lunedì 24 marzo 2014

Brownies al cioccolato senza farina, burro, lievito nè latte (ma con l'ingrediente segretissimo!)



Tante parole.
E chiunque dica che non aiutano sbaglia di grosso.
Ho ricevuto centinaia di commenti, email, messaggi.
Mi stupisce sempre toccare con mano tanta gentilezza da perfetti sconosciuti.
Chi vuole spedirmi una crema per le ustioni.
Chi mi vuol far sorridere.
Chi mi dice che sono una tosta.
E mi viene in mente che al momento sono solo tostata :D
Chi è intorno a me guarda il braccio e scuote la testa.
Pazienza per l'idiota che mi ha chiesto se ho una malattia della pelle.
Fortissima tentazione di rispondere si, ma anche molto, molto contagiosa.
Pazienza per chi mi abbraccia e ci mette sopra la mano facendomi fare un salto.
Pazienza per tutte le lenzuola che si sono sporcate con l'unguento che uso, di un bel giallo oro.
E che va via solo con tre lavaggi e candeggina.
Pazienza per le magliette.
L'augusto consorte del quale ricorderò per sempre gli occhi sbarrati di quella sera appena mi ha visto.
Ed il suo silenzio strano andando in ospedale.
Cavaliere come pochi non mi lascia nemmeno prendere in mano la bottiglia dell'acqua.
Si che sono ustionata, non totalmente disabile ancora no.
Lui, l'uomo per cui il raffreddore dovrebbe essere inserito tra le malattie pericolose al pari dell'Ebola.
Lui, l'uomo per cui l'influenza è anticamera di morte certa.
Il naso tappato handicap da pensione di invalidità.
La tosse come viene a lui, a nessuno.
Due linee di febbre, testamento.
Ogni tanto mi lamento anche io, però.
Le bruciature fino a qualche giorno fa un male cane.
Sollievo solo dall'unguento, quello che ha tinto il mio corredo di giallo.
L'augusto mi guarda dal divano.
Io in poltrona
Vorrebbe far qualcosa.
Consolarmi.
Cerca le parole.
Amore, mi fa male.
Faccia seria, quasi greve.
Pensa a Giordano Bruno. E lui non aveva nemmeno la crema.
Silenzio mentre lo guardo.
La risata che mi sono fatta, altro che medicine ;)


Grazie di cuore a tutti: penso di aver risposto a tutte le email e messaggi su Facebook ricevuti, se non l'ho fatto mi siete sfuggiti ma veramente il numero è stato impressionante!
Sto molto meglio, il viso è a posto mentre il braccio ha bisogno di ancora un po' di tempo ma migliora anch'esso.
E per non perdere l'abiturdine ecco una ricetta di quelle..furbissime, come piacciono a me.
Nessuno, giuro, capirà cosa c'è dentro.
Morbidi, scioglievoli, qualcosa tra un brownie e un fudge.
Gluten free, senza lattosio: i fagioli diventeranno il nuovo hit di casa vostra :D
La ricetta viene da uno dei miei siti di fitness preferiti.




BLACK BEAN BROWNIES
per una teglia quadrata da 20cm


un barattolo di fagioli neri, o 240 g di fagioli lessati da voi
2 uova intere
un albume
25 g di cacao amaro
un cucchiaino di caffè solubile
130 g di zucchero
un pizzico di sale
un cucchiaino di estratto di vaniglia
due manciate di gocce di cioccolato, facoltative


Scolare i fagioli dal liquido di conservazione, sciacquarli sotto l'acqua corrente ed asciugarli su della carta da cucina.
In caso di fagioli lessati in casa basterà asciugarli un po'.
Metterli nel robot con le lame insieme al sale, lo zucchero, l'applesauce, le uova, l'albume, la vaniglia, il cacao ed il caffè solubile.
Girare fino ad avere un composto perfettamente omogeneo, quindi togliere le lame ed aggiungere le gocce di cioccolato usando un cucchiaio: il mix è molto liquido, è normale.
Versarlo nella teglia scelta foderata con carta forno appena unta con olio di semi e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz'ora.
Fa fede la prova stecchino.
Far raffreddare completamente prima di tagliare in 16 quadrotti.
Spolverare a piacere con zucchero a velo prima di servire.


NOTE

- la ricetta originale prevede il dolcificante al posto dello zucchero.

- la consistenza è scioglievole e morbida, ma si tagliano perfettamente purchè li si facciano raffreddare.

 -sono molto più buoni il giorno dopo: ce la fate a resistere?

- si conservano perfettamente anche cinque giorni.

89 commenti:

  1. Buongiorno Stefania, meno male che il peggio è passato e riesci anche a riderci su!
    Ti abbraccio forte forte (stando attenta a non farti male...)

    RispondiElimina
  2. Si vede che tutti quei messaggi, mail.. te li meriti!?
    Una versione brownies-fudge molto interessante... io ho appena finito quelli che avevo fatto per il week end ma la ricetta è CON e non SENZA.. ;P
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  3. le tue ricette sono spesso "furbe" ma anche strabilianti! Rimettiti presto bella donna! E quanto mi piace questo galantuomo "augusto consorte"!!!

    RispondiElimina
  4. mi ricollego ora dopo tanto tempo,ora ho una casa!
    non sapevo della tua disavventura :(
    come sempre rubacchio le tue ricette e stavolta aggiungo...un abbraccio senza contatto così non ti faccio male :) , ma pieno di affetto

    RispondiElimina
  5. mi fa piacere che stai migliorando <3.
    O_O sei moooolto avanti con questa ricetta, complimenti Stefania!!! buona settimana!!

    RispondiElimina
  6. ahahahahahaahahah, cattivissimo!! Non ha trovato parole dolci ma almeno ti ha fatto ridere. Stef ma cosa hai fatto mica lo sapevo (ma va???son sempre fuori dal mondo!). Courage!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho manco commentato la ricetta per la quale mi sono infilata nel tuo blog stamattina: geniale!

      Elimina
  7. Ma dai, fagioli nei brownies? Mai sentito! Ma assolutamente da provare se lo consigli tu!
    A presto
    Vale

    RispondiElimina
  8. Stefania mi era sfuggito il post precedente e mi dispiace tanto per quello che ti è successo, non so se più per il fatto in sè o per il trattamento ricevuto in ospedale. Non ho parole. Comunque, lasciatelo dire... tuo marito è MITICO!!! Ha saputo sdrammatizzare come solo i mariti sanno fare :-))) E di questi brownies cosa diciamo? Diciamo che sei sempre la fenice più geniale del mondo!!! STREPITOSI!

    RispondiElimina
  9. Tu mi vuoi male con queste ricette!! mi tocca aumentare le ore di sport poi :) dai con le risate ci si rimette prima :) un abbraccio virtuale!

    RispondiElimina
  10. Ahahahahahaha Giordano Bruno ahahahahahah, rido ogni volta che ci ripenso! :D
    Col buonumore e le risate si guarisce tutto per davvero!!
    Poi, certo, avere un bel vassoio di questi fantastici brownies di sicuro aiuta! Sono davvero geniali!!!
    E io che volevo tanto vedere quel famoso cammello ripieno.... :-P

    RispondiElimina
  11. Se fossi gay ci avrei provato con l'augusto consorte sia chiaro, lo dico senza remore, è più unico che raro e poi condivido la stessa sindrome di "pecora morente" per cui lo sento ancora più vicino. In quanto a te, fai preoccupare, perchè chi ti conosce sa quanto sopporti e quanto non-fai-pesare, il che è indice di vera apprensione per chi è distante e ci tiene a te\voi. Detto ciò leggevo la ricetta e pensavo che forse ho capito il senso recondito della tua "cucina-senza", avevo la risposta sotto gli occhi ma il poco cervello che ho non me la faceva notare....abiti in un posto dove non c'è quello che abbiamo a disposizione qui, per le scottature e per tanto altro e quindi è chiara la deriva di far di necessità virtù, ovunque e per qualunque cosa :D Take care ammesso che così ti faccia più effetto tanto so per certo che se non ci pensi tu c'è un cavalier-toscano-senza-ombre-sul-cuore pronto a tutto, anche a farti ridere all'occasione. D'altra parte e per motivi più cretini ho fatto nello stesso modo qui...do you remember my face...per MissD con fiocchettino in testa e quintuplo mento :D ehheeheheheeh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è la prima volta che ho sentito l'Arabafelice colpita nelle piume, e ho pensato lo stesso. Del resto una che sfida il destino con quel nome qualche favilla attorno ce la deve avere. Ma la faranno più viva di prima!

      Elimina
  12. nooo con i fagioli, non ci posso credere...sei troppo avanti tu!
    Stefy per quanto riguarda la tua brutta ustione ti consiglio di usare gel puro di aloe, ti assicuro che fa miracoli ...fammi sapere, fenomeno! sei forte veramente

    RispondiElimina
  13. Non dovresti stupirti Ste, ti vogliono bene tutti, sei una persona brava, gentile e solare...forse se lo chiedessimo ai tuoi studenti non credo che direbbero le stesse cose ;-P
    Tutti i messaggi che hai ricevuto sono per l'affetto e la stima che abbiamo di te!
    Mi hai fatto morir dal ridere per il consorte...sei terribile ^_^

    Ho già provato dei deliziosissimi e furbissimi biscottini con 3 ingredienti: ceci, mardorle e zucchero...una bontà, quindi proverò anche questi brownies...se ho capito bene i fagioli si possono sostituire con i ceci, giusto?

    PS: puoi comunicare al consorte di consolarsi perchè a casa mia ho un'altro esemplare di uomo affetto dalla sindrome della "pecora morente"...ma leggendo i post sopra , noto con piacere che non sono gli unici due...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara omonima :)
      Però in questa ricetta bisogna usare proprio i fagioli neri, la sostituzione con i ceci non funziona altrettanto bene purtroppo.

      Elimina
    2. Da qualche parte c'era scritto ceci...una followers lo ha fatto notare e, voilà, i ceci son spariti ;-)

      Elimina
  14. Davvero particolari questo brownies, impossibile non avere la tentazione di provarli!

    RispondiElimina
  15. felice che ti stia riprendendo e felice che tu lo stia facendo con un sorriso, e con taaaanto amore. La ricetta forse è tra le più furbe lette fin'ora, SEI MITICAAAA. Un forte abbraccio siculo e mille baciuzzi

    RispondiElimina
  16. Ma soprattutto...le zeppole poi sono venute buone? Scherzo!!! Bella ricetta, mi ricorda la meravigliosa crema giapponese con i fagioli azuki: da tanto dico che voglio farla ma poi non ne ho mai voglia perchè devono cuocere per ore. Però è quasi buona come la Nutella!

    RispondiElimina
  17. Evviva per le belle notizie. Tutto sommato un corredo d'oro ce l'hanno solo gli dei... Giordano Bruno come esorcismo per analogia non è affatto male, specie nel paese in cui ti ritrovi. Però, poveretto, fa sempre un po' pena.
    La ricetta è ben studiata tra fagioli e cioccolato (io le gocce ce le metterei, ma senza pensarci un attimo!). La torta di fagioli è tipica delle nostre montagne, in Trentino una mia amica la fa spesso, ma è senza cioccolato. Come al solito avanzo una perplessità sullo zucchero: 130 grammi su 240 sono tanti, senza contare che l'applesauce è già dolce di suo.
    Quanto al lato nosocomio sono un po' portata a solidarizzare con l'Augusto consorte, dato che se mi prendo un bacillo alle vie respiratorie sono a pezzi per un mese intero, non so se peggio o meglio di altri, ma di sicuro fuori combattimento sì. M'è capitato a febbraio e avrei voluto segregare in casa quegli eroi che devono far vedere che loro non li abbatte nessuno e vanno in giro a regalare al mondo germi d'ogni tipo...
    Certo tuo marito deve pensare che fra l'acqua e il fuoco la vostra vita comune è una vera avventura salgariana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro che anzi, mi hanno detto che posso aumentare lo zucchero O_O non sono dolci per nulla!
      Sul resto, che dire: cerchiamo di non annoiarci :D

      Elimina
  18. Tesoro i mariti tutti uguali basta un raffreddore per metterli ko ed invece tu sei tosta nonostante il dolore e ci proponi oggi un brownies che entra giusto nel mio elenco di ricette light visto che sono a dieta penso proprio che un pezzetto di questa delizia possa provarla anch0io!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
  19. Con i fagioli???? o.O A una prima lettura ha prevalso lo scetticismo... Ma conoscendo le tue ricette so già che il sapore dei fagioli (che odio!) non si sentirà per niente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo giuro. Non se ne è accorto nessuno :)

      Elimina
  20. Ok.. la farò senz'altro!! e sfiderò chiunque ad indovinare l'ingrediente segreto!!! Ma prima ancora dovrò fare l'appelsauce! Grazie mille per queste ''furbicette''!! :D (devo fare anche quella ai 2 ingredienti!) Guarisci presto! ..io corro a comprare le mele..ciaooo!

    RispondiElimina
  21. osignur che altra diavoleria ci proponi furbissima Stefania <3 ^_^
    baciotto

    RispondiElimina
  22. Bellissimi dolcetti, l'idea dei fagioli mi ispira molto!! Mi spiace per l'ustione, immagino il dolore e lo spavento, un abbraccio!!

    RispondiElimina
  23. Ma tu sei un mito, bruciacchiato, ma un mito vero....hai un carattere talmente tosto e solare e poi questa ricetta mia ha "sconvolto". Un bacio e un abbraccio..tanto virtuale non fa male.

    RispondiElimina
  24. o questa è bella! devo aver letto da qualche parte dei dolci fatti coi fagioli ma addirittura in versione brownie.... un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  25. Stragolosi anche questi! Ho fatto le tue tartine nel precedente post. Buonissime, anzi meglio ancora il giorno dopo. Le ho fotografate, posso postarle??
    Ti rinnovo i miei auguri di una prontissima guarigione e ti abbraccio virtualmente, un abbraccio delicato eh! Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che puoi postarle, anzi devi :D

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  26. Uh mamma, non avevo letto dell'ustione, mi spiace! Riprenditi presto che ci servi intera, eh :D
    Per quanto riguarda i fagioli in un dolce, è vero che suona strano, ma è altrettanto vero che i giapponesi li usano regolarmente, e in effetti sembrano tutto tranne che fagioli! :D
    Proveremo anche questa :)
    Nel frattempo, un abbraccio da lontano!
    Zia Ale

    RispondiElimina
  27. La risposta sadica di tuo marito mi ha fatta sbellicare, ma quando ho letto la ricetta sono rimasta ancor di più a bocca aperta (occhio che nel procedimento però hai scritto ceci e non fagioli... però nei commenti poi ho letto che con i ceci non esce proprio bene), ora mi rileggo il link sulla salsa di mele e poi valuto l'ipotesi di provarci (ho bollito i fagioli proprio ieri sera...)
    Ciao, Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avermi fatto notare l'errore, ho corretto!!! Solo fagioli neri qui :)

      Elimina
  28. TU..... TU..... TU SEI GENIALE! :D Ti adoro!!!
    Mi spiace tanto per l'ustione... spero passi presto :( :*

    RispondiElimina
  29. Tuo marito... è sadico ma anche simpaticissimo!!!!
    Questa ricetta è la fine del mondo, sbavo!

    RispondiElimina
  30. Felice ti stia riprendendo!!! E questo dolcetto furbissimo!! Lo voglio provare... Ovviamente senza dire l'ingrediente segreto... Che altrimenti nemmeno lo assaggiano a casa mia!!! Ahah ;)

    RispondiElimina
  31. Mi dispiace :-( chissà che dolore atroce e spero tu ti stia riprendendo bene e velocemente
    ...il tuo maritino è stato un mito! Mi dico io che con una moglie come te non poteva essere da meno!!!

    Questo brownies è davvero da provare, sono incuriosita dalla riuscita e da quella consistenza che dalla foto pare quasi "fudggiosa", tipo fudge! L'ingrediente segreto mi fa sbellicare dal ridere e resterà segreto, altrimenti le mie pargole col piffero che me lo assaggiano!

    RispondiElimina
  32. sei icnredibile, avrei scommesso sul latte condensato o sulla nutella....e invece!!!!!

    RispondiElimina
  33. Non per nulla hai sposato un livornese ed i livornesi sono perfette armi da battute micidiali per cui, immaginando la calata, non ho resistito alla risata a chiusura del tuo post. Per quanto riguarda la tipologia di uomo da te identificata, posso tranquillamente confortarti dicendo che se tuo marito aprisse un club, ci sarebbero milioni di iscritti in un nano secondo (o forse no, perchè molti negano l'evidenza).
    Per il resto sono felice di sentirti meglio e lo intuisco dall'ennesima ricetta furba che questa volta è davvero pazzesca. Un bacio cara Stefania.

    RispondiElimina
  34. Sono felice di sapere che stai meglio e benvenuta nel club donne che odiano la frittura ;) ,per carnevale impazzivo per trovare ricette non fritte! Questi brownies sono troppo invitanti...peccato la dieta :( ma copio tutto e appena decido di fare uno sgarro li provo! Felice settimana :))

    RispondiElimina
  35. Il tuo adorato consorte assomiglia tantissimo al mio, anzi potrei dire UGUALI, ih ih!! Questa ricetta è fantastica come tutte le altre tue ricette e come te!! Un bacione Stefy :*

    RispondiElimina
  36. Meno male Stefania sono felice che tu stia meglio :-). Ti bacio e ti ringrazio perchè è da due mesi che ho sul bancone della cucina un pacco di fagioli neri, assolutamente da usare perchè altrimenti scadono ma non volevo farli come contorno ed ecco che trovo la ricetta magica! Li provo appena riesco! Un bacione

    RispondiElimina
  37. Mi fa veramente piacere sapere che stai un po' meglio. Ahah che ridere tuo marito, come tutti gli uomini un piccolo malanno è presagio di morte. Ma è molto bello vederli poi premurosi quando noi irriducibili stiamo male davvero.
    Sono proprio curiosa di provare questi brownies!

    RispondiElimina
  38. P.s. O mamma ho aperto il sito di fitness, ma che addominali hanno! l'ho subito richiuso con un forte senso di colpa, ho appena mangiato un biscottone di pasta frolla... gasp

    RispondiElimina
  39. grazie per questa golosa coccola,sono felice che pian piano ti stia riprendendo <3

    RispondiElimina
  40. Devo ammettere che la risposta del consorte e' stata davvero arguta e divertente. Sicuramente ti ha fatto dimenticare il dolore almeno per qualche minuto. Deve essere stato davvero dolorosissimo e anche parecchio "impressionante"....soprattutto per il consorte ;-)

    Questa ricetta mi intriga troppo...brownies con i fagioli. Solo tu potevi scovare una furbata del genere! Meglio proprio i fagioli neri o secondo te vanno bene un po' tutti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto qualche ricerca e risulta che ci vogliano proprio i fagioli neri. MAgari vengono anche con gli altri, ma ho sperimentato solo con questi.
      Un bacione :)

      Elimina
  41. ci fai piacere che sta andando tutto per il meglio effettivamente ai fagioli non avevo pensato gli usano in giappone per fare i dolci da noi al massimo utilizzano le patate per fare la torta al cioccolato

    RispondiElimina
  42. auguri per la guarigione, devi essere d'acciaio!io sarei a pezzi, ma già, tu sei forte di tuo, per vivere in un paese così "particolare"....pensavo ai brownies...e se sostituisco le gocce di cioccolato con uvetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe meglio proprio il cioccolato, ma puoi fare una prova :)

      Elimina
  43. Sono contenta che tu stia meglio, l'incidente non ha per niente scalfito il tuo consueto humor.
    Le tue considerazioni sono divertentissime e, purtroppo, terribilmente vere :-)

    RispondiElimina
  44. sono felice di leggere che stai meglio, certo dev'essere difficile cavarsela in caso di bisogno in un paese così.....
    dopotutto, con un maritino del genere, pronto a consolare, ci si tira su il morale... anzi, ti tira su il morale! non ti fa sentire sola e questo è quello che conta!!
    poi mettici anche i brownies super furbi, il morale va alle stelle!!
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  45. Ma poi alla fine io non ho mica capito come hai fatto a ustionarti....povera Stefania!!! Sono contenta che piano piano il dolore si stia attenuando.
    E questa ricetta furbissima vogliamo parlarne?? Una meraviglia!!! Un bacio

    RispondiElimina
  46. No! I fagioli nei brownies NO!!! E va bene la maionese nei biscotti, ma i fagioli proprio non me li aspettavo! è da quando ho letto il post su Facebook che mi chiedo quale sarà l'ingrediente segreto, quale sarà questa volta... ma sei riuscita a fregarmi di nuovo. Ho una ricetta con un ingrediente assurdo che quando l'ho letta ho pensato a te, mi son detta "è la volta che sarà l'Araba a rimanere interdetta...ma chi la spaventa a quella!" ;) ma non l'ho ancora provata perché sono ancora scettica... quasi quasi te la inoltro e la provi tu, tanto il marito non se ne accorge no ;)?? Dovresti iniziare una sfida a premi: 'Indovina l'ingrediente segreto della prossima ricetta di casa Arabafelice"! sarebbe un successone! un saluto anche a questo marito che anche se non si comporta proprio da eroe quando è malato (ma fidati, avrei potuto scrivere le stesse cose riguardo al mio uomo o a mio padre - credo sia una realtà universale) quando hai bisogno tu c'è e ti fa pure ridere!!! è bello sapere che il peggio è passato. ma d'ora in poi.... le zeppole solo al forno!!!

    RispondiElimina
  47. inutile da te trovo sempre idee super innovative, facili e veloci

    RispondiElimina
  48. Ho trascurato un po' i blog ultimamente e non sapevo dell'ustione! Ho letto anche dell'avventura al pronto soccorso!
    Pazzesco! Se una donna si ammala o si ferisce in quel paese mette a repentaglio la sua vita. Se non avevi il marito per accompagnarti in pronto soccorso? Che succedeva?
    Sono contenta di sapere che almeno l'unguento giallastro funziona!
    Avevo fatto anche io una torta con i fagioli, ma era bianca. Proverò questa versione cioccolatosa senza , senza senza! Sei un mito!
    Un abbraccio (evitando cautamente la parte ustionata)

    RispondiElimina
  49. Sono contento di leggere che pian piano il braccio stia migliorando. Posso immaginare il disagio ed il dolore. Ma l'importante è viverla con l'umorismo che solo i grandi possono avere. Io ho letto solo brownies, fudge, cioccolato e mi era già bastato. A "fagioli" sono caduto letteralmente al suolo. Li voglio, subito!

    Fabio

    RispondiElimina
  50. Ciao! Bellissimo blog! Ti ho nominato per questo premio! http://sweetwordsblog.wordpress.com/2014/03/25/liebster-award/

    RispondiElimina
  51. Ecco, per una volta non mi sorprendi! Non so dove, ma sta ricetta l'ho già letta.
    E nemmeno il tuo consorte mi sorprende, lagnoso come tutti gli uomini, il mio con 37º sta morendo sul divano mentre io con 39 cucino...scenetta successa sul serio!
    Sono contenta tu stia meglio!

    RispondiElimina
  52. M'entriga 'sta fasciolata de' brownies!!! :)))

    E son contento che tu stia meglio, ma ormai non ho più dubbi: tu sei wonder woman!!!! :)))

    BaSci

    RispondiElimina
  53. So che nella poverissima Ungheria del dopoguerra c'era chi faceva il Mont Blanc con i fagioli. Mi incuriosiscono questi brownies e poi magari proverò anche il Mont Blanc.
    Un abbraccio, senza stringere troppo...

    RispondiElimina
  54. Ciao Stefania, sai che adoro le tue ricette "senza", quindi letta e fatta, buonissima, veramente ottima, da rifare sicuramente ma.... raddoppiando le dosi!!!
    Sono felice che tu stia meglio, un bacione grande ^.^

    RispondiElimina
  55. Mi lasci sempre a bocca aperta che ricetta geniale !!!!Mi hai anche fatto morire dal ridere gli uomini ...tutti uguali appena hanno qualcosa !!! sono contenta che stai meglio anche se ci vuole tanto tempo ..

    RispondiElimina
  56. Si vede che manco da un po'...cosa mi sono persa? Mi ero fermata alla bruciatura sulla mano ma qua leggo ustione braccia e viso, cosa ti è successo Stefà? Mi preoccupo, soprattutto perché non ti ho scritto una parola di conforto, e me ne dispiaccio....allora ti abbraccio forte forte e ti svelo un segreto: io ho una ricetta furbissima dolce coi funghi ;-)
    Ah ah ah ne sappiamo una più del diavolo noi donne....i mariti? Per loro il solo pensiero della pseudo malattia li fa crollare come un palazzo di cartapesta davanti ad un tifone....ci vuole polso e coraggio e credo che a noi donne non manchi, d'altronde Dio a chi ha inflitto il parto?
    Un bacione cara e ruberò la ricetta, ma con il dolcificante, per la mia dieta, magari per questo week end..mi hai aperto un altro mondo dolciario ;-)
    Vale

    RispondiElimina
  57. Caspita, era un po' che non passavo e ho letto ora che ti sei fatta male. Mi dispiace molto, ti auguro di guarire prestissimo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  58. Solo tu potevi postare una ricetta con "senza" così figa e furba, felice di sapere che stai meglio <3

    RispondiElimina
  59. Cara Stefania, mi fa piacere che il peggio sia passato e che ti stia riprendendo. Per il marito, che ci vuoi fare, sono tutti uguali! Anche il mio sembra sempre moribondo al primo starnuto....
    Meravigliosa questa ricetta. La provo di sicuro, visto che la dr.ssa mi ha detto di aumentare le proteine, con questi brownies le assimilò con dolcezza!

    RispondiElimina
  60. Sono molto felice di sapere che stai meglio! E mi piace molto questa nuova ricetta, che potrebbe essere molto utile per incrementare l'assunzione di legumi da parte del mio piccolino. Solo una domanda: visto che lifarei soprattutto ad uso e consumo di un bimbo che già non è un gran dormiglione, omettere il caffè solubile ridurrebbe di molto l'appeal dei dolcetti, secondo te?
    Grazie come sempre
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi ometterlo tranquillamente :) e grazie!

      Elimina
  61. Giordano Bruno, la vostra ironia vi aiuta a superare le diffcoltà! sono felice vada un po' meglio.
    La ricetta è come sempre molto originale, davvero curiosa di provare questi brownies :-)

    RispondiElimina
  62. cara stefania, dei dolci americani non mi fido mai al 100%, ma... di te sì!!!! se dici che sono da provare, chi sono io per metterlo in dubbio?? questi brownies sono finiti dritti nella to do list :)
    spero tu guarisca prestissimo, un bacione <3

    RispondiElimina
  63. Sono passata per sentire se stavi meglio e sono contenta che sia così anche se un po' a rilento. I mariti cadono come mosche sotto i colpi dell'influenza ma in fondo anche loro si fanno apprezzare come angeli custodi e il tuo sta facendo un buon lavoro.
    Fagioli neri eh?... by giardiniepasticcini

    RispondiElimina
  64. Sono passata per sentire se stavi meglio e sono contenta che sia così anche se un po' a rilento. I mariti cadono come mosche sotto i colpi dell'influenza ma in fondo anche loro si fanno apprezzare come angeli custodi e il tuo sta facendo un buon lavoro.
    Fagioli neri eh?... by giardiniepasticcini

    RispondiElimina
  65. Non ho provato questa ricetta, che segno.. , ma la torta morbida alle fragole di Martha, deliziosa! Sei una vera garanzia. Buona ripresa ;)

    RispondiElimina
  66. Stefania, mi fa piacere sentire che tu stia un po' meglio e sicuramente è anche un po' merito delle risate che ti fa fare il tuo augusto consorte! Ho provato la ricetta e come hai consigliato tu aspetto domani ad assaggiarla... un (cauto) abbraccio! Ka'

    RispondiElimina
  67. Stefania.e' vero che le bruciature rappresentano le "tacche"dello chef,ma tu mi sa che hai esagerato!! mi fa molto piacere che cominci a stare meglio! sono talmente dolorose ,lo so bene!
    Questa ricetta e' veramente strafurba,anche sana!la faro' certamente,grazie!ciao

    RispondiElimina
  68. porca miseria! scusami non lo sapevo, leggo solo ora che ti sei ustionata! non ho girato molto perché ho avuto mote cose da fare, ma mi dispiace non averlo saputo, un bacione grande te lo avrei lasciato. Tuo marito è stato davvero simpatico ;-) Un abbraccio lontano così non ti causo dolore e un bacione grande!

    RispondiElimina
  69. Fatti, Gustati e Postati ;-)
    Furbi, Golosi e Piacevolisimi ;-)
    Felici, Grazie 1000, Prego 2000 ;-)
    Un abbraccione, stringendoti solo sul braccio incolume :-)

    RispondiElimina
  70. Ti avevo proprio persa nei meandri della rete e insieme a te, questo incidente che ti è capitato. Mi unisco al coro, in ritardo...che tu abbia una pronta, prontissima guarigione. Ma con quel magnifico unguento e con le magiche battute del consorte, credo che tu sia già sulla buona strada.
    E di questo brownie che devo dire? Lo voglio!!!

    RispondiElimina
  71. Tutto quello che cerco si trova nel tuo blog! Incredibile!! ^_^

    RispondiElimina
  72. Carissima Stefania, sono una tua fan sfegatata! Ogni mattina sei la mia compagnia a colazione e prendo spunto dai blog amici che quotidianamente proponi. Ieri ho fatto questa tortino ed è piaciuta molto. Mi ha incuriosito la tua nota sul dolcificante. Io cerco di evitare se posso lo zucchero normale , mi puoi dire per favore a cosa ti riferivi ? Ti chiedo anche un altro favore , se puoi. Ho visto questa ricetta in blog anglosassoni, ma la mia pigrizia per la traduzione e diventata di dimensioni epocali. Mi dai una mano a veganizzare la ricetta? Grazie di cuore ! Un abbraccio . Nicoletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta, semplicemente nella ricetta originale si indicava di usare un dolcificante a piacere (ogni tanto uso lo Stevia) purchè resistente alla cottura.
      Non sono esperta in cucina vegan e sostituzioni, comunque qui il problema sono le uova giusto? In caso mi dicono che esistono in commercio dei preparati chiamati "egg substitute" proprio per vegani, ma non li ho mai visti :) ciao!

      Elimina
  73. Qui sta la dimostrazione che nei blog di cucina ci si può pure istruire, confesso le mie lacune su Giordano Bruno (solo eretico e rogo era un po' sminuirne l'importanza), ora ne so un po' di più. Inoltre ho messo a bagno i fagioli...
    Grazie per farci ridere, piangere, riflettere e talvolta arrabbiare.
    E cucinare.
    Un caro saluto
    Lore

    RispondiElimina