lunedì 9 luglio 2018

Mousse al cioccolato bianco, frutto della passione e lamponi


Grandi cambiamenti, dall'ultima volta che mi avete letto su queste pagine.
Non mi riferisco alla riapertura dei cinema in Arabia Saudita, dopo quasi quarant'anni in cui sono rimasti severamente vietati.
Nemmeno al tanto atteso permesso ad artisti e band locali di tenere dei concerti anche se sul biglietto era espressamente scritto che lo spettacolo andava guardato da seduti ed era proibito alzarsi in piedi e ballare.
E neanche al primo incontro di wrestling tra atleti arrivati dal Nord America a cui gli arabi sauditi hanno finalmente potuto assistere dal vivo.
Dal 24 giugno scorso è caduto il divieto per le donne di guidare le automobili.
Una rivoluzione, penserete.
Ma non immaginatevi cortei di ragazze che strombazzano per le strade per festeggiare.
Anzi, non ne ho vista per ora nemmeno una.
E si che vivo in una grande città.
Pare piuttosto, e lo vedo da me, che sia molto, molto complicato convertire patenti pre-esistenti e conseguite in altri Paesi in quella saudita.
Costo dell'operazione: dovrei dire non pervenuto o vario ed eventuale?
Taccio, è meglio.
Più chiarezza invece sui costi per chi la patente deve prenderla per la prima volta: un salasso.
Un numero di guide obbligatorie che costano letteralmente come un ottimo stipendio.
E che tra l'altro avvengono in aree recintate per cui senza traffico: a questo punto meglio andare sull'autoscontro al luna park che almeno ci si diverte di più.
Ah no, mi sa che quelle ancora non sono permesse alle donne.
Un passaggio dimenticato :)
Poi il corso di teoria, altro costo assurdo.
E l'esame, bisogna pagare pure per quello.
Che poi pare scarseggino istruttori di guida donne, non volete mica che le ragazze vadano a guidare nel recinto con un uomo?
Intanto però è caduto il divieto di andare in bicicletta, che aveva ispirato il primo film di produzione saudita canditato all'Oscar : che dite, comincio con quella? :D


Nigella sa.
Sa come tentarmi mettendo in una ricetta sola i due frutti che amo di più al mondo, e l'unico cioccolato per cui sono capace di follie.
Mangiatevelo freddissimo. E l'estate diventa un paradiso ;)


WHITE CHOCOLATE AND PASSION FRUIT MOUSSE
da Nigella Summer di Nigella Lawson
per circa 10 porzioni (ma vedere la nota)

300 g di cioccolato bianco
6 uova grandi
10 frutti della passione
lamponi, circa 300 g

Sciogliere in un pentolino a bagnomaria il cioccolato bianco, oppure a intervalli di pochi secondi nel microonde. Attenzione che se impazzisce non lo recuperate!
Farlo intiepidire un poco, quindi separare i tuorli dagli albumi.
Montare gli albumi a neve.
Unire quindi i tuorli nel cioccolato ancora tiepido, girando bene. Quindi dividere i frutti della passione in due e versare semi, polpa e succo nel composto di cioccolato e uova.
Unire da ultimi gli albumi a neve, incorporando delicatamente.
Mettere sul fondo dei bicchierini scelti uno strato di lamponi quindi riempirli con la mousse.
Mettere quindi almeno 4 ore in frigo, ma meglio una notte.

NOTE

- il cioccolato bianco va comprato buono, pena un disastro invece che un dolce divino. Attenzione a farlo sciogliere, appena perde la forma è pronto.

- tuorli ed albumi da me li vendono separati e già pastorizzati.Personalmente ho usato uova normali.

- sulle dosi dipende molto dalle dimensioni dei vostri bicchieri, a me con metà di tutto ne sono venute 12 ma evidentemente sono più piccoli di quelli di Nigella, che dà comunque la possibilità di fare un dolce unico che sconsiglio per il gran macello che si farebbe nel servire porzioni che rimangano presentabili.


7 commenti:

  1. In questo periodo di caldo infernale (nulla a che vedere con quello dove stai tu) non c'è niente di meglio delle preparazione fredde che non necessitano di accensione di fuochi e forni.
    Frutti della passione e lamponi..adoroooo
    Grazie omonima.

    RispondiElimina
  2. Golosità pura e voglia di una coppetta !

    RispondiElimina
  3. Penso che potremmo aprire un club di amici del cioccolato bianco , io e te, o un nuovo blogspot ;)
    Per ora ti saluto dalla rovente Sicilia... Ciaoooooo e grazieeeeeee

    RispondiElimina
  4. Voglio che la mia estate diventi un continuo paradiso :-)

    RispondiElimina
  5. Da tempo non passavo per l'Arabia Felix... sempre brillantissima! E gli ingredienti di questo dolce lo fanno un mio preferito. In un ristorante a Nilano ne fanno uno molto simile con l'aggiunta di granella di pistacchi.

    RispondiElimina
  6. dessert da fare assolutamente

    RispondiElimina