lunedì 24 settembre 2012

La PasqualARABA




Sembrava semplice, alla prima distratta occhiata.
Divertente, con tutte quelle sfoglie da tirare.
E le unghie da tenere a bada, possibilmente.
Poi leggo meglio.
Bietole obbligatorie per una Pasqualina come il cielo, ed i genovesi comandano?
Santo cielo, sono nuovamente fuori gioco.
Già i piselli in passato li avevo dovuti reperire surgelati.
Ma le bietole nemmeno a pagarle oro.
Alessandra invoca almeno una prova, vuoi vedere che l'imitazione della suddetta foglia porta un miracolo.
Quella del coniglio non fu poi tanto male.
Che faccio, mi cotono i capelli e li tingo di verde?
Niente, getto la spugna.
Stavolta non posso farcela.
Entro al supermercato con l'arma sotto braccio.
L'ho stampata, la foto della bietola.
Che ora provino a dire che chiedo roba di cui non si capisce un tubo.
A grandi passi verso il banco del verduraio, che non ho capito mai se mi guardi con gioia o con paura.
Non faccio in tempo a brandirla.
Una voce alta, quasi affannosa.
Il macellaio, due banchi indietro, si sbraccia.
Miss!
Mi volto a guardarmi dietro le spalle, mica chiamerà me.
Non c'è nessuno.
Comincio a temere.
Miss! Miss!
Abbandono la postazione dove già la foto stava provocando sudori freddi.
Non ce la fa quasi a parlare, il macellaio.
Concitato nel suo grembiule chiazzato di sangue.
Ma sorride, e arrossisce mentre cerca di spiegarmi.
Animal. You want!
Parla di un animale che voglio?
Vi giuro che ho avuto un lampo.
Tira fuori da sotto il bancone un fagotto.
Voglio morire.
Un coniglio.
Pulito, spellato.
Chissà quanto devo averli sgranati gli occhi.
Trionfante me lo porge.
Non so che dire, se non ringraziare con, ehm, malcelato calore.
Mi sarebbe servito circa un anno fa, ma i tempi arabi sono quelli che sono.
Ora ho un coniglio.
E non uno straccio di bieta.
Pietà :-)


Dunque, se non si fosse capito la ricetta va dritta all'MT Challenge di questo mese
La bietola è diventata spinacio, la Prescinseua è diventata labneh, il formaggio di yogurt tipico dei Paesi arabi.
Un tocco di cumino nero ( i miei amati semi di nigella, fosse solo per il nome!) a definirla, e devo dire che ci stanno un incanto.
Ah, confesso: le unghie hanno rotto la sfoglia qua e là.
Ma tanto ho rattoppato tutto.
Piaciuta tantissimo, compreso all'augusto consorte che ancora non si è ripreso dall'avermi visto gonfiare la pasta con la cannuccia e dall'aver scoperto che si chiama Pasqualina.
Ma come, sta arrivando Natale.
Glielo spiegate voi? :-)



TORTA PASQUALARABA CON LABNEH E CUMINO NERO
liberamente ispirata alla ricetta perfetta di Vitto

per la pasta

300g di farina
30 g di olio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
mezzo bicchiere d'acqua
sale

per il ripieno

250 g di labneh
300g circa di spinaci lessati
50 g di parmigiano grattugiato
una cipolla
2 uova battute, più due intere
sale
cumino nero (nigella sativa)

Impastare la farina con i liquidi fino ad ottenere una pasta morbida.
Dividerla in cinque palline, avvolgerle in un panno e farle riposare due ore.
Intanto preparare il ripieno ripassando in padella gli spinaci ben strizzati con la cipolla tritata asciugando bene ogni residua umidità.
Far raffreddare.
Mescolare il labneh con il parmigiano, il sale. Unire gli spinaci ripassati e due uova battute.
Ora stendere una pallina in una sfoglia sottile e foderare il fondo e le pareti di una teglia tonda (diametro 22-24) unta d’olio facendola un poco debordare (ungete anche il bordo della teglia altrimenti la pasta si strapperà quando dovrete arrotolarla) 
Ungere la pasta di olio con il pennello, stendere la seconda sfoglia. Versare dentro il ripieno, fare due fossette per accogliere le uova intere e unire qualche seme di cumino nero.
 


Le altre 3 sfoglie devono essere tirate sottilissime e non devono assolutamente avere buchi, prima con il matterello e poi allargando la sfoglia con i pugni infarinati e ruotandola (non è facile farlo senza bucare la sfoglia, e lo so bene dato che ho le unghie lunghe!)
Tirare la prima delle tre sfoglie e coprire il ripieno facendo debordare la sfoglia di lato.
Ungere bene la superficie con un pennello o con le dita delicatamente.
Appoggiare la seconda sfoglia, ungere bene, appoggiare al bordo una cannuccia per soffiare aria fra uno strato e l’altro di pasta del coperchio, appoggiare l’ultima sfoglia e ungete anche questa molto bene.
A questo punto arrotolare il bordo a cordoncino (se è troppo tagliarne una parte con le forbici).


Quando è ben gonfia come un palloncino togliere rapidamente la cannuccia e sigillare l’apertura.
Infornare a 180° per 40-50 minuti o fino a doratura della pasta.
Appena tolta dal forno spennellate delicatissimamente di olio.






96 commenti:

  1. Ottima versione ... parola di Genovesi !!!
    Come sempre un post divertente ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. i tuoi racconti sono sempre divertentissimi e fanno pensare alla differenza fra noi, comode italiane col supermercato sottocasa strafornito di tutto e te, impavida cacciatrice di ingredienti in terra straniera....Bellissima proposta cara, buona settimana....

    RispondiElimina
  3. Direi che che la sei cavata egregiamente, se non di più.
    Grande Stefy!!!!
    Ciaooo

    RispondiElimina
  4. Stefania bellissima avventura... son qui che ancora rido sulle tempistiche arabe ;) Direi che te la sei comunque cavata alla grande, ha l'aspetto di una pasqualina in tutto e per tutto! buona settimana mia cara

    RispondiElimina
  5. Hai superato più di una prova, per partecipare a questa..prova! bravissima, tenace e divertente! la tua pasqualina è stupenda e sarei anche curiosa di assaggiare il labneh!
    Francy

    RispondiElimina
  6. interessante l'uso della nigella con gli spinaci. proverò. E mentre rido ancora per il coniglio, vedo quel che volevi dire con la stessa ispirazione...adoro il labneh!! :P
    bellissima pasqualaraba.
    bacioni

    RispondiElimina
  7. questa versione araba è davvero molto intrigante e a parer mio, strepitosa.
    Grande Stefy, come sempre!

    RispondiElimina
  8. Adesso però il coniglio merita un trattamento speciale, magari anche lui arabeggiante...attendiamo! :-))

    RispondiElimina
  9. Sei sempre divertente nei tuoi racconbti e il tuo consorte non è solo visto che la stessa cosa l'ha detta mia suocera. Complimenti per la pasqualina e, vista la difficoltà di reperimento degli ingredienti, per la fantasia.
    Abbracci

    RispondiElimina
  10. Si.. Natale arabo!!!
    Sei sempre la numero 1 in tema di simpatia :))
    Ottima anche questa tua versione della Pasqualina!
    D'altronde "il natale quando arriva, arriva"
    ;-)

    RispondiElimina
  11. è sempre un piacere leggere i tuoi post, e sopratutto mi trovo sempre a copiare le tue creazioni!!!

    RispondiElimina
  12. Animal!?!?!? :)) Ma dai che ridere!
    Bellissima la torta pasqualina

    RispondiElimina
  13. E il coniglio??? restituiscilo, ti prego!!!!! un bacio!!!

    RispondiElimina
  14. hahahaha, rido prima per il titolo LA PASQUALARABA, poi per il coniglio finalmente dopo un anno, ora ci aspettiamo una ricetta di conigliarabo ovviamente!
    bella questa versione spinaciosa della pasqualina con la nigella :-))

    RispondiElimina
  15. Ma mi dai troppo morire dal ridere! E poi vedi che le richieste (anche strane) vengono accontentate? L'anno prossimo quando cercherai lo struzzo ti chiamerà il verduraio per dirti che ha trovato la bietola ahahhaha Bacioni!!!!

    RispondiElimina
  16. NOn l'ho mai fatta dev'essere buonissima , l'aspetto è molto invitante!

    RispondiElimina
  17. cercavo di trovare tra gli ingredienti...coniglio..alla fine ci credevo davvero :D
    eheheheh
    Brava Arabella...non ti semntisci mai!E' deliziosa!

    RispondiElimina
  18. Ecco, magari chi vince propone il coniglio di nuovo e tu, stavolta, sei preparata... unghia comprese! :D

    RispondiElimina
  19. ma il coniglio?
    :DDDDDD
    Decisamente per noi è più facile fare la versione originale!
    Ho cercato di immaginarti mentre brandivi la foto della bietola. Decisamente complicato fare la spesa da quelle parti, però per noi è divertentissimo leggere le tue avventure alla ricerca del misterioso ingrediente!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  20. Da ligure DOC mi è stato insegnato che la pasqualina deve avere degli ingredienti non sostituibili,ma ti assicuro che ho già provato a sostituire i vari ingredienti con successo, alla faccia dei miei conterranei!
    Quindi ti posso dire avanti gli spinaci, il labneh ed i semi di cumino!!!
    Per il coniglio: VITTORIA!!! meglio tardi che mai :))
    Penso a te: un'italiana che vive in arabia riesce a far arrivare prodotti "alternativi" perfino negli angoli sperduti del mondo con grande successo!!!
    In fondo il fine giustifica i mezzi ;)

    RispondiElimina
  21. Una bellissima versione!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  22. Com'è bella! Anche qui non si sono ancora ripresi dalla furbata della cannuccia, della quale hanno addirittura solo saputo a posteriori!

    Off topic: il tuo New York cheesecake era buonissimo, mercoledì ne posto la ricetta!
    Buon lunedì Stefania e grazie ancora!

    RispondiElimina
  23. Un post spassosissimo Stefania! le tue avventure portano comunque sempre a grandi risultati e ...a tante risate leggendo tra le righe;)
    ciaooooooooo

    RispondiElimina
  24. Ahahahahaah Stefania, mi hai fatto morire :D Anche se dopo un anno, vabbè, il macellaio se ne è ricordato! ;) E questa Pasqualina è una delizia, il barbatrucco della cannuccia non lo conoscevo, sei una miniera tu! :) Un abbraccio grande, buona settimana!

    RispondiElimina
  25. ahahahahah il coniglio un anno dopo! Ottimo tempismo! Però complimenti al macellaio, ce l'ha fatta! :-)
    La pasqualina in versione araba a me sembra ottima!

    RispondiElimina
  26. ma il coniglio dov'è???? hahahahah sei un mito!!!
    Bella la tua versione :-)

    RispondiElimina
  27. Grandissima!! perchè il tuo macellaio è un anno che sta cercando solo per te un coniglio in tutta l'arabia? ma perchè lo sanno proprio tutti che sei Wonderaraba!! :D
    ciao e buona giornata, questa pasqualina con cannuccia mi piace!!
    Valeria

    RispondiElimina
  28. Sto ancora ridendo pensando alla scena della cannuccia e del palloncino....pazienza per le biete, ti è venuta comunque benissimo. Ora chissà che fine farà/ha fatto il coniglio....;-)

    RispondiElimina
  29. ahahaha sei davvero un mito, fra verdurai, macellai e mariti ... mi sa che fai un bel macello. E per di più sei pure fantastica in cucina. Che volere di più dalla vita? Ah si le biete! :-D

    RispondiElimina
  30. hai fatto salti mortali ma che bellissima questa pasqualina araba. complimenti

    RispondiElimina
  31. non ho ancora capito se riuscirò a partecipare questo mese, le biete le ho in frigo ma il tempo stà scappando fuor dalla finestra, comunque un coniglio... avercelo un macellaio così. Ti pensa ;-)La torta è decisamente splendida e grazie per la foto con la cannuccia, utilissima. Baciiiii.

    RispondiElimina
  32. non riesco a commentare la ricetta perchè sto ancora ridendo per il racconto.... :D:D:D

    RispondiElimina
  33. ahahaha, sei comica! ci farai poi sapere che fine ha fatto il coniglio?

    RispondiElimina
  34. Non ti offendi se ti dico che ormai ti leggo solo per i tuoi racconti e non per le ricette? Te lo avranno già detto in molti, ma perchè non scrivi un libro??!!!? Il tuo stile ironico è inimitabile! Sara - tua lettrice assidua (senza blog)

    RispondiElimina
  35. Grandioso! Ma come si chiama il tuo mitico macellaio?
    Anche io ho difficolta' a trovare le bietole quassu' e oramai sono rimasti pochissimi giorni. Assaggio la tua e quella di tutti gli altri!

    RispondiElimina
  36. bella versione!!! non era mica semplice MTC di questo mese, ma state facendo delle cose superbe che poi noi vi copieremo per Pasqua! :D

    RispondiElimina
  37. Stefi la foto dovevi farla tu all'augusto consorte quando ti ha vista alle prese con la cannuccia ... e la reflex.
    Per il resto è bellissima nonchè spettacolare la nigella nel ripieno. Il labneh l'ho usato anch'io (senza sapere che si chiama così... che 'gnuranta) per le altre versioni (ho avuto una sola volta il contatto con la pusher.... di prescinseua)
    Brava e... a presto.
    Nora

    RispondiElimina
  38. per un momento ho temuto che mettessi il coniglio nella pasqualina!!!! ahahahahha...ti è venuta benissimo e nessuno dalla foto direbbe che son spinaci!! bella e buona..ciao Rosi

    RispondiElimina
  39. Ti ho immaginata con la cannuccia: meravigliosa... Come la torta, per la quale sarei curiosa di sperimentare questo labneh. Chissà come lo chiamerebbero in Liguria...
    Un caro saluto (e finalmente riesco a commentare!)

    Sabrine

    RispondiElimina
  40. Ma che bella rivisitazione!!!! Ora attendo la ricetta con ingrediente principale... coniglio!!!
    Un bacione e felice settimana!!!!

    RispondiElimina
  41. Stefania è sempre di un bello leggere i tuoi divertenti post! hai davvero un bell'umorismo!! ...per non parlare poi delle proposte con le quali i miei occhi si deliziano!! a presto, Clara

    RispondiElimina
  42. Una versione arabeggiante deliziosa e simpatica. Come te.
    Un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  43. ahahah, mi fai sempre panciare! i miei nonni mi stanno guardando preoccupati mentre leggo il post, e come faccio a speigargli che è ilr acconto di un'italianssima arabafelice che sta provando la pasqualina e natale?

    RispondiElimina
  44. Ahahah...prima di leggermi la ricetta mi devo riprendere dalle risate, uahuahuha.... sei una macchietta!!!! Poi ritorno perchè mi sa che è srepitosa....nonostante le necessarie "variazioni"....

    RispondiElimina
  45. Bellissima la tua versione della torta pasqualina...
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  46. Innanzitutto grazie per il bentornata che mi hai dato, poi posso dirti da ligure che te la sei cavata proprio alla grande!!! brava! bacioni!

    RispondiElimina
  47. I tuoi racconti sono troppo belli , ma questa Pasqualina è troppo bella !!
    che forza con la cannuccia !!
    Bravissima un bacione!

    RispondiElimina
  48. Meglio tardi che mai :)
    BEllissima la gonfiatura della pasta, anch'io avrei usato il labneh.
    Bacione

    RispondiElimina
  49. direi che è venuta perfetta e le sfoglie si vedono altro chè!

    RispondiElimina
  50. Io invece i miei buchi non sono riuscita a rattopparli e l'effetto pallone è stato cosa di un attimo. Davvero belle le foto!!

    RispondiElimina
  51. il MIO coniglio!!!!
    vuoi vedere che è finito fra le dune? :-)
    e comunque, quando i mariti mi chiedono se son proprio io, quella dell'mtc, dò sempre la colpa alla Dani...
    Pasqualina spettacolare, come tutto il resto. Ma tant'è, l'Araba che fa la bietola...:-)
    Grazie!!!!

    RispondiElimina
  52. Per un attimo ho pensato che ci mettessi il coniglio dentro... ahahahah!!

    Bellissima versione araba della torta genovese.. Mi piace anche senza coniglio. :)

    Io questo mese credo di passare... confido negli ultimi giorni ma.. sigh sigh!

    Baci
    Eli

    RispondiElimina
  53. Ciao Stefania, che bontà, riesco a percepire il profumo!
    Un bacio.
    Antonella.

    RispondiElimina
  54. Ma io volevo la pasqualina con il coniglio!!!! ;)
    Anche con gli spinaci e con i rattoppi ( ma sei sicura?? Non si vedono!)trovo che ti è riuscita benissimo, palloncino a regola d'arte! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  55. Fantastica!!!Questa della cannuccia non la sapevo....

    RispondiElimina
  56. Sono in super ritardo per farla!!! La tua e' stupenda e quel formaggio una mia amica lo fa in casa strepitoso!!!

    RispondiElimina
  57. al marito mezzo genovese/mezzo siciliano dovrò per forza prepararla!!!!...per ora sono in fase esperimenti con la focaccia genovese :P
    grazie per essere passata...ma quante cose mi son persa!!!! :)

    RispondiElimina
  58. E' talmente orribile la domanda che m'è venuta da porti che non scriverò il mio nome,scusatemi:
    ma tu sei sicura che non ti abbiano rifilato un gatto al posto del coniglio?

    RispondiElimina
  59. Tesoro riesci sempre a stupirmi e anche questa volta hai fatto centro è deliziosa!!! Bacioni, Imma

    RispondiElimina
  60. ti e' venuta meglio di molte pasqualine che si vedono qua a Genova!!

    RispondiElimina
  61. Come sempre i tuoi post sono divertentissimi e le ricette buonissime:-) un abbraccio, Dessi

    RispondiElimina
  62. ah ah! meglio tardi che mai, tempi rilassati...!
    mi piace la tua interpretazione araba, scommetto che è buonissima!
    bacione :-)

    RispondiElimina
  63. Giuro che quella di soffiare l'aria non l'avevo mai letta!! Solo tu, dall'Arabia, potevi trovare una "chicca" simile!

    RispondiElimina
  64. Ah, meno male che l'animal you wanted era un coniglio e non un bue...,-)

    RispondiElimina
  65. ma anche tu sei stata spettacolare nella realizzazione!!!!

    RispondiElimina
  66. Fantastica la tua versione! Mi piace molto il tocco dato dal cumino! Buona serata e un bacione

    RispondiElimina
  67. Caspita avrei voluto vedere la faccia del tuo macellaio, il sorriso di massima soddisfazione :)
    Devo confessare che non avevo mai sentito parlare di questa torta Pasqualina ma appena visto il giochino della cannuccia me ne sono innamorata istantaneamente

    RispondiElimina
  68. Io ho scoperto che le bietole mi crescono benissimo sul balcone in vaso... ancora pero' le coste (che poi sono una versione delle bietole)mi mancano... pero' il coniglio qui dall'halal si trovs, dal macellaio normale no che per gli americani e' come mangiare il gatto...

    RispondiElimina
  69. Devo fare un salto fra le dune.
    Fosse solo per vederti al supermercato con la foto di una bieta sotto il braccio... ne varrebbe la pena!

    RispondiElimina
  70. L'immagine del coniglio infagottato mi ha ricordato con orrore la scena di un film, ma in quella il povero bolliva in pentola. La reazione comunque deve essere stata la stessa, con zompo annesso. Le tue avventure nel super sono sempre spassose, non so dire per la situazione di ovvia difficolta' di comunicazione o per le tue trovate geniali per farti capire. E comunque una Pasqualina da chapeau. Un bacione grande (aspetto prossima ricetta con coniglio). Pat

    RispondiElimina
  71. Andare al supermercato dalle tue parti è sempre un'avventura :-) Bravissima e in bocca al lupo per la MTC!

    RispondiElimina
  72. Che figata questa cosa della cannuccia, adesso devo assolutissimamente provare questa pasta ed ho già in mente come utilizzarla! Certo che qui da te si trovano sempre idee innovative e furbe :-) baci

    RispondiElimina
  73. La pasqualaraba con il labne è una gioia per il mio cuore! La faccio stasera, grazie!

    RispondiElimina
  74. ahaha quindi stasera cena ligure con pasqualina e coniglio??? :D

    RispondiElimina
  75. sembra davvero ottima! Una torta pasqualaraba perfetta ;-)
    mah...ecco sei sicura trattasi di coniglio l' "animal" ??? Ecco, prima di cucinarlo mi consulterei ......
    un abbraccio

    RispondiElimina
  76. Hai rimediato il coniglio?????
    Non ci posso credere!!!

    Certo bisogna ammettere che il customer care da quelle parti è straordinario! Addirittura dopo un anno si sono ricordati di te!!! :))))

    RispondiElimina
  77. Bellissima Stefy ed anche la storia del coniglio è da morire dal ridere! :-D
    La tecnica della cannuccia è una novità assoluta per me...sarà divertentissimo provarla! :-))))) Bellissima pasqualina arabeggiante! :-D

    RispondiElimina
  78. Ohhhh ma ti sei superata Stefania!!!!! Ma che spettacolo! Ma scusa le "dirigenti" dell MTC non si muovono a compassione? Secondo me lo fanno apposta per ispirarti :-) Baci

    RispondiElimina
  79. Non lo dirò mai abbastanza, ma tutte queste Pasqualine e sto gonfiare la pasta con la cannuccia mi hanno messo una voglia pazzesca di prepararla anche io.. e così l'altro giorno mi sono lanciata: fenomenale!
    Comunque la tua versione Paesi Arabi-friendly a me ... piace!

    RispondiElimina
  80. oh mamma mia quanti commenti!!!!:)
    eh si. dura la vita di chi vuole riprodurre la sua cucina in un altro paese dove magari trova tutto, ma sempre diverso, sempre diverso, sempre diverso.....
    io ti darei il premio, sicuramente per la bontà, ma soprattutto per la capacità di adattamento.

    irene

    RispondiElimina
  81. con tutti gli adattamenti del caso rimane sempre un'ottima torta :)
    ma che fine farà il coniglio?? attendo... :)
    buona settimana

    RispondiElimina
  82. Ciao Stefania! Che spasso leggerti! Mi hai fatto morire dal ridere :)!
    E la ricetta...una meraviglia! Assolutamente perdonata per la mancanza di bietole :) Gli spinaci vanno benissimo e immagino che il formaggio che hai usato abbia un'acidità simile alla nostra prescinseua...quindi promossissima! A pieni voti :)1 E il cumino nero...devo provarlo!
    Un abbraccio e davvero complimenti!!!
    Emanuela

    RispondiElimina
  83. Ciao Stefania...o dovrei chiamarti Miss :D che piacere leggerti...e che delizia la tua Pasqualina.

    Mi hai fatto venire in mente il passo di un libro di De Crescenzo:

    «Insomma, questo è il progresso: un mare di monnezza. Prendi per esempio Natale..»
    «Ma siamo a primavera!»
    «Sì, aggio capito, è solo pe' fà 'n esempio.»

    Un bacione!

    RispondiElimina
  84. il nome pasqualaraba è bellissimo!!!
    complimenti per la torta e per il racconto, troppo divertente :)

    RispondiElimina
  85. ahahaha! allora il coniglio ti tornerà utile di sicuro :D a tuo marito glielo spieghiamo noi ;) pasqualaraba mi piace! ottima versione! immaginavo te con la foto in mano in cerca di bietole :D bravissima! la cannuccia mi piace per tirar l'aria!! p.s. fatto il pane lo metto domani, ridotto il lievito a solo 20 gr totali..perfetto! ciaooo

    RispondiElimina
  86. aahahahahaah :) sto ancora ridendo Stefy!!!
    dopo 1 anno ti porta il coniglio! fantastico!!!!
    e che dire della pasqualina? vedo che ha conquistato tutti i mariti!!! :)
    bacioni

    RispondiElimina
  87. Grazie a tutti :-)
    Quanto al coniglio, sembra proprio tale e non voglio pensare che sia altro. Anche perchè da queste parti i gatti sono sacri e contrario alla religione ucciderli o peggio ancora mangiarli...;-)

    RispondiElimina
  88. Avevo commentato ieri, ma mi è saltata la connessione sul più bello. Non riesco a smettere di ridere al pensiero della scena, col macellaio che tutto fiero e orgoglioso ti ha procurato animal you want! :-D Adesso fai la brava, suvvia, e preparaci questo benedetto coniglio alla cacciatora!!!! :-9

    RispondiElimina
  89. no vabeh, ma come ti è venuto in mente di gonfiare la sfoglia con una cannuccia!?!? :D ... ammetto, che oltre alle ricette, leggerti è sempre un grandissimo piacere. Allieta la giornata :)

    RispondiElimina
  90. ho le lacrime agli occhi dal ridere.....
    Fra la scena del macellaio e quella del marito no saprei scegliere.
    E digli di non essere pignolo sulle date! ;-) noi ci portiamo avanti, ad aprile biscotti allo zenzero!!!!
    Ti sei arrangiata benissimo con le sostituzioni, ma attenta che fra un annetto il verduraio ti presenterà le bietole. Gli hai lasciato la foto? :-)

    Vitto

    RispondiElimina
  91. già che c'eri ci potevi mettere il coniglio. saresti finita fuori concorso, ma vuoi mettere che soddisfazione!
    scherzi a parte, ti è venuta splendida, ma era scontato, questo.
    e l'idea del labneh è perfetta. prima o poi provo a farlo.

    RispondiElimina
  92. You nеeԁ to verify they have a lot
    of that has to do iѕ get your phone гe-unlocκеd for uѕe of computеr generated tеchniqueѕ οn itѕ mobile apρs.
    Τhe iphone 5
    is also powered by a fаstеr Α6 рroсеssor.

    RispondiElimina
  93. With Chriѕtmas just around the сοrner,
    there is very little to choosе between the two іѕ
    that samsung galaxy Tab іs аrguably thе
    most adνanced attempt уet found оn
    an Androіd OS v1. But these are small steps given the scale of Samsung's dependence on Android. And more importantly these portals would help you to be careful about your favourite videos on it.

    Review my blog post - mysongisradioready.com

    RispondiElimina