lunedì 13 dicembre 2010

Ravioli di zucca e panettone

Sto per cacciarmi in un mare di guai. Sta per scoprirlo. Mio marito leggerà questo post e saprà.
Saprà finalmente il motivo della sconsiderata gioia quando un panettone Loison è riuscito ad arrivare fino in casa nostra, tra una duna e l'altra. Credetemi, non che si trovi con facilità, in un Paese dove festeggiare il Natale è in teoria severamente vietato, e questo poverino è giunto con mezzi di fortuna, ma sano e salvo. Alla vista, ho saltellato indegnamente.
Saprà il perchè è stato minacciato di indicibili torture se avesse osato aprirlo senza di me. E dei due, quello che ne va matto è lui...
Saprà anche perchè, per sicurezza, il panettone in questione è stato nascosto alla vista per qualche giorno. Occhio non vede, cuore non duole, pancia non mormora, no?
Saprà anche il perchè ogni volta che ha chiesto di iniziarlo, gli è stato risposto misteriosamente no, aspetta, mi serve.
Effettivamente non mi serviva tutto, ma in questi casi meglio non correre rischi: ogni esperimento ha un minimo margine di errore, e se avessi fallito dove lo recuperavo un altro panettone per tentare nuovamente???
Saprà anche perchè poi, di punto in bianco, senza preavviso, il benedetto panettone non solo era iniziato, ma ne mancava una fetta niente male.
Ah, lo hai finalmente usato. Che ci hai fatto?
Uhm...niente.
Saprà che questa era una (piccola?) bugia.
Saprà che i ravioli che ha visto apparire poi in cucina un fine settimana non erano ripieni di ciò che lui pensava.
Saprà perchè ho tanto insistito che li assaggiasse, nonostante avesse visto la zucca di cui non va matto, blandendolo con la frase dai, non ci ho messo gli amaretti questa volta.
Saprà che aveva tutte le ragioni per guardarmi con estremo sospetto, nonostante ostentassi la massima nonchalanche.
Saprà che nessuno degli ingredienti che gli sono venuti in mente era presente, tranne la zucca ed il parmigiano. Quello segreto, è rimasto tale.
Saprà che il suo consiglio di aggiungere un po' più formaggio e pepe è stato seguito, nonostante mi faccia sempre una certa fatica ammettere che, per una volta, una sola eh!, aveva ragione lui.
Saprà il perchè del sorrisetto satanico quando me ne ha chiesto giusto altri due, si fanno proprio mangiare...
Ebbene si, ho messo il panettone nei ravioli.
Amore, non svenire, ma non potevo dirtelo, o non li avresti mai assaggiati : prometto però di non usarlo più per strani esperimenti, e quelli che ti porto ora appena torno in Arabia finiranno nella tua pancia così come sono, nature.
Voi però non ditegli che ho le dita incrociate...;-)

Lo so che siete scettici, come probabilmente vi sarà già capitato con altre ricette di questo blog :-)
Ma i ravioli di zucca hanno un che di dolciastro che si sposa perfettamente con il panettone, che ci entra a grandi passi al posto dei soliti amaretti.
Provate, provate! Un insolito modo di servire il panettone, come tanti altri che potete trovare qui.

RAVIOLI DI ZUCCA E PANETTONE (per circa 4 porzioni)

per la sfoglia

350 g di farina
50g di semola rimacinata
4 uova
un cucchiaino di olio extravergine
un pizzico di sale

per il ripieno

circa 50g di panettone classico
circa 80g di polpa di zucca cotta
un tuorlo di uovo piccolo
pangrattato
parmigiano grattugiato
sale, pepe

per servire

burro fuso, parmigiano, pepe

Preparare la sfoglia nel modo classico impastando gli ingredienti tutti insieme. Una volta ottenuto un impasto liscio avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare per circa una mezz'ora.
Per il ripieno, far asciugare la polpa di zucca sul fuoco senza nulla, giusto per togliere un po' di umidità. A parte sminuzzare il panettone con un coltello in briciole finissime. Non frullatelo, non vogliamo una pappa compatta ma rispettare il panettone con tutti i suoi canditi, le uvette...;-)
In una ciotola raccogliere la polpa di zucca, fatta intiepidire, metà dell'uovo battuto leggermente con una forchetta, il panettone, sale, pepe e parmigiano a piacere. Unire tanto pangrattato quanto servirà ad avere un composto non troppo morbido, non troppo sodo, regolatevi con la consistenza.
Assaggiate e regolate la sapidità.
Stendere la sfoglia con l'Imperia ( uso l'ultima tacca) e formare i ravioli farcendoli con il composto preparato. Ho voluto usare uno stampino a stella, ma saranno perfetti con qualunque forma.
Chiuderli molto bene, e lessarli in acqua bollente salata.
Servire caldissimi con del burro fuso, del parmigiano e una generosa spolverata di pepe.

NOTE:
- la dose di panettone nel ripieno è modificabile a seconda dei gusti. Vedete voi se cambiare la proporzione con la zucca, a seconda del sapore che volete dominante.




80 commenti:

  1. oddio come ti capisco, sai quante volte nascondo qualcosa alal vista e alla pancia di mio marito?!il bimbo per fortuna è bravo e disciplinato ma lui non sente raguioni se lo vuole lo piglia.per cui le case finisco nascoste e ogni volta in posti segreti!ottimi questi ravioli, anche io ho provato l'abbinamento salato con il panettone e devo dire che è super!.baci

    RispondiElimina
  2. Hayırlı haftalar. Ellerinize sağlık,çok leziz ve iştah açıcı olmuş.

    Saygılarımla.

    RispondiElimina
  3. oddio li voglio assaggiareeeeeeeeee!!!!!!!! carinissimi a forma di stella! :)

    RispondiElimina
  4. ahahahaha, sto pensando a cosa ha rischiato sabato sera il mio panettone!!!

    ..e pensare che potevamo fare pure i ravioli a forma di cammello!!! ahahaahh

    ;-)

    RispondiElimina
  5. Ma bella idea molto gustosa!1 che bella presentazione!;)
    bravissima come sempre
    baci Anna

    RispondiElimina
  6. Originale ed allettante questo connubio, una foto ed una presentazione molto chiccosa. Bacioni buona settimana

    RispondiElimina
  7. ricetta mitica, complimenti, ciao

    RispondiElimina
  8. Te han quedado fantasticos, que ricura y delicia.

    Saludos

    RispondiElimina
  9. cara Stefy... saprà... ma intanto ha mangiato!!!! saprà che sei diabolica.. ma intanto sa già che sei fantastica.. un bacio grande

    RispondiElimina
  10. No noi io non sono scettica ho provato e zucca e panettone stanno benissimo... Ma come la prende il marito c'e lo dici?:)

    RispondiElimina
  11. Ma tanto mica l'avrai usato tutto! Una fetta 'al naturale' gliel'hai pur lasciata no? Mi sembra mio marito quando voglio usare il suo Whisky irlandese per il tiramisu, o ii rum del Guatemala per la mousse. Mica lo uso tutto!

    La ricetta e' originale, forse non per me visto che nei tortelli di zucca non gradisco altre cose dolci (anzi, ci aggiungo di salato io, tipo formaggio feta!), ma sicuramente giusta per quelli che li amano con amaretti e mostarda di frutta.

    Ciao
    Alessandra

    PS

    che eccitante dev'essere mangiarsi un panettone proibito!

    RispondiElimina
  12. accipicchia Stefania, che meraviglia!

    RispondiElimina
  13. Anch'io propino a mio marito cose a lui poco gradite, che nascondo per bene tra gli ingredienti delle pietanze. Ogni volta, stranamente, mi dice: che buono! che buono!
    Il fatto è che vogliono sentirsi coccolati e accontentati.
    Complimenti per l'esperimento ben riuscito, non ho dubbi per il sicuro buon sapore di questi ravioli. Inoltre di ricette come questa ce ne serviranno un bel pò nel dopo Natale per smaltire i panettoni e pandori.
    Baci.

    RispondiElimina
  14. Ma dove trovi tutte ste idee ? Poveri mariti, si fa per dire, sono le nostre cavie !!!
    Bacio cara e buona giornata.

    Bella l'idea dei ravioli a stella. Brava !

    RispondiElimina
  15. originalissima! grazie epr la ricetta! bacione

    RispondiElimina
  16. ahahahaha povera cavia! :PPPPP
    Per fortuna ormai "il mio" mangia qualunque cosa gli metta davanti e neanche si meraviglia di quello che gli propino, anzi, quasi quasi gli sembra tutto scontato!
    Bellissimi questi ravioli, poi con quella forma a stellina.... sarebbero perfetti anche per Natale! Bravissima!

    RispondiElimina
  17. tesoro e adesso so guai, se legge il post ti sgamerà alla grande ma sono convinta che ti farà i complimenti perche sei riuscita ad infilare il panettoni in questi deliziosi ravioli e devo dire che trovo l'idea strepitosa!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  18. GUARDA...LA PROVA' E STATA SUPERATS,NO???QUINDI TUO MARITO NON SI UPO' LAMENTARE..IO RIMANGO SCETTICA,MA SOLO PERCHE' NON HO MAI AVUTO IL PIACERE DI PROVARLI!!!!!!!!;-)))

    RispondiElimina
  19. sono sicura che capira'...in fondo una fetta di panettone val bene un bel piatto di ottimi ravioli ;)

    RispondiElimina
  20. cara Stefania sei proprio demoniaca. Prepari ricette che neanche lontanamente sfiorano la mia mente.

    RispondiElimina
  21. Sei mitica con queste ricette così originali, Mi hai fatto venire la voglia di proporli a Natale, devono essere buonissimi!
    Brava e furba!

    RispondiElimina
  22. Davvero molto interessante questa versione agrodolce della pasta ripiena mia preferita :D

    RispondiElimina
  23. Ma si, perche no!tanto la zucca va d'accordo con gli amaretti, non vedo perche dovrebbe litigare con il panettone.

    RispondiElimina
  24. Ih ih ih!!! Anch'io uso spesso i miei familiari come cavie!! Questa mi sembra un'ottima idea x riciclare gli avanzi di panettone, inoltre dopo aver rifatto 3 volte i tuoi squisiti biscotti di maionese, cosa vuoi che sia il panettone nei ravioli?? eh eh!! Baci Arabellissima!

    RispondiElimina
  25. Mi sembra un'ottima idea ed adoro la forma a stella !
    Un bacione

    RispondiElimina
  26. stefi, ne sai una più del diavolo!! e no che non guardiamo più con scetticismo le tue ricette con gli ingredienti più improbabili, anzi, sono sempre delle graditissime sorprese che ci stupiscono piacevolmente ogni volta...
    p.s. sto salvando le ricette per la crème brûlée che finalmente riuscirò a fare per la prima volta, senza cannello mi sono ovviamente sempre rifiutata... ti farò sapere del primo esperimento :)
    bacio

    RispondiElimina
  27. ma dai che non gli è andata male! chissà quanti mariti ci farebbero la firma per assaggiare i tuoi esperimenti-manicaretti!!!

    RispondiElimina
  28. Uhmm... che esperimento fantasioso quanto interessante...!!
    mi incuriosisce da pazzi!!!

    RispondiElimina
  29. Oddio...fantastici!!!!
    col panettone..e chi ci aveva mai pensato!!!!

    RispondiElimina
  30. Bellissima ricetta, e altrettanto bellissima presentazione. Da te, non ci si poteva aspettare di meno! Smack!

    RispondiElimina
  31. glielo hai detto ora che sei lontana così non vedi che faccia fà vero???? a me invece intriga molto questa ricetta!!1 il dolce con il salato mi piace sempre :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  32. Cara hai avuto un idea splendida!!! Complimenti

    RispondiElimina
  33. Non c'è bisogno che me lo dica, ti credo che sono buoni ^_^ con gli scettici che siedono al mio tavolo faccio come te, non dico gli ingredienti se no non assaggiano nemmeno. Invece, quando arriva il momento di svelare il segreto hanno già spazzolato il piatto ;D
    Bacioni

    RispondiElimina
  34. la creatività nella sua massima espressione!
    hai fatto bene a non dire nulla. poi la forma di stella è una splendida idea!
    bravissima!!!!!!

    RispondiElimina
  35. Ma guarda che si è inventata la mia raba preferita! Non oso immaginare le peripezie che ha dovuto far quel panettone per arrivare fino la ma vedo che l'hai impiegato in una ricetta semplicemnte magnifica! E' davvero originale! Bravissima! Ps: ma davvero non potete festeggiare pubblicamente il Natale? che peccato!

    RispondiElimina
  36. molto, molto curioso e stuzzicante questi ravioli e poi con quella forma a stellina li vedo benissimo per il pranzo di Natale :))
    baci e complimenti.
    buon lunedì.

    RispondiElimina
  37. ah no no, questi li devo assssssolutamente fare!

    RispondiElimina
  38. Mi incuriosisce questa tua ricetta...la foto però è tutta un programma...che acquolina!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  39. Che idea carina questa del panettone nella farcitura!!

    /Alessandro da Stoccolma

    RispondiElimina
  40. Aprire il ventaglio di sapori e accostamenti non mi dà timore perciò proverò senza dubbio, omettendo almeno all'inzio di nominare gli ingredienti utilizzati a mio marito...solo dopo che se li sarà pappati gustosamente forse svelerò...forse...

    Bacioni maxi ^_^

    RispondiElimina
  41. ... Però ne valeva la pena sacrificare quel pezzo di panettone :) :) :) proprio originale questa ricetta! complimenti! la proverò di sicuro, proprio per la sua originalità! Brava!!!

    RispondiElimina
  42. E chi si stupisce più ormai delle tue ricette?!
    Dopo i biscotti con la maionese che ,ho fatto,e sono la fine del mondoooo...
    Brava,issima .
    Bacio e grazie

    RispondiElimina
  43. buoni questi ravioli di zucca, ma la cosa che mi piace di più (oltre alle tue simpatiche storie) è la loro forma a stella! troppo carine da servire a Natale :)

    RispondiElimina
  44. ma dai che geniale questa ricetta!!complimenti!! la segno da provare!!bravissima!baci!

    RispondiElimina
  45. Io adoro i tortelli di zucca con gli amaretti....
    A questo punto dovrò provare anche questa versione, solo che a me il panettone non è mica arrivato eppure qui di dune non ce ne sono...
    Mi sa che no me l'hanno proprio mandato :(
    Pazienza, riuscirò a recuperarne uno e proverò!
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  46. Passare da te è sempre divertente e si scoprono sempre cose nuove ;))) Era un pò che non ti dedicavamo un sottotitolo, ma questa volta lo meriti tutto cara la nostra ...
    Araba Alchimista in Cucina ...
    Un abbraccio dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  47. Stai proprio sperimentando con le paste ripiene, ultimamente. E in effetti, passata la moda di quelle al pesce, ci sarebbe bisogno di un po' di fresca e leggera fantasia nel ramo... di quella che abbina il melone allo tzatziki, ad esempio ;-).
    A presto
    Livia

    RispondiElimina
  48. Sono buonissimi!!!...il ripieno è super!!! ^_^

    RispondiElimina
  49. Buoni buoni buoniiiii!!!!
    Bellissimi a forma di stella! :-)

    PS: sono sicura che tuo marito non potrà dire nulla stavolta, "visto che si fanno mangiare" :-D

    RispondiElimina
  50. Saprà la mia ragazza che vorrei provarli questi ravioli ma non ho il coraggio di cimentarmi non essendo proprio la mia declinazione preferita?
    Saprà che potremmo usare lo splendido panettone di Roberto Potito anche se al solo pensiero che possa finire in un raviolo potrei avere un serie di tic indicibili?
    Saprà che mi sono fatto un nuovo account di posta e le sto inviando il link a questa ricetta in modo anonimo suggerendole di provarla e farmi una sorpresa anche se negherei sempre?
    Saprà...questa confessione dall'autrice del blog alla quale vanno i miei complimenti pur preferendo ancora uno volta in questa circostanza il ruolo del marito scettico ma assaggiatore?
    Saprà l'autrice stessa che scherzo ma poi mica tanto pensando ai tic che potrebbero venirmi? ahahahahahaha

    RispondiElimina
  51. scettica o no io li proverei volentieri!! hihihi
    buone feste!
    Baci

    RispondiElimina
  52. L'hai proprio fregato stavolta! ma se ha gradito...beh che male c'è!!!
    Stupendo questo piatto, perfetto per le feste, dall'uso originalissimo del panettone ...alla forma stellare dei ravioli! belli e buoni insomma!

    RispondiElimina
  53. Immagino che quel panettone te lo terrai come l'oro colato!!!!!
    bell'idea i tuoi ravioli, chissà che buoni!

    RispondiElimina
  54. se non è fantasia questa!!! complimentissimi... appena mi arriva la cucina nuova provo a farli!!! ciao sara

    RispondiElimina
  55. Sei geniale...come sempre! Un bacio grande e buone feste Stefy! ;*

    RispondiElimina
  56. Ti immagino al check-in con un baule di panettoni artigianali da sdoganare per farti perdonare! ;-D
    Quest'insolita idea a me piace e parecchio!
    Buona serata!

    P.S.: ho risposto stamani alla tua email ;-)

    RispondiElimina
  57. Che accostamento coraggioso! D'altra parte se il panettone sostituisce l'amaretto, che è molto più dolce, mi fido, dev'essere una ricetta favolosa!
    Complimenti per il blog e le ispirazioni sempre originali

    RispondiElimina
  58. Io li avrei non solo assaggiati...ma soprattutto... divorati!!!Baci, Flavia

    RispondiElimina
  59. Sei una grande...alla faccia dell'ingrediente segreto!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  60. Meravigliosamente chic!!!!Smack!

    RispondiElimina
  61. @ lucy: quando si dice che i grandi sono peggio dei bambini... :-)

    @ Fuat Gencal: grazie mille!

    @ Giovanna: eh si, fa molto Natale ;-)

    @ Ziopiero: te l'avevo detto che c'era da averci paura...:-)

    @ ranapazza65: grazie, mi cara :-)

    @ Le pellegrine Artusi: grazie ed altrettanto a voi :-)

    @ flavio: mitica magari è troppo, ma non era male ;-)

    @ jose manuel: grazie, a noi è piaciuta molto!

    @ Fabiana: ora sa...ed è ancora un po' basito :-)

    @ Genny: mi sa che devo mettere la prossimo post la seconda puntata della telenovela :-)

    @ Alessandra: il panettone proibilto? da mangiare solo ed esclusivamente pensando a cosa si perdono i sauditi ;-)

    @ Francesca: mille grazie :-)

    @ Natalia: vero, è anche una buona ricetta da riciclo, se si ha voglia di osare :-)

    @ emilia: ehm, questa è stata partorita dalla mia mente malata :-)))

    @ colores: grazie a te :-)

    @ Tery: sei fortunata, il mio è migliorato ma ancora ne ha, di strada da fare...

    @ Imma: sgamata ma...ha ammesso che erano buoni ;-)

    @ Daisy: beh, rimarrebbe scettico chiunque! ma davvero, se piacciono i saporti un po' dolciastri è un buon connubio :-)

    @ elenuccia: ha capito, ha capito...;-)

    @ valerioscialla: demoniaca? mi piace :-)

    @ gloria cucè: poi fai anche tu la prova se indovinano il ripieno...;-)

    RispondiElimina
  62. @ Elga: la tua preferita? allora mi piacerebbe proprio fartela assaggiare e chiederti che ne pensi :-)

    @ Lilly: quello che ho pensato io quando mi sono venuti mente ;-)

    @ rosita: mi hai fatto morire. Praticamente, un atto di fede :-)

    @ Edith Pilaff: eh si, ho sperato che la forma distogliesse un po' dall'attenzione a cosa ci fosse dentro...

    @ Cristina: non vedo l'ora di ammirare cosa riuscirai a fare ;-)

    @ Acquolina: chi lo sa. Mi basta dover convincere questo che ho...;-)

    @ Ann: :-)

    @ mela: mille grazie!

    @ Taty: idea venuta di notte, giuro :-)

    @@@ Aria in Cucina @@@: troppo buona, come sempre!

    @ Ely: non l'ho vista la faccia, ma credimi che me la sono immaginata ;-)

    @ Francesca: grazie, allora non ti ho sconvolto!

    @ SUNFLOWER8: esatto. A dimostrazione di quanti preconcetti si abbiano...

    @ Eleonora: come ho detto su, ho sperato che focalizzasse l'attenzione più che il contenuto...;-)

    @ Claudia: essendo espressione di una religione che non sia l'Islam è severamente vietato. Qui è ammessa solo la religione islamica, e delle altre non è permesso il culto :-)

    @ Betty: mille grazie, un bacio!

    @ cristi: grazie ;-)

    @ Alice: e dovrai farmi sapere che ne pensi ;-)

    RispondiElimina
  63. Arabella, ma poi è riuscito a mangiare un pezzetto di panettone senza che lo vedessi?:D
    le stelline ravioline sono davvero belle! Sanno di aria natalizia anche a kilometri di distanza!:D
    un baciotto

    RispondiElimina
  64. Ahahah!
    Poveri mariti, ignari dei nostri esperimenti...
    Ah, guarda che nella letterina a Babbo Natale ho messo un termometro da pasticceria, così posso rifare gli honeycomb :-)))
    Un bacione
    Chiara

    RispondiElimina
  65. Mi piacciono, MI PIAcciono, MI PIACCIONO!!!
    Neanche a me piacciono gli amaretti nei ravioli di zucca; il panettone però è tutta un'altra storia... :-D

    RispondiElimina
  66. Magnifique. Tes raviolis ressemblent à de belles étoiles de Noël.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  67. Dire spettacolari è poco !!
    Mi viene voglia di farli ! Ho solo un ingrediente la zucca perchè il panettone mi sparisce in un battibaleno.Ma farò anch'io la fata che fa sparire le cose.
    Basteranno due fette? Missione compiuta due fette sparite nella dispensa dietro vari barattoli !!

    RispondiElimina
  68. assolutamente da provare!!! un bacione!

    RispondiElimina
  69. Sono meravigliosi!! O.O

    Un idea stupenda! Nuova e inaspettata ^^

    Bravissima! :D

    Un bacione grande,
    Babi

    RispondiElimina
  70. @ Simo: come ho detto, spero che la foto distragga :-)

    @ /Alessandro: grazie!

    @ Letiziando: eh si, la tecnica vedo che è sempre la stessa..:-)

    @-debby-: certo che è valsa la pena!!! e poi su, non ne ho usato poi tanto...

    @ flavia: grazie!!!! un bacione!

    @ Gio: grazie, anche a me fanno tanto Natale le stelline...

    @ Federica: vero che il genio si accompagna alla pazzia? :-)

    @ Viola: grazie della fiducia :-)

    @ I VIAGGI DEL GOLOSO: meno male. Mi aspettavo una cosa del tipo "l'Araba è impazzita in cucina"!

    @ Livia: santo Cielo, melone è tsatziki sarebbe un raviolo favoloso, magari estivo. Se esce commestibile, te lo dedicherò :-)

    @ vnessa: grazie di non essere inorridita...

    @ Muscaria: infatti è COLPA dei ravioli...;-)

    @ Gambetto. Taci. Un'altra così e mio marito potrebbe avere l'impulso di aprire un blog. Di cucina. Non ne rispondo ;-)

    @ Federica (deri): siamo simili, allora ;-)

    @ terry: fregato suona male. Diciamo ho OMESSO un particolare piccolissimo...

    @ zia Elle: ehm, è finito da tempo. ma domani torno in Arabia con due colli che sembro un cargo e qualche panettone dentro c'è ;-)

    RispondiElimina
  71. @ Sara: grazie per non averla chiamata follia :-)

    @ Antonella: sempre troppo clemente :-)

    @ Nanninanni: ed immagini bene ;-) ma c'è in più qualche scorzetta d'aranci al cioccolato...ne sai qualcosa? ;-)

    @ Passiflora: grazie, mi sento incoraggiata a continuare nella mia follia :-)

    @ EliFla: mille grazie!

    @ Kat: una grande...matta? allora si ;-)

    @ Ambra: pure chic!!!! ma grazie!

    @ Cranberry: beh, dopo il panettone è stato rilasciato...;-)

    @ Cmdd: e ti servirà per un sacco di cose, tipo temperare il cioccolato...ne sarai entusiasta!

    @ Mapi: sei un angelo :-)

    @ Nadji: merci :-)

    @ cucina con ciuba: mi fai morire! si che bastano, ne serve poco ;-)

    @ federica: mille grazie :-)

    @ barbara: ti ringrazio per tanto entusiasmo :-)

    RispondiElimina
  72. Insolito e originale, davvero interessante, in pratica il panettone al posto degli amaretti... arrivato fin da te per lo scopo... Audace, Stefy, mi piace l'idea!! ...Quando qualcosa mi intriga la provo... ti aggiorno! Bacioni. Deborah

    RispondiElimina
  73. Trop mignons avec cette forme étoilée;)xxx

    RispondiElimina
  74. @ il sapore del verde: audace? sempre meglio di pazza :-) grazie!

    @ Lexibule: merci :-)

    RispondiElimina
  75. @Stefania: sarebbe un onore :-)! grazie. In effetti l'idea m-t è tua... bisogna vedere cosa succede con le temperature. Un bel pensiero in una giornata non splendida. Ciao, Livia

    RispondiElimina
  76. Ma pensa te.. ci pensvo proprio stanotte, a mettere il panettone (e ovviamente Loison) nei tortelli di zucca.. e tu l'hai già fatto! Bè, però mi consola saper eche l'intuizione era buona.. dunque quando li preparerò non sarà una sperimentazione, ma almeno andròa colpo sicuro!

    RispondiElimina
  77. Vedrai, ne rimarrai stupita, sono incredibilmente buoni.
    Ciao!

    RispondiElimina