giovedì 26 aprile 2012

Burgers di pollo e ceci

Il recupero e' iniziato.
E non parlo solo di riemergere dal letto in cui siamo affondati per oltre una settimana.
E' che il riso in bianco e le patate lesse cominciano a stufare, e parecchio.
Ieri sognavo un macaron, ma non avrei la forza di prepararmeli, ancora.
Ha vinto il desiderio di carne del marito, che se ne ho voglia si vede che ne ho bisogno.
Una bistecca sulla griglia ce la posso fare.
D'altronde aver perso quasi cinque chili a testa nella scorsa settimana ci ha reso due scheletri che quasi ci facciamo paura a vicenda...
E dovremmo farla a tutti.
Ma l'idiota del giorno e' sempre in agguato.
Ci fate caso che ce n'e' sempre uno pronto, per ogni situazione.
Fanno i turni, in modo che non si rimanga mai senza.
Sono passata a vedere come state. Mamma come sei magra!
Lo so.
La mia interlocutrice frequenta, con scarsi risultati, alcuni dei miei corsi in palestra.
Anche se e' ancora difficile farle capire che sullo step ci deve saltare, non sedercisi sopra mentre io salto per lei.
E questa settimana non hai fatto nemmeno palestra!
Infatti mi sono data agli ospedali, tanto per cambiare aria.
Mi dici come hai fatto?
Un momento bellissimo, quello in cui si sente una perla simile.
Sento i neuroni rianimarsi dalla gioia di cercare una risposta adeguata.
Ma ne sfornano troppe tutte insieme.
In circa la meta' c'e' una parolaccia.
In qualche altra una profonda commiserazione del suo stato di ignoranza.
In altre ancora c'e' una sonora risata.
E concedetemelo, in una c'e' il calcio nel sedere che vorrei tanto darle e mai potro'.
Sorrido.
Facilissimo, bisogna che ti ammali pure tu.
Ma per bene, sia chiaro: che la febbre non vada sotto 39 per almeno cinque giorni, che la bronchite ti devasti il respiro. Che ti cambino antibiotici due volte, quando i primi non funzioneranno.
Che tu non possa ingurgitare nulla, nemmeno acqua, per farti provare l'ebbrezza dei crampi da disidratazione.
E che tu possa fare l'esperienza dell'ospedale locale, dove ho osato stare per svenire nell'area che non era riservata alle donne...
Mi guarda fisso.
Se avessi svelato il terzo segreto di Fatima sarebbe rimasta meno colpita.
Ma secondo te sei ancora contagiosa?
Beh, a questo punto spero di si.
Ma il mio sense of humor perde colpi, evidentemente ;-)


Ancora grazie infinite per il numero incalcolabile di email e messaggi che mi mandate. Stiamo molto meglio e la cucina di casa arabafelice, seppur non a pieno regime, riapre timidamente le porte.
Anche se come in questo caso solo per scongelare dei burgers preparati in precedenza, idem i panini.
Provateli, sono buoni e sani. Anche se non siete convalescenti ;-)




BURGERS DI POLLO E CECI

400 g circa di pollo tritato ben fine ( ma non frullato!)
150 g di ceci cotti
mezza cipolla bianca
un albume
qualche cucchiaiata di pangrattato
sale, pepe
spezie a piacere ( il cumino ci sta bene)
prezzemolo tritato

Scaldare un paio di cucchiai d'olio extravergine in padella, e rosolare la cipolla affettata sottilmente.
Tritare i ceci molto finemente ma possibilmente non frullarli.
Appena la cipolla è ben colorita scolarla dall'olio e versarla in una ciotola insieme alla carne ed il resto degli ingredienti.
Stringere bene il composto tra le mani come si fa per le polpette e formare i burgers della dimensione desiderata.
Ungerli con poco olio e passarli nel pangrattato.
Cuocerli a 190 gradi in forno preriscaldato per una ventina di minuti, oppure in padella.

NOTE:

- i burgers crudi possono essere surgelati. Scongelarli in frigo e procedere alla cottura.

- altre idee? con noci e lenticchie, con il salmone, con il tonno, con i gamberi...

93 commenti:

  1. Mi fai morire! :D
    Ricetta favolosa, proverò a propinarla alla mia bimba "che se non è impanato non lo mangio!" lieta che tu stia meglio!

    RispondiElimina
  2. Araba, così non va bene. Non puoi farmi venire voglia di burger alle 9.30 del mattino!!! :o)

    RispondiElimina
  3. Non a caso si dice che la mamma dei cretini è sempre incinta! Sono contenta di sapere che il peggio è passato e state meglio :) Doppio burger allora per recuperare prima le forze. Con il pollo stuzzicano anche me, meglio ancora abbinato ai legumi. Un bacione

    RispondiElimina
  4. Sono molto contenta che la salute tua e di tuo marito stia migliorando e che di conseguenza si sia riaperta la cucina! Proverò questi burgers anche nella versione salmone!
    ciao e buona giornata
    Alice

    RispondiElimina
  5. Oddio Stefania 5 Kg son davvero tanti! Son contenta che tu ti stia riprendendo :-) Bacioni!

    RispondiElimina
  6. Ma come si trita il pollo, con il coltello? In casa ho dei coltelli che tagliano malissimo, mi sa che questa ricetta non riuscirò mai a farla. Il tuo racconto mi ha fatto venire in mente una frase che dice Emily Blunt in "Il diavolo veste Prada": "Ora l'unica speranza che mi resta per entrare nel vestito che mi sono comprata è una bella colica".

    RispondiElimina
  7. Anonimo, lo compro dal macellaio e lo faccio tritare a lui con l'apposita macchina.

    RispondiElimina
  8. No comment sulla tipa...sei stata carina a non tirarle un cazzotto!!!
    Meno male che esistono burger così che vanno venir voglia di mangiare...diciamo pure divorare! :P
    un bacione!

    RispondiElimina
  9. Cavolo gli ospedali fanno proprio dimagridere, allora non serve andare in palestra.... Carino come commento, io le avrei tirato una bella testata anche se le forze non c'erano.... Comunque guarisci presto e questo hamburger è bellissimo! mi piace!!!

    RispondiElimina
  10. i tuoi burger di lenticchie li ho già fatti miei da tempo, anche con varianti, figurati se adesso non provo anche questi!!!
    Certo che nel tuo "quartiere c'è una bella concentrazione di personaggi "particolari"....dovevi fingere di tossirle un pò in faccia , giusto per farla indietreggiare!! baci

    RispondiElimina
  11. mi fa piacere che vi stiate riprendendo!!! e visto che dovete riprendere peso chissà quante bontà sfornerai nei prossimi giorni!!! questi burgers mi sembrano deliziosi! ;)

    RispondiElimina
  12. Io non so se preferisco le tue ricette o il taglio esilarante e a tratti caustico dei tuoi racconti :) Vi auguro un recupero rapido e con meno cretini possibili intorno!

    RispondiElimina
  13. mah non c'è mai fine all'idiozia della gente!
    Sono contenta di leggere che finalmente state uscendo da questa brutta influenza e che vi stia ritornando l'appetito :D buona giornata cara :-)

    RispondiElimina
  14. Ma come sono felice che siate in ripresa!
    Spero ardentemente che abbiate elargito una buona dose di microbi all'*aquila* che vi ha chiesto come avete fatto a perdere tutti quei kili! Sei sempre molto controllata, anche quando sei ko... certo che di VIP (Very Ignorant People) ne girano sotto il sole dell'Arabia?!
    Buoni i tuoi burgers, anche dietetici ... mi sa che debbo cambiare dieta e quindi ti rubo la ricetta... come quella del pollo di Nigella (che va per la maggiore in casa mia!)
    A presto e ... ripigliateviiiiiiiii!!!
    Nora

    RispondiElimina
  15. Tesoro che belllo sapere che sei in ripresa anzi che siete in ripresa...dai dai che il peggio è passato adesso devi solo riprndere le forze e mangiare cosi anche il tuo spirito gioverà di questa cosa!!!I buirger sono proprio deliziosi li proverò senz'altro!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  16. Mamma mia, se fossi l'idiota di turno ti direi che mi tengo i miei 5 kg piuttosto dell'ecatombe descritta. Spero tu ti riprenda velocissimamente, ci mancano le delizie della tua splendida cucina

    RispondiElimina
  17. Giorni da incubo..... da dimenticare!! Forza e coraggio: il fatto di iniziare a ripensare a cucinare, promette bene!!! ^__^
    Questi burgers son proprio da fare!!! Thanks!
    Franci

    RispondiElimina
  18. è bellissimo quando fatichi a riprenderti e ti senti uno straccio e gli altri ti fanno notare quanto "sei sciupata" e quanto "hai un coloruccio" ... son quei commenti buoni che ti fanno subito star meglio e che ricorderai molto bene quando davvero starai meglio e potrai mandarli a quel paese! (che ogni tanto un se ne po' fa' a meno :-) ) A presto!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Meravigliosa notizia.. state meglio! :)) Ti auguro una ripresa velocissima e.. la sparizione degli ovvi ignoranti...!! Buonissima come sempre la tua ricetta!
    Un abbraccione di sole. :))

    RispondiElimina
  20. berne, meno male che vi staste riprendendo e questo panino involglia molto...certo che di gente strana ce né'!

    RispondiElimina
  21. ahahah, la prossima volta che viene in palestra potresti del tutto accidentalmente farle cadere la pedana dello step su un piede...
    ottimi questi burgers per riprendersi! buona convalescenza e un abbraccio grande

    RispondiElimina
  22. Sono contenta che vi state rimettendo. Anche il mio piccolo si era fatto 7 fra i 39° ed i 40° con in più la gastroenterite :((.
    Ora sta bene (ma non diciamolo troppo forte ...)e mangia come un cavallo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Felice di sapervi dediti a questi corroboranti panini. Certo la fortuna ha bussato alla vostra porta. Febbroni e bronchite li conosco bene (accidenti agli untori), ma le resistenze agli antibiotici mettono davvero paura.
    Quando ritornerà, con calma, dalla convalescenza il sense of humor, aspettiamo tutte il resoconto degli ospedali sauditi!

    RispondiElimina
  24. Stefania!!! Mi spiace tu sia stata malissimo. Scusa, non ne sapevo niente. Bene, spero davvero tu ti possa rimettere quanto prima: anche se, da quanto deduco, ti stai fortunatamente, riprendendo.
    Questi burgers sono davvero invitanti comunque.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Che piacere rileggerti!!!e il buonumore non manca mai a casa tua!Il panino mi pare azzeccato per riprendersi..nutriente,leggero e sfizioso!

    RispondiElimina
  26. ma sono una goduria anche da vedere!!

    RispondiElimina
  27. io avrei detto si sono ancora contagiosa e gli avrei dato un bacio, troppo he... guarisci

    RispondiElimina
  28. Vedo che anche da quelle parti "la madre degli idioti è sempre incinta"...
    Questi burger me li segno, sono un'ottima alternativa a quelli tradizionali, e di sicuro aiutano la guarigione ;-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. riposati ancora un poco, spero che vi riprendiate presto! un bacione!

    RispondiElimina
  30. che bontà! Sono contenta che vi stiate riprendendo!
    Che pazienza che hai... :-)

    P.s. ho rivisto tutti i tuoi burgers.. sono deliziosi! :-)

    RispondiElimina
  31. sono felice di leggere che la ripresa è cominciata, la carne ci vuole e tu ti sei coccolata bene, baci.

    RispondiElimina
  32. Che bello, ti sei ripresa!!!
    Sono moooolto felice per te.
    Due cose:
    primo: fatti i macarons, è un dovere!!!
    Secondo: visto che sarai devastata fisicamente, prenditi 2/3 giorni di relax per riprendere le forze, se puoi...
    Per gli hamburger...devo assolutamente provarli, adoro i ceci e mi piace il pollo.
    Vabbè, buona ripresa!!!

    RispondiElimina
  33. Ma poveraaaa...e meno male che non ti ha detto "come sei sciupata", come si usa dire qui da noi e che mi sono sentita ripetere proprio di recente dopo la mia bella influenza. Come se uno se la cercasse e ci godesse ad essere sciupata. Che poi penso sia tutta invidia, quella che assale il minimo di intelligenza di questi individui inibendola totalmente. Stai su, mi viene da farti le raccomandazioni da mamma....mangia, riposa e ridi tanto. Vedrai che starai subito meglio. Ti abbraccio forte. Pat

    RispondiElimina
  34. Sono contenta che stai meglio evviva
    il panino è mio vero?? bono ^_^
    bacioni cari

    RispondiElimina
  35. Ma che virus orrendo avete preso? Che vi ha divorati così?
    Sono contenta che ora state meglio, se poi torna un po' di appetito, è buon segno!
    Recupera bene le forze, se non altro...per tirare lo step in testa ala "Signora"
    Un bacione...anzi no!!!! Mica sarai ancora contagiosa eh? ahahahahahah!

    RispondiElimina
  36. Certo che conosci proprio delle vere "ssagome". Ma tutte li si sono raccolte?!?? La cosadel contagio è una vera perla da manuale.

    RispondiElimina
  37. Era da un po' che non passavo... e quindi non mi divertivo.Sei troppo simpatica cara Stefania!!!
    Intanto copio...tanto per cambiare!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  38. Ciao cara e lo so e' super debilitante questo virus anche mia mamma ha perso kili ed e' rimasta per un mese con li stomaco sottosopra ! Spero che vi rimettiate presto intanto i tuoi panini a casa mia sono un must e mi manca l hamburger :-) bacioni

    RispondiElimina
  39. Felice di sentirti meglio. In poco tempo e con tante delle tue ricette sono sicura che vi rimetterete in forma in un battibaleno!!
    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  40. sono felice di sapere che vi state riprendendo!!!! :-)

    RispondiElimina
  41. Ciao Stefania!sono contenta che vi stiate riprendendo finalmente!!Certo che di idioti ne è pieno il mondo eh?!Volevo lasciarti un ringraziamento infinito,perchè ieri ho provato a fare la tua"torta al cioccolato più buona...",ed è stata un successone,sembra una nuvola.Sembrava, perchè è già finita ^_^ !!
    Non mollo l'idea del plumcake al doppio ciocco,devo solo capire i tempi del mio forno atomico!Ma grazie a quell'esperienza sono diventata il soldatino delle torte infornate!!GRAZIE!!!!

    RispondiElimina
  42. COme è che io ho avuto due, dicasi due, ricadute con questa febbre terribile e non ho perso nemmeno un etto??? Anzi, quando sono tornata s cuola mi son dovuta sentir dire pure "ti trovo più gonfia..." e non ti dio osa mi stava uscendo dalla bocca a quel commento...
    Per il resto, mi sono messa al passo con le tue ricette, sono mancata 4 giorni e nonostante la tua febbre ritrovo meraviglie... as usual!

    RispondiElimina
  43. Forza e coraggio, io ho la moglie con la tosse da quasi 3 mesi ormai, quindi vi capisco bene.

    E come disse qualcuno: La mamma degli stupidi.. è stupida anche lei.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  44. Meno male che va meglio allora!!!!
    Ricetta postata e a riscriverla stamattina me ne è rivenuta voglia! Grazie ancora.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  45. Forza, ce la farai!!!
    Che Dio te benedica.
    Un bacione
    Lu

    RispondiElimina
  46. Ciao Stefania, spero tu ti sia definitivamente ripresa!! un abbraccio (non contagioso... ihihihih!!!)
    Camy

    RispondiElimina
  47. Questa ricetta è davvero fantastica! Spero che la salute sia a posto ora ;-)

    RispondiElimina
  48. Ciao reginetta dei burger, ma era una battuta o davvero sei stata pure all'ospedale? caspita, vi siete presi una bella batosta, eh? mi fa piacere però sentire il solito piglio ironico che mi fa capire che davvero stai migliorando! forza, eh? un bacio grande!

    RispondiElimina
  49. Sono un pò latitante e non spevo della vs mallattia..mi spiace ma sono contenta di sapere che siete in ripresa e rivisitarti e sempre di grande ispirazione e visto che ho bisogno di dolci..ne farò tesoro besos

    RispondiElimina
  50. spero ora vada un po' meglio..mma questo burgerino sicuramente aiuta!!

    RispondiElimina
  51. buonissima idea complimenti. sono felice tu sia guarita e buon fine settimana

    RispondiElimina
  52. una bella febbre le starebbe bene eh eh eh :)
    buona guarigione! e buon we

    RispondiElimina
  53. Araba, per quanto convalescente non perdi un colpo, e le tue ricette (voglio ancora provare la torta di mandorle del post precedente) sempre al top!
    Forza, pian pianino ne venite fuori e preparerai altri manicaretti!
    Ciao, buona convalescenza
    cinzia

    RispondiElimina
  54. ..certo malarsi, per una donna, in un paese come quello dove vivi, dev'essere qualcosa di quasi karmico.. C'è di che augurarsi che non sia nulla che possa essere individuato con la palpazione (che mi fa i brividi già dirlo pensando che debba essere un medico musulmano a visitarci, vestite.. O_°) sennò addio diagnosi precoci!
    In bocca al lupo per una buona rimessa in sesto, non ti conosco ma ti immaginavo già asciutta di tuo, ora mi sa che qualche torta in più te la potrai permettere ;)
    baci!

    RispondiElimina
  55. Scusami leggo solo ora delle disavventure, che mi pare stiano lentamente lasciandovi grazie a dio... ah dimenticavo buonissimi questi burger :)

    Buona giornata (spero)

    RispondiElimina
  56. Spero tanto che adesso state meglio :) i tuoi burgers li adoro tutti, questo poi dveo assolutamente farlo! un abbraccio!

    RispondiElimina
  57. eh ma che sfiga!! ma alla fine si è capito cosa vi siete beccati? sarebbe interessante vedere dilagare l'epidemia nel compound e restituire a tutti i 'favori' ricevuti!:)

    RispondiElimina
  58. Bene! Finalmente vi state riprendendo :)

    ...certo un po' di bacilli li potevi conservare per la tua amica-che-odia-lo-step!
    :)))

    RispondiElimina
  59. Meravigliosi burgers..me ne hai fatto venire troppa voglia!!!! Niente di meglio per riprendere l'appetito :P

    RispondiElimina
  60. Caspita.. Mi dispiace tanto... Meno male che ora va un po' meglio :-)
    Mi hai fatto sorridere con il tuo racconto.. Mi sembrava di aver visto la scena... Lo step, le affermazioni insensate, tu che ti mordi la lingua per non dirle quel che ti passava per la testa e la febbre che si alza (ma non per il malessere!!).
    Buona guarigione e grazie per avere sempre tempo da postarci qualcosa . Sei straordinaria

    RispondiElimina
  61. Il tuo racconto mi ricorda la mia situazione un anno fa... 3 settimane di cure antibiotiche varie prima di beccar quella giusta!!! Che tosse...e che febbre!!!. Ora ci sto andando vicina... L'altro giorno non riuscivo a finir una frase che mi mancava il respiro!!! ...però io non ho perso 5 chili! :)... Comunque penso ti copierò sti burger deliziosi... Adoro i ceci!

    RispondiElimina
  62. sono felice di riuscire a postare un commento!!! e di leggere che vi state riprendendo :)
    il tuo sense of humor non perde colpi tranquilla, esce sempre tra le righe e grazie di far uscire anche in questi momenti piattini deliziosi come questo!
    bacioni Katia

    p.s. grazie di passare ogni tanto a lasciare commenti da me :)

    RispondiElimina
  63. Sono contenta vi stiate riprendendo, mio marito invece non vede l'ora di leggere le tue (dis)avventure nell'ospedale locale...meglio di una telenovelas!!! ;P

    RispondiElimina
  64. Ti (anzi vi) auguro una prontissima guarigione, devo dire che di cretini (e cretine) ne è pieno il mondo...e con questo racconto hai ancora una volta dimostrato quanto sia vero!
    Un bacione e a prestissimo, GG

    RispondiElimina
  65. Meno male che state meglio, e cominciando con questo panino goloso vedrai che tornerà l'appetito e la voglia di cucinare :-) Un bacione!

    RispondiElimina
  66. E' la prima volta che capito sul tuo blog.. Io adoro gli Humburger home made e tra i miei panini ce n'è uno che ti consiglio, appena avrai più appetito!
    Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  67. Contenta di sapere che stai meglio, certo che le domande intense talvolta so sprecano, ma se e' vero che domandare e' lecito e rispondere e' cortesia, a mio avviso una risposta a tono talvolta ci vorrebbe. Tu staresti meglio... Il tuo interlocutore forse - e dico forse - capirebbe che talvolta sarebbe meglio tacete che far prendere aria all'ugola..

    RispondiElimina
  68. Su e glielo potevi rivelare il terzo segreto di Fatima hem della tua riuscitissima dieta...cucendole la bocca con del filo di sutura per almeno 20 giorni...satrebbero bastati a farla tacere???

    Mi fa piacere leggere che finalmente vi state riprendendo e concordo con tuo marito, il corpo ci chiede di cosa ha bisogno!!

    un abbraccio

    loredana

    RispondiElimina
  69. Mi dispiace tantissimo!!!! Ora state meglio e questa e' la cosa importante!!!
    La mancanza di tatto e a volte di intelligenza della gente lascia veramente senza parole!!!!
    Un abbraccio stretto e a prestissimo!!!!!!

    RispondiElimina
  70. Stefy..non solo sei stata malata..pure questi "geni" intorno...che pazienza che hai, tesoro mio!
    io e la diplomazia non siamo grande amiche e..spesso e volentieri mi parte qualcosina di poco simpatico con gente del genere!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  71. Penso sempre tu sia troppo ben educata e gentile per sopportare tutti questi cumuli di stupidità..
    Ma quella signora ha dei figli?
    Mi piacerebbe sapere come se la cava con il menage di casa sua..
    Mi dispiace che abbia perso tutti quei kili..non mi pare proprio che ne avessi bisogno!
    Ma per fortuna nostra sei tornata in forma abbastanza da proporre questo sontuoso e invitante panino.
    Interessanti anche le varianti!
    Un bacione

    RispondiElimina
  72. mA NOOOOO, io non ne sapevo nulla, mi dispiace!!!
    Se lo sapevo mi univo ai tuoi tanto generosi vicini e ti spedivo qualcosa di leggero e fresco, che ne so, una peperonata o magari un bel cacciucco iper speziato XD
    A parte gli scherzi, io le medicine che non trovi li te le spedisco volentieri èèè, ma non so cosa trovi o non trovi...

    RispondiElimina
  73. Mamma mia che odissea! Non lo sapevo proprio e sono felice di sapere che sia tutto passato :) Hai riaperto le porte della cucina con una ricetta delicata e gustosa nel contempo

    RispondiElimina
  74. Toc toc....Stefy...tutto bene?

    RispondiElimina
  75. Il cumino ce l'ho...mi mancano solo i ceci ma non sono un grande problema posso prenderli presto.
    Ti farò sapere. Bacioni

    RispondiElimina
  76. Sei troppo divertente, come sempre :)
    con un fantastico panino così un bel chiletto lo riprendete subito al volo, un abbraccio, Flavia

    RispondiElimina
  77. Passo ogni giorno per avere notizie e questo silenzio "non mi piace". Il recupero continua, vero?

    RispondiElimina
  78. Siete tutti gentilissimi :-)
    Andiamo molto meglio per fortuna!
    Il blog è un po' trascurato data la mole di lavoro arretrato che è sulla mia cattedra...:-(

    Un bacio a tutti!!!

    RispondiElimina
  79. mi sa che proverò a farli quanto prima visto che mi ispira da matti l'abbinamento ceci pollo bacio apresto simmy

    RispondiElimina
  80. Ciao carissima... mi sa che oggi 1° maggio non ti faccio compaglia, è festa perfino per me :-*
    A.

    TVB

    RispondiElimina
  81. Oh meno male!!!Buon lavoro e a presto,allora!!

    RispondiElimina
  82. Ce lo vedo ancora meglio se fatto piccolo a finger food. Mi sembra di vedere tutto più sano fatto in questo modo :)

    Un bacione

    RispondiElimina
  83. Grazie Gunther, moooolto meglio :-)

    RispondiElimina
  84. gli hamburger hanno un aspetto favoloso... hai fatto bene a congelarli e tenerli per il recupero post malattia... riprendersi con gusto è senza dubbio molto meglio... spero che ti sia ripresa al 100% ... e che tu sia in forza per usare la tua compagna di palestra come step... un bacio

    RispondiElimina
  85. Stefania carissima, nell'ultima settimana sono stata oberata di lavoro (giorni festivi compresi), quindi non ero passata dai vari blog e non sapevo stessi male. Mi dispiace proprio tanto, spero che adesso tu sia in via definitiva di guarigione. Un abbraccio

    RispondiElimina
  86. Ciao, che avventura! Ma sono felice che siate in fase di guarigione! Intanto prendo appunti per rifare questi burgers, una bella variante sul tema.
    Ciao e alla prossima
    Ale

    RispondiElimina
  87. Mi spiace tu sia stata poco bene.. rimettiti presto! ma.. ottimi comunque i burger.. ceci e pollo assieme, mai provati! baci

    RispondiElimina
  88. uh tesoro, che brutto leggere che sei stata così male… mi spiace tantissimo!
    spero tu ritorni presto nella tua forma smagliante!
    intanto faccio i complimenti a te per questo burger gustoso e al maritino per l'idea di un pò di carne :) un bacione! Clà

    RispondiElimina
  89. Orco mondo! Mi piace questo burger di pollo e ceci. Voglio metterci l'hummus... penso ci stia bene. Lo proverò anche con la carne di tacchino che ormai l'ho fatto in tutti i modi e un po' mi ha stancata.
    Grazie Stefania! :D

    RispondiElimina