che tanto alzano il tono dell'umore e ci fanno partire con il piede giusto...non sempre però può capitare soprattutto se manca la materia prima, in questo caso non il cibo ;D
    Baci

    RispondiElimina
  27. ....e pensare che la mattina appena sveglia è l'unico momento della giornata in cui non ho fame....mi rifaccio ampiamente dopo però, e vorrà dire che queste bontà le assaporerò meglio a merenda....!!!!Nel mio ultimo post ho linkato il tuo hummus....spero non ti dispiaccia....!!!!Buona giornata!!!!!

    RispondiElimina
  28. Stefania, a casa dei miei ho smepre amato tantissimo allestire la tavola della colazione( e lo faccio anche ora quando vado a trovare la mia famiglia)...è un gesto confortante, coccoloso e davvero ricco di calore.Nemmeno io potrei rinunciare alla colazione!
    A te che ti immagino come una sorta di Cat woman fisicatissima( e tuo marito una sorta di super eroe)...complimenti, amo tantissimo gli scones!
    Bellissima la scena di vita che ai descritto, sono quelle che sogni anch'io!
    un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  29. Io purtroppo sono sempre di corsa e la colazione riesco a godermela solo il w.e.ma se qualcuno preparasse queste scones meravigliosi per me il tempo lo troverei e come!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  30. ecco...gli scones non li ho mai assaggiati, ma dato che non ne sbagli una credo che inizerò da questa ricetta!
    Anche da noi la colazione è assolutamente dolce e abbondante, anche se ultimamente le belve chiedono uova strapazzate e pancetta croccante! Buongustai! Ma quello solo in giorni di festa! :-)
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  31. Devo prendere anche io l'abitudine di apparecchiare per la colazione la sera prima, quando viverò con un uomo lo farò per ora le colazioni in solitudine sono senza troppi fronzoli, ma nemmeno io rinuncio al dolcetto homemade, questi scones sono perfetti!

    RispondiElimina
  32. In questi giorni gli scones mi si presentano sotto varie forme: ne parlo con le amiche, li vedo sui libri ed adesso da te! Lo prendo come un segno dal cielo e mi decido a farli :)

    RispondiElimina
  33. Per noi la colazione di tutti i giorni (in questo periodo) prevede la sveglia con la moka elettrica programmata la sera prima che ti sveglia col profumo di caffè (grande invenzione), poi pane e miele (visto che al momento la cucina è "fuori uso") e una grande rassegna stampa commentata e discussa :-) Ottimi gli scones, fatti solo una volta ma effettivamente non avevo mai pensato a congelarli... sei sempre la solita con le tue idee furbe :-)))))

    RispondiElimina
  34. Ohhh si anche per me la colazione e' il momento piu' felice della giornata :-)
    marmellata, biscotti, yogurt, frutta e magari una fetta di torta....bisogna pur cominciare con il piede giusto la giornata.
    Questi scones cellulitici mi hanno conquistato gia' solo per il nome, come potrei non provarli?

    RispondiElimina
  35. La colazione è davvero un momento essenziale: sono d'accordissimo con te! Ottimi gli scones. Da provare i tuoi!!!
    Quanto amore nei tuoi post, cara!
    Un bacione

    RispondiElimina
  36. li adoro!!anche la loro cellulite!un abbraccio,Marika

    RispondiElimina
  37. ..Una mattina senza colazione ed è subito mal di testa.. ESATTO.. infatti ho ancora qualche postumo della mia mattinata super di corsa senza il mio cappuccio.. Arrivare qui e vedere la mia colazione ideale beh è stato un tuffo allo stomaco :D! che spettacolo questi scones *_* un bacione:)

    RispondiElimina
  38. Anche io adoro la colazione, ora con la nana faccio più fatica, ma ho preparato delle tavole degne di un re!

    RispondiElimina
  39. Io sono sempre di fretta e non riesco mai a farla come si deve.. e così, durante la settimana, mi ritrovo alle 10 a morire di fame e a dover ricorrere in extremis ad un croissant..(che manco mi piacciono!)
    Ma questi buttermilk scones.. si!

    RispondiElimina
  40. mai una volta riusciamo a fare colazione decentemente in casa mia ... se preparo qualcosa mio marito non la vuole oppure viene fuori che non ha fame!!! bellissimi questi buttermilk complimenti

    RispondiElimina
  41. Non ti dico bugie, mi hai letto nel pensiero. La mia amica franci che ha vissuto a Dublino mi ha ricordato quanto ci erano piaciuti gli scones in un posticino di cui ora non ricordo il nome...beh...ero a caccia di una ricettina "certa" per farli e farle uan sorpresa :-) ricetta trovata
    un bacio grande,
    simo

    RispondiElimina
  42. Dopo i divertentissimi lecca lecca... mi godo il dolce. Quanto mi sei mancata!!! Entrambe le ricette saranno sperimentate a brevissimo!!! Grazie

    RispondiElimina
  43. La colazione a casa mia è tristissima, una volta mangiavo, ma adesso mi è passata la fame, i miei figli abitano per conto loro e mio marito guarda schifato qualsiasi cosa dicendo che alla mattina non gli va niente.
    Con questi presupposti...ingollo un cappuccino e via.
    Carini gli scones cicciosi :)))))

    RispondiElimina
  44. Scones con la cellulite!!!
    :D :D :D :D

    (ma siamo sicuri che il motivo di questo nome sono le bolle in cottura?)

    :))))

    RispondiElimina
  45. al grido di earn your carbs ci pappiamo pure questi dopo una bella sudata in palestra!!! Ultimamente sto facendo sport prima di mangiare carboidrati e mi sento moltooo più a posto con la coscienza..senza contare le ciccie che se ne son andate!

    RispondiElimina
  46. hai ragione, anche io adoro la colazione, bè ne prendo uno per domattina...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  47. L'immagine della prima colazione che hai descritto mi ha trasmesso un senso di serenità....anche noi amiamo fare una tranquilla e lunga colazione nel week end, finchè nostra figlia ce lo consente ;-)

    RispondiElimina
  48. Gia` basta davvero poco per essere felici :) ... e anche da noi la colazione e' sacra! tovagliette, cereali, biscotti, tutto quello che ci piace e ci permette di stare insieme anche solo cinque minuti prima di buttarsi nella citta' . Complimenti per gli scones : sembrano proprio deliziosi.

    RispondiElimina
  49. Io sono un'eterna a dieta, ma la colazione per me fa eccezione, è sacra. Come può iniziare una giornata senza una sana colazione? Questi buttermilk scones li vedo perfetti nella mia colazione. Ciao.

    RispondiElimina
  50. ricetta perfetta per la mia colazione, condivido parola per parola, iniziare la giornata alla grande e niente potrà andar storto!Un abbraccio..

    RispondiElimina
  51. Anche per me la colazione è importantissima, mi piace molto variare
    Non potrei MAI saltare questo importante pasto, l'ipoglicemia sarebbe assicurata, ti dirò di più faccio il bis a metà mattinata :)
    Un bacione bellissima fanciulla

    RispondiElimina
  52. Per me la colazione è sacra !!
    Bellissimi e golosi scones bravissima
    un bacione!

    RispondiElimina
  53. ma sai che non ho mai fatto gli scones? DEvo provare questi.
    Colazione?? E...che cosa è???.-)
    Della serie: sveglia alle 6,30 perchè Gabri deve essere in classe alle 8, in 10 minuti vestiti, lavati, corsa in macchina, scuola e ufficio...
    ma ..ogni tanto..una sosta di dieci minuti per croissants e latte caldo al bar. E' vero, ci va poco per essere felici:-)

    RispondiElimina
  54. L'idea di congelarli ed averne così una bella scorta è confortante :D

    RispondiElimina
  55. Io adoro il momento della colazione e cerco sempre di fare cose diverse.
    E nel fine settimana la adoro ancora di più perché posso farla tranquillamente con mio marito.
    Golosi i tuoi scones!

    RispondiElimina
  56. hummm.che dici..li posso condierare anche dietetici, senza che mangiarli mi crei senza di colpa??E' che qualcosa da abbinare alla marmellata la mattina ci vuole:DDDD

    RispondiElimina
  57. Che bel post Stefania. Anche io l'ho dichiarato apertamente che la colazione e' sacra per me! E' quel momento perfetto in cui ci si prepara ad affrontare il giorno e ci vuole tutto il coraggio e l'energia necessaria. Mi piace la tavola imbandita, mi piace vedere tante cose buone pronte, mi piace il profumo del caffe sparso per casa...e mi piacciono i tuoi scones che proverò per il mio brunch di domenica. Un grande abbraccio. Pat

    RispondiElimina
  58. è esattamente la mia idea di serenità e la colazione insieme ne è parte integrante... ma anche qui, sfortunatamente si può avere solo nel we, quando "ci siamo tutti" ed abbiamo tempi sufficientemente lunghi da dedicare a noi stessi...
    Accompagnerei volentieri questi momenti di relax con i tuoi scones.... magari domenica mettina.... :-))) baci grandi
    Dani

    RispondiElimina
  59. Anche per me il mondo sarebbe peggiore senza la colazione!!!...gli scones, poi fanno anche tanto felice il mio fidanzato e quando li preparo, nel weekend, devo farne quantità industriali, visto quanto poco durano!!!!

    RispondiElimina
  60. mi unisco mi unisco a tutti!! adoro far l prima colazione e per fortuna in famiglia riusciamo a farla tutti insieme, ma di fretta ovviamente! il fine settimana invece è il momento delle mattine lente...che spettacolo! i tuoi scones Ornella sono bellissimi e per me che adoro la marmellata è un invito a nozze! a presto, Clara

    RispondiElimina
  61. Adoro gli scones, adoro la colazione. Potrei saltare tutto ma la colazione no! questa ricetta col buttermilk me la segno! bacioni!

    RispondiElimina
  62. La colazione del fine settimana è speciale, perché vede la famiglia riunita, il tempo per preparare quel dolcino che tanto piace o solo perché.. non si corre!!!!
    Buonissimi i tuoi scones!!! Ne mangerei uno anche adesso!!!!!
    Tanti baci!!!!!!

    RispondiElimina
  63. Anche io adoro la colazione...a farla con calma occorre un pò di tempo , ma quando si può è uno dei momenti più belli della giornata, anche io devo avere la mia scorta di dolci al mattino...poi posso andare avanti anche tutta la giornata!
    Gli scones con la cellulite sono simpatici e versatili, dolce o salato accontentano tutti i gusti!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  64. Colazione sacra anche a casa mia e ti dirò che gli scones ci mancano... sarà ora di provarli ;) Buon we Stefania cara!

    RispondiElimina
  65. Favolosi! ottimi per la colazione che come affermi è un pasto che è meglio non saltare....felice weekend Luisa

    RispondiElimina
  66. la colazione del fine settimana mi piace farla con calma e ricca! una buona scusa per un dolce :-D

    RispondiElimina
  67. ho letto tutto d'un fiato il tuo post sulla colazione e sui dolci..sono d'accordissimo!! mangiare in vestaglia è delizioso.
    ...grazie anche per avermi fatto tornare alla mente un ricordo felice: con il mio ex fidanzato facevo spesso diverse colazioni al giorno, era bello.

    RispondiElimina
  68. Sorpresa.............................................................................

    http://alessandrazecchini.blogspot.co.nz/2012/05/dino-is-famous-and-winner-is-actually.html

    :-)

    RispondiElimina
  69. anche per me la colazione è il momento più importante della giornata e cerco di ricaricarmi per affrontare al meglio la giornata, domani però vorrei Questi scones per colazione....irresistibili!

    RispondiElimina
  70. Sì questi li provo! Nigella non delude mai e per colazione mi sembrano perfetti, grazie per l'idea.

    RispondiElimina
  71. sembra incredibile, ma gli scones non li ho mai fatti. e questi mi ispirano eccome. il latticello lo trovo na naturasì dietro casa. nihil obstat :-)
    per la colazione siamo della stessa pasta. io mangerei pure un cinghiale, tipo obelix.
    mi accontento di due fette di pane abbrustolito con la marmellata, ed una tazza di caffellatte, ma questo almeno non deve mancare mai.
    senza colazione la mia vita avrebbe un altro colore, decisamente più grigio.

    p.s. sai che avevo provato a partecipare al contest dello zio, ma non mi era venuta bene. riproverò presto...

    RispondiElimina
  72. ecco mi ci mancano solo i biscotti con la cellulite e sto apposto :D ihihi!decisamente super!

    RispondiElimina
  73. In Inghilterra li servono con la clotted cream e la marmellata di fragole (quelli dolci) in versione salata con burro...favolosi!

    RispondiElimina
  74. E si, li ricordo bene dalle mie scorribande inglesi...;-)

    RispondiElimina