lunedì 18 aprile 2016

Torta di rose con crema di mandorle e arance


Preparazioni così lunghe e complesse non appaiono spesso su queste pagine.
E se appaiono credetemi che è perchè vale veramente la pena di sbattersi ad impastare, mescolare, spalmare.
Ma soprattutto aspettare.
Questa non è una di quelle ricette da cinque minuti e due ingredienti.
Traquilli, tornano prestissimo ;)
Ma qui è roba da resuscitare i morti a partire dal profumo della crema del ripieno.
Il profumo di burro dell'impasto.
Quello in cottura non ne parliamo.
Potete programmare la lavorazione in modo da cuocerla al mattino.
E chi sarà fortunato da mangiarne una fetta a colazione sarà vostro schiavo a vita.
Buttatevi prima che faccia troppo caldo.
E che la prova bikini sia troppo vicina ;)

TORTA DELLE ROSE CON MANDORLE E ARANCE

per l'impasto
500 g di farina
3 uova medie
un cucchiaino di miele
6 grammi di sale fino
180-200 ml di latte
15 g di lievito di birra fresco oppure 6 grammi di quello liofilizzato
scorza grattugiata di un'arancia
un cucchiaino di estratto di vaniglia
80 g di zucchero semolato
100 g di burro

per la farcia
200 g di marmellata di arance (o albicocche)
100 g di burro
100 g di zucchero
100 g di farina di mandorle
3-4 cucchiai di panna liquida fresca

per spennellare
4 cucchiai di panna liquida fresca
un tuorlo

Preparare l'impasto: Sbriciolare il lievito fresco in una ciotolina e aggiungere il latte a temperatura ambiente e il miele (se si usa il lievito liofilizzato scioglierlo allo stesso modo) e mescolare. Farlo riposare 5 minuti quindi versarlo nella ciotola della planetaria in cui avrete montato il gancio a K insieme alla farina e la scorza d'arancia.
Azionare la macchina a velocità minima quindi unire le uova a temperatura ambiente leggermente battute con lo zucchero, la vaniglia ed il sale.
Lavorare per almeno 10-15 minuti.
Montare ora il gancio a uncino e unire il burro ammorbidito un pezzetto alla volta, con la macchina in funzione senza aggiungerne uno nuovo se quello precedente non risulta assorbito.
Lavorare per almeno 15 minuti finchè l'impasto sarà liscio, elastico e si staccherà dalle pareti dell'impastatrice.
Se non avete la planetaria lavorate a mano gli ingredienti seguendo lo stesso ordine degli ingredienti.
Mettere l'impasto in una ciotola unta con poco burro, coprirla con pellicola e far lievitare per almeno 3 ore, finchè raddoppia.
Preparare la farcia: montare con le fruste il burro ammorbidito con lo zucchero finchè il composto sarà chiaro e spumoso, quindi unire la farina di mandorle e la panna liquida.
Assemblare il dolce: stendere l'impasto lievitato in un rettangolo circa 60 cm per 45 cm, con spessore di due-tre millimetri.
Spalmarvi sopra la marmellata scelta e sopra la marmellata spalmare la farcia di mandorle.


 Arrotolare il rettangolo (ehm, o qualunque forma abbia la vostra sfoglia...) dal lato lungo e tagliarlo in circa 12-13 pezzi da 4-5 cm di spessore.

 Imburrate ed infarinate una tortiera da 28 cm oppure come ho fatto io due più piccole (ho usato solo carta forno, non ho imburrato) ponendo all'interno le rose di pasta lasciando un pochino di spazio tra l'una e l'altra.
Far lievitare finchè raddoppiano di volume e si saranno attaccate in luogo tiepido OPPURE mettere in frigo a lievitare tutta la notte.
Spennellare quindi con il tuorlo battuto con la panna e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti, quindi abbassare a 170 e continuare per altri 15 minuti circa.



Verificare la cottura con la prova stecchino, quindi fate intiepidire e servite cosparsa volendo con poco zucchero a velo.




NOTE

- il dolce formato in teglia prima della seconda lievitazione si può surgelare.
Tirare fuori dal freezer e far scongelare e lievitare in frigo per una giornata prima di cuocere.


22 commenti:

  1. Ullapeppa che robaaaa
    In effetti la lavorazione sembra un pò "complicata e lunga" ma se hai eseguito tutto il procedimento significa che ne vale effettivamente la pena.
    Grazie Stefania ^_^

    RispondiElimina
  2. Che meravigliosa colazione!!!! Bellissima!

    RispondiElimina
  3. una libidineeeee!!!! conosco bene il profumo della marmellata di arance con le mandorle....da svenimento!!! magnifica mia cara!!! baci!!

    RispondiElimina
  4. Adoro questo dolce! Bellissimo da vedere!

    RispondiElimina
  5. Questa deve essere una di quelle cose che definisco "molto porche e lussuriose". E' da tanto che non faccio un lievitato dolce, è ora che rimetta le mani in pasta

    RispondiElimina
  6. Che bontà di dolce mia cara Stefania,complimenti a te.

    RispondiElimina
  7. Wow wow ...segno la ricetta mi ha fatto venire l acquolina ideale per la colazione

    RispondiElimina
  8. Mi piace l'approccio rilassato che hai con qualsiasi ricetta, tanto da far sembrare semplice anche i piatti più complicato. Tipo questo: so già che ci metterò il doppio del tempo da te preventivato, però ci proverò!

    RispondiElimina
  9. vale sempre la pena perdere tempo in cucina, un buon cibo non delude mai al contrario di molte persone ;-) io non l'ho mai fatta, la trovo bellissima e prima o poi la farò, ma io ho lunghi tempi di elaborazione dati, come un 286 :-D

    RispondiElimina
  10. Una magnifica versione di torta di rose

    RispondiElimina
  11. Araba, non ho più fatto lievitati dolci, ma se li consigli tu....a me!
    Ciao Araba, grazie della ricetta!:-)

    RispondiElimina
  12. Non è veloce, ma ha un aspetto moooooolto invitante!!!

    RispondiElimina
  13. Adoro l'abbinamento mandorle e arancia. Una torta bella e buona. Complimenti per le ricette. Se ti va passa a trovarmi. Un saluto da Fabiola di rossopomodorocucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. Mi piace moltissimo!! Mi segno la ricetta per una golosa merenda ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Ottima qs torta!
    Mai provata con la marmellata.... Sicuramente proverò anche qs tua ricetta!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  16. Ottima qs torta!
    Mai provata con la marmellata.... Sicuramente proverò anche qs tua ricetta!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  17. Ricetta fantastica. Voglio provare a farla! Una sola domanda: il miele si può sostituire con lo zucchero? Lo chiedo perché non ne ho proprio in casa e non amandolo sarebbe un peccato acquistare un vasetto solo per usarne un cucchiaino!

    RispondiElimina
  18. Questa torta è stratosferica.... impasto splendido, il panbrioche è sofficissimo e la combinazione marmellata arancia (home mare nel mio caso) e mandorle ottimo! Me ne sono venute 3 quindi una x domani in ufficio dove farò un figurone! Grazie mille Araba...

    RispondiElimina