lunedì 28 agosto 2017

Mousse allo yogurt, albicocche arrostite e mandorle (gluten free e senza uova)





Un esperimento al volo sapendo che avrebbe dato non buoni, ma ottimi risultati.
Bastava leggere gli ingredienti.
E il nome dell'autrice del libro da cui ho preso la ricetta.
Facilissima e velocissima se non fosse per il tempo di cottura delle albicocche ma non saltate il passaggio: quando sono arrostite prendono tutto un altro sapore, intensissimo.
Naturalmente gluten free, e nel caso servisse anche senza uova.
Chi prova? :)


ROAST APRICOT & ORANGE BLOSSOM FOOL
da Simple di Diana Henry
per 8 persone

800 g di albicocche, peso dopo averle private del nocciolo
75 ml di vino bianco oppure acqua
un cucchiaino di estratto di vaniglia
115 g di zucchero semolato
300 ml di doppia panna, o normale panna da montare
4 cucchiai di yogurt greco
5 cucchiai di miele di fiori d'arancio
3 cucchiaini di acqua di fiori d'arancio, o a piacere
mandorle affettate tostate, per servire
amaretti, facoltativi, per servire


Mettere le albicocche tagliate a metà in una teglia, col lato della polpa verso l'alto, in modo che possano starvi in un solo strato. Mescolare il vino (o l'acqua) con la vaniglia e versare il tutto sulle albicocche quindi spolverizzarle con lo zucchero semolato.
Cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi per circa 30-45 minuti: molto dipende da quanto la frutta sia matura. Dovranno essere morbide.
Lasciare raffreddare nella teglia quindi togliere quelle che si presentano meglio per la decorazione delle ciotole (una metà albicocca per ciotola) e versare le altre insieme al (poco) liquido di cottura in un frullatore finchè saranno ridotte in crema.
Montare la panna ma non troppo soda quindi unirvi lo yogurt, il miele e l'acqua di fiori d'arancio.
Unire quindi la crema di albicocche arrostite senza amalgamare troppo ma lasciando un effetto marmorizzato.
Versare nelle ciotole (o in bicchierini) aggiungendo una mezza albicocca per ciascuna.
Al momento di servire aggiungere le mandorle e un poco di miele extra.
Offrire con degli amaretti.

NOTE

- buonissimo il giorno stesso, divino il giorno dopo. In caso conservatelo in frigo coperto con pellicola.

10 commenti:

  1. L'unico modo per aspettare il giorno successivo è prepararla la sera 😂 Tu non mi tenti noooo😂😁 e poi sarebbe sempre colpa mia ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto devo prendermi la colpa io dai 😂

      Elimina
  2. Ciao. Non voglio fare la pignola e la precisina, per carità, ma immagino che con "montare la crema ma non troppo..." intendessi scrivere "montare la PANNA ma non troppo...". Deve essere una ricetta deliziosa, n on vedo l'ora di provarla. Grazie per tutte le ricette fantastiche che posti, io ne faccio la collezione!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops grazie mille Luigina, ho corretto :)

      Elimina
  3. semplicemente divina questa ricetta!

    RispondiElimina
  4. Ottimo dessert, deliziosi gli ingredienti!
    Saluti!

    RispondiElimina
  5. wow Araba, qui sempre ricette speciali! questa è da leccarsi le dita! un bacio!

    RispondiElimina
  6. Chissà come sarà senza fiori d'arancio
    o con altro miele ?

    RispondiElimina
  7. da qualche parte le troverò albicocche, troppo sfiziosa questa ricetta

    RispondiElimina
  8. Una ricetta da provare il prossimo anno con le albicocche del mio giardino, quelle del super sono insapori, stoppose e carissime.
    Comunqnue ricetta sfiziosissssssima!!!
    TKS :-)

    RispondiElimina