lunedì 11 giugno 2012

Gallette all'avena...della famosa dieta ;-)



Non si contano, quante ne ho sentite.
E sicuramente non si contano quelle che ancora sentirò.
Gli entusiasti partecipanti ai miei corsi in palestra hanno un repertorio di perle scientifiche da far drizzare i capelli in testa a Piero Angela.
Tecniche  infallibili, teorie pericolosamente sul filo della fantascienza.
Inshallah, dimagrirò. 
Molte cose potrebbero succedere se Dio lo volesse, certo.
Parola della signora musulmana che nell'ordine, prima ha rifiutato di togliersi il velo dalla testa.
Alle mie insistenze, che tanto eravamo tutte donne e che non mi pareva molto sano sudare come una pazza sotto tutta quella stoffa ha risposto che in fondo erano fatti suoi.
E come darle torto.
Poi ha deciso di usare lo step come comoda panca per parlare al telefono lezione durante, infastidita dalla musica alta.
Terzo, si è lamentata che non le faccio perdere peso.
Ho sorriso dallo specchio, mentre le urlavo tira su quel ginocchio e quell'essere diabolico e maligno che vive in me avrebbe voluto incitarla a risparmiare il fiato per le flessioni, piuttosto che sprecarlo tutto per osservare, ogni volta, che i miei shorts sono molto corti.
Ma il concetto di fatti propri non dev'essere biunivoco...
Non bevo nemmeno un goccio d'acqua durante la giornata, altrimenti mi gonfio.
Ah però.
Chissà se si sarà offesa a sentirsi dire che la bara taglia 38 le starà a pennello.
Ho portato un dolcetto per un po' di energia!
La conoscete già, la simpatica signora americana che ogni volta ci induce in tentazione con dolcetti irresistibili tipo questi, facendomi mettere le mani nei capelli.
Ora però si è messa a dieta sul serio, dopo aver compreso che mangiare brownies durante una lezione di aerobica non sono attività perfettamente complementari.
Segue quella del momento, la Dukan, ma con il grande cruccio di queste gallette che non le sono mai venute.
Mi dai una mano a prepararle?
Figuriamoci se mi tiro indietro, ricetta dietetica o meno.
Scettica, quello si.
Ma queste gallette incredibilmente sono buone!
Anche se temo che il dottor Dukan avrebbe da ridire sull'accompagnamento scelto ;-)


Dunque, il problema delle gallette era nella cottura.
Alla mia amica o si attaccavano o si sfaldavano: provate sulla ceramica invece sono venute fuori perfette ed anche con un che di croccantino all'esterno molto piacevole.
Sono piaciute anche a me, e devo dire che possono essere una valida alternativa per una colazione sana e leggera.
Con molta, ma molta Nutella sono state apprezzate anche dall'augusto consorte ;-)

E vi ricordo il contest Lagostina con il quale potete vincere una casseruola in ceramica della stessa linea della padella usata qui.




GALLETTE DUKAN
(per due gallette)

un albume
una cucchiaiata ben colma di yogurt greco allo 0% di grassi
3 cucchiaiate e mezzo di fiocchi d'avena ( o crusca d'avena se si segue la dieta alla lettera)

Mescolare l'albume con lo yogurt e l'avena, si otterrà una specie di poltiglia.
Versare metà della poltiglia in una padella (qui una in ceramica della linea Accademia Bianca Lagostina) in cui in precedenza si siano versate alcune gocce di olio da spalmare con le dita.
Allargare la galletta allo spessore desiderato usando il retro di un cucchiaio, meglio se bagnato in modo che non si attacchi all'impasto.


Cuocere su fuoco medio finchè la superficie risulterà abbastanza asciutta, indice del fatto che la galletta è abbastanza soda da poter essere girata usando una spatola piatta.


Cuocere pochi secondi anche dall'altro lato e servire.


NOTE:

- le gallette cotte si conservano benissimo in frigo per qualche giorno, ma ovviamente perdono un po' di croccantezza.

- nella ricetta originale viene indicato di aggiungere sale o dolcificante ma a mio parere non servono, la galletta neutra è ottima base già così.

- si accompagna benissimo a marmellate, Nutella ma anche a del formaggio spalmabile con del salmone affumicato, o del cetriolo...sky is the limit :-)

91 commenti:

  1. Hayırlı haftalar, Ellerinize sağlık. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor.

    Saygılar..

    RispondiElimina
  2. Come sempre i tuoi post mi fanno ridere e pensare... Anche qui molte signore pretendono la linea pero' non bevono acqua per non gonfiarsi ma in compenso dopo la palestra una pizza salsiccia cipolla peperoni e salamino più birra da mezzo ci sta ' e' si ho fatto moto!!!! Mah...
    Io intanto segno anche perché già le compro ma se posso farmele e'meglio:-) baci

    RispondiElimina
  3. ma sai che le avevo viste ero molto titubante....

    RispondiElimina
  4. Que estupenda receta, se ve deliciosa

    RispondiElimina
  5. io sarei il tuo peggior incubo: mangerei dolcetti prima, durante e dopo :D Per le galette, beh ci posso pensare con tanta tanta nutella ;)

    RispondiElimina
  6. Stefania sei troppo forte! mi hai fatto ridere nonostante il periodo sia proprio "no".
    naturalmente mi fido del tuo giudizio e segno anche questa!!!buona settimana!

    RispondiElimina
  7. La Dukan è arrivata anche lì... siamo circondati!
    Con molta marmellata apprezzerei queste delicate gallette :)

    RispondiElimina
  8. Mi sa che a me piacerebbere uguali uguali uguali a quelle che mangia tuo marito.....con moooolta nutella!! Ciao

    RispondiElimina
  9. Le gallette sono sempre state una mia fissazione...
    Queste le provo senz'altro, dieta o non dieta!

    Ieri ti pensavo... Quando ho finito di correre al parco si è avvicinato un tipo baldanzoso in bicicletta che voleva a tutti i costi convincermi a togliere scarpe e calzini per farmi provare i "benefici e immediati effetti della riflessologia plantare sulla mia vita sentimentale".... ma dico io che gente...
    Tu ci avresti tirato fuori un post troppo divertente!
    Buon inizio di settimana.
    Baci

    RispondiElimina
  10. Ogni mondo è paese!
    Idea niente male ... Ma potrò sostituire l'avena con il mais?

    RispondiElimina
  11. In clinica da me tutte sono Dukan dipendenti e mangiano crusca d'avena manco fossero galline. Almeno questo è un modo un po' più gustoso di mangiarla!

    RispondiElimina
  12. ma quanta pazienza hai cara Stefania? Alla donna velata avrei risposto che chi suda puzza e l'odore di sudore è altamente tossico per persone ed ambienti ! Alla Dieta Dukan ho rinunciato da tempo ma ho in dispensa ancora un pò di quel becchime....buona giornata, un abbraccio

    p.s. il dr. Dukan ha voluto lui stesso farsi radiare dall'albo dei medici, così non affronterà i processi intentati contro di lui, troppa gente gli ha fatto causa...dignitoso, eh!

    RispondiElimina
  13. Sei riuscita a far diventare appetibili anche le gallette dietetiche. Chapeau!

    RispondiElimina
  14. Che bontà,poi la nutella,non ne parliamo.
    Oggi è partito il mio 1° contest,se ti va mi farebbe piacere se partecipassi.Ti metto il link : http://www.imanicarettidiannare.com/2012/06/fra-goloso-il-1-contest-dei-manicaretti.html

    RispondiElimina
  15. Non so se é la fame, ma mi sembrano molto buone!soprattutto con quel barattolo dietro..ihih
    Devo dire la verità, la Dukan non l'ho seguita perfettamente, ma le diete proteiche sono l'unica cosa che funziona con me!Non solo nel dimagrimento, ma per problemi di salute devo limitare i carboidrati...ecco, solo che abuso di dolci!nuuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  16. Sono proprio leggere queste gallette ed io le gusterei come tuo marito :-)...c'è sempre da sorridere con i tuoi post tesoro!!baci,imma

    RispondiElimina
  17. Sono carboidrato dipendente , non potrei vivere senza :)

    Non vado in palestra perchè odio gli ambienti chiusi.
    Preferisco bicicletta e camminate veloci tra la natura , la tipa con il velo quindi non la capiró mai.
    alla fine credo che la sua sia invidia....
    Quanta pazienza hai?
    Io poca...e con lei ne avrei avuta anche meno :P

    Adoro le gallette!

    RispondiElimina
  18. oooohh!! Finalmente ce l'ho fatta ad inserirti nella mia blogroll e a breve anche nella pagina dei links preferiti. Questo maledetto tempo che non basta mai. Il tuo un blog è davvero curioso: oltre alle ricette, mi piace la tua narrazione in diretta da una terra che probabilmente in tantissimi conoscono solo attraverso degli stereotipi. Il tuo è un foodblog-reportage!! :-)

    RispondiElimina
  19. Eh già, Stefania.. il concetto di fatti propri non è biunivoco, purtroppo!
    Mi piace troppo leggere i tuoi racconti e annotare le tue ricette :) Vorrei accompagnare le gallette con la Nutella ma per restare in tema dieta forse è meglio un formaggio spalmabile... Sostenitrice della dieta mediterranea (fino al venerdì praticamente :D )e di un sano movimento, mi sento molto antica quando vengo a conoscenza della nuova dieta del momento.. ma vabbè... ;) Buona settimana! :)

    RispondiElimina
  20. anche nella mia palestre ci sono 2 signore che sudano sul nastro con il fazzoletto in testa. ma ci sono sia uomini che donne, perciò si comprende.
    credo che le gallette le proverò non per la dieta ma per lo sfizio!

    irene

    RispondiElimina
  21. Tempo fa il mio ragazzo mi ha detto che un suo compagno del corso di nuoto gli ha rivelato la vera ragione per la quale si è iscritto: "Due ore prima di venire qui mi faccio fuori mezza teglia di pizza rossa. E con la scusa del nuoto nè mia mamma nè la mia fidanzata si azzardano a dirmi nulla". Un mito! Elena

    RispondiElimina
  22. Anche lì con sta Dunkan? Ma non se ne può più!!!
    Però se dici che ste gallette sono buone, mi fido, anche se mi sa che io sono come il tuo consorte: tanta tanta Nutella sopra e passa la paura ;)

    RispondiElimina
  23. Ormai io ingrasso solo a guardarla la nutella, farei prima a spalmarla direttamente sulla pancia tanto li si ferma! Ma le gallette sono belle e quella padella pure :-).

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  24. Ciao Stefania,
    queste gallette quasi quasi provo a farle, devo solo trovare e comprare l'avena!
    Se passi da me, c'è un premio per te (ho fatto la rima :-p), perché tu e il tuo blog siete una garanzia al 100% su tutto!
    Ciao,
    Sara

    RispondiElimina
  25. Mamma mia con la nutella mi mangio tutto non ho problemi di linea!
    Un bacione carissima ci rileggiamo a settembre baci baci

    RispondiElimina
  26. Devo farle per una persona che segue questa dieta! Le avevo fatte con un'altra ricetta ed erano venute buone, ma se queste sono anche un po' croccanti allora devo provarle!
    Buona giornata!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  27. io alla donna velata non avrei detto "tira su quel ginocchio" ma avrei detto" muovi il/le c....hiappe :D prendo una galletta al volo :-)

    RispondiElimina
  28. Ho provato a farle mlle volte, dicasi MILLE.. finallmente si svela l'arcano, è la ceramica il segreto! Grazie! =)

    RispondiElimina
  29. La galletta Dukan spalmata di Nutella è un must che non posso non provare!!!!
    Camy

    RispondiElimina
  30. Senza dubbio vivere nel paese dove vivi o affina la pazienza o hai il foglio di via il giorno dopo ....!
    Se queste gallette dietetiche necessitano dell'accompagnamento della "diabolica" nutella, allora casca il palco !
    Maria Chiara

    RispondiElimina
  31. ok, la dieta dukan è propio la moda del momento! io ne ho sentito parlare domenica per la prima volta da un'amica che l'ha fatta e ha perso 16 kg, se sia una dieta salutare o no, non lo sò. fatto stà che ieri ho ordinato il libro e tu oggi pubblichi una ricetta dukan... Dio vuole che io perda peso? non sò, ma sicuramente i miei jeans dentro cui mi ostino a strizzarmi apprezzerebbero! e quindi proviamo! certo la nutella renderà la dieta meno traumatica!!! :D

    RispondiElimina
  32. ...mi hai fatto voglia di provare la dukan solo per provare queste gallette che mi sembrano così buone e invitanti!!!

    RispondiElimina
  33. Voglio rifarle subito, con la differenza che io all'amato consorte proibirò la nutella!!!!!:-D

    RispondiElimina
  34. @ tutti: grazie! non sono paziente ma posso diventarlo alla bisogna :-)
    Quanto alla Nutella, è ovviamente una mia personale aggiunta che non ha nulla a che fare con la dieta in questione.

    @ Emanuela: il mais non diventa poltiglia a contatto dei liquidi, credo non verrebbero allo stesso modo...

    RispondiElimina
  35. No, la Nutella non è molto affine alla dieta Dukan. Ma sarà che sono magra e non ho bisogno di diete, sarà che non potrei mai rinunciare ai carboidrati, ma soprattutto e questo non è un "sarà", non concepisco per niente un'alimentazione a base quasi esclusivamente di proteine, le tue gallette, cara Stefania, le mangerei molto volentieri e con tanta, ma tanta Nutella. Brava, e complimenti per la pazienza verso le tue allieve! :-)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  36. Io che la Dukan la seguo le gallette non le amo, in compenso la crusca d'avena ha aguzzato il mio ingegno ;)
    Certo che servite con la nutella non le ho mai provate, io sono tipo da tutto o niente, se seguo la dieta sono pignola, la nutella me la metto volentieri su una fetta di pane :P

    Oddio, ginnastica con il velo -.-"

    RispondiElimina
  37. Non seguo la Dukan ma queste gallette avevano incuriosito anche me tanto che le ho provate anch'io...ti dirò...affatto male...anzi...un sostutito light dei pancake, ottime con la marmellata o il miele...e con il salmone...
    baci carissima, a presto
    simo

    RispondiElimina
  38. Sembrano davvero semplici da preparare. Anche per me però tanta tanta Nutella sopra... e chi la conosce la parola dieta quando quel "demoniaco" barattolino fa la sua comparsa nella dispensa?!
    Secondo me in Arabia potrebbero metterlo al bando se ne scoprono i poteri... :-)

    RispondiElimina
  39. Volevo provare a farle anch'io...Vistro il tuo risultato le sperimenterò!!!

    RispondiElimina
  40. Io non la posso più sentre sta dieta, qui in Italia non si aprla d'altro pfffff.Però io l'avena la amo moltissimo quindi,, gallette &cioccolata!!Alla faccia di Dukan ;)

    RispondiElimina
  41. hai fatto felici molte seguaci di questa dieta, ma la nutella non credo che ne faccia parte :-D
    hai usato farina di avena? io ho dei fiocchi che uso nel pane e nei crumble, potrei tritarli, che dici?
    ciao!

    RispondiElimina
  42. LEGGENGO IL TUO POST MI SON RICORDATA DEL POSTO DELL'AMERICANA...E DEI SUOI BROWMIES. SAI LA TUA RICETTA L'HO SPERIMENTATA PIU' COLTE OTTENENDO SEMPRE UN GRANDE SUCCESSO, SON DAVVERO BUONISSIMI E MOLTO MA MOLTO CALORICI ;)

    RispondiElimina
  43. La dieta del momento: chi la segue, la fa perchè è di moda.
    Le tue gallette sono fantastiche, abbiamo la stessa pentola in ceramica.Un abbraccio.

    RispondiElimina
  44. @ Acquolina: effettivamente non avevo specificato, ora ho corretto! Ho usato proprio i fiocchi :-)

    RispondiElimina
  45. Che storia la storia delle diete...figurati l'altro giorno ero ad un corso di cucina, si proprio ad un corso serio con tanto di maestro, cucina attrezzata bellissima e tanti ingredienti ovunque...qual era il tema principale affrontato tutta la sera dalle signore quando il maestro si distraeva? Le DIETE!!! c'era chi aveva fatto la dukan, chi si prendeva aminoacidi, chi faceva quella di Leman, ti giuro che non me le ricordo nemmeno...era un delirio e per un pò mi è sembrato di essere in un film di woody allen...essere a dieta ferrea, sottoporsi alle torture più assurde (una mangiava solo 1 limone a pranzo perchè a quanto pare il dietologo guru le aveva detto che provocava lo shok di non so cosa e abbassava i livelli glicemici per cui bloccava la fame) e poi andare a fare un corso di cucina!!?? la gente non finirà mai di sorprendermi :D

    RispondiElimina
  46. Ma sai che l'altro giorno ho fatto praticamente la stessa ricetta, ma con l'uovo intero e il maple sugar per addolcire e sono giunta alla conclusione che a me l'avena proprio non piace... Forse avrei apprezzato la version per il consorte: con moltissima nutella!

    RispondiElimina
  47. Ma la dieta Dukan non e' quella che dice di mangiare proteine a gogo fino ad andare in stato chetonico? e l'avena come ci entra in questa cosa?

    Comunque Dukan o non Dukan queste gallette mi sembrano piuttosto sfiziose per una colazione golosa senza esagerare. Si potrebbero fare anche con la crusca al posto dell'avena?

    RispondiElimina
  48. il signor dunkan apprezzi la buona volontà... l’idea di partenza è la sua .. solo con una piccolissima variazione sul tema... un bacio

    RispondiElimina
  49. ho comperato il libro, letto i siti, analizzato, soppesato, provata anche per alcuni giorni, ma galletta a parte, non ce la posso fare. troppo drastica questa dieta, ma la tua galletta direi che è invitante.
    PaolaA

    RispondiElimina
  50. Ma quanto ho riso leggendo il tuo post. come sempre passare da te, oltre alla ricetta (che è ottima per chi è a dieta, e come consigli tu con gli accompagnamenti giusti, anche per chi non lo è a dieta!!)io mi rilasso e mi immagino sempre di trovarmi ad assistere ai tuoi racconti .... sei un mito!!!

    ps. spero di riuscire a partecipare al contest...mi impegno!

    RispondiElimina
  51. Ciao,mi sono divertita a leggere la tua giornata in palestra,per tua fortuna io non ci vengo nella tua palestra,perennemente a dieta,ma con un difetto la golosità!! Gallette e nutella ??? Divine!!

    RispondiElimina
  52. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  53. Non so se qualche altra pignola e adepta dukaniana ti abbia fatto una precisazione.... Ma fremo, non mi tattengo....
    I fiocchi d'avena e la crusca d'avena di dukan sono due cose molto diverse... Tant'è che è solo la crusca ad avere proprietà miracolose di spazzagrassi e puliscicolon, proprio grazie alla sua struttura... Quindi, la signora della palestra, se usa i fiocchi e non la crusca d'avena, in pratica, aggiunge solo calorie....
    Almeno lei ci va in palestra...ci prova ecco..

    RispondiElimina
  54. Ma sai che devono essere proprio buone?! Dukan non fa per me ma queste gallette le devo proprio fare

    RispondiElimina
  55. @ Giovanna Misiano: grazie della precisazione, come ho spiegato non so nulla di questa dieta e mi sono limitata a seguire le indicazioni della persona che la fa.
    Vabbè,sono buone lo stesso :-)

    RispondiElimina
  56. Con la nutella sono sicura di si... Io le faccio nel microonde ogni mattina e non ne posso più!!! nonostante le varianti con la nutella dukan ( bleaaaah!!!) aromi sintetici vari ( aiuto!!!) yogurt aromatizzati....Ma da foodblogger buongustaia, o fai un po' di dieta o vai in palestra... E una delle due tocca farla prima o poi!!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  57. Cara Stefania, grazie perchè ogni giorno ci strappi un sorriso anche nelle avversità quotidiane con i tui racconti . . . per le gallette va bene, la nutella più che bene, ma la dieta Dukan proprio non la condivido :)

    RispondiElimina
  58. eh io mi sento un po' come la famosa signora americana :D Questa dieta non mi convince, ma del resto con la forza del pensiero non si dimagrisce :D

    RispondiElimina
  59. visto che dovrei stare a dieta
    me le faccio!
    :D
    magari evito la nutella e metto la marmellata
    buona settimana

    RispondiElimina
  60. Risparmiare calorie sulla galletta permette di sbizzarrirsi sul condimento...dolce o salato, poi cuocere in padella mi sembra ancora meglio che accendere il forno!!

    ciao loredana ;)

    RispondiElimina
  61. La crusca d'avena: ce l'ho!
    Lo yogurt greco 0 grassi: ce l'ho!
    L'albume... pure
    Sai che mi manca? La voglia di fare la dieta!!!!
    Ma la NUTELLA mi redimerà!!! .... e segnamoci anche queste.
    Un fresco abbraccio.
    Nora

    RispondiElimina
  62. ma sai che mi tentava provarle?ora le farò sicuramente :)

    RispondiElimina
  63. Ne sai proprio una più del diavolo!!!!
    Unire l'utile (la galletta) al dilettevole (la nutella), il sacro ed il profano, il salutare ed il godurioso....
    Bè, hai capito, vero???
    Che dire delle tue "seguaci" in palestra...qualcuna si è convertita...con piccoli passi si fanno grandi cambiamenti!!!

    RispondiElimina
  64. Araba, ma quand'è che scriverai un libro? Questi racconti sono delle vere chicche!
    :)))

    RispondiElimina
  65. Sono d'accordo con Piero devi fare un libro sei troppo brava. Un abbraccio Francesco

    RispondiElimina
  66. Quello che mi stranisce è che comunque alle donne saudite sia permesso fare sport... si tratta di un vuoto legislativo, semplicemente perché a nessuno è mai venuto in mente di proibirlo o è una concessione regolamentata in qualche modo? Per quanto mi riguarda, l'attività fisica effettivamente dovrebbe essere vietata dalla convenzione di Ginevra, la trovo molto stancante e poi a me piace stare seduta. Mangiando gallette nappate di abbondante Nutella, of course!!!

    RispondiElimina
  67. @ Serena: non ci sono infatti signore saudite all'interno del mio centro residenziale, mi riferisco a signore egiziane o libanesi che avendo sposato degli occidentali possono vivere qui dentro...fuori le palestre non sono molto diffuse ;-)

    RispondiElimina
  68. Una deliziosa ed invitante proposta!!! Baci e felice giornata

    RispondiElimina
  69. Che belle! Alla faccia della dieta, saranno buonissime spalmate di nutella :)

    RispondiElimina
  70. hahahaha scene molto diverse dalle mie lezioni in palestra di prepugilistica! il mio maestro-armadio se anche solo oso fermarmi a respirare mi urla dietro "daaaajjjjjeeeeeeeeee nun te fermaaaaaaaaa'"
    comunque queste gallette mi incuriosiscono... tutto ciò che contiene il mio amato yogurt greco (anche nella versione 0% è buono??) va provato ;)

    RispondiElimina
  71. la dieta dukaaan...che mi ha fatto perdere l'anno scorso cinque bei chiletti!!!:-)
    Brava, avevo tralasciato queste gallette, ma ora che me le hai fatte ricordare, proverò anche io a a farle! E...le gusterò con la maionese di latte di soya, con buona pace di Dukan!:-)

    RispondiElimina
  72. La Dukan è arrivata fino li?
    Qui non se ne può più, tutto è diventato Dukan!
    Ovunque vai trovi prodotti Dukan e sorridenti signore che te li vogliono propinare anche se come la sottoscritta pesi 49 chili.
    Però la galletta con un abbondante strato di nutella...quasi quasi.
    :)))))))

    RispondiElimina
  73. Ma quanto sei simpatica con i tuoi commenti!!!!Per la ricetta... preferisco qualcosa di ancor più calorico!!!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  74. Ciao Stefania i tuoi post sono simpaticissimi, queste gallette io le accompagnerei con un bel barattolo di nutella o di marmellata :P

    RispondiElimina
  75. La Dukan è una dieta sbilanciata e inutile... dillo alla signora americana :D però le gallette così uniscono il buono con il sano sempre se omettiamo la Nutella :DD Un abbraccio

    RispondiElimina
  76. Eh beh...la ceramica in effetti è uno spettacolo. Io mi sono impressionato facendo l'uovo all'occhio di bue senza grassi :)

    Condoglianze alla famiglia di quella che non beve...pardon non beveva mai :)
    Che poi...non è che serve uno stregone per dimagrire...basta una alimentazione sana, e tanto sport...ma le diete esoteriche sono meno faticose e poi almeno te la puoi sempre prendere con qualcuno se non dmagrisci :)

    RispondiElimina
  77. complimenti per le magnifiche gallette!
    Mi hai fatto morire dal ridere non bevo acqua se no mi gonfio.... e beveno coca cola per dissetarsi:-)))

    RispondiElimina
  78. non avevo capito che fossi anche istruttrice in palestra! certo che quando sento certe cose mi sconvolgo sempre.. sarà che io sono fissata e misuro tutto quello che mangio, ma come si fa a non pensare che se ti ingozzi di dolci anche se fai un po' d'aerobica non dimagrirai mai? Anyway, queste gallette le provo, sai? a casa ho l'avena. anche io però sono attratta dall'abbinata fatta da tuo marito!

    RispondiElimina
  79. I tuoi scritti mi portano sempre a riflettere sul mondo in cui vivi, che in fondo non è poi così lontano dal nostro... alla fine penso che "la cafonaggine dell'uomo comune" (o della donna, in questo caso)... in fondo è uguale in ogni paese del mondo!
    Oggi il mio collega egiziano mi ha portato dello zhatar, che ricordo d'aver trovato citato in qualche tua preparazione. Mi ricorda l'origano. Consigli di farne lo stesso genere di uso o hai pubblicato qualcosa di particolare dove posso valorizzarlo?
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  80. ..come non detto, nel tuo "cerca" bastava scriverlo giusto (zathar) e sono uscite un po' ricette!
    Dimenticavo: belle le gallette qua sopra, le ho copiate: ho un pacco di fiocchi da far fuori ;)

    RispondiElimina
  81. E' vero, ricorda molto l'origano, la base di questa spezia è il timo ;-)
    Oltre alle ricette che vedi qui, una cosina semplice da realizzare che in Arabia è uno street food molto diffuso: pasta della pizza, abbondante zathar sopra ( ma proprio tanto, deve essere tutta verde) e mozzarella a finire.
    Cuoci e servi.
    E' buonissima :-)

    RispondiElimina
  82. che bello passare di qua e ridere, dimenticandosi di tutto...è come guardare un film, che però dura troppo poco!

    RispondiElimina
  83. fantastiche!ma sai che di cavolate del genere ne sento fin troppe anch'io????
    però se tu mi dici che queste gallette son buone, beh dieta o no, le provo anch'io!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  84. Come solito mi diverto un sacco quando passo di qui, però questa volta mi sa che non ti seguo con le gallette all'avena, mi sembra roba da carcerati a pane e acqua... :))
    Un bacio

    RispondiElimina
  85. donna meravigliosa!!!! cercava una cosa simile il mio ragazzo :) :) Grazie Stefania

    RispondiElimina
  86. ihihi me la ricordo la signora dei brownies! :D queste galette sono troppo buone! ahimè sono intollerante sia allo yogurt che all'avena ma se mi capita le faccio! troppo invitanti per non provare a prepararle!

    RispondiElimina
  87. Fatte ieri sera e me le rifaccio stasera!
    Buonissime cara!

    RispondiElimina
  88. Mi hai fatto tornare in mente una mia paziente che anni fa si presentò nella piscina termale che si aggirava intorno ai 40 gradi, vestita con una tuta da sub con tanto di mantello largo sopra, credevo fosse uno scherzo e invece il marito, che aveva fatto chiudere la piscina appositamente ad altri clienti pretendeva che la moglie facesse un "bagno rilassante" in quelle condizioni, alle mie proteste perché avevo paura che collassasse, si limito a farla sedere sul bordo della vasca e a farsi lui un'ora di bagno beatamente denudato :-( lei poveraccia si fece un'ora di sauna...

    RispondiElimina
  89. ciao
    essendo celiaca non uso i fiocchi d'avena per problemi di contaminazione. Ho rifatto le tue gallette con i fiocchi di ceci e sono venute buone, solo un po' sbriciolose credo per la qualità scadente della mia padella in ceramica. Il trucco dei fiocchi l'ho copiato da Emanuela di "arricciaspiccia" a cui avevo chiesto consiglio per sostituire appunto i fiocchi d'avena.
    Grazie come sempre per le tue idee geniali!
    Laura

    RispondiElimina