lunedì 5 dicembre 2016

Biscotti incredibili di mandorle e cannella (senza uova)



Non so se sia stato il tempo.
La pazienza.
La rassegnazione.
L'assuefazione.
Il fatto che ogni lustro si cambi gusto.
Ma alla fine è successo.
Dopo anni, e ripeto anni, in cui la cannella poteva essere nominata solo se si riferiva al rubinetto della cucina.
Il cui barattolo doveva essere tenuto in doppio sacchetto di plastica, perchè l'augusto consorte non ne fosse disturbato dall'aroma aprendo il mobile della cucina.
Stessi anni, in cui, strano ma vero, la suddetta spezia è stata usata, ebbene si.
Non palesata, ma buttata con moderazione qua e là.
Un pizzico dove ci andava.
E la sua presenza negata con tutte le forze, sempre.
Unica eccezione, il suo dolce preferito: il Panforte.
Ma figurati, quello è toscano, tutto è ammesso nella terra della lingua di Dante...
Che hai preparato? Il profumo si sente da fuori.
Già con lo sguardo contento, e mi tocca dargli la ferale notizia.
Niente, non ti piacciono.
Biscotti alla cannella per le mie amiche domani.
Ne vuole provare uno comunque, che il profumo è buono.
Inutile spiegargli che rimarrà deluso.
Ma soprattutto troppo veloce lui a infilarsene due in bocca, con la scusa che sono piccoli.
Sono pieni di cannella.
Ma sono buoni.
Mi tocca levarglieli da sotto il naso, per salvarne qualcuno.
La cannella non ti è mai piaciuta.
E allora ora mi piace.
Ok, si apre una nuova era in casa arabafelice.
Vediamo quanto dura ;)

Vi esorto a provare questi biscotti prima possibile, e soprattutto a regalarli in fretta. Fanno parte di quella pericolosissima sezione di dolci che invita all'assaggio e finisce con i biscotti ingurgitati perchè non ci si riesce a fermare.
Fateli piccoli perchè si gestiscono meglio, e sono anche più carini da vedere.




POLVORONES 
(Christmas Biscuits)
da Tapas Revolution di Omar Allibhoy
per 12-15 pezzi a seconda delle dimensioni

75 g di farina di mandorle
140 g di farina
90-100 g di burro morbido
50 g di zucchero a velo
un cucchiaino di cannella


Preriscaldare il forno a 170 gradi quindi mettere le due farine in una teglia e cuocerle per circa 15 minuti, in modo che diventino leggermente dorate.
Farle raffreddare quindi impastarle con il resto degli ingredienti a mano o con una impastatrice con gancio a K.
Il composto tenderà a sgretolarsi, ma non preoccupatevi, è normale che sia così, non scoraggiatevi.
Se proprio non sta insieme quando lo pressate con le mani allora unite un pochino di burro extra, ma non esagerate.
Avvolgere l'impasto nella pellicola e farlo riposare circa mezz'ora a temperatura ambiente.
Riprendere l'impasto e prenderne una parte che appiattirete con le mani su carta forno ad un'altezza di circa un centimetro e mezzo. Tagliare quindi con una formina regolare e disporre i biscotti su una teglia coperta con carta forno.
Ammassate i ritagli e tagliate i biscotti fino ad esaurimento.


Mettere la teglia con i biscotti per 5 minuti in freezer o 15 in frigo, quindi cuocete in forno a 170 gradi per circa un quarto d'ora (nel mio forno poco di più), finchè saranno dorati.
Appena tirati fuori dal forno non toccateli, sono fragili, prendono la giusta consistenza raffreddandosi.
Spolverare con poco zucchero a velo prima di servirli.

NOTE 

- come già detto l'impasto sembra ingestibile, si sgretola. E' normale che sia così, compattate con le mani quel che serve a tagliare le formine e reimpastate compattando gli scarti. Perseverate, sarete premiati :D

- i biscotti durano anche dieci giorni se conservati in una scatola di latta.

- in Spagna sono avvolti in carte colorate ed usati per i pensierini di Natale.

25 commenti:

  1. Ma li devo provare ,amo la cannella!
    Appena compro la farina di mandorle li provo

    RispondiElimina
  2. Ho capito...mi sacrificherò...proverò anche questi..... mi pare di sentirne già il profumo :DDDDDDD

    RispondiElimina
  3. Ok ti devo rubare questa stupenda ricettina! ^^

    RispondiElimina
  4. Mi piace questa ricetta. Tempo fa avevo provato i tuoi cuori glassati alle mandorle, ed erano stati un successo! Quindi sono molto bendisposta nei confronti di una nuova ricetta di biscottini alle mandorle. Con la cannella poi... Che a me è sempre piaciuta! Ricordo che da ragazzina avevo addirittura delle gomme da masticare al gusto cannella... :-)

    RispondiElimina
  5. Come potrei sostituire il burro senza stravolgerli? Purtroppo sono intollerante.
    Forte tuo marito! Mio marito invece la cannella l'ha sempre amata e dice che ha un profumo paradisiaco. Si vede che deve esserci già stato in paradiso. :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso con del burro vegetale, margarina o simili. Ma non so se vengano proprio uguali...

      Elimina
  6. Questi li ho in programma anch'io per i prossimi giorni :)))

    RispondiElimina
  7. Dei biscottini profumati e golosi ottimi per ogni occasione !

    RispondiElimina
  8. Ahaha allora il mio starbooks ha funzionato!! Anche il mio fidanzato li ha azzannati appena ebtrato in casa :)

    RispondiElimina
  9. forse è meglio che preparo una dose di impasto doppio, perché la storia a casa mia è andata esattamente come a casa tua...

    RispondiElimina
  10. Non ho capito le farine dobbiamo scaldarle in forno?

    RispondiElimina
  11. L'augusto consorte mi fa sempre sorridere, come le manie che assomigliano tanto a quelle dell'uomo di casa Andante, che detesta il cocco, ma che una volta si è scaraventato una luna di frolla cocco e mandorle dicendo "che meraviglia", e poi quando si è sentito rispondere "cocco", ha sputacchiato per mezz'ora solo non muoversi dalla sua posizione. Almeno il tuo ha sentito ragioni. Qui invece...
    Questi biscotti sono già in lista!
    Sempre grandissima. <3

    RispondiElimina
  12. grazie per questa ricetta, li proverò senz'altro!

    RispondiElimina
  13. Io invece adoro la cannella, la metterei ovunque anche nel latte a colazione. Fortuna che non passavo da quelle parti quando li sfornavi perchè sarei stata attratta come le api dal miele

    RispondiElimina
  14. Le tue ricette sono sempre incredibili!!!!!!

    RispondiElimina
  15. L'augusto consorte mi fa morire dal ridere!!
    Troppo divertente ;-D
    La farina tostata...quanto tempo non lo vedo fare...
    I biscotti li posso provare a fare, anche perchè adoro la cannella e mi piacciono molto le mandorle!!
    Ho giusto giusto della farina mandorlosa in dispensa...
    Grazie Ste!!!!

    RispondiElimina
  16. Al di là dell'impasto sgretoloso credo che questi biscottini facciano al caso mia.....adoro la cannella! Grazie Stefy!

    RispondiElimina
  17. Invece noi adoriamo la cannella, e....che dirti!? Me li mangerei tutti! Intanto me li segno...;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Li adoroooooooo li mangiavo... divoravo in Spagna .quando abitavo alle Canarie.. non potevo credere ai miei occhi quando ho visto la ricetta...non vedo l'ora di provare a farli.....Alle Canarie.. si trovavano aromatizzati al limone al cacao,cocco ecc..ma questi sono i migliori!! Grazie!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Sto raccogliendo idee per fare i biscotti da regalare ai colleghi a Natale, ma ne ho uno che non mangia zucchero...oltre a considerare l'idea di non regalarglieli :P mi chiedevo: secondo te si può sostituire con un dolcificante? Se sì, quale consigli?
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, qui lo zucchero a velo, che contiene una percentuale di amido,dà anche struttura ai dolci quindi non ti consiglio di sostituirlo nè ometterlo.
      Perchè al tuo collega non regali dei biscotti...salati? Tipo questi http://www.arabafeliceincucina.com/2016/10/canestrelli-alle-acciughe.html
      o ancora questi http://www.arabafeliceincucina.com/2015/05/shortbread-furbissimi-al-parmigiano.html

      Elimina
    2. Grazie delle idee, in effetti sono un'ottima alternativa :)

      Elimina