martedì 26 aprile 2016

Quattro ricette per una colazione!



Uh, le coccole.
Andrea Golino nel suo Colazione a Letto dice che non solo sono piacevoli, ma fanno bene a livello psichico ma hanno indubbi benefici fisici: attraverso le carezze pare si abbassi addirittura il livello di colesterolo.
Ma niente paura, ci aiuta a farlo rialzare subito presentando delle coccole speciali che per una volta a settimana, dice, posso prendere l'aspetto delle portate di questa colazione.
Assolutamente ciò che succede in casa arabafelice ogni benedetto venerdì mattina (giorno di riposo nei Paesi islamici)
Vediamo se ne è valsa la pena :D



COLAZIONE COCCOLE
Sveglia consigliata  7:30 AM
FROLLA CON CREMA DI RISO
per la frolla
200 g di farina
120g di zucchero
90 g di burro
50 g di uovo
scorza di un'arancia
5 g di lievito per dolci
 per il ripieno

300g di latte
100 g di riso arborio
scorza di un limone
50 g di zucchero
50 g di crema pasticcera
uovo e latte per spennellare

Setacciare la farina e unire il burro freddo. Unire zucchero, uovo, scorza d'arancia ed impastare. Aggiungere quindi il lievito sciolto in poca acqua tiepida, formare un panetto da far riposare in frigo mezz'ora.
Portare il latte a bollore in un tegame ed aggiungere quindi il riso e lo zucchero. Far cuocere il riso finchè avrà assorbito tutto il latte mescolando spesso perchè non si attacchi al fondo.
Stenderlo quindi in una teglia per farlo raffreddare ed unire la scoza di limone e la crema pasticcera.
Stendere quindi la frolla sottile e foderarvi degli stampi da crostatine imburrati ed infarinati. Riempirli con la crema di riso e richiuderli con un coperchio di frolla. Bucherellarli con uno stecchino, spennellarli di uovo e latte e cuocerli in forno a 180 gradi per circa 20 minuti.
Sformarli , farle intiepidire e spolverizzarle con zucchero a velo.

YOGURT E MUESLI FATTO IN CASA
30 g di fiocchi d'avena
15 g di nocciole
35 g di albicocche secche
10 g di semi di girasole
10 g di semi di zucca
10 g di scaglie di mandorle
10 g di scaglie di cocco
15 g di uvetta cilena
per la finitura
250g di yogurt bianco 
un cucchiaio di sciroppo d'acero
frutta a piacere

Tritare grossolanamente le nocciole, tagliare le albicocche al coltello e tostare le mandorle in un padellino senza aggiunta di nulla.
Unire tutti gli altri ingredienti e mescolare.
Volendo, quadruplicare le dosi così da tenerlo pronto in un barattolo a chiusura ermetica e se si trovano, si possono aggiungere anche delle noci di Macadamia, noci brasiliane e mirtilli disidratati.
Dividere lo yogurt tra due ciotoline, cospargere con 45 g di muesli a testa e decorare con frutta fresca a piacere (che non ho fatto). Dolcificare con sciroppo d'acero.

MELE VERDI FRITTE
per le mele
2 mele verdi tipo Granny Smith
50 g di Calvados
40 g di zucchero muscovado
per la pastella
100g di uova
100g di farina
50g di latte
40g di zucchero
8 g di lievito per dolci
olio di arachidi per friggere

Sbucciare le mele e tagliarle nel senso della lunghezza a fette da mezzo centimetro. Con un piccolo coppapasta o una formina da biscotti eliminare la parte centrale dei semi. Stenderle su un piatto, spruzzarle con il Calvados e lo zucchero e farle riposare 45 minuti in frigo.
Preparare quindi la pastella setacciando farina e lievito, aggiungere quindi le uova sbattute, lo zucchero ed il latte. Girare in modo da ottenere una pastella densa e fluida, quindi sgocciolare le mele dalla marinate e tuffarvele.
Friggere subito in olio bollente. Sono pronte quando si gonfiano e raggiungono una tonalità tra l'ambra e l'oro, con marezzature di ocra e rosso pompeiano (sic)
Le mele devono essere completamente immerse nell'olio per la cottura quindi usarne una quantità sufficiente e spingerle dentro con un mestolo perchè tendono a venire a galla.
Sgocciolarle su carta da cucina e spolverizzare con zucchero semolato oppure a velo.
Volendo, aromatizzare lo zucchero con una spezia come la cannella, che sprigionerà il suo aroma appena in contatto con la frittella calda.

LATTE DI NOCCIOLA
300 g di acqua
50 g di nocciole
15 g di sciroppo d'agave

Mettere in infusione per 12 ore le nocciole nell'acqua nell'acqua fredda e dolcificate, volendo, con lo sciroppo d'agave.
Il giorno dopo frullare il tutto per bene e passare il risultato attraverso un colino coperto con un panno. Far sgocciolare bene, strizzando il panno per far uscire più sostanza possibile e versare in due bicchieri.


NOTE

- le frolle di riso non sono difficili ma le indicazioni sulla lavorazione della frolla insufficienti (impastare tutto insieme?) per chiunque non abbia esperienza con questo tipo di impasti. 
Per la cottura del riso viene omesso il particolare secondo me essenziale di usare un coperchio per cuocerlo, altrimenti il latte evapora in fretta ed i chicchi rimangono crudi.
Nel ripieno appaiono 50 grammi di fantomatica crema pasticcera: devo farla? devo comprarla? Ovvio, l'ho fatta ma che spreco per doverne usare solo 50 grammi....e se devo farla, la ricetta dove sta?
Immagino che una cuoca alle prime armi comprerà uno di quei preparati per realizzarla in fretta, che personalmente aborro.
A parte queste imprecisioni ed omissioni il risultato è buono, anche se non eccezionale.

- il muesli è buono e semplicissimo, dato che si tratta di mescolare ingredienti che stanno benissimo tra di loro.

- le frittelle di riso sono buone, la pastella viene bene con le dosi indicate ed il fritto finale delizioso. Anche le mele risultano morbide nonostante la breve cottura visto anche il riposo nello zucchero.
Mi ha fatto sorridere la precisione maniacale sul colore da raggiungere...

- il latte di nocciola una vera scoperta, è ottimo! E per aver conquistato l'augusto consorte...


-La sveglia alle 7:30 ci sta, ma onestamente la frolla e la crema di riso possono essere preparate il giorno prima, e la mattina stessa le tortine andranno solo cotte. Stessa cosa per il muesli che può essere assemblato in anticipo ed il latte di nocciola la cui frullatura e filtraggio prendono solo pochi minuti.
Le mele invece vanno obbligatoriamente fatte sul momento, ma in casa arabafelice la colazione del dì di festa non avviene mai prima di mezzorgiorno per cui nessun problema di orario, in realtà.

7 commenti:

  1. Una super colazione :D beato il consorte

    RispondiElimina
  2. funziona funziona. Molto indecisa tra le mele verdi fritte e le crostatine con crema di riso

    RispondiElimina
  3. Ti adoro già solo per la prima prima riga!!!!!
    Vado a vedere ^_^

    RispondiElimina
  4. ...ecco vedi, avevo letto male :-(
    Frolle con crema di riso e non con farina di riso...sob....

    RispondiElimina
  5. Funziona eccome, che meraviglia!!!!!! Corro ;)

    RispondiElimina
  6. ....vado subito a curiosare, ma da vedere "me par ben"!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina