mercoledì 27 marzo 2013

Starbooks di Marzo 2013: Sorbetto al cioccolato fondente











Ci sono ricette che mi ispirano subito, ed in genere sono quelle che vedete su queste pagine.
Opposte per concezione, di sicuro.
Quelle con tonnellate di burro, zucchero, burro di arachidi e Philadelphia.
E quelle "senza".
Non perchè, grazie al cielo, ci siano in casa intolleranze o allergie con cui fare i conti.
Ma per la curiosità di scoprire se abbiano nulla da invidiare a quelle "con".
Sono state postate ricette con due soli ingredienti.
Ed ora che ci penso anche una che ne prevedeva uno solo.
Senza burro, zucchero, uova, farina...e la dimostrazione che torte e biscotti vengono lo stesso.
Della ricetta testata oggi per lo Starbooks del mese, ovvero Avventure al Cioccolato di Paul A. Young, non mi ha colpito la lista degli ingredienti.
Piuttosto quello che nella lista non c'è.
Non c'è latte.
Non c'è panna.
Solo acqua, cacao, zucchero e cioccolato.
Può venire lo stesso un sorbetto cremoso e vellutato?
Provare è l'unica soluzione.
Procedimento a prova di...me.
Ovvero il più semplice del mondo.
Non c'è nemmeno da sciogliere il cioccolato da parte, visto che lo sciroppo di acqua, zucchero e cacao lo farà per noi, fuori dal fuoco e quindi scongiurando ogni rischio di bruciarlo.
Ammetto di aver esitato un attimo a vedere il composto galleggiare nel contenitore.
Ma ho imparato che in cucina, come in tanti altri campi, è questione di fede.
Credici fortemente, e succederà.
Anche se è solo un sorbetto.
Ed è successo.
Non si stacca subito dalla lingua, all'assaggio, e benedirete il fatto che non vi lasci subito da quell'abbraccio.
Il sorbetto al cioccolato non è il mio preferito, dato che quello al limone la vince su tutti.
Ma d'ora in poi sarò tormentata dai dubbi in proposito ;-)

Come ho detto questo sorbetto è un paradiso. Naturalmente gluten free, si adatta benissimo anche ai vegani, dato che non comprende alimenti di origine animale.
Come tutte le ricette che prevedono l'uso di pochi ingredienti la qualità degli stessi è fondamentale: per cui il sorbetto sarà buono tanto quanto il cioccolato ed il cacao che deciderete di usare.
E ultima nota: comprate il libro, esiste anche in italiano!


Le altre cioccolatosissime proposte di oggi dalla banda Starbooks:

Arricciaspiccia con   Cioccolata calda in stile atzeco
La Gaia Celiaca con  Ganache all'acqua





SORBETTO AL CIOCCOLATO FONDENTE

220 g di zucchero semolato
mezzo litro di acqua
40 g di cacao amaro
155 g di cioccolato fondente al 70%
3 cucchiai di liquore tipo Grand Marnier, Cognac, rum o Whiskey (facoltativo)


Mettere l'acqua sul fuoco e portare a bollore.
Appena bolle aggiungere lo zucchero ed il cacao, abbassare il fuoco, girare bene e lasciar fremere per 3 minuti di orologio da quando riprende una leggera ebollizione.
Togliere dal fuoco e versare in una ciotola dove sarà stato messo il cioccolato spezzettato.
Girare per far sciogliere il tutto e far riposare 15 minuti, quindi aggiungere il liquore se si usa.
Far raffreddare completamente quindi se si possiede una gelatiera versarvi il composto ed azionarla.
Se non si possiede una gelatiera versare il tutto in un contenitore e mettere in freezer, mescolando di tanto in tanto con una forchetta.


NOTE:

- il gelato qui riprodotto è stato realizzato senza gelatiera.

- non omettete il liquore che è presente in quantità minima ma grazie all'alcol contribuisce alla cremosità del sorbetto.

- dura anche oltre un mese, avendo cura di toglierlo dal freezer poco prima di servirlo e mescolarlo vigirosamente con una forchetta.


90 commenti:

  1. Oh si che può venire lo stesso qualcosa di cremoso e vellutato...anche una mousse volendo...

    RispondiElimina
  2. Sono corsa qui perche' ho sempre pensato che il sorbetto al cioccolato sia una di quelle cose maledettamente difficili da fare! Ho provato svariate ricette,ma non sono mai rimasta soddisfatta.Forse qui ci siamo..Per quanto riguarda I miei gusti personali,sono con te,vince il limone!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  3. hai perfettamente ragione, in cucina bisogna avere "fede" :-D
    a guardare questo sorbetto dà proprio la sensazione di cremosità e non ci si crederebbe che è fatto di semplici ingredienti!!
    Cercherò questo libro mi hai incuriosita :-) buona giornata, Ros

    RispondiElimina
  4. Bello questo sorbetto, mi piace.

    Ricorda molto questo, di "gambettiana" derivazione; in questo di Young forse si esagera un po' troppo con lo zucchero.

    L'assenza della panna è un must (tanto il burro di cacao contenuto nel cioccolato da la componente grassa); altrimenti poi non sa più di cioccolato puro.

    p.s. mi piacciono quelle due goccioline sul tavolo....

    RispondiElimina
  5. Sembra buonissimo e semplice da fare. Da provare assolutamente!
    Mi ha fatto morire "in cucina...è questione di fede. Credici fortemente e succederà" :)) a volte è proprio così, non solo in cucina.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Sono affezionata alle ricette di casa ArabaFelice proprio perchè con due o tre cose si possono ottenere piatti comunque buoni e spesso anche belli. Ora mi faccio un giro tra i tuoi post e scelgo qualcosa di buono per il pranzo di Pasquetta.
    Ah se non dovessimo scriverci prima: BUONA PASQUA

    RispondiElimina
  7. Mi piaci da morire quanto tiri fuori ricette "senza" che vanno bene per tutti, me compresa.
    Il cioccolato è la mia tentazione continua, una volta non lo sopportavo, ora con l'età che avanza potrei farmi dosi massicce a tutte le ore.
    Non mi resta che fare, rifare e strafare quelo fantasticissssssimo sorbetto. Non vedo l'ora...
    Mitica Ste!!
    PS: LUI l'ha assaggiato??? perchè ci piace sapere che che ne pensa... ^_^

    RispondiElimina
  8. Oddio, dopo tutto quello che ho visto, questo è il colpo finale. Semplicissimo e così invitante :D

    RispondiElimina
  9. Dura oltre un mese? hihihi è uno scherzo!!! Avete fatto "danno" con questo libro, non ho resistito e l'ho comprato. Faccio prima a mettere bigliettini nelle ricette "no" :)))
    E pure il sorbetto finisce nella lista!

    RispondiElimina
  10. Mmmmm, con una bella spruzzata di panna montata!!

    RispondiElimina
  11. Ok, con questa mi hai convinta all'acquisto! :)

    E intanto questo sorbetto finirà sulla mia tavola mooolto presto ;)

    RispondiElimina
  12. posso dissentire? Sarà sicuramente buonissimo, non lo metto in dubbio,ma invitante non proprio. ;)

    RispondiElimina
  13. AAARGH!
    CIOCCOLATO +
    NO GELATIERA +
    NO BURRO +
    NO MONTARE A NEVE/COTTURA IN BIANCO / SEMI DI GELSOMINO DELLE PIANE TIBETANE ...

    (sviene gioiosamente)

    RispondiElimina
  14. Vero è che per convincermi a comprare un libro di cucina basta veramente poco ma voi dello Starbooks siete un'associazione a delinquere....Jerusalem è già mio...devo comprare anche questo assolutamente.... Brave ragazze...tutte.

    RispondiElimina
  15. Me lo segno e, quando tirerò fuori la gelatiera con i primi caldi, sai come faccio felici i bimbi!!!
    Grazie Stefy!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Non ho mai assaggiato un sorbetto al cioccolato: solitamente rimango -come te- fedele a quelli agrumati, con una predilezione per quello al pompelmo rosa.
    Però mi hai incuriosita, assai, con questa ricetta.
    E, fra te e Patty, mi avete dato l'ispirazione per comprare un nuovo libro ;)

    RispondiElimina
  17. è davvero invitante, menomale che c'è la scusa delle uova di pasqua da consumare!!! :D

    RispondiElimina
  18. O_O io quando vedo cioccolato.... devo prendere questo libro!!!

    RispondiElimina
  19. Anche se vengo a trovarti molto meno di una volta, i tuoi post mi divertono sempre... "a prova di me" questa è da incorniciare :-)
    Così come la ricetta in sé.
    Ah proposito di ricette volevo dirti che ho fatto per la prima volta i macarons e mi sono venuti fantastici, grazie.
    Dato che litigo con il tempo ultimamente, anche se presto ne approfitto per farti tanti auguri di Buona Pasqua.
    Abbracci, Debora.

    RispondiElimina
  20. Tutto qui? Tutto così semplice??? FAVOLOSO!!!! Copio subito la ricetta ;)

    RispondiElimina
  21. Un sorbetto cioccolatoso, facile e pure senza glutine??!!!
    questo entra direttamente nel prossimo menù-ospiti...
    un abbraccio
    sara

    RispondiElimina
  22. @ Memole: grazie

    @ manineimpasta: ora lo so :-)

    @Edith Pilaff: concordo, farlo buono non è facile. Ma Paul Young corre in aiuto!

    @ Ros: è tutto lì il segreto!

    @ Ziopiero: lo sapevo che per te c'era troppo zucchero. Però avendo usato un fondente "serio" non era assolutamente dolce, anzi. Le gocce...sono venute sole :-)

    @ mari lasagnapazza: sono sostenitrice della filosofia in questione :-D

    @ Roberta: grazie e tanti auguri anche a te.

    @ stef: l'augusto ha gradito moltissimo, ma non fa testo perchè è drogato di cioccolato!

    @ Paola: ed il bello è che sia così semplice!

    @ Federica: hai fatto benissimo, vedrai che ricette (quelle che non hai già visto ;-)

    @ Lara Rainbow: perchè no?

    @ Valentina: ottimo!

    @ Enrica- Vado in cucina: eheheheheh sulle foto si può migliorare. Per il resto è un atto di fede, come ho scritto ;-)

    @ Pillow: mi fai morire!!!

    @ Annarita Rossi: mi piace essere questo genere di criminale!

    @ Stefania: grazie a te!

    @ Giulietta Alterkitchen: mi fa piacere!

    @ valentine: capita a fagiolo, infatti.

    @ Brucilla Mars: a chi lo dici!

    @ Chez Denci: ne sono felicissima, quella ricetta è una garanzia. Grazie a te!

    @ Lauradv: ebbene si!

    @ Celia-Keira: e tutti saranno d'accordo, vedrai!

    RispondiElimina
  23. Non solo ha pochi ingredienti ma è anche facilissima da fare! Libro interessante! Grazie.
    Baci.

    RispondiElimina
  24. E' decisamente una visione questo sorbetto cosi goloso e cosi cremoso e poi senza tanti intrugli ma solo goduria allo stato puro!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  25. Sai che anch'io lo faccio così? E' il mio preferito, quando ho voglia di un'intessissima botta di cioccolato ;)

    Buon pomeriggio Stefania :)

    RispondiElimina
  26. Non avrei mai pensato che si potesse fare un sorbetto così !!! Già sono assuefatta da questa ricetta:)
    Un bacio

    RispondiElimina
  27. Bello! Io sono una fanatica della mousse al cioccolato che ho imparato dal blog di Bressanini: contiene solo acqua! Nel caso fossi interessata a provare: procurati prima tanto ghiaccio e metti la ciotola nel freezer...se non è tutto super freddo non viene (mi rendo conto che alle tue latitudini la cosa non è facile...). Ciao! Elena

    RispondiElimina
  28. mmmm, il libro è davvero convincente, sperimentare ricette nuove e originali mi piace da sempre, devo provare anche questa!!! baci

    RispondiElimina
  29. Sai che il tuo blog è diventato il punto di riferimento anche per mia sorella?
    Poco più di un mese fa abbiamo organizzato una festa a sorpresa per mia madre. 30 persone, e non avevamo la benchè minima idea delle quantità necessarie.
    Ci siamo trovate con tanto salato e poco dolce.
    Mia sorella mi fa: <>.
    E io entusiasta: <>

    Alla fine abbiamo fatto doppia porzione della torta al cacao da preparare in teglia con l'olio, ed è piaciuta da morire anche senza creme o gelato (e anche doppia porzione per il tuo hummus di ceci - ma quello l'avevamo già deciso e fatto)
    Ora, mia sorella, quando vuole preparare qualcosa viene qui sul tuo blog, e mi prendo sempre un po' del merito per la buona riuscita di un piatto perchè "gliel'ho fatta conosce io"!

    Questa ricetta si aggiunge a quelle che posso fare all'amica celiaca a cui sbologno sempre le palline alla ricotta e cocco (tra l'altro ricetta data da lei :D)

    Alice

    RispondiElimina
  30. facile e meravigliosa!!!
    Adoro il cioccolato!!!...

    RispondiElimina
  31. Meno male che è finita con la proposta di Starbook ... perchè altrimenti divento diabetica!
    Ho comunque trovato il chiudi pasto per il pranzo di Pasqua!!!
    VE POSSINOOOOOO a tutte quante e, soprattutto, a quella faccia da folletto di Paul!!!
    Baci
    Nora

    RispondiElimina
  32. Non mi hai mai deluso finora, non dirmi che vuoi iniziare proprio adesso? Lo faccio stasera e..... So già che non arriverà a domani, un bacione e grazie
    ce'

    RispondiElimina
  33. CIAO STEFANIA!! delizioso...e cioccolatoso! baci

    RispondiElimina
  34. Sembra perfetta da far fare anche ai bambini!
    bacio grande

    RispondiElimina
  35. I cioccolatini li ho fatti e sono stati una piacevole esperienza per il palato, adesso proverò anche questo sorbetto ;)

    RispondiElimina
  36. fantastico! lo provo appena riesco :) in casa abbiamo tutti problemi coi latticini perciò qeusto è l'ideale

    RispondiElimina
  37. Che goduriaaa!
    Il sorbetto al cioccolato è il mio preferito in assoluto, anche se ammetto che di solito la mia pigrizia prevale su tutto e mi ritrovo a comprare quello della nota marca (che probabilmente da te non si trova!) piuttosto che farlo in casa..:) Anche se il risultato, vabbè, non è paragonabile..
    L'unico problema è che ora qui in Piemonte fa ancora un po', come dire... freddino!:D Vabbè, la ricetta me la segno, nel frattempo mentre aspetto che faccia un po' più caldo per provarlo penso al fantastico sole che ci sarà in questo momento in Arabia Saudita.. (e rosico!!)
    Ciao!

    RispondiElimina
  38. si forse è vero bisogna avere fede e se non l'abbiamo a Pasqua non l'abbiamo mai più, scherzi a parte complimenti bisogna anche essere un po temerari in cucina, mi piace la ricetta che hai scelto :-)

    RispondiElimina
  39. Questo libro sarà la mia rovina, no questo blog è la mia rovina!!Aiuto come faro ad assaggiare tutte queste delizie ed rimanere in forma per la prova costume???
    Sabrina :)

    RispondiElimina
  40. Anche io vengo spesso attratta dalle ricette che sono senza... sarà il nome? ;)
    In ogni caso anche io non amo il cioccolato, ma mi devo togliere il dubbio! ;)

    RispondiElimina
  41. Sensazionale! Potrebbe essere anche a prova di .. me! Mi salvo l'ennesima tua ricetta Stefania :) anche perchè anche io sono una fautrice del "senza" e concordo sulla buoan riuscita di molte ricette realizzate così.

    Ti auguro una buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  42. mi piace, eccome se mi piace...e dal momento che io, l'ha voluto il Cielo, il limone non posso.....me lo preparo al cioccolato, no? sono o non sono scusata? un bacione e buona Pasqua....sei davvero una fonte di ispirazione inesauribile!

    RispondiElimina
  43. Dura anche un mese ???? Ah ha ah Stefania !!! Impossibile resistere!!! Complimenti per questo sorbetto super

    RispondiElimina
  44. Oibò che sorbetto!! Questa è la mia fineeee .... Fantastico!!!

    RispondiElimina
  45. mamma santa che incanto ...riesci sempre a lasciarmi a bocca aperta!!!AUGURONI DI BUONA PASQUA

    RispondiElimina
  46. Conosco bene questo sorbetto perchè l'ho fatto e postato,sebbene con qualche variazione nelle dosi,tempo fa.
    So che sei talmente brava che non hai certo bisogno di un mio consiglio ma voglio dartelo lo stesso: se rifai il sorbetto mettici dentro qualche amarena sciroppata.....paradisiaco!!!!!
    Buona pasqua a te.

    RispondiElimina
  47. Chissà perché mi fischiano le orecchie leggendo questo post, ma neanche fossi in una stazione tipo La grande rapina al treno e vedessi pure passare Sean Connery...
    Forse perché ho dimenticato di aggiungere alla lista come quarto ingrediente almeno 100 g di lievito chimico ;-).
    Il sorbetto mi piace molto, anche perché sembra semplice, io lo zucchererei meno (ovvio), ma so che poi bé.. bé... :-(

    RispondiElimina
  48. adoro le tue ricette.. ma proprio tutte!! sono speciali e davvero interessanti! e che dire di questo sorbetto? goloso e furbo.. e che meraviglia!! a presto baci!

    RispondiElimina
  49. Io non amo particolarmente i sorbetti. Forse perchè sino ad oggi non mi ci sono mai cimentata. Ma se tu dici che è facile, che viene bene pure senza gelatiera ... allora è arrivato il momento di provare ^_^

    RispondiElimina
  50. Ho anch'io una ricetta di un fondente al cioccolato (che mi ha dato un cuoco) che contiene acqua, ma non mi sono fidata troppo e io l'ho sostituita con il latte. Ma se mi dici che qualcosa si tira fuori con acqua e cioccolato (e come potrebbe essere diversamente!) la prossima volta lo provo con tutta acqua.
    Non ho mai assaggiato il sorbetto al cioccolato, devo rimediare!!
    Buona Pasqua (anche se in Arabia non si festeggia).

    RispondiElimina
  51. Sembra davvero goloso, che buono il cioccolato!!!!

    RispondiElimina
  52. le tue ricette sono sempre speciali, hanno sempre una marcia in +! a presto!!

    RispondiElimina
  53. Stefy questo è da rifare di sicuro e da tentare anche con il ciocco bianco :D
    Serena Pasqua a te.

    RispondiElimina
  54. eresiaaaaa il limone meglio del cioccolato nooooo!!! ti perdono solo perché hai scritto un post strepitoso ;))) grande stefania!

    RispondiElimina
  55. Che bello.. dà proprio l'idea del cioccolato in tutto e per tutto..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  56. mi ha fatto venire in mente questa:

    http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/06/06/le-ricette-scientifiche-il-cioccolato-chantilly/

    l'ho provata ed era strabiliante!
    tra limone e cioccolato non saprei scegliere...

    RispondiElimina
  57. Stefi..... slurp!! ;-)))) Non c'è altro da dire!

    RispondiElimina
  58. Io non avrei dubbi: una volta il cioccolato, una volta il limone... :-)
    Post letto tutto d'un fiato... super!

    RispondiElimina
  59. ciao, sono una nuova ( adorante) follower
    a presto :)

    RispondiElimina
  60. posso offrire un suggerimento per chi non è dotato di gelatiera?
    vi servono due sacchetti da freezer, uno delle dimensioni adatte a contenere il sorbetto e uno più grande. Dopo aver riempito il primo col composto da raffreddare, chiudetelo con molta cura e inseritelo nel secondo che avrete precedentemente riempito per circa metà, o poco meno, con ghiaccio tritato e sale grosso. Chiudete bene anche questo e mettete in freezer, tirate il tutto fuori ad intervalli regolari ( diciamo una mezz'ora) e "massaggiate" perché il sorbetto divenga ben cremoso fino ad ottenere la consistenza desiderata.
    Scusate il commento lunghissimo, a presto.

    RispondiElimina
  61. Mi sa che la granita al cioccolato fondente che fanno in Sicilia è pure lei "senza".
    Quel tuo bicchiere è stragoloso.
    Tanti auguri di Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  62. Sorbetto al cioccolato.. sorbetto al cioccolato!
    Da provare.. perchè l'idea di fresco con il cioccolato così a parole cozza un po' ma.. se lo dice Paul.. e stefania ci prova, bisogna tentare e scoprire la squisitezza del risultato!
    Buona Pasqua Stefania!

    Laura

    RispondiElimina
  63. Cara Stefi, passo x dirti che Ti auguro una serena Pasqua a te e Augusto :-) un forte abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  64. mi ispira moltissimissimo questo sorbetto (che credi, mollo il mio di blog ma quelli da seguire continuo a seguirli, anche se meno di prima) ^_^

    RispondiElimina
  65. come sempre sai scegliere sempre la ricetta giusta! Bravissima :)
    Sono un po' in ritardo per gli auguri di Pasqua, sorry. Bacioni

    RispondiElimina
  66. @Noe P: ingegnosissimo il tuo metodo, grazie, te lo avrei detto sul blog ma vuole l'account google che la privacy non sa nemmeno dove stia di casa :-/

    RispondiElimina
  67. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  68. Si sente che sta arrivando il tempo caldo dei gelati e dei sorbetti.
    Anche a casa mia ci si è rinfrescati con sorbetto di fragole nonostante che la sera sia ancora abbastanza fresco :)

    RispondiElimina
  69. Faccio qualcosa di molto simile e devo dire che la linea di pensiero è la medesima...mai avrei pensato che un sorbetto fondente potesse avere una resa al palato tale da indurmi a rivedere la mia scala di preferenze in merito. Pochi ma giusti ingredienti ed effettivamente al palato si ricrea una piccola magia di persistenza e di gusto intenso.
    Non ho dubbi sul fatto che sei brava, mi piace però intravedere (visto che sei sempre milioni di anni luce avanti a me in cucina) le medesime considerazioni quando alcune esperienze ai fornelli si sovrappongono come in questo caso :)

    RispondiElimina
  70. ecco grazie, se c'è in Italiano ringrazio i santi che oramai qui per me non c'era modo. Un bacione. Magari ne mangerei (berrei???) un bicchierino adesso, giornata pesante, questo aiuterebbe.

    RispondiElimina
  71. Sei un genioooooo! Già lo adoro ! Devo farlo!! Con queste dosi ne esce tanto ? Io mangio per 2 !!
    Grazie Stefy!

    RispondiElimina
  72. ciao cara Ste buon giorno, spero tu abbia passato una bellissima Pasqua stavo per perdermi il tuo magnifico sorbetto un super abbraccio alla livornese aahhahah tanto sei abituata a noi labronici..beh... io sono tirreniese quindi di zona di confine ma lo spirito è quello tvb amica mia

    RispondiElimina
  73. @ Natalia: infatti, ricetta perfetta sotto tutti gli aspetti.

    @ Dolci a gogo: semplice, oso dire geniale!

    @ Agnese: allora sai quanto sia buono!

    @ Dolcemeringa Ombretta: nemmeno io, ma non abbandono più questa ricetta!

    @ Elena: mi ricorderò il condizionatore a palla in cucina ;-)

    @ Acquolina: un libro pericolosissimo!

    @ Alice Operazione fritto misto: mi fa tanto piacere per la torta...e anche per la tua amica celiaca! C'è tutta una sezione gluten free, sul blog ;-)

    @ Valentina : :-)

    @ TataNora: vero, sembra un folletto!

    @ ce': e mi lasci senza responso???

    @ Julia: ;-)

    @ elga cappellari: in effetti con poca assistenza di un adulto è una ottima idea!

    @ Loredana: li ho visti, bellissimi!

    @ rei: allora è perfetta!

    @ Fiocchi di neve e foglie di tè: ma arriverà il clima adatto per provarlo, e vedrai che buono ;-)

    @ Gunther: mi hai fatto proprio sorridere!

    @ Sabrina: con mooooolta palestra :-)

    @ fantasie: è il nome di sicuro!

    RispondiElimina
  74. @ Clara Pasticcia: ed essendo "senza" mi danno ancora più soddisfazione :-)

    @ Aria: sono contenta che questa possa gustarla :-)

    @ laroby: si fa tanto per dire :-D

    @ Chiara Setti: ;-)

    @ Cinzia: grazie

    @ chiarina ina: verissimo :-)

    @ Mariabianca: se le trovassi ce le metterei di certo, grazie!

    @ Pellegrina: eppure GIURO che usando il fondente giusto non è affatto dolce...e l'autore del libro dice che lo zucchero serve ad ottenere un sorbetto cremoso, vostro onore :-D

    @ Blueberry Muffin Bakery: grazie

    @ Emanuela: gelatiera non ne ho, confermo che viene bene pure senza!

    @ Ilaria: no no, funziona eccome!

    @ Kiki: :-)

    @ Edenstyle Dolci e decorazioni: grazie

    @ Federica Simoni: senti chi parla ;-)

    @ Iris: mi hai messo una pulce nell'orecchio...

    @ cristina b: :-D

    @ Not only sugar: e in effetti lo è :-)

    @ Anonimo: ricordo quella che hai provato, e mi ha sempre incuriosito.

    @ Daniela: :-)

    @ Ale only kitchen: salomonica!

    @ Noe P: bellissimo, provo di certo! grazie!

    @ gloria cucè: immagino di si!

    @ laura: no, vedrai...;-)

    @ Vaty: grazie del pensiero!

    @ Barbara C: ricetta che fa al caso tuo ;)

    @ Monica UN biscotto al giorno: :-)

    @ anna: beh, da me è periodo tutto l'anno, non faccio testo ...

    @ Gambetto: sono milioni di anni luce avanti, si. Nella cialtroneria in cucina :-)

    @ Lara Bianchini: c'è in italiano ;-)

    @ Sara: diciamo che esce a sufficienza per 6 persone, direi.

    @ Simona Mastrantuono: Tirrenia, ma la conosco benissimo!!!! :-)

    RispondiElimina
  75. beh direi che non c'è altro da aggiungere

    RispondiElimina
  76. ma noooo è è aspetta che non trovo le parole ....uhmmm bastaaaa

    RispondiElimina
  77. Pensavo che era più difficile di preparare questo starbooks ,ma guardando la ricetta e la sua preparazione vedo che è semplicissimo,perciò mi segno subito la ricetta. Un abbraccio

    RispondiElimina
  78. Questo sorbetto in Sicilia la chiamiamo Granita, senza il liquore e ci inzuppiamo una brioche fantastica, fatta apposta per quello. Complimenti per questo blog, è favoloso!!!

    RispondiElimina
  79. Questo sorbetto in Sicilia la chiamiamo Granita, senza il liquore e ci inzuppiamo una brioche fantastica, fatta apposta per quello. Complimenti per questo blog, è favoloso!!!

    RispondiElimina
  80. Ciao ^_^
    Complimenti davvero un bel blog messo subito tra i preferiti...
    Ti volevo chiedere visto che trovo difficoltà a reperire gelati dove al suo interno non ci sia alcun tipo di latte ma sono acqua che sostituisce il latte, sai dove protrei trovare altre ricette di gelati/sorbetti che non siano i classici alla frutta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Mi vengono in mente appunto solo sorbetti e granite, ma magari ci avrai già pensato tu...sul blog dello Starbooks, dove ogni mese testiamo un libro di cucina, ne stiamo recensendo uno sui gelati e ce n'è uno fatto con il latte di cocco...potrebbe andare?
      http://starbooksblog.blogspot.com/2013/06/chocolate-coconut-sorbet-and-honeyed.html

      Oppure una granita alla tequila che potrebbe diventare un sorbetto, con la giusta lavorazione
      http://starbooksblog.blogspot.com/2013/06/granita-alla-tequila-e-wow-wow-wow.html

      Spero di averti dato qualche spunto, ciao e grazie :-)

      Elimina
  81. Ecco il mio starbook redone del mese:) un successone! grazie, come sempre :)

    RispondiElimina
  82. provato anche questo! fatto due volte nel giro di una settimana. ma quanto buono è?!?!? oggi me lo sono gustato con dei biscotti al burro d'arachidi mal riusciti...che goduria! grazie Stefania per le tue ricette, una garanzia di successo :-)
    http://coffeeechocolate.blogspot.it/2014/05/sorbetto-al-cioccolato-fondente.html

    RispondiElimina
  83. Salve, complimenti per la ricetta. Tra qualche giorno la proverò. Volevo sapere quanto tempo deve rimanere nella gelatiera in movimento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ce l'ho ed ho fatto senza. L'autore raccomanda solo di seguire le istruzioni per la propria macchina :)

      Elimina