martedì 12 maggio 2015

Muffins integrali...quasi light!



E' malattia cominciare ogni libro di cucina rigorosamente dalla sezione dolci?
Probabilmente si.
A maggior ragione Fresh and Light, che volevo mettere alla prova nella sua promessa di leggerezza.
Sia chiaro, come Donna Hay sottolinea questo non è un libro di ricette dietetiche, lei che le diete dice di averle sempre odiate.
Piuttosto un mostrare come sia possibile alleggerire piatti di uso comune, da quella parte del mondo, senza per forza farne pietanze da ospedale.
Dolci ce ne sono diversi, e molti dalle foto più appetibili e sontuosi di questo.
Ma volevo vedere se un muffin tutto di farina integrale potesse essere buono.
Se un solo uovo avrebbe funzionato per ben dodici pezzi.
Se il risicatissimo olio li avrebbe resi morbidi.
Se avessero saputo di qualcosa, in effetti.
Chiamatemi San Tommaso.
E come san Tommaso mi sono dovuta ricredere ;)



BASIC MUFFINS
300 g di farina integrale
3 cucchiaini di lievito per dolci
110 g di zucchero grezzo
2 cucchiai di miele
1 uovo intero
310 ml di latticello (buttermilk)
80 ml di olio di semi
un cucchiaino di estratto di vaniglia

Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Mescolare farina, lievito e zucchero in una ciotola. In un'altra mischiare l'uovo, il miele, il latticello, l'olio e la vaniglia.
Versare il composto liquido su quello di farina e mescolare velocemente solo finchè il tutto è amalgamato.
Versare il composto in una teglia da muffins con dodici cavità, precedentemente foderate con un pirottino di carta.
Cuocere per circa 25/30 minuti, facendo la prova stecchino.
Servire tiepidi o a temperatura ambiente.

NOTE

- la ricetta è davvero buona. Pensavo venissero tortine gnucche ed insapori invece lo zucchero grezzo ed il miele danno un aroma quasi caramellato ingentilendone l'aspetto rustico dato dall'uso della farina integrale. L'uso di zucchero raffinato non darebbe lo stesso risultato.

- i tempi di cottura sono perfetti (per la precisione nel mio forno ci sono voluti 24 minuti) così come le dosi di impasto per la teglia indicata. Amo quando non mi avanza impasto con cui non so mai cosa fare...se non mangiarmelo crudo :)

- data la natura fresh and light del libro non possono non osservare che in effetti vengono dei muffins piuttosto leggeri, dato che c'è un solo uovo e 80 ml di olio per ben 12 pezzi.

- l'autrice consiglia di surgelarli per la colazione, e così ho fatto. Si mantengono perfettamente come appena fatti.

- come tutti i muffins, la chiave è nella lavorazione: mescolarli troppo e si ottengono dolcetti bassi, gnucchi e duri. L'autrice non dimentica infatti di avvisare di mischiare gli impasti il meno possibile. Meno attenta sulla quantità di impasto da mettere in ogni pirottino, ma dato che comunque il totale va diviso per 12 nessuno dovrebbe riscontrare particolari problemi.

- l'autrice presenta delle possibili aggiunte per rendere più goduriosa la versione base, come ad esempio lamponi ed avena, mirtilli e mela, fichi e cannella...e così via. Ma sono già deliziosi così nella loro semplicità.

7 commenti:

  1. Che buoni che saranno questi muffins !

    RispondiElimina
  2. che farei una prima colazione cosi

    RispondiElimina
  3. Prova costume?!?!?
    Di cosa si tratta????? Ahahahah

    RispondiElimina
  4. Integrali? Allora fanno per me! Grazie per la ricetta, li proveró.
    Ciao Silvia
    http://colcaffe.project3k.com/?lang=it

    RispondiElimina
  5. Causa misurino poco funzionale le prime tre volte li ho fatti con mezzo litro di latticello senza accorgermene, ottimi! Ora che mi sono accorta dell'errore, continuo a farli così. Ancora più leggeri :)
    Saluti

    RispondiElimina