sabato 27 settembre 2014

Dolce di riso al latte condensato e frutta


Avete presente la sensazione di sgomento che prende nel realizzare che no, non c'è più tempo.
Che ho sbagliato a guardare il calendario.
Che ho preso una cantonata.
Forse, che mi sono solo rimbecillita.
Ma questo è processo inevitabile e senza rimedio :)
Quindi con l'acqua all gola pubblico di corsa il mio contributo per l'MTChallenge di Settembre, chiedendo umilmente scusa ad Acquaviva per aver...cialtronato con il suo bellissimo riso :)






Allora, questa cialtronata è di un buono, ma di un buono che ha stupito parecchio: l'augusto consorte ne ha fatti fuori tre con la scusa che gli ricordano qualcosa che mangiava da bambino...facilissimo, buonissimo, assolutamente non troppo dolce. Ottimo per una merenda moooolto nutriente, provate? ;)


                            DOLCE DI RISO AL LATTE CONDENSATO E FRUTTA
per circa 6 porzioni abbondanti

200 g di riso a chicco corto
acqua sufficiente a coprirlo
una lattina di latte condensato da 397 g
frutta fresca a piacere, qui mango


Per la cottura del riso ho seguito le indicazioni di Acquaviva: sciacquarlo e lasciarlo riposare immerso in acqua fredda per mezz'ora. Scolarlo nuovamente quindi metterlo in una pentola a fondo spesso con acqua sufficiente a superarne il livello di due/tre centimetri.
Cuocere su fuoco medio finchè prende il bollore quindi coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa dieci minuti, abbassando la fiamma.
Spegnere e lasciar riposare coperto altri dieci minuti, quindi togliere il coperchio ed unire subito il latte condensato girando bene. Cuocere su fuoco basso mescolando spesso per circa 20 minuti.
Versare il dolce negli stampini scelti o in coppette individuali e far raffreddare prima a temperatura ambiente poi in frigo.
Servire con frutta fresca a piacere.

NOTE

-il dolce è più buono se realizzato con un giorno di anticipo.

- se preferite cuocere il riso come siete abituati ricordate che deve risultare cotto e morbido ma non sfatto.




20 commenti:

  1. non no, non si cialtrona qui: si pensa e poi si inventa con garbo ed equilibrio, in modo completamente originale... Bellissima idea, per niente semplice.

    RispondiElimina
  2. ahah! il latte condensato non manca mai a casa tua e nemmeno a casa mia graze a te! :-D
    se dolce dev'essere che lo sia davvero, con quella frutta fresca sarà delizioso. ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Ho giusto una lattina di latte condesato mi sa che lo faccio visto che adoro il riso e anche il mango. Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Non mi piacciono troppo i dolci di riso, mi faccio sempre trasportare dal fatto che il riso... È riso!!:) e come tale deve essere mangiato! (Possibilmente con i funghi, o con due kili di gorgonzola fuso!:D).. Ma ammetto di avere la mente un po' "chiusa" al riguardo!! Questo budino sembra delizioso, e poi il latte condensato è sempre un jolly... Rende tutto più buono!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono i dolci di riso e piacciono molto anche ai miei bimbi, quindi questa tua ricetta si aggiunge alle tante, tutte tue, da fare e rifare. Sei sempre una garanzia Stefania! Buona domenica. Alice

    RispondiElimina
  6. Ma io adoro le tue cialtronerie golose e sono certa che questa deve essere super golosa, ormai da quando ti conosco il latte condensato è sempre in dispensa! Buona domenica

    RispondiElimina
  7. Da noi, più che una cialtronata, si direbbe che è una "gallata" (una genialata!)
    Buoooono! Ciao, Lidia

    RispondiElimina
  8. ma chi mai potrebbe non perdonare la mitica stefi, la più amata dal web? e confesso che latte condensato e mango mi hanno convinta tanto!! un bacione cara

    RispondiElimina
  9. Mi stupisco sempre di quante versioni di risolatte si riescano a trovare. Adoro il latte condensato - tipico snack di certe giornate sugli sci da adolescente - e la stagione fredda alle porte potrebbe essere un ottimo pretesto per provarlo con il riso :)

    RispondiElimina
  10. meraviglia...sento il profumo e il sapore e ...mi ricorda tanto Cuba dove ho mangiato spessissimo il riso dolce , profumato di cannella e vaniglia...!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  11. Non si è MAI cialtroni, piuttosto ingegnosi ;-))
    Ricettina per grandi e piccini.
    Grande Ste!

    RispondiElimina
  12. ...lo sai no..?! Lo sai che sei la mia guru :-D
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. Adoro il latte condensato: da piccolo ne svuotavo barattolini interi. Credo sia un accostamento interessante e bisogna fare questo sacrificio di provarlo, credo. :)

    RispondiElimina
  14. il latte condensato da te me lo aspettavo immagino come sia buono sempre particolare con le tue ricette
    stefania
    sono troppo assente ma è un periodo alquanto NO !!!
    :(

    RispondiElimina
  15. E' successa la stessa cosa anche a me. Ho pensato ieri che avrei dovuto postare la mia terza ricetta, ed il mese era già finito. In corner sei arrivata con una delle tue solite ricette che mi fionderei a fare senza ritegno (tenendo presente che di latte condensato ne ho un paio di latte ancora non usate), se non fosse che l'uomo di casa in questo periodo mi controlla con il fucile spianato. Se questa non è frustrazione....
    Ti abbraccio forte cara Stefania.

    RispondiElimina
  16. Buono e ricco, come piace a me!!!!
    Da provare....al più presto!
    un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
  17. buonissimo come sempre,ma anche molto molto bello :)

    RispondiElimina
  18. il consorte ha ragione, sono i classici che si mangiano da piccoli per cui innescano ricordi e poi non stento a credere la bontà!

    RispondiElimina