giovedì 3 febbraio 2011

Le frittelle di Marietta

E' raro, rarissimo, talmente improbabile da risultare, secondo gli studi di statistica, quasi impossibile.
Quasi, appunto.
E quindi come per magia, o miracolo, ogni tanto, ma proprio tanto, improvvisamente accade.
Per una volta non son, o non sembro, in ritardo sulla vita.
Pila della roba da stirare: inesistente. Cena: avviata e quasi pronta. Cesto della roba sporca: se ne vede il fondo, ottimo segno. Lavastoviglie svuotata, lavandino vuoto, forno spento, fornelli puliti.
Telefono che non suona, tutte le email hanno avuto risposta, e so persino di cosa parlare domani in classe.
La registrazione di "Grey's Anatomy" l'ho vista, ed al libro del momento ho dato gia' una bella botta.
Per correre, anche oggi ho dato con una decina di km.
Incredibile ma vero, ho un paio d'ore tutte per me.
Ed allora me la godo, la doccia, per una volta senza insaponarmi con dieci mani come la dea Kali', e senza fare i salti mortali per non aver ancora capito che non posso, proprio non posso, lavarmi i capelli ed i piedi nello stesso momento, anche se lo vorrei tanto.
Aspetta, mi faccio pure lo scrub, che uno strato nuovo di pelle fa sempre comodo.
Mi asciugo all'aria, senza sfregarmi con le mille mani della dea di cui sopra. E mi passo la crema sulle gambe, ed una diversa sulle braccia. Intanto mi metto la maschera nutriente in testa, dopo la quale potro' usare la mia chioma come arma di distruzione di massa, secondo le indicazioni.
Beh, visto che ci siamo, non vuoi che mi faccia la pedicure? Ponderatissima la scelta dello smalto: Rouge Noir o Vendetta? Opto per quest'ultimo, che nella vita non sai mai quello che ti puo' capitare, ed e' meglio premunirsi...
E via di risciacquo maschera, prima di passare al phon. Se ci fossero le Olimpiadi dello stiro-capelli-a-tempo-di-record avrei ottime possibilita' di vittoria, o quantomeno di piazzamento tra i primi tre se dovesse partecipare anche mia sorella. Bene bene, trucco fatto, ultimo atto manicure. Una french decente, mi esce.
Quando si dice avere tempo...
Cielo, mio marito.
Eccolo di rientro, con quel suo solito sorriso.
Mi da un bacio, leggermente sul collo. D'altronde sono appena arrivata con la chioma-da-distruzione-di-massa, ricordate?
Mi guarda strano per un attimo. Intontito dal mio fascino?
Sai di polvere di sparo.
E il bello e' che non sta scherzando.
Si, di topo matto.
Sono basita, non so se di piu' per la polvere da sparo o per il mai sentito nominare prima "topo matto", che non e' un roditore fuori di se' ma pare sia, in quel di Livorno, una specie di petardo o miccetta da sparare a Capodanno.
Mi riannusa, e conferma.
Ora, non abbiamo capito ad oggi cosa gli abbia fatto l'effetto polvere da sparo. Io continuo a sostenere l'ipotesi di qualche odore arrivato da fuori, perche' non voglio pensare alla possibilita' della reazione chimica tra creme, maschere per capelli ed il profumo di Marilyn Monroe...
Chissa', che sia questo quello che si intende per bellezza esplosiva? :-)

Come si toglie l'odore di polvere da sparo? Ma con un bel fritto! A me friggere non dispiace, ma ho la fortuna di vivere in un clima che mi consente sempre di farlo con un certo numero di finestre aperte, cappa accesa e "air extractor" in funzione.
Eppure, credetemi, per queste frittelle accetterei di friggere dentro...un igloo! E se le farete, capirete il perche'... ;-)

FRITTELLE DI MARIETTA 
(per 20-25 frittelle, a seconda delle dimensioni)

500g di farina
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
un uovo intero
30 g di parmigiano
2 cucchiaini di sale
una bustina di lievito per torte salate "Pizzaiolo", o per chi non lo trova 15 grammi di lievito chimico
acqua q.b, circa 150-170 ml

Versare in una ciotola, o nell'impastatrice, tutti gli ingredienti tranne l'acqua. Cominciare ad impastare ed aggiungerla a poco a poco, regolandosi sulla quantita': bisognera' ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso, come una morbida pizza, per intenderci, quindi potrebbe servirvene di piu' o di meno a seconda della farina, del clima, dell'umidita'...
Impastare qualche minuto e fare riposare l'impasto una quarantina di minuti.
Dopodiche' prelevare delle palline di impasto della dimensione preferita, e schiacciarle bene sul piano di lavoro con il palmo della mano. Mi raccomando che siano abbastanza sottili, ma non trasparenti.
Tirare i bordi leggermente, come si fa con le pizze, per allargarle ulteriormente.



Quindi preparare una pentola con dell'olio abbondante e ben caldo. Se la temperatura non sara' giusta non si gonfieranno! Friggere poche frittelle alla volta, immergendole totalmente.
Vedrete che gonfiano e diventano bellissime. Farle colorire da entrambi i lati e scolarle su carta assorbente.
Servire ben calde con salumi e formaggi, eventualmente con una spolverata ulteriore di sale...e se avete strani gusti come me, non le disdegnerete nemmeno con la marmellata ;-)




118 commenti:

  1. Leggere i tuoi post è sempre uno spasso e le frittelle con il salame vicino sono una goduria !!!
    Un bacione dai golosi ...

    RispondiElimina
  2. Ah ah una bellezza esplosiva!!! Buonissime queste frittelle, ma la Marietta e la governante di Artusi o una Marietta tua amica? Bacioni e buon we

    RispondiElimina
  3. Le preparo simili, ma l'impasto è più "cremoso" e a volte (a seconda dell'ispirazione vi amalgamo verdure o baccalà) e lo friggo a cucchiaiate :D
    Mi piace la cavità interna delle tue frittelle :D

    RispondiElimina
  4. Esto se parece mucho a las Asopaipas de mi pueblo, que delicia.

    Saludos

    RispondiElimina
  5. Perchè non brevettarlo il nuovo "profumo"?!?!? BELLEZZA ESPLOSIVA...con un nome così faresti il botto :)))) L'interno di quelle frittelle le fa sembrare delle nuvole che spariscono in bocca :D!

    RispondiElimina
  6. Buonissime! Potrei mangiarne a chili, senza fermarmi.......
    Ma il puzzo di fritto, ogni volta mi trattiene dal farle...qua fa un freddo cane, aprire le finestre per ore è davvero impossibile in questa stagione...sigh!
    Mi consolo sognando le tue..........

    RispondiElimina
  7. Sto ridendo con le lacrime agli occhi! Credimi!
    Dì a tuo marito che è un vero spasso.
    A proposito, beata te che riesci a fare 10 Km di corsa al giorno. IO per tre Km di camminata veloce (causa schiena non posso correre) devo implorare mio marito che mi tenga la pargola.
    BAcioni carissima.

    RispondiElimina
  8. Bellissima la foto delle frittele. Amo i dolci e pur essendo mattina ti dico che l'istantanea rivela quanto possano essere indecemente golose queste...un ottimo accompagnamento per salumi e similari.
    Davvero brava :)
    Ah tornando al discorso polvere da sparo...posso capire perchè "voi" donne usate bagnoschiuma cremosi e profumati, balsami tecnici, creme, dopocremine, precreme, creme da intervallo tra creme, maschere per viso, maschere per capelli, maschere pre&post maschera riempendo inevitabilmente il ripiano dei prodotti del bagno...e poi c'è sempre la solita domanda (vale per me è non estendo a nessun altro il discorso :P ) quella che la mia ragazza mi fa puntualmente:"Ma possibile che usi sempre lo stesso bagnoschiuma...sono certo che se trovassi il sapone liquido per i piatti andrebbe bene lo stesso!!".
    Un giorno di questo uso tutti i suoi prodotti e vediamo se l'urlo lo senti fino in Arabia?! :P ahahahahhahahaahhaha

    RispondiElimina
  9. Ovviamente volevo scrivere " indecentemente golose"...Sorry :)

    RispondiElimina
  10. secondo me sei circondata da ..."homini rozzissimi" (come l'amico che si è portato via l'avanzo della tua torta al cioccolato) , che non distinguono il profumo ...profumo da quello della polvere da sparo! Mettiti un profumo alla mortadella e vedrai che "lui" farà scintille! ;-)

    RispondiElimina
  11. Wow, una versione leggera dello gnocco fritto?Non commento sul prologo. Ti ho già detto che devi mettere tutto sul ...cartaceo e pubblicarlo. Sono certa che lo starai facendo già.

    RispondiElimina
  12. io adoro i fritti e soprattutto le frittelline fatte in questo modo!

    ps. ma poi hai capito da dove veniva l'odore di miccia? :)

    baci:)

    RispondiElimina
  13. ...di topo matto!!conosco bene i livornesi e li adoro!!!ma questa definizione non la conoscevo affatto!!sarò a livorno giusto fra una settimana,mi manca troppo,ci scappa una visitina :). io odio friggere,ma pasta fritta così leggiadra non si trova tanto facilmente (e vivo in una zona dove vanno moltissimo ma pochissimi sanno farla),devo provarla!grazie di cuore per la ricetta e buona giornata!!
    giulia-la solita

    RispondiElimina
  14. frittelle salate...mai provate!
    profumo di topo matto ... nemmeno!
    post esilarante, come sempre!

    RispondiElimina
  15. Stefy... è proprio il caso di dirlo: SEI UNA BOMBA!!!! un bacio

    RispondiElimina
  16. Qui in Piemonte dopo l'uscita di tuo marito e , soprattuto dopo tutte le cure che hai dedicato a te stessa, verrebbe da esclamare:" Pielu, masselu ma fje nen mal".
    Traduco:"Predetelo, ammazzatelo ma non fategli male"
    Sempre divertenti e godibilissimi i tuoi incipit come tutte le tue ricette, questa e non solo questa da preparare all'istante anche se con il freddo che fa qui aprire le fineste sarebbe veramente un'impresa eroica!!
    Baci e alla prossima!!

    RispondiElimina
  17. Bellissime queste frittelle e molto belle le foto... Pensate di metterlo in commercio L'Eau de souris fou? :-)
    (ho usato google per tradurre)

    RispondiElimina
  18. Ahahhah immagino la faccia di tuo marito. Troppo simpatico!! Ottime queste frittelle, con quelle fette di salame devono essere esplosive! :)

    RispondiElimina
  19. Un giorno devo parlarti del trattamento alla cheratina che ho fatto ai capelli e che mi ha cambiato la vita.
    Si, lo so, con le frittelle non c'entra nulla, ma con tutto il resto si.
    Un bacione

    RispondiElimina
  20. ahahah Stefania sei troppo forte!!!!!!!!!!
    e queste frittelle?????? FA VO LO SE!!!!!!!!!!!!!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. Quindi fammi capire: odore di topo+odore di fritto=profumo di ciclamino o di campo di lavanda????? :)))
    Comunque capisco che friggere queste delizie deve aver dato tanto soddisfazione!!

    RispondiElimina
  22. penso proprio di sbavare adesso, queste frittelle sono fantastiche, ...sparerei pur di averle!

    RispondiElimina
  23. Gradisco una frittella metre mi guardo grey's anatomy...!!vedo che paese che vai usanze che trovi...non so come mai sto sempre a 2000 ( e x fortuna che il blog lo seguo con mia sorella ) eppure non ho ancora deciso di tagliarmi i capelli, corti, quasi a boccia! quanto ti capisco!

    RispondiElimina
  24. @Araba&Lydia
    Trattamento alla cheratina...capite cosa volevo dire adesso! :P
    Ecco il blog deve essere segnalato a qualche autority per proteggere le quote-blu :)))) ahahahahahaha

    RispondiElimina
  25. Che belle frittelle panciute! Tolto l'odore di polvere da sparo resterà quello di fritto che in effetti andrebbe brevettato: olio di colonia ^_*

    RispondiElimina
  26. veramente spassoso, il marito che si ricorda dei topini... l'ha sparata veramente grossa!
    In compenso le frittelle sono una goloseria mitica, il lievito chimico riesce sempre a stupirmi, non gli darei un soldo invece vah che roba!

    RispondiElimina
  27. A proposito di polvere da sparo, queste frittelle sono un'esplosione di bontà!!! Baci!

    RispondiElimina
  28. Davvero intrigante la descrizione minuziosa della tua preparazione e molto seducente.
    Impensabile la reazione finale, da dove sarà scaturito l'odore di polvere da sparo? comunque se volevi raggiungere un effetto esplosivo, ci sei riuscita no? E le frittelle sono strepitose abbinate ad un convivio sexy!
    @alessandro: non fidarti di nessun traduttore automatico, souris in francese è femminile, quindi: eau à la souris folle! E a proposito di Livorno, io abito a pochi chilometri di distanza, devo appurare l'espressione TOPO MATTO, ma so di certo che la TOPA a Livorno è una cosina che piace molto ai maschietti ;-)

    RispondiElimina
  29. Belle ste frittelle!!!

    ...e te lo dice uno che riesce a lavarsi i piedi e i capelli contemporaneamente....
    (co sta chioma che m'aritrovo!!!)
    ahahahahah

    RispondiElimina
  30. Che belle, un po' come il gnocco fritto ma rinforzato :-). E il salame e' legale li'?

    RispondiElimina
  31. ma che delizia, ma io non so friggere, come faccio? sembrano davvero divine. Bacioni

    RispondiElimina
  32. Saranno della Marietta ma lei deve essere passata dalle mie parti ;)..nelle famiglie da noi le facciamo così
    un abbraccio ciao

    RispondiElimina
  33. belle le foto! ;P

    e rigurardo il campionato....ce la battiamo, diciamo che prima ti battevo alla grande, ora non più forse!!!!

    RispondiElimina
  34. a parte la ricetta da urlo, la tua prosa mette il buon umore! baci da roma
    simona

    RispondiElimina
  35. ¡Qué rico!, se ve delicioso.
    saludos (dadá flavors)

    RispondiElimina
  36. hmmmmm....davvero una bellezza esplosiva, heheheh...mi auguro che non fumiate!
    friggere davvero è una buona alternativa alla polvere da sparo...che ancora mi chiedo...fosse stato lo smalto forse?
    le fritelle sono da sballo!
    un bacione e BUUUM!

    RispondiElimina
  37. Che bontà mi segno la ricetta

    RispondiElimina
  38. Carinissime queste frittelle,anche a me ricordano un po' il/lo (??) gnocco fritto.
    Bacioni. :)

    RispondiElimina
  39. Mi hai fatto troppo ridere. Dopo tutta la fatica che avevi fatto sentirsi dire "sai di topo matto" mi sa che lascia tra l'incredulo e lo sgomento ;)
    Passando a queste frittelline invece, mi ricordano molto quelle che faceva mia nonna...molto simili anche nella forme e come si gonfiano, solo che le sue erano con lievito di birra e non istantaneo.

    RispondiElimina
  40. Ahahahaha, sei davvero uno spasso Stefania!!!!Complimenti per tutte le cose che riescia fare e..pure per i km di corsa!Queste frittelline simil gnocco fritto mi fanno una gola.....

    RispondiElimina
  41. Oddio che sò buone con il salame poi slurp!! da fare bravissima tesoro
    Buona giornata Anna

    RispondiElimina
  42. ormai posso dirlo sei la mia cabarettista preferita, scrivi dei post che mi mettono di buonumore anche quando non dovrei esserlo affatto!!! La ricetta delle frittelle mi ricorda quello dei miei panzarotti con la differenza che i miei sono ripieni. Le tue sono assolutamente da provare

    RispondiElimina
  43. ihihih sei proprio esplosiva!
    Per queste frittelle prenderei volentieri un aereo solo andata per l'Arabia :PP
    Frittelle buonissime e anche sole e caldo, potrebbe essere il mio paradiso! :)

    RispondiElimina
  44. che fameeeeeeeeeeeee!! devono esser strepitose!

    RispondiElimina
  45. Ho letto con attenzione il post fino a "Cielo mio marito" e scommetto che, al suono del campanello della porta..... ti sei svegliata tutta sudata !!
    Non ci credo tu abbia avuto tutto quel tempo a disposizione !!! hahahahahaha
    Le frittelle? Beh... rimaniamo al "topo matto": che almeno non fa danni alla dieta :-D

    RispondiElimina
  46. ahahahahahah :)))
    A volte gli uomini son un pò troppo schietti! Immagino la tua faccia, dopo tutto l'impegno nel prepararti e l'orgoglio nel vedere il bel risultato ottenuto!
    Forse voleva dirti che assomigliavi ad Uma Thurman in Pulp Fiction e non trovava le parole giuste ;)
    Comunque credo che tu gli abbia fatto dimenticare il cattivo odore con quelle deliziose frittelline!!! Io le ho provate solo una volta, con una ricetta diversa, ma, c'era troppo formaggio, che durante la frittura si staccava dal resto della pastella e 'coloriva' un pò troppo l'olio caldo, combinando un disastro... Proverò di certo le tue, dato il risultato perfetto! Un bacione da Dada! ^.^

    RispondiElimina
  47. Sicuramente eccellenti....ma come ti invidiamo i 10 km di corsa...pro smaltimento...

    RispondiElimina
  48. Una sola parola: uomini! per quanto possiamo impegnarci..non riusciremo mai a farci apprezzare abbastanza!
    Sfiziose le tue frittelline, con in accompagnamento salumi e formaggio sono una cenetta davvero perfetta!
    bacioni

    RispondiElimina
  49. In questo periodo sono in vena di frittelle e quindi le voglio provare. Prima però devo assolutamente cercare di emanare anch'io essenza di topo matto, voglio avere anch'io un buon motivo, anzi ottimo per decidere di mettermi a friggere! Ahahaha
    Non so se sarà semplice, in effetti non l' avevo mai sentito nominare....provo a chiedere in giro :D
    Un bacione e buon w.e

    RispondiElimina
  50. Tuo marito è quasi più romantico del mio! Non ce la posso fare *___^ Golose queste frittelle, ma il mio clima non è clemente quant il tuo e profumerei di frittelle per mesi :(

    RispondiElimina
  51. che bello trovare due ore per dedicarsi a queste cosucce ogni tanto! certo se poi non arriva uno a dirti che sai di petardo!!! ahahah! bone le frittelline, tipo gnocco fritto direi... non le ho mai fatte perché tendenzialmente non friggo.. ma le ho magnate... e spero di rifarlo presto.
    alla prossima

    RispondiElimina
  52. Oh che buone queste frittelle! sento la salivazione che accelera, gnammmm... Per quanto riguarda i profumi, meglio l'odore di fritto che quello di topo matto, sappi che comunque gli uomini hanno un senso dell'odorato molto strano visto che mio marito, ieri, mi ha baciato sul collo e mi ha detto 'sai di verza'! Inutile dire che il nuovissimo bagnoschiuma è finito nel cestino della spazzatura... Ciao Kris

    RispondiElimina
  53. dal rilassato passi al frenetico e mentre leggo l'ansia m'assale ma quando vedo come finalmente usare il pizzaiolo che ho portato dall'Italia il ritmo rallenta e son contenta di poter fare queste frittelle certificate invece delle mie solite inventate. Ciao, buona serata.

    RispondiElimina
  54. Che meraviglia queste frittelle!! Che voglia che ci hai fatto venire :)

    RispondiElimina
  55. Mi diverto sempre un monte a leggere i tuoi post..ogni volta riesci a farmi tornare il sorrisco anche nelle giornate più buiue...Il puzzo di fitto o di "topo matto"? non so qale si ameglio tra i due...e averne uno addosso (o anche entrambi) dopo la super incrematura...beh, certo che non è molto confortante! Però per queste frittelle chiuderei anche un occhio...anzi, una narice!

    RispondiElimina
  56. deliziose!!ottime per una bella festicciola :)

    RispondiElimina
  57. Lo conosco l'odore di petardi del dopo doccia: è una reazione tra maschera per capelli e l'asciugatura con stiraggio. La cheratina bruciacchiata e i grassi della maschera producono il topo matto!

    Prof sono stata brava? Mi merito le frittelle?

    RispondiElimina
  58. Che belle e gustosissime sicuro! Da provare al pui presto! Complimenti davvero!!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  59. Ecco, adesso la polvere da sparo me la devi spiegare... non è che si era surriscaldato il phon? Le frittelline sono da urlo, sono simili alle nostre ficattole, altresì detti gnocco fritto, coccolo, zonzella, crescentina e via dicendo... Ma toglimi una curiosità: in Arabia trovi tranquillamente gli insaccati?

    RispondiElimina
  60. Stefania ti ho dedicato un premio :
    http://ritorta.blogspot.com/2011/02/premio.html
    Un bacio!!

    RispondiElimina
  61. La ricetta è molto carina, compreso quel "peccamoniso" salame che troneggia nelle foto. Ma l'idea del tuo profumo misterioso ed esplosivo mi ha fatto correre a dare una sniffata nel mio corridoio: ho temuto per un momento che il fantasma Agostino avesse deciso di trasferirsi al caldo dell'Arabia Saudita: Dopo tanti secoli nelle cantine, non avrei saputo dargli torto... anche perché sarebbe approdato in una cucina di grandissimo interesse!
    Come sempre brava. A presto,

    Sabrine

    RispondiElimina
  62. ahahahah polvere da sparo! mi hai ricordato me una volta che mi son "ristrutturata" bene bene per il fidanzato aggiungendo ai tuoi trattamenti una ceretta-deforestate eheh per ultimo un tocco di profumo nuovo!
    Arriva lui, mi da un bacio e esclama:
    Eri!! ma che è sta puzza di cimicia?! O_O ero basita... ma che puzza??? "no! aspetta sei tuuuu ahahahahah" -.-' la gentilezza maschile...

    La ricetta mi ispira proprio un sacco! me la salvo :))

    RispondiElimina
  63. Sei un mito Stefania :-)
    Queste frittelle della Marietta sono un attentato alla voglia di stare a stecchetto....(sono reduce da un weekend in cui hio proprio esagerato con le calorie! Un saluto affettuoso
    simo

    RispondiElimina
  64. Polvere da sparo??? E che ti sei messa??? Secondo me gli uomini hanno semplicemente un radar che li fa captare qual'è la giornata migliore per dire qualche corbelleria non gradita...solo che nemmeno loro sanno di averlo!!!
    Ottime le frittelline, ma vista la mia digestione ultimamente meglio che le guardi semplicemente in fotografia!

    RispondiElimina
  65. ahahahah topo mattoo!! Dopo il racconto dell'uomo cagi ci mancava pure questa! cmq io credo fosse l'odore dello smalto oppure molto probabile l'odore della limetta o alteo che hai passato per tagliare le unghie e togliere le cellule morte dai piedi..in effetti odora un po di polevere da sparo! Questo fritto mi farebbe impazzire..per fortuna che io odio friggere!!

    RispondiElimina
  66. io invece con il phon mi asciugo i piedi e i capelli alternativamente... quando fa freddo do una botta anche dentro l'accapatoio, e quando ho finito profumo tutta di ioni attivi...vale?...:)

    RispondiElimina
  67. Stefania, cara, sull'asciugarsi i capelli a tempo record potrei battervi, eh, quindi parliamone! per il lavaggio dei capelli e dei piedi, invece, ci ho già provato pure io e non sono ancora riuscita a venirne a capo...per il fritto...anche io non disdegno, quindi tagliami pure una fetta di salame!!!un bacione!

    RispondiElimina
  68. Non so se è più piacevole leggere le tue storie o le tue ricette... Devo dire che è una scelta durissima!

    RispondiElimina
  69. j'adore.... sei miticaaaaaaaaaaa! anche con la chioma a prova di polvere :-)))) secondo me si è stata una reazione chimica :-))))))))) che buone queste frittelle!!!!! con un bel salame nostrano la morte sua... baci Stefy! Ely

    RispondiElimina
  70. Ho letto tutto, anche la ricetta e ti giuro mi ha ingolosito ma...sono rimasta flashata da poche semplici parole: 10 km di corsa...COSA?!!?!!? o mio dio...vado a nascondermi nell'armadio!!! :( Però prima rubo due frittelle e le porto con me...tiè!! :) :) :)

    RispondiElimina
  71. Cara Arabafelice, sono nuova nella blogosfera ma era destino che arrivassi a te attraverso una catena inesauribile di commenti....e qui sola, sopra un letto di un'albergo qualunque di Roma, mentre aspetto ti tornare a casina dopo 3giorni di fiera estenuante, mi asciugo le lacrime dal gran ridere e penso che a volte gli uomini hanno la capacita' di smontarci come un souffle' in un nanosecondo. Le te frittelle sembrano buone, ma tu sei una forza della natura! Un grande abbraccio (da oggi sono una tua super sostenitrice).
    Pat

    RispondiElimina
  72. E' sempre un piacere leggerti!
    I tuoi racconti, le tue ricette,tutto stupendo!
    Un caro saluto dalle Alpi!!

    RispondiElimina
  73. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  74. Anch'io uso il profumo di Marylin!
    Sono sicura che quello non centra, vorrei tanto essere brava come te con i capelli ma ad un certo punto io mi stresso e lascio perdere tutto, risultato chioma da elettrizzata.
    Queste frittelle sono fantastiche, e le foto pure, ma il salame è di contrabbando o hai corrotto qualcuno alla dogana? ;-)
    Bacioni!

    RispondiElimina
  75. lo so ....mi ripeto, ma devo riscrivertelo!! scrivi divinamente, e' uno spasso leggerti. Io ti leggo dall'ufficio e mi si stampa sempre un sorrisetto..quando addirittura non scappa la risata! E non si puo' in ufficio!
    Ed ovviamente le tue ricette sono sempre molto invoglianti!
    Mi ripeto anche per l'invidia al tuo clima!!
    un abbraccio dalla nebbia padana
    latitti

    RispondiElimina
  76. Finalmente sono riuscita ad utilizzare la tahine e sono troppo felice!
    Ho fatto l'hummus con la tua ricetta e oggi ho postato tutto da me, era ora che parlassi dei premi!! :D

    RispondiElimina
  77. Sto ancora ridendo...
    Mi sa che il responsabile è lo shampoo distruzione-di-massa...
    Certo che di sto topo matto nemmeno io ne sentii mia parlare e di primo impatto è un paragone piuttosto preoccupante!
    Sei fantastica. Hai un'ironia divertita che trasmette ilarità.
    Per quanto riguarda le frittelle son giorni che ne ho una gan voglia! Sarà il Carnevale che si avvicnia?? O è già cominciato... boh!
    Ad ogni modo odio friggere...
    Ma se le farò terrò presente queste panciute amiche dall'aria così invitante.

    RispondiElimina
  78. Stefania!!!! Finalmente riesco a gironzolare nei miei blog preferiti e guarda che cosa trovo qui da te.... gnammy!! assomigliano tanto alle nostre crescentine emiliane, buoOone!!!
    Bacio

    RispondiElimina
  79. Sei sempre mittica Stefania!! E perchè a me non capita mai ma MAI di non avere niente da fare??
    Belle frittelle:))
    Bacione

    RispondiElimina
  80. leggerti è sempre una "botta" di salute...sei esplosiva....non ha torto tuo marito ah ah ah. Io sto passando quattro guai con i miei pargoli, soprattutto la piccola ma appena ho tempo mi rifugio da te e appena ho qualche attimo in più...ti riesco pure a scrivere come oggi :-) a presto

    RispondiElimina
  81. io sono qui tra le carte dell'ufficio, ho ancora l'asse da stiro in giro per casa perchè la signora delle pulizie da due mesi soggiorna nelle filippine (povera era tanto che mancava, ma adesso basta deve tornare!!sto impazzendo) pensa che stamattina ero addirittura felice perchè il socio ha lavato un mio maglioncino in lavatrice,perchè se non avesse fatto questa cosa pericolisissima io oggi non avrei avuto nulla da mettere.
    tutto questo per diri che ti invidio. tanto sappilo.

    e cmq topo matto mi ha fatto troppo ridere!!
    baci
    Vero

    RispondiElimina
  82. non saprei dire se sono più esplosive le frittelle o te!!

    RispondiElimina
  83. Ciao bella hai visto il pan di spagna col metodo della zia Angela?
    La prossima volta farò tutta la ricetta.
    Baci!

    RispondiElimina
  84. Secondo noi voleva semplicemente dire che avevi un profumo esplosivo! :-D
    Fatto sta che ci hai regalato un sorriso, scherzi a parte, forse è solo effetto del phon e dopo un po' svanisce.
    Le tue frittelle sono fantastiche, appena le abbiamo viste abbiamo pensato che fossero le crescentine che si preparano dalle nostre parti, ma leggendo gli ingredienti ci siamo resi conto che si tratta di un'altra preparazione che comunque ci ha conquistato!
    Bacioni e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  85. Ma Stefania li leggi gli ingredienti dei prodotti che ti spalmi??? :) Poi hai anche dato una bella botta con la frittura golosa! Che ridere... chissa' tuo marito.
    p.s. siamo due runner e allora chiedo una cosa che non c'entra un tubo: se hai una playlist specifica per l'allenamento mi passi un po' di titoli? :)

    RispondiElimina
  86. Le preparo simili per Natale ma l'impasto è più liquido :D

    RispondiElimina
  87. Adoro questo tipo di sfiziosità tipo gnocco fritto!!Ne mangerei a palate!!!Ma la crostata qui sotto me l'ero persa...sacrilegio!!!Smack!!

    RispondiElimina
  88. @ I VIAGGI DEL GOLOSO : mille grazie, il salame ha sempre un suo fascino :-)

    @ Le pellegrine Artusi: non sapevo Artusi avesse una governante! Ma il titolo si riferisce alla signora autrice della ricetta.

    @ Milen@: interessanti...

    @ jose manuel: mi piacerebbe vederle, allora1

    @ Federica: uhm...forse come antizanzare sarebbe meglio :-)

    @ Simo: a chi lo dici, per me era tutto un friggere ed assaggiare...

    @ Natalia: messaggio riferito, e ringrazia :-)

    @ Gambetto: ho risolto il problema all'origini: bagni separati :-) ti ricordi, si cosa era successo ad una mia pinzetta quanto la cosa ancora non era in vigore, si? ;-)

    @ Cinzia: mi rifiuto di crederlo :-)))

    @ cristi: beh, a dire il vero no.E' già un tale impegno scrivere qui!

    @ Roberta: ebbene...no!!!

    @ Giulia: allora investiga pure per me, mi raccomando!

    @ Stefania : grazie!

    @ Fabiana: mettiamola così e consoliamoci!

    @ Mammazan: proverò a ripeterglielo, anche se mi pare più complicato dell'arabo!!! :-)

    @ /Alessandro: e come no, è il business del futuro...

    @ kristel: non erano male, proprio per nulla ;-)

    @ Lydia: molto volentieri ;-)

    RispondiElimina
  89. Che simpatiche queste frittelle di Marietta... A proposito, non so se te lo abbiano già chiesto: ma perché si chiamano così?
    Bello questo post rilassante... Polvere da sparo a parte!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  90. Dopo aver letto tutto, quello per cui rimango basita, non è tanto l'odore di polvere da sparo (sulla quale penso proprio sia stato lo scrub!), ma sui 10 km di corsa che ti fai... ecco perché puoi mangiarti queste meraviglie... forse sarebbe l'unico antidoto all'onestà della mia bilancia! ;)

    RispondiElimina
  91. @ Federica: e tu troppo buona :-)

    @ Zia Elle: che vuoi ti dica, pare di si :-)

    @ lucy: e cosa, una miccetta? :-)))

    @ giady di sulemaniche: e lo so...ma tagliarmi i capelli, mai ;-)

    @ Gambetto: la conversazione e' riservata alle quote rosa...non mi fare parlare di quelle blu, che sento che troverei moooolte sostenitrici ;-)

    @ Tiziana: giusto!

    @ Cinzia: anche io ho sempre dubbi con il lievito chimico, ed invece guarda qui!

    @ Sar@: grazie :-)

    @ poverimabelliebuoni: vivi a pochi km da Livorno? allora sei la mia inviata speciale per investigare sui topi matti!!!! Sul resto, sono gia' stata edotta...;-)

    @ Zio Piero: certo, e ti fai contemporanemente le treccine da rasta, eh? :-)))

    @ Alessandra: ehm...non proprio...

    @ colombina: e' un peccato...

    @ Stefania: davvero???

    @ Giovanna: ahahahahaahah ;-)

    @ Simona: a me ha messo di buonumore il tuo commento :-)

    @ dada': grazie!

    @ Eleonora: no, per fortuna non fuma nessuno o magari mi ritrovava carbonizzata, chissa'!

    @ sissi : :-)

    RispondiElimina
  92. @ Edith Pilaff: l'hanno detto in parecchi, bisogna che vada a ripassarmi la ricetta ;-)

    @ elenuccia: chissa' che buone anche quelle di tua nonna!

    @ Saretta: se si ha un blog di cucina e si e' golosi si DEVE correre :-)))

    @ ranapazza65: grazie, Anna!

    @ valerioscialla: uhm...ora mi lasci con il pensiero dei panzerotti ripieni...

    @ Tery: se vieni le facciamo subito ;-)

    @ Barbara Palmisano: grazie :-)

    @ JAJO: no no, non era un sogno!!!! :-)))

    @ Dada: si ok, andiamo di interpretazione...;-)

    @ Vanessa: :-)

    @ Mari e Fiorella: grazie! e per la corsa, basta mettercisi ;-)

    @ Manuela e Silvia: infatti ci abbiamo cenato...

    @ viola: santo cielo, non te lo auguro!!! :-)

    @ Antonella : addirittura? vabbe', magari in un bel giorno di sole...

    @ Passiflora: guarda, se anche non friggi di solito queste valgono un'eccezione ;-)

    @ Kristina: ah pero', manco il tuo e' tanto invitante...:-)))

    @ chamki: ma manco il lievito chimico trovi??? :-(

    @ Lauretta e Mary: grazie :-)

    @ Claudia: le narici chiudile entrambi, va ;-)

    @ Mirtilla: verissimo ;-)

    RispondiElimina
  93. Qui a Bologna si chiamerebbero crescentine o gnocco fritto....(qui però non mettono il parmigiano nell'impasto)...Sono una cosa tipica qui e si mangoiano appunto con gli affettati, lo squacquerone e i sottoli...Che buone!!! Comunque qui quelel avanzate si amngiano anche a colazione con la nutella (effettivamente in questo caso forse è un bene che non ci sia il parmigiano nell'impasto...;))

    RispondiElimina
  94. @ L'economa domestica: oh mamma, e cosa sei, una scienziata??? :-)

    @ michelangelo in the kitchen: mille grazie!

    @ Onde99: ehm... per l'ultima domanda mi avvalgo della facolta' di non rispondere :-)

    @ Ri.tor.Ta: grazie!

    @ Sabrine d'Aubergine: beh, tutto e' possibile ma chissa', i nostri fantasmi sono molto gelosi del loro territorio quindi dubito in una buona accoglienza :-)

    @ Erica: di bene in meglio...

    @ l'albero della carambola: beh, posso dire tutto tranne che siano dietetiche. Pero', se ne mangi una sola...

    @ ELel: anche la tua una spiegazione ineccepibile ;-)

    @ Cleare: cosa vuoi che ti dica, immagino fosse il mix di tutto...

    @ Cristina: anche io, quando sono in Italia in inverno...

    @ Aria in Cucina: organizziamo una gara? :-)

    @ Mau: troppo gentile!

    @ Ely: ci stava benissimo ;-)

    @ Silvia: non rubare le frittelle, che ti inseguo...di corsa :-)))

    @ Patty: benvenuta, allora. E non parliamo di souffle'...si e' appena smontato un disgraziatissimo!!!

    @ lerocherhotel: ed io ricambio, dalle dune :-)

    @ gloria cuce': ehm...sulla provenienza del salame non parlo nemmeno sotto tortura ;-)

    @ latitti: sei troppo gentile, ma il clima sicura di invidiarlo anche quando ci sono 55 gradi??? ;-)

    RispondiElimina
  95. @ Tery: si ho visto, grazie!!!

    @ ( parentesi culinaria) : vedo che a tante non piace friggere, ed è un peccato, visto quello che ne esce!

    @ Kat: si, mi hanno detto...anche se vorrei vedere le tue!

    @ Oxana: infatti è un evento più unico che raro...

    @ Elena: in bocca al lupo per i piccoli, e grazie!

    @ Vero: sai perchè sono io a ridere? perchè il ragazzo che fa le pulizie a me è tornato in Bangladesh per una breve vacanza che si sta pericolosamente allungando...altro che doccia, qui bisogna che mi dia da fare e di corsa!!!

    @ Valeria: :-)

    @ gloria cucè: visto, è bellissimo :-)

    @ Luca e Sabrina: si, grazie al cielo è svanito, pensa se dovevo portarmelo appresso!!!

    @ Katia: ti ho scritto via mail ;-)

    @ Veru: e sempre con il lievito chimico?

    @ Ambra. io non saprei cosa scegliere tra le due cose...:-)

    @ Robjana: è il nome della signora che le fa! grazie :-)

    @ fantasie: unico rimedio per avere un blog ed essere golosissima...:-)

    @ Trattoria da Martina: allora non ho fatto male a mangiarmele pure con la marmellata...;-)

    RispondiElimina
  96. Eh no! poi a me gli abbinamenti azzardati piacciono un sacco...;) Anche se, parmigiano(dell'impasto) e marmellata ce lo vedo bene....con la nutella forse eviterei! Una volta ero in un ostello bellissimo nella penisola di Dingle in Irlanda e un tipo scoppiato mi si è avvicinato per parlarmi di quant'è buona la pizza e con tanto di occhi strabuzzati per l'entusiasmo, mi ha parlato della sua geniale pizza con pomodoro mozzarella fette di banane e parmigiano....Ahahaha...Nonostante mi piacciono gli accostamenti arditi quella volta ho rischiato l'infarto al miocardio....hihihi

    RispondiElimina
  97. Guarda, il parmigiano non si sente quasi per nulla e quindi proverò anche con la Nutella. Ma per la pizza che mi hai descritto sono svenuta :-)

    RispondiElimina
  98. "topo matto" è troppo forte! certo che dopo tutta quella toilette... :-D meglio queste frittelle che mi ricordano un pochino lo gnocco fritto emiliano che faceva mia nonna, da urlo!

    RispondiElimina
  99. ils ont l'air bien léger ces beignets, j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  100. Cara Araba, sei sempre originale!!! Ho un premio per te. Baci!

    RispondiElimina
  101. chi sia Marietta non saprei, ma sicuramente è una signora che sa bene come godersi gli spuntini!! queste sue frittelline preparate da te sono superbe! :0)

    RispondiElimina
  102. che dire.. un trattamento di bellezza esplosivo! :D
    sembran tanto degli gnocchi fritti queste frittelle e infatti sto sbavando nonostante l'orario ed il sonno..
    bacione e simpaticissima come sempre! alessandra

    RispondiElimina
  103. caspiterina che bel faccino hanno queste frittelle...complimenti sia a te che a Marietta!!=D uno di questi giorni devo fare il fritto di carnevale per tutti i parenti e qualche amico(tra le chiacchiere, le zeppole di s. giuseppe e i tortelli!!=) e già che mi puzzerà tutta la casa di fritto ci butto dentro pure queste stupende frittelle come pranzo!!=D
    complimenti bravissima!=)))baci vale

    RispondiElimina
  104. Le capacità che hanno i mariti di smontare ogni buona intenzione... oh! E' impareggiabile!
    Queste frittelline me le faceva sempre mia nonna quando ero piccola... le chiamava ficattole ... e il must di nonna erano con la mortadella! che bei ricordi!!!

    RispondiElimina
  105. @ Acquolina: eh si, tanta fatica per nulla...

    @ Fimere: merci :-)

    @ memmea: grazie :-)

    @ paola: si, una signora che sicuramente sa il fatto suo, in quanto a merende e spuntini :-)

    @ ViaggiandoMangiando: mille grazie!

    @ Imbini Pasticcini: ma si, gia' che friggi, uno piu' o meno non fara' tanta differenza ;-)

    @ kia: ah davvero!!! allora ora hanno un nome...

    RispondiElimina
  106. mmm se non ho corso le frittelle le posso avere lo stesso?pedalo..ma molto meno di te:DDD

    RispondiElimina
  107. @ Genny: vale, vale...:-))))

    @ Una cucina tutta per sè: grazie!

    RispondiElimina
  108. E' bello e necessario coccolarsi ogni tanto ...però se non si finisse per saper da miccetta sarebbe meglio!:)
    sempre bello leggerti e trovar le tue ricette (beh di marietta in sto caso) ....stuzzicanti....frittelle salate con salame, potrei svenire! ;)

    RispondiElimina
  109. Terry, grazie, è bello rileggere te!

    RispondiElimina
  110. Leggere il tuo post mi ha fatto morire dal ridere
    Ti capisco, tutte le mie bellissime creme profumate sono in un cassetto a prendere polvere perchè "qualcuno" mi diceva che puzzavano XD
    A parte questo la tua ricetta di frittelle mi sembra molto semplice,versatile e sopratutto buona, insomma una di quelle ricette da tenere sempre a portata di mano
    Le proverò sicuramente al più presto :)

    RispondiElimina
  111. @ Anonimo: ah, allora il problema e' piu' diffuso di quel che pensavo??? Grazie mille :-)

    RispondiElimina
  112. It is perfect time to make some plans for the future and it's time to be happy. I have read this post and if I could I want to suggest you few interesting things or suggestions. Maybe you could write next articles referring to this article. I want to read even more things about it!

    My web-site; adiphene review

    RispondiElimina
  113. Hi there, I enjoy reading through your article.
    I like to write a little comment to support you.


    Take a look at my site - semenax

    RispondiElimina
  114. Undeniably believe that which you said. Your favorite
    justification appeared to be on the internet the easiest thing to be aware of.
    I say to you, I certainly get annoyed while people consider worries that they plainly do not know about.
    You managed to hit the nail upon the top and also defined
    out the whole thing without having side effect , people could take a
    signal. Will probably be back to get more. Thanks

    My homepage :: buy Smoke Deter

    RispondiElimina
  115. Good post! We will be linking to this great content on
    our website. Keep up the great writing.

    Here is my web site nebosharabia.com

    RispondiElimina