lunedì 26 febbraio 2018

Patate arrosto da sballo, con il trucco!



Succede anche nei migliori concorsi.
Alle miss più belle.
Tutto, pur di vincere.
Colpi bassi e trucchi compresi.
E cosa importa se non si tratti di signorine in costume ma di cammelli.
Avete capito benissimo.
Qui in Arabia si tiene da alcuni anni il concorso di bellezza ad essi riservato.
C'è tutta una serie di parametri, pare, per essere considerato un esemplare bellissimo.
Tra questi le labbra carnose, la posizione e la forma delle orecchie, l'intensità ed il colore del mantello.
Perchè no, sfatiamolo questo mito: i cammelli non sono solo color...cammello.
Ce ne sono, solo per fare due esempi drastici, anche bianchi o neri.
Insomma come dicevo, per la vittoria non si guarda in faccia nessuno.
O forse solo il chirurgo plastico.
Si, perchè nell'ultima edizione, ahimè, ben dodici esemplari sono stati squalificati per aver fatto ricorso, udite udite, ad iniezioni di botox per rendere le labbra più carnose e tirate.
E lo sguardo più, ehm, affascinante.
Per non parlare delle vere e proprie operazioni chirurgiche per modellare le orecchie.
O le tinte per cambiare o accentuare il colore del manto.
Addirittura, mi dicono, anche l'abile uso di extension per far risultare la coda più attraente.
E non oso pensare, ma questo è mio pensiero, agli ettolitri di profumi usati dato che al naturale il cammello, abbiate pazienza, puzza come se fosse appena uscito da una fogna.
Non c'è più religione.
D'altronde se il totale dei premi in denaro della competizione sfiora i sessanta milioni di dollari un minimo di pressione per la vittoria può risultare anche comprensibile.
A questo punto non so se sia meglio, allora, il concorso di bellezza interiore di cui parlai tempo fa.
Le miss, umane questa volta e completamente velate, dovevano dimostrare di essere esempi di virtù e moralità, oltre a conoscere gran parte del Corano a memoria.
No comment, come sempre.
Ma una via di mezzo, da queste parti, mai? ;)


Lo so che le patate arrosto le sapete fare, e magari già conoscete il trucco  (e no, non parliamo di botox pure qui!) che a me invece è stato svelato da poco e si è rivelato a dir poco un miracolo.
La procedura della preparazione e cottura è ispirata a Heston Blumenthal nel suo In Search of Perfection (ma lui usa grasso d'anatra, non olio) mentre il trucco del bicarbonato è di una signora giapponese appena conosciuta!



PATATE ARROSTO DA SBALLO, CON IL TRUCCO

un kg di patate
un cucchiaio di bicarbonato
sale
olio extravergine d'oliva
rosmarino, origano, altre erbe a piacere (facoltative)


Sbucciare le patate, tagliarle in pezzi non troppo piccoli e metterle sotto l'acqua corrente del rubinetto in una ciotola. Sciacquarle bene finchè l'acqua rimarrà limpida.
Intanto mettere una pentola con abbondante acqua sul fuoco e quando raggiunge il bollore aggiungere un cucchiaio raso di sale e uno non troppo raso di bicarbonato.
Aggiungere quindi le patate e far riprendere il bollore calcolando circa 10 minuti dalla ripresa dello stesso.
Le patate dovranno fare poca resistenza se punte con un coltello ma non sfarsi, quindi attenzione al tempo di cottura che potrebbe essere leggermente più breve o più lungo.
Scolare le patate in uno scolapasta e farle raffreddare, possibilmente in uno strato solo senza sovrapporle.
Al momento di arrostirle accendere il forno a 230 gradi.
Inserire nel forno la teglia in cui si cuoceranno le patate con circa mezzo centimetro scarso di olio a scaldare.
Quando caldo versarvi le patate (attenzione ad eventuali schizzi) girandole con un cucchiaio o un mestolo in modo che vengano ben ricoperte.
Salare e cuocere per circa 20 minuti senza muoverle, quindi girarle con delicatezza e continuare la cottura 20-30 minuti ulteriori o comunque finchè ben dorate e croccanti.
Servire subito aggiustando di sale, se dovesse servire.

NOTE

- la ricetta sembra lunga ma ci si può organizzare con la bollitura delle patate con molte ore in anticipo.

- eventuali erbe e spezie andrebbero aggiunte verso fine cottura.


52 commenti:

  1. Che buone!!!! Io le amo le patate al forno! Proverò questo trucchetto!! Che ridere...le miss cammello!! È sempre un piacere leggerti Stefy. Ti adoro <3

    RispondiElimina
  2. Ben tornata Stefy! Pronta a provare il trucco!

    RispondiElimina
  3. Voglio provarle anche io con il trucco... dipendente dalle patate per come sono sono già pronta a pelarle. A presto LA

    RispondiElimina
  4. Interessante questo trucco! Lo proverò!

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Da sballo: eccezionale, favoloso. Altrimenti per altri tipi di sballo il bicarbonato possiamo provare a fumarlo 🤣

      Elimina
  6. Il trucco del bicarbonato non lo conoscevo.. sicuro che lo proverò.. son curiosa e tu una garanzia ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lu, ci tengo al tuo giudizio! :)

      Elimina
  7. Lo appena fatte sono buonissime..brava!

    RispondiElimina
  8. tefania scusami,
    non mi è chiara una cosuccia: qual è il fine del bicarbonato?
    Più croccanti dopo l'informata?
    Cottura più veloce?
    Più colorate/chiare?
    Non si sfaldano?

    Sai che sono curiosa...

    La notizia dei cammelli purtroppo l'avevo sentita dai media.
    Il premio è decisamente ambito e forse posso capire gli allevatori, anche se non lo concepisco.
    Ne ho scoperto la puzza quando qualche anno fa ho ricevuto in dono un piccolo cammellino fatto con vera pelle di cammello, un odore orribile e nauseabondo...non oso pensare dal vivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto, molto più croccanti dopo l’infornata :)

      Elimina
    2. Preso al primo colpo ^_^
      Grazie Stefania (con la ESSE)...visto che nel primo commento me la sono mangiata...

      Elimina
  9. Anch'io sapevo il trucchetto ma senza bicarbonato e sono ottime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui il trucchetto è proprio il bicarbonato ;)

      Elimina
  10. A Roma con neve una infornata di patate ci sta tutta!! Da provare subito!👍

    RispondiElimina
  11. Non ho capito quanto olio va messo nella teglia in forno,il fondo deve essere ricoperto? Ma così non friggono? scusate, non vedo l'ora di provarle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come c’e scritto: un po’ meno di mezzo cm, quindi 2 o 3 milllimetri. Parola di Blumenthal, non mia ;)

      Elimina
  12. Io sapevo che bastava tenerle 2 ore in acqua perdevano amido e diventavano croccanti

    RispondiElimina
  13. Che ne dire se a fine cottura mettiamo un po di polvere di paprika dolce????☺☺fatte mi sapere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, erbe e spezie sono a piacere :) grazie

      Elimina
  14. Scusate ma non capisco quale sia la finalità del bicarbonato.
    Le rende più morbide?
    Forse devo solo provare.....

    RispondiElimina
  15. Le patate vanno fatte bollire con la buccia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella prima riga c’e scritto di sbucciarle :)

      Elimina
  16. Questi trucchetti mi piacciono assai Stefania! Sempre ricette furbe da te😍😋
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  17. Le sto provando a fare
    Grazie mille

    RispondiElimina
  18. Le patate si devono lessare sempre con la buccia se no assorbono l'acqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blumenthal, tre stelle Michelin, la pensa diversamente ;)

      Elimina
  19. mai sentito questo trucchetto, da provare! Ciao maghetta!

    RispondiElimina
  20. Devono essere squisite!Bisognerà provarle per sapere come questo trucco funziona.
    Grazie per l'imbeccata. Mafi

    RispondiElimina
  21. Il trucchetto del bicarbonato non lo sapevo proprio! La prossima volta che le faccio lo provo!! Grazie come sempre!

    RispondiElimina
  22. Beh da noi fanno i concorsi di bellezza per i tori romagnoli ;-) l'idea sarebbe che più il torello è "perfetto" più la prole sarà sana e in linea con la razza. Ma i soldi in gioco sono molto meno, qua siamo dei poveracci :-D
    Sapevo della precottura ma non del bicarbonato

    RispondiElimina
  23. Ciao, ti seguo da un po'. Amo cucinare e trovo interessanti le tue ricette (alcune gia eseguite). Mi chiedevo.. se sciogliessi il bicarbonato nell' acqua quando le lavo senza poi lessarle? Farebbe lo stesso ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente non farebbe lo stesso ;) ciao!

      Elimina
  24. Fatte questa sera. Croccanti fuori ma morbide dentro. Grazie!!:)))))

    RispondiElimina
  25. Ciao Stefania! Premetto che a me le patate al forno non vengono praticamente mai come le vorrei... Ho provato a farle e devo ammettere che non sono venute affatto male, erano molto croccanti. Però, nonostante io abbia rispettato la dose di olio, il risultato è stato molto più simile al fritto, specie come odore sprigionatosi per tutta la cucina (e sui vestiti). Le vedevo e le... sentivo proprio friggere. Mezzo cm (scarso) di olio mi è sembrato tanto, ma leggo che alle altre lettrici sono venute benissimo... Che abbia il pollice nero per le patate?? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, prova semplicemente con un po’meno olio! Diciamo 2 millimetri ...vedrai che verranno come le
      Vuoi :)

      Elimina
    2. Proverò sicuramente, perchè per il resto erano davvero croccanti :) Grazie!

      Elimina
  26. Non conoscevo quel trucco! Ci proverò sicuramente! Bacio

    RispondiElimina
  27. altro che se puzza un cammello, concorso di bellezza per cammelli veramente da morire dal ridere, interessante la doppia cottura delle patate con il bicarbonato da provare

    RispondiElimina