giovedì 26 agosto 2010

Torrette di pomodori, avocado e tonno Angelo Parodi


Amore, usciamo? Così cerco il tonno Angelo Parodi.
E perchè, quello che abbiamo in casa non va bene?
No, mi serve per un contest...
Ah, quindi tocca portarselo???

Surreale dialogo con mio marito, avvenuto a Roma, un paio di settimane prima di tornare in Arabia.
Ma mica è colpa mia se Angelo Parodi qui non esporta, e d'altronde volevo tanto partecipare al contest organizzato da Sonia del blog Nel paese delle stoviglie, in collaborazione proprio con questo storico marchio di conserve ittiche.
Per cui la sacca che prudentemente viene sempre portata vuota in Italia, e che deve riempirsi di beni di genere vario che confortino durante i lunghi mesi di lontananza dalla madrepatria, si è arricchita di qualche confezione di tonno Angelo Parodi, oltre a mille altre cose che voi umani non potreste immaginare :-)
Devo dirvene il peso?
No, mi vergogno. Specie se lo sommo a quello della valigia con i miei effetti personali, quella di mio marito, i tre trolley, l'enorme busta con gli acquisti da presentare alla dogana per il rimborso dell'IVA, la reflex con la gigantesca custodia...
Niente paura, sono una professionista del check-in. 
Beh, ogni volta mio marito suda freddo, pensando che per il calcolo delle probabilità sta arrivando il giorno in cui pagheremo una cifra spaventosa ed impareremo la lezione.
Signorina, eccede di un bel po' i chili consentiti...
Ah si? ( con faccia di chi è appena sbarcato dalla Luna)
Ed ecco che tiro fuori le tessere da frequent flyers della Saudi Arabian Airlines, che ci danno diritto a 10 kg extra, e ricordare alla hostess distratta che viaggiamo in business class (giuro: è più conveniente che pagare 20 dollari per ogni kg extra!) e quindi tiriamo altri 10 kg dalla nostra parte.
A questo punto in genere mi condonano la differenza, e se mi accorgo che sta per non succedere, ecco il mio pezzo forte: il racconto mesto e triste che parto per un Paese dove tante cose non si trovano, circondata dai cammelli, avvolta dal caldo più torrido che si possa immaginare, lontana dagli affetti, sperduta nel mezzo del deserto...mi porto solo ciò che ci servirà a sopravvivere.
La poverina, impietosita, in genere mi guarda con compassione e ci lascia andare.
Si vede che in Arabia non c'è mai stata, altrimenti potrebbe ben darmi della bugiarda, ricordandomi che le città araba somgliano a metropoli statunitensi, dove tutto è nuovo, luccicante e modernissimo.
Sarà, ma il fine non giustifica i mezzi? ;-)

                                          

 TORRETTE DI POMODORI, AVOCADO, E TONNO ANGELO PARODI ( per 2 torrette)

una confezione di tonno Angelo Parodi da 90g
un grosso pomodoro
un avocado
sale
origano
succo di limone
olio extravergine d'oliva

Mettere una pentola d'acqua sul fuoco. Appena bolle immergervi il pomodoro, a cui si sarà praticato un taglio a croce non troppo profondo, e lasciarvelo 90 secondi.
Scolarlo, passarlo nell'acqua fredda e spellarlo, partendo dall'incisione.
Svuotarlo dai semi, tagliarlo a pezzetti e condirlo con sale, origano e pochissimo olio.
Sbucciare l'avocado, tagliare la polpa a cubetti e condirla subito con succo di limone (altrimenti annerisce!) e sale.
Rivestire duei stampini da muffins, o anche semplicemente dei coppapasta, con pellicola trasparente. Ungerla leggermente e procedere al primo strato, ovvero il pomodoro condito. Premere un po' con il dorso di un cucchiaino, quindi fare uno strato di tonno, precedentemente sminuzzato.
Terminare con l'avocado, pressare leggermente e chiudere con pellicola.
Mettere in frigo un'oretta, sformare e servire freddi con un giro d'olio. 
Un abbinamento sorprendente, dovete assaggiare quanto sta bene il tonno con l'avocado!!!

                                              
                                          

NOTE:

- può fare da antipasto, ma un po' più abbondante nelle dosi anche come secondo.

- preparato il giorno prima, e lasciato ben chiuso, si è mantenuto perfetto, e l'avocado non è annerito.

71 commenti:

  1. oh mamma ...mi immagino a trascinarti dietro tutte quelle valige!!siamo proprio allora tutte eguali che quando si torrna ci riempiamo di tanta, tanta roba!! buonissime queste torrette un ottimo connubbio con tonno di qualità!bacioni

    RispondiElimina
  2. I racconti delle tue peripezie sono fantastici!!! la sacca che parte vuota per tornare piena mi ricorda la mia valigia per tornare a casa: formato maxi perchè altrimenti mamma predica che non sa dove mettermi le provviste...per un esercito! Ci vuole il carrattrezzi per riportarla indietro!
    Bellissime le torrette, interessante abbinamento quello del tonno con l'avocado. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. ihihhii mi hai fatto sorridere!! mi sono immaginata la scena con le valigie !! sei un mito!!

    deliziosissima questa ricettina!!! un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Me encanta el aguacate con tomate y tú presentación preciosa.

    Saludos

    RispondiElimina
  5. questo piatto dev'essere davvero buono, mi attira molto la presenza dell'avocado... ma te che piagnucoli al cheek in (o come cavolo si scrive) dev'essere stata una scena imperdibile ;DDD

    RispondiElimina
  6. Bellissimo davvero! Buona giornata

    RispondiElimina
  7. trovato trovato.ora macino pensieri!:D

    RispondiElimina
  8. Certo che i contest o le raccolte ci prendono proprio!!!!!! Complimenti per la foto.

    RispondiElimina
  9. Ahahahah! Sembri me al check in di Fiumicino! Con la storia dei libri introvabili all'estero contrabbando salami e formaggi altrettanto introvabili in questo paese di acquitrini :)
    Ci ho giusto gente a cena domani sera e fino a due minuti fa nessunissima idea per un antipasto (anche se qui è tempo di polenta e salsicce al sugo).
    Un bacio,
    Marina

    RispondiElimina
  10. mi unisco al coro delle risate per il bellissimo racconto sulla vita spericolata delle tue valigie!!!!
    e ti faccio un applauso per averci presentato un piatto tanto semplice quanto chic...
    brava come sempre!!!

    RispondiElimina
  11. ahahahah mi hai fatto proprio ridere con il tuo racconto!! Sarà che faccio sempre anche io scenette del genere? "Eh, purtroppo vivo lontano da casa.."

    Bellissima questa torretta! Semplice, ma molto chic :D

    RispondiElimina
  12. Ciao cara, carino il post, mi ha fatto sorridere il tuo dialogo surreale per una scatoletta di tonno...
    Tuo marito, come il mio, ci prendono per matte.
    La ricetta mi piace molto, semplice, estiva e visto che ho tutti gli ingredienti la preparo.
    Un bacio, buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Commento per la prima volta il tuo blog meraviglioso Stefania!Cucini delle cose davvero deliziose e, sei ancor più formidabile perchè riescia fare tutto in un paese in cui le difficoltà nn mancano.Insomma un mito!
    Appena torno da Carloforte con il tonno buono la preparo di sicuro questa torretta!
    Ti ho messo nella mia blogroll s enon ti spiace.
    Buona giornata!
    Sara

    RispondiElimina
  14. Ehi, "professionista del check-in"!
    Ora che ti conosco ti ci vedo proprio con la faccia di chi è appena sbarcato dalla Luna

    :D :D :D

    RispondiElimina
  15. tesoro si potrebbe dire qualsiasi cosa per portarsi un pezzo si italia quando si è lontani:D!!!!queste torrette sono deliziose e gustos e e pur nn abitando sulla luna a volte mi sembra che certe prodotti si fermino a roma e nn arrivano qui a napoli.....mi sa che se mai dovessi evnire da te troverei tante cose che qui nn ci sono:D!!bacioni imma

    RispondiElimina
  16. Non ci posso credere, anch'io avevo visto il contest ma non ho ancora trovato il tonno!!!!
    A dire la verità non l'ho cercato nel posto giusto, ma presto lo farò....
    Si vede che è periodo di pomodori, li ho appena postati anch'io ;)
    Buonissimi questi tuoi bauletti, l'accostamento pomodori-tonno-avocado mi stuzzica, bravissima!!

    RispondiElimina
  17. ahaha!! ti ci vedo in versione "piccola fiammiferaia" che tenti di impietosire l'addetta al banco del check in con la favola dei cammelli nel deserto!
    ma per del buon cibo... questo ed altro! ;)
    baci e buona giornata! ale

    RispondiElimina
  18. Sono d'accordo: per portarsi a "casa" delle cosucce buone questo e altro! è delizioso leggere i tuoi post così come lo è questa torretta: faccio spesso un'insalata con tonno (quello buono) e avocado ma la versione verticale mi intriga. Complimenti!
    Baci
    simona

    RispondiElimina
  19. haha... che attrice nata!!... io invece sarei curiosa di vedere la faccia di tuo marito che ti guarda mentre dici tutte quelle baggianate sui cammelli e sul cibo da sopravvivenza... troppo forte! la seconda foto mi piace molto (oltre alla ricettina con l'avocado che ho sempre e solo consumato in guacamole), ti stai allenando sui bianchi? besos

    RispondiElimina
  20. Ah.....che bella ricetta, soprattutto un abbinamento con l'avocado che a dirti la verità, come si dice qui da noi, non ho mai trovato qualcosa che veramente decretasse: "la morte sua",
    qualcosa che stesse veramente bene insieme.
    Non avrei mai pensato che la business class potesse essere più conveniente in certi casi.....
    Ma se ne saranno accorti di questa strana cosa?
    Boh.....
    Baci carissima e a pesto

    RispondiElimina
  21. Devo essere sincera, mai usato l'avocado. Ma mai dire mai, infatti eccomi servita. Adesso non ho più scuse.Foto superba.
    Scenetta comica con la donnina in preda alla compassione e te che te la ridi sotto le grinfie.... solo l'idea mi fà morir dal ridere.
    Baci

    RispondiElimina
  22. azzolina si vede proprio che sei esperta di check-in!! non sapevo che la tessera di frequent flyer desse diritto a chili aggiuntivi di bagaglio...certo che ne sai una più del diavolo ;)
    Queste torrette devono essere deliziose, così belle fresche e colorate...mi viene fame già solo a guardarle.

    RispondiElimina
  23. Ottima la ricetta!!! adoro l'ironia con cui riesci a raccontare le tue avventure/disavventure!!! un bacione...brava!!!

    RispondiElimina
  24. I tuoi racconti sono esilaranti!!!!!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  25. ecco, sei la regina del check-in!!!
    devo aggiungere altro, se non che io non voglio più volare con ryan air????

    RispondiElimina
  26. Priceless!!!!
    Aldila' della bellissima ricetta(come sempre),
    mi sono schiantata a leggere le avventure al check-in.
    Lo so che il tempo e' tiranno,ma a quando un blog di peripezie varie?
    Un bacio,sei troppo forte!

    RispondiElimina
  27. ah ah ah!Sei fantastica!!!Una regina del check in, sì, ma soprattutto della cucina!Che spettacolo queste torrette!E che brava attrice che sei ;P Un bacio grosso!

    RispondiElimina
  28. fantastico e freschissimo!
    per ora ne hai abbastanza di provviste? :P
    se dovessi abitare così lontano dall'italia, secondo me non basterebbero mai...
    baci baciii

    RispondiElimina
  29. è sempre un piacere leggerti!!!
    non ho mai usato l'avocado...ma dopo questa ricetta non ho più scuse...straordinarie queste torrette!!bravissima!!baci!

    RispondiElimina
  30. complimenti...queste torrette sono deliziose....un bacio

    RispondiElimina
  31. Stefania, che belli tuoi post !
    Mi fai ricordare le scene della mia famiglia agli aeroporti destinazione middle east!!'Ste valigie giganti, le cose piú impobabili dentro (dalle pappe per i neonati al make up per le adolescenti), mio padre che gli era venuta l'arabite acute e viaggiava sempre con qualche tappeto, mia sorella con il violino, mia madre che sembrava la madonna di Loreto, si metteva tutto addosso...Per contrasto per anni ho viaggiato solo con una borsa a mano anche per stare via mesi, e adesso sono anch'io piena di peluche, barattoli (aiuto entreranno o ci fermano alla dogana?)e mi armo di sguardo lacrimoso che dice: sono una mamma che si trastulla tra le due sponde dell'atlantico come faccio a non avete 30 kg di overweight ?
    Bella la ricetta..peccato che non mi sono portata le scatole di Parodi, mannaggia...tanto che vuoi che sia un kiletto di extra peso in piu' ? Baci da quaggiu' !!

    RispondiElimina
  32. Delizioso come sempre...il piatto presentato, l'aneddoto raccontato...sei davvero uno dei pochi blog che leggo dall'inizio alla fine :-)

    RispondiElimina
  33. Ti capisco: io viaggio sempre con 2000 valigie peraltro pesantissime!Belle belle queste torrette,per me è nuovol'abbinamento di pomodoro e tonno con l'avocado, ma devono esser molto buone!Bacioni!

    RispondiElimina
  34. Stefania, come ti capisco, il check-in e' un incubo, ma ormai tra valigie, trolley, bagaglio a mano e borsa del pc, sta' diventando una "passeggiata", certe volte mi chiedo come faccio a infilarci tante cose! Siamo ragazze con una marcia in piu' altroche!Le hostess a Bologna sono sempre impietosite, un po' meno a Chicago e mio marito continua a dirmi che ho la stessa faccia tosta anche in inglese (bisogna pur sopravvivere?!)...sorry mi son dilungata!
    Questo piatto e' gnammy e mi piace l'uso dell'avogado che abbino sempre difficilmente, baci!

    RispondiElimina
  35. Per fortuna che l'hai trovato ed hai creato sto piattino!!!
    Ma tu lo sai che lavoro in aeroporto... :) ah come vorrei vederti pronta al check-in con le valigione!!! :)))
    peccato tu non parta da Venezia!!! ...ti farei scontare altri 10 kili!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  36. @ Terry, a giugno io avevo volo per Berlino da Marco Polo, peccato che non lo sapevo;)

    Bella ricetta, Stefy!! Io adoro il tonno e altro pesce!Ultima foto è bellissima, perchè non l'hai messo prima??

    RispondiElimina
  37. io, una volta, sono arrivata a 73 kg. Non ti dico la vergogna, quando al check in mi hanno detto che il trasporto dei cadaveri aveva un'altra procedura... non mi ricordo quanto ho pagato di differenza, ma deve essere stato un bello choc, perchè da allora sto attentissima. A dividere tutti gli acquisti fra i compagni di viaggio, ovviamente :-)
    Però, il tonno Parodi potevo spedirtelo io da Genova...
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  38. bel racconto e bella ricetta, tutta da provare, ciao.

    RispondiElimina
  39. oddio questo racconto è veramente esilarante :-)
    e la ricetta è veramente originale!
    proverò subito il tonno con l'avocado, mi incuriosisce moltissimo!
    in bocca al lupo e grazie per aver partecipato al contest!
    sonia

    RispondiElimina
  40. Je ne connais pas cette marque de thon mais ta réalisation est magnifique.
    BRAVO!!!!
    A bientôt.

    RispondiElimina
  41. che fame! proprio semplice, ed estiva!

    RispondiElimina
  42. Scommetto che i 10 kg extra li hai usati tutti fino all'ultimo grammo :)
    passo poco sul tuo blog ma ti seguo sempre dal Reader. Ahimè a lavoro non possiamo accedere direttamente né a blog né a forum...forse è un bene XD
    In bocca al lupo per il contest! Io il tonno PArodi devo ancora assaggiarlo :)

    RispondiElimina
  43. il fine giustifica i mezzi mia cara, hai fatto benissimo!Ho avuto un colpo di fulmine con la tua ricetta, me la segno! Un abbraccione!

    RispondiElimina
  44. @ lucy: no, credimi, non ti immagini. Anche perchè mio marito si ostina sempre a mettere tutto in un carrello solo, che diventa una torre di Pisa che sta su solo per le sue spiccate doti ingegneristiche :-)

    @ Federica: eh si, come si potrebbe fare diversamente? E' pura necessità ;-)

    @ Sara: sul momento c'è poco da ridere, ho sudato freddo in diverse occasioni...ma per chi guarda, è una comica :-)

    @ jose manuel: ti ringrazio, sono contenta che non sembri carino solo a me :-)

    @ giulia pignatelli: si, una scenetta strappalacrime, finchè le lacrime non sarò io a versarle :-)))

    @ Greta: che gentile, grazie!

    @ Genny: chissà che tiri fuori, conoscendoti...;-)

    @ Fabiola: verissimo, ma è un tale divertimento!

    @ Marina V: davvero lo provi? Grazie, e fammi sapere se piace, nonostante il clima :-)

    @ Enza: addirittura chic???? Grazie, sei carinissima!

    @ Tery: dovremmo fondare un club, oppure un movimento rivoluzionario, ed attaccare le sedi delle compagnie aeree per convincerle a non porre limiti ai bagagli??? :-)))

    @ Angela Maci: credo che il mio si sia rassegnato. Tanto alla fine magna tutto lui! ;-)

    RispondiElimina
  45. Cara Stefi, hai fatto bene a raccimolare ogni bene per portartelo in Arabia! Quando viaggio, sono come te... Faccio incetta dei prodotti locali! Ora mi sono fissata di provare a fare l'hummus -che non ho neppure mai assaggiato- e quindi ieri sono andata a comperare la pasta di semi di sesamo in un negozio very chic! Ora ho un bel barattolo di 500 gr di tahina da smaltire! Mi ci vorranno decenni per consumarla tutta! Se hai suggerimenti per come usarla, saresti così gentile da indicarmeli!?!?!
    Grazie!
    Sissa

    RispondiElimina
  46. Intanto in bocca al lupo per il contest, meriteresti di vincerlo solo per le tue avventure alla dogana...
    La ricetta è sfiziosa e creativa, complimenti...
    Ciao a presto ...

    RispondiElimina
  47. Hahahahaha il tuo racconto fa quasi passare in secondo piano queste splendide torrette gustosissime :-D

    P.s.: ma faresti la "consulente aeroportuale" su richiesta ? :-D

    Un bacione

    RispondiElimina
  48. Ma che furbettina che sei, spettacolare, c'è da imparare da te! ^_^
    Complimenti per l'antipasto, ci doni sempre idee uniche e particolari.

    Un bacio e alla prossima

    RispondiElimina
  49. stefi, è buonissimo! davvero estivo e colorato, mette allegria solo a guardarlo! M

    RispondiElimina
  50. EEEH! Si mega valigione e borsa tattica da riempire! Che risate araba! E che torrette deliziose voglio proprio replicarle. Bacione

    RispondiElimina
  51. ... un po' di cinema al check-in da' sempre i suoi risultati!

    bellissima la torretta!

    RispondiElimina
  52. Bella idea la torretta con quei sapori così ben abbinati. come sempre brava!!

    RispondiElimina
  53. @ Saretta: wow, sei a Carloforte?? Ci ho passato delle vacanze indimenticabili, e conosco bene il tonno...grazie delle parole gentili, a presto!

    @ zio Piero: ahahahah mi sa che vado oltre la tua immaginazione :-)))

    @ Imma: sei sempre un tesoro...però è vero, la distribuzione dei prodotti ha qualche pecca anche in Italia ;-)

    @ Zia Elle: grazie mille. Spero di vedere presto la ta ricetta per il contest ;-)

    @ ViaggiandoMangiando: bravissima, hai azzeccato!! mi ci manca solo il fazzoletto in testa e presentarmi senza scarpe...:-)))

    @ l'albero della carambola: allora sai quanto stanno bene insieme!! La versione verticale, come dici, è solo più carina da vedere :-)

    @ Cristina: no poveretto, ormai è rassegnato e lascia fare me, dice che non avrebbe mai questa faccia tosta...è troppo onesto :-) Si mi alleno, ma è dura...:-(

    @ viola: spero che non leggano qui e se ne accorgano, piuttosto! Quanto all'avocado, trovo stia molto bene anche con i gamberi, se ti va di provarlo. Ciao!

    @ Letiziando: è un peccato, è molto buono e nelle insalate le arricchisce in modo sano. Certo, deve piacere ;-)

    @ elenuccia: beh, a forza di viaggiare qualcosa di utile si impara...grazie :-)

    @ Luciana: grazie a te...che non ti annoi a leggermi :-)

    @ Cristina: grazie, carissima!

    @ Alem: eccome se ti capisco, eccome!!! Baci!

    @ Edith Pilaff: che carina sei...ma ehm, già rischio il licenziamento per stare dietro a questo, dietro a due probabilmente sfioro pure il divorzio :-)))) grazie!!!

    RispondiElimina
  54. Complimenti per la delizia! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  55. @ UnaZebrApois: eheheheh finchè va bene...;-)

    @ Alice: si, per qualche mese sono a posto. Poi, la storia ricomincia ;-)

    @ Federica: come dicevo in un altro commento, è molto buono e versatile, oltre che nutriente. Lo trovo un jolly perfetto. Grazie!

    @ alialexa2006: grazie mille!!!

    @ Glu.fri: rido al pensiero dell'arabite, ha colpito anche noi, ma è un'altra storia quello dell'arrivo e dei controlli alla dogana italiana :-))) Beh, la torretta non si offende se la provi con un altro tonno...;-)

    @ Elena: che responsabilità! spero di rimanere interessante anche nei prossimi post, allora...grazie :-)

    @ Kà: vedrai, stanno molto bene insieme. Ciao!

    @ Kat: sapevo che mi avresti capita :-))) Anche il mio dice la stessa cosa, ma poi è il primo ad essere contento quando gli cucino piatti che altrimenti si dovrebbe scordare...

    @ terry: nooooo peccato che sia in aeroporto dove in genere non passo ma in caso ti informo...e cercherò di scroccare ahahahaha

    @ Oxana: dici? io sono sempre insoddisfatta ...grazie!

    @ alessandra (raravis): eh si, è proprio quello che succederà a me prima a poi. Quanto al tonno, se me lo avessi spedito non sarebbe mai arrivato, qui alle dogane...ehm...ogni tanto si premiano con il contenuto dei pacchi :-(

    @ flavio: grazie mille!

    @ sonia: grazie a te per la bella opportunità! ;-)

    @ Nadji: I don't think it's sold in France, anyway any tuna will be ok ;-) Merci!

    @ pellegrini di Artusi: grazie mille!

    @ Fiordilatte: passa quando puoi, ma figurati!! Un bacione e ricambio l'in bocca al lupo ;-)

    @ Chiara: spero ti sia piaciuta alla prova assaggio, allora, grazie!

    RispondiElimina
  56. Ciao! proprio una bella presentazione: una ricetta che certamente conquisterà il contest la tua! fresca, estiva ed elegante!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  57. bellina!!!!!!!! ciao stefania!
    scusami la latitanza, sai che sono incasinatissima, finalmente ho un secondo e ti leggo con tanto piacere!
    un bacio grande
    b

    RispondiElimina
  58. Che spasso, che sei!!! ^___^
    Questi antipasti son davvero graziosi da vedere, il gusto dev'essere particolare! Mi hai incuriosito davvero!
    A presto,
    Elisa

    RispondiElimina
  59. Leggere i tuoi post è sempre uno spasso....sei simpaticissima!!!!! Ogni giorno spero che pubblichi cose nuove per conoscere un mondo che da sempre mi affascina!!!!!

    RispondiElimina
  60. une magnifique présentation et une excellente combinaison de saveurs, difficile d'y résister
    bonne soirée

    RispondiElimina
  61. @ la sissa: sono venuta a rispondere da te, per un po' sei sistemata :-)))

    @ I Viaggi del Goloso: ma grazie, gentilissima!!!!

    @ JAJO: ma certo! prezzi modici ;-)

    @ Elly: no, per carità, non imparate nulla che è molto meglio :-)))

    @ Martina: grazie, anche a me sembra tanto allegro!

    @ Elisakitty's kitchen: ma grazie, e bentornata!

    @ maia: a voglia!!1 :-)

    @ Giusy: ti ringrazio, un bacio!

    @ Lady Boheme: grazie a te, ricambio l'abbraccio!

    @ manuela e silvia: grazie mille, ragazze!

    @ Babs: ma non stare a preoccuparti, mi fa solo piacere quando riesci a passare :-) Baci!

    @ Massaia Canterina: mi fa piacere averti incuriosito, grazie!

    @ memmea: ogni giorno immagino annoierei parecchio :-) ma sei stata tanto gentile, grazie!

    @ Fimere: thanks a lot for your always nice compliments :-)

    RispondiElimina
  62. Che bella ricetta, il racconto mi ha fatto impazzire, mi sembrava una puntata di sex and the city!!! Baci Simona e Claudia

    RispondiElimina
  63. Leggerti è uno spasso Stefania :-) mi è sembrato di assistere alla scena,e poi questi mariti che anche se sbruffano ci assecondano.
    E questa ricetta? A parte il tonno di Angelo Parodi ho tutto in casa e ora vado subito a provarla.Ciao :-)

    RispondiElimina
  64. embè...con quegli occhioni e quel sorriso non ho dubbi sulle tue capacità di convincimento !! se poi sbatti le ciglia tipo bambi, chi ti resiste?
    e come si resiste davanti a un piattino così,in un attimo metti in tavola qualcosa di originale e gustoso, il massimo della vita!!

    RispondiElimina
  65. Possiamo avere anche noi due torrette? Questo antipasto per noi sarebbe un secondo piatto perfetto, è di questo che abbiamo voglia in questi giorni, quindi prendiamo nota e realizzeremo subitissimo!
    Il tonno Angelo Parodi non l'abbiamo mai provato, tante volte siamo stati lì lì per prenderlo, beh ora lo faremo!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  66. Intanto la tua torretta mi piace un sacco... il tuo racconto è davvero intrigante, mi hai insegnato un sacco di trucchetti interessanti e quindi ora non mi resta che venire lì da voi e comprare il tonno suddetto! ;)

    RispondiElimina
  67. Ecco con questi antipasti ci farei pranzo tutta l'estate, ora invece di mangiare l'avocado col cucchiaino olio limone sale e pepe come faccio spesso, lo provo così.
    Non vedo l'ora che al vicino maturino quelli del suo albero, sperando che si ricordi quanto mi piacciono!!!!!;-))
    Brava e furba!!!!!;-))))

    RispondiElimina
  68. @ Le pellegrine Artusi: sex and the city??? mi avete fatto morire :-)

    @ maria61m: come dicevo da un'altra parte, anche un altro tonno andrà altrettanto bene! grazie :-)

    @ dauly: mah...allora credo di incontrare molti, moltissimi gay :-)))

    @ Luca and Sabrina: le ripreparo oggi, vi conto? ;-)

    @ fantasie: beh, il tonno Parodi lo trovi in Italia...qui da me è difficilino :-)

    @ gloria cucè: noooo bellissimo!!! voglio avere un vicino come il tuo :-)

    RispondiElimina
  69. grassi buoni, proteine, fibre,vitamine, low carb = I love it

    RispondiElimina
  70. Affabulatrice!!! ma se poi questo è il risultato, ne vale ben la pena

    RispondiElimina
  71. Tu sei un genio: da quel "niene paura, sono una professionista del check-in" in poi ho cominciato a ridere a crepapelle. :-D

    Freschissima e gustosissima la ricetta, assolutamente da provare: un bel pieno di vitamine e sali minerali, con le proteine del tonno a completare la pietanza. Ci credo che erano buonissime, queste torrette!!!

    Un abbraccione forte.

    RispondiElimina