lunedì 12 settembre 2016

Torta...impossibile, al cocco e limone (senza lievito)


Ci casco tutte le volte.
Mai che impari dai miei errori.
O dai loro.
Ogni volta lo stesso entusiasmo.
Che forse sarà diverso.
Forse per una volta potrò dare a dei conoscenti delle indicazioni turistiche diverse da, per dire, ricordare che la Monna Lisa non sia a Firenze o che Roma non ha un lungomare dove passeggiare la sera vista Colosseo.
E quindi di nuovo che ascolto entusiasta il programma di viaggio della mia nuova conoscente americana.
Passerà dall'Italia per poi continuare verso la Francia e l'Inghilterra.
Mi chiede più che altro dove e cosa mangiare.
Posso affermare tronfia che l'argomento mi trova piuttosto preparata.
E mentre disserto di crepes suzettes, macarons e fish & chips quasi non ci faccio caso.
Infatti deve ripetersi.
Come pago? Sempre euro no? 
No.
O meglio ok in Italia e Francia, ma in Inghilterra servono le sterline.
Really?
Si, really.
E non da poco, eh.
L'euro non l'hanno mai utilizzato.
This is not true.
Ecco, quindi risulto pure bugiarda.
Si confonde evidentemente l'uscita dall'Europa con l'abbandono della moneta.
Che pazienza.
Dice che essendoci già stata ricorda l'uso dell'euro.
Invoco tutti i santi.
E la Regina.
Che veglino sulla malcapitata.
E a me, che ne risparmino i resoconti :)

Allora, una torta può chiamarsi "impossibile"? Si, secondo Donna Hay, perchè è impossibile che non riesca e soprattutto è impossibile non rimanerne conquistati.
Una roba, ma una roba...avvistata anche da La Blonde Femme, con la quale condivido letture e gusti ;)
Correte a provarla, ve lo chiedo per favore. Mi ringrazierete!


COCONUT AND LEMON IMPOSSIBLE PIE
di Donna Hay
per una teglia da 18 cm di diametro

375ml di latte
60 g di farina di cocco
50 g di burro fuso
un cucchiaio di estratto di vaniglia
un uovo intero
50 g di farina
160 g di zucchero semolato (220 nella ricetta originale)
2 cucchiai di succo di limone
zucchero a velo, per la finitura

Mettere tutti gli ingredienti (tranne lo zucchero a velo, ovviamente) in un frullatore e girare brevemente, quindi il composto ottenuto va versato nella teglia imburrata.
Cuocere in forno preriscaldato a 160 gradi per circa 30-35 minuti (leggermente di più nel mio forno) o comunque finchè uno stecchino inserito al centro del dolce uscirà pulito.
Far raffreddare prima di servire spolverizzando con zucchero a velo.



NOTE

- la torta è divina anche fredda di frigo. Comunque meglio cuocerla in una teglia che sia possibile presentare in tavola piuttosto che passare l'incubo di doverla sformare.

- lo zucchero nella ricetta originale è molto di più, ma come osservato anche da La Blonde Femme un po' eccessivo. Fidatevi :)

- ha una consistenza divina che consente di tagliare fette perfette dopo il raffreddamento e comunque ancora, volendo, di aggredirla con un cucchiaino.

- la teglia migliore per questo dolce è quella che è chiamata pie dish, ovvero una teglia con i bordi leggermente svasati, ne esistono di molto carine perchè è adatta ad assere portata in tavola. Una di pyrex o una normalissima da torta farà comunque al caso vostro.


58 commenti:

  1. Che goduria *____* mangiarla a cucchiaiate poi ....che soddisfazione :P

    RispondiElimina
  2. Mi hai conquistato con la descrizione di questa torta ,appena la voglia di cucinare si impossessa di me la voglio provare

    RispondiElimina
  3. Una torta che mi incuriosisce moltissimo cara e poi l'interno è pazzaesco!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  4. Io le avrei dato ragione, così avrei poi voluto sentire il suo racconto al ritorno. Che poi voglio dire, basta scrivere moneta Inghilterra su google.
    Ma veniamo alle cose serie, la torta. Ti dico solo che questa finirà dritta in forno appena torno da Losanna. Ho già tutto in casa. 2 cucchiai di succo di limone non mi sembra tanto, ma si sente bene? io amo che il limone si senta bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il cocco che la fa da padrone, più che più succo ti consiglio un po' di scorza grattugiata :)

      Elimina
    2. Grazie. Ho proprio voglia di qualcosa di suadente e cremoso ma non al cucchiaio. Cocco e limone poi è un'accoppiata vincente

      Elimina
  5. Stefy...io non amo le torte ( cioè, mi piace farle, ma meno mangiarle) però vedebdo quel cucchiaino affondare in questa torta...beh, sicuramente è IMPOSSIBILE che non mi piaccia : ) Da fare assolutamente

    RispondiElimina
  6. Forse sbaglio io che, prima di partire per le ferie, devo scoprire qualunque cosa del posto in cui vado: moneta, usi e costumi, piatti tipici, miglior posto dove mangiare e visitare, ecc...
    In questo casi in web ci aiuta a 360 gradi, se non vogliamo fare brutte figure...

    La torta forse riesco a convertirla ( ti saprò dire) e potrei usarla per festeggiare l'inizio della scuola (da noi il 14/09), perchè IO festeggio e miei ragazzi NO ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbagliamo in due... -__-

      Per i festeggiamenti ne so qualcosa, ho visto orde di genitori improvvisare rave party!

      Elimina
    2. AHAHAHAH
      Ho largamente apprezzato il video di Elena di amichedifuso...grande Donna!!

      Elimina
    3. Sono riuscita a preparare la torta ieri sera facendo le mie opportune modifiche che qui ti indico:

      375ml di latte di soia
      60 g di farina di cocco
      50 g di olio di arachide (avevo solo questo)
      un cucchiaio di estratto di vaniglia
      un uovo intero
      20 g di farina di soia + 30 g di farina di riso
      150 g di zucchero semolato (ho diminuito ulteriormente, non amo il troppo dolce)
      2 cucchiai di succo di limone
      zucchero a velo, per la finitura

      Stesso precedimento e cottura a 160° per 30 minuti.

      Così facendo la torta è
      buonissima calda (io adoro le torte calde),
      tiepida è sballosa,
      fredda è fantastica!!
      Con tutte e tre le temperatura deve essere mangiata tassativamente a cucchiaiate.

      Grazie Stefania per la ricetta. Sono certa che rifarò la torta più e più volte!!!

      Elimina
  7. mi ispira un sacco!!! grazie mitica...

    RispondiElimina
  8. Ciao Stefania, la torta sembra molto interessante ... ho la vaniglia in polvere: quanta dici di metterne? e se usassi la bacca? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In polvere non oiù di mezzo cucchiaino scarso, trovo che a volte lasci un retrogusto pungente. Se hai la bacca invece metà va benissimo :)

      Elimina
  9. Naaaaa!!!! Ho giusto un pacchetto di farina di cocco che mi gironzola per la dispensa...
    Insomma: sei sempre un'ispirazione. Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  10. I resoconti dei viaggi sono la cosa più tremenda!!
    Bella questa ricetta sopratutto la consistenza della torta si fà si fà

    RispondiElimina
  11. Impossibile... Non esserne tentati... La proverò senz'altro! Grazie! Elena

    RispondiElimina
  12. io adoro tutte le ricette con il cocco e questa è fantastica!

    RispondiElimina
  13. Che bontà questa torta, devo provarla!
    Grazie

    RispondiElimina
  14. Appena infornata, ma in doppia dose. Vedremo :)

    RispondiElimina
  15. Pazzesca.. che ti posso dire.. la proverò sicuramente. essendo amante del cocco!!!!! baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  16. Torta Impossibile,perché è impossibile non provarla!!😊

    RispondiElimina
  17. Impossibile non provarla immediatamente! Ultimamente tu e la Bertuzzi mi ispirate quasi quotidianamente! Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  18. Impossibile non provarla immediatamente! Ultimamente tu e la Bertuzzi mi ispirate quasi quotidianamente! Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  19. Ciao Stefania grazie per la ricetta....problemino mio,
    Non mi piace il cocco....posso sostituirlo con altra farina....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa specifica ricetta meglio mantenere le proporzioni e gli ingredienti come sono o ne risentirebbe la consistenza. Ho comunque una marea di ricette senza cocco nella sezione "torte" :D

      Elimina
  20. Impossibile non provarla! Grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  21. Cocco disidratato in scagliette o proprio la farina in polvere, quella che si utilizza per ottenere il latte di cocco? Grazie, ti seguo da tantissimo ma è la prima volta che scrivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NOn importa tanto andando nel frullatore viene comunque polverizzato ;)

      Elimina
  22. Meraviglia Stefy!!! Io adoro il cocco ! Ma quindi la conservi in frigorifero ? Mi attira un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non serve Sara, puoi tenerla a temperatura ambiente!

      Elimina
    2. Grazie ! La devo fare ! La voglio !

      Elimina
  23. Golosissima la consistenza di questo dolce, adoro il cocco, grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  24. 5 righe di ricetta!!!
    E poi c'è pure gente capace di chiedermi perché adoro il tuo blog...
    Questa torta dev'essere una cosa fantastica!
    Che tu sappia, è possibile sostituire il latte con latte di cocco? (Visto che comunque usa la farina di cocco... Vorrei farla provare ad un'amica intollerante ai latticini: il burro è poco, quindi forse lo tollera, o al massimo lo sostituisco con la margarina, ma non vorrei eccedere col latte...).
    Io non ero una grande consumatrice di farina di cocco, ma questa recente (e frrresca!) ricetta mi ha fatto cambiare idea e adesso ne ho giusto giusto un po' in casa che farebbe un'ottima fine in questa tua torta!
    Per quanto riguarda le tue amicizie, lasciatelo dire: tu aspiri alla santità! Io, dopo aver dato le corrette informazioni, eviterei ogni diatriba e le abbandonerei al loro destino. Si accorgeranno - e nel peggior modo possibile, sbattendoci il muso - che dal Colosseo non vedi il mare e che a Londra non si usa l'euro. Eccheccavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto fare una risata! Quanto al latte di cocco qui non l'ho sperimentato, qualcuno però mi ha detto che la torta non solidifica usandolo...mi spiace :(

      Elimina
  25. posso usare il latte senza lattosio e parzialmente scremato? grazie

    RispondiElimina
  26. Fatta ieri sera... usando latte normale più latte di soia... l'ho dovuta però cuocere per 50 minuti. Quanto allo zucchero a temperatura ambiente mi sa un pelo dolce anche con la dose ridotta...comunque stamattina tenuta in frigorifero mi piace ancora di più... grazie sei sempre una garanzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente per lo zucchero puoi diminuire ancora se vuoi! E grazie :)

      Elimina
  27. Ho degli amici che sono andati in Inghilterra di recente ed in alcuni posti sono riusciti a pagare con gli euro, per cui non credo che passerai da bugiarda...al limite preparale una di queste torte per il ritorno così sarà certamente contenta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah vedi! speriamo passi dagli stessi posti :D

      Elimina
  28. Fatta ieri... l'ho un pò stravolta nel senso che ho usato una bevanda vegetale di farro.. messo poco meno zucchero.. usato farina di farro.. e olio al posto del burro.. E' venuta eccezionale.. Ottima sia da frigo che a temperatura ambiente. Consistenza pazzesca.. umida.. cremosa.. scioglievole.. Grazie per la ricetta :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo sapere che venga bene anche con queste variazioni! grazie a te!

      Elimina
    2. Postata ora.. se hai un attimo passa.. e dimmi che ne pensi! Ovviamente sei stata "nominata" hihihih :-***** buona giornata

      Elimina
  29. Da provare, per diversi motivi:
    - Adoro Donna Hay
    - Adoro te
    - Ho del cocco disidratato in dispensa
    - Se è impossibile che non riesca, posso farcela pure io. :-)

    A proposito, dalle tue parti si paga in Euro, giusto? :-D

    RispondiElimina
  30. Stupenda questa torta da provare!!!!! ❤️❤️❤️😘😘 buona serata

    RispondiElimina
  31. la proverò sicuramente! ha una spetto delizioso e... veloce ;) Buona serata

    RispondiElimina
  32. Con una teglia da 24 devo raddoppiare la dose?

    RispondiElimina
  33. Fatta ieri sera, buonissima!
    E comunque il limone si sente, leggermente ma si sente.
    Teglia di ceramica con bordi svasati, perfetta.
    Grazie :-)

    RispondiElimina
  34. Ciao! Ho fatto anche io questa torta impossibile.. Davvero niente male..
    Ho pubblicato la ricetta sul mio blog e ti ho menzionata per correttezza..
    http://pasticcidicucina.blogspot.it/2016/10/torta-impossibile-al-cocco-e-limone-con.html?m=1

    RispondiElimina
  35. Ho fatto la torta questa mattina...è semplicemente divina! Una domanda: si deve conservare in frigo?
    Grazie !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace fredda ma non è necessario. Grazie:)

      Elimina
  36. Ciao a che potenza e per quanto tempo si frullano gli ingredienti incide? Vorrei buttare tutto nel mio Bimby! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto incide quando si realizza un dolce!

      Elimina