giovedì 20 dicembre 2012

Tartine velocissime di avocado e formaggio


Aerei, un discreto numero.
Amici, il giusto.
Tempo, mai abbastanza.
Provviste, niente male.
Immagini in testa, tante che non ci stanno.
Cibi a non finire, preparati da mani amiche e per questo buoni il doppio.
Sorrisi, battute, facce e profumi: gli uni sopra gli altri eppure li distinguo.
Le sensazioni si sentono, non si descrivono.
Non lo dice la parola stessa?
Perchè a descriverle se ne perde sempre almeno un pezzetto.
Quella sfumatura.
Quella espressione.
Un'occhiata.
Una stretta di mano.
Quell'abbraccio.
Libri, marmellate, bilance.
Pizze che parlano.
Pirottini, e una torta decorata con i miei fiori preferiti.
Pure un treno, in mezzo a tutto.
Una bilancia di precisione, e un piccolo, affettuoso rimprovero.
Un fritto ed un dolcetto mancati.
Formaggi sotto vuoto.
Un pacco inaspettato.
Quelle facce che non conoscevo e che eppure ho riconosciuto subito.
Quelle facce che già conoscevo e nella quale posso specchiarmi in complicità.
Libri da vendere, che mi hanno regalato un tè ed una chiacchierata.
Datteri come se piovesse.
Lo so, lo so.
E avete tutte le ragioni.
Le righe sopra sono il delirio di un pazzo ( ma ricordo che sono astemia :-)
Eppure lo so, che in ognuna si riconoscerà qualcuno.
Tante righe.
A fare un nuovo, bellissimo paragrafo nella mia vita.


Vacanze finite, per la sottoscritta, e poco tempo per organizzare una Vigilia con quindici bocche da sfamare per il solito Natale clandestino.
Queste ci saranno di sicuro, però, vista la facilità estrema e il gusto davvero sorprendente.
Nate da...un'avocado che sostava in frigo a fianco alla scatola del Philadelphia, sono state poi provate con il Mascarpone: piena soddisfazione con entrambi!
Quindi a voi la scelta, per un antipasto un po' diverso a prova, come sempre, anche della cuoca più inesperta o di quella con i secondi contati.



TARTINE DI AVOCADO E FORMAGGIO
per una quindicina di tartine molto piccole

un grosso avocado ben maturo
100 g di Philadelphia oppure Mascarpone
un cucchiaio di succo di lime
sale
pane, o crostini per servire


Sbucciare l'avocado e versare la polpa in una ciotola. Schiacciarla subito con un forchetta unendo il succo di lime, avendo pazienza di renderla il più possibile liscia ( ma non usare frullatori!)
Aggiungere quindi il formaggio scelto, amalgamare ed aggiustare di sale secondo il proprio gusto.
Spalmare sul pane o sui crostini e decorare a piacere : in foto c'è un quadretto di peperone e del prezzemolo.

NOTE

- la salsa può essere preparata con anche 8 ore di anticipo rispetto a quando si vuole servire, ma conservarla in frigo coperta con pellicola a contatto.

58 commenti:

  1. Sai che non ho mai assaggiato l'avocado??:) mi piacerebbe proprio provarle queste tartine!!
    Un bacione Stefania e buone feste!!!!

    RispondiElimina
  2. mi intriga il mascarpone! che si trova anche qui! e avocadi da vendere!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi da vedere e senz'altro buonissimi
    un'ottima idea per il Natale
    Mi piacciono molto da presentare come antipasto, grazie per l'idea.
    Un abbraccio e buone feste!!!

    RispondiElimina
  4. Mi ispirano..quasi quasi le replico per l'antipasto di Natale ;)

    RispondiElimina
  5. Tipo che quando hai preparatao questi crostini veloci e sfiziosi hai pensato....sono per l'Emanuela che praticamente vive con il cronomentro al polso!!!
    P.S. I tuoi post sono sempre bellissimi, impossibile non riconoscersi in quello che hai scritto sopra.
    Il prossimo anno ti scriverò non come Chiacchiere ai fornelli che andrà in pensione a fine anno, ma come Ricami di pasta frolla.
    Tantissimi auguri, a presto Manu.

    RispondiElimina
  6. a me l'avocado piace molto quindi proverò questi crostini ma con mascarpone :-)

    RispondiElimina
  7. Aerei a parte, potrei probabilmente scrivere le stesse cose fra un paio di settimane. Le "vacanze" iniziano domani e ne ho un discreto bisogno!
    Ancora mai assaggiato l'avocado. Ma i crostini potrebbero essere un'ottima scusa per rompere il ghiaccio :D
    Un bacione e tanti auguri di buone Feste ^_^

    RispondiElimina
  8. Si legge e traspira la nostalgia che già ti attanaglia a poche ore dallla tua partenza per tornare nella tua casa araba...
    Certo è che trascorrere il Natale clandestinamente con il costume ed una palma addobbata a festa è proprio strano, ancor di più per te che sei partita ora ed hai lasciato il cuore in Italia ed il corpo è già in Arabia...
    Per fortuna che gli amici ti seguono ovunque virtualmente e con il cuore.

    RispondiElimina
  9. Stefania cara, tu non ci crederai ma ho perso tutta la lista dei blog che seguivo... sarà un segno del destino per dirmi fai reset e comincia da zero?
    Io credo proprio di si! tu che ne pensi? ti aspetto nel mio blog intanto ti ho riaggiunto tra i blog che seguo, e tra le persone che stimo!
    un abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
  10. un gusto decisamente originale per delle tartine...sicuramente da provare!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  11. L'idea del natale clandestino mi intriga tantissimo cosi come queste tartine che mi stuzzicano e non poco!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  12. E' così amaro il ritorno a casa :-( per fortuna ho datteri a volontà! e un bel cacio che aspetta il tonnarello giusto!

    RispondiElimina
  13. Che belle emozioni che hai raccontato :)
    ..e queste tartine sono veloci da fare quanto buonissime! :*

    RispondiElimina
  14. BELLISSIME QUESTE TARTINE! HO GIA' PROVATO L'ACCOSTAMENTO ED E' FANTASTICO!

    RispondiElimina
  15. mmm con l'avocado e mascarpone da paura!!!!;)

    RispondiElimina
  16. io amo l' avocado,che buone queste tartine!bravissima!

    RispondiElimina
  17. complimenti una ricettina davvero gustosa,bravissssssssima!!!!!!

    RispondiElimina
  18. L'antipasto mi piace molto e penso che potrei rifarlo per natale se trovo un avocado alla giusta maturaxione (qua sono sempre acerbi)... comincio a farti gli auguri per il tuo natale clandestino, visto che io sarò un po' latitante.. un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  19. Ricetta segnata! Adoro l'avocado e finisco sempre per fare il guacamole; la prossima volta che ne compro la provo! Ho già l'acquolina in bocca.
    Sono curiosa di sapere se ci mostrerai il tuo Menu clandestino! :)

    Alice

    RispondiElimina
  20. sicuramente ogni frase, ogni parola si riferisce a persone con le quali hai condiviso qualcosa... un qualcosa di speciale!!
    mai provato l'avocado...devo rimediare!! ^_*

    RispondiElimina
  21. mai mangiato l'avocado, ma a vedere queste tartine vien voglia di addentarle :) Rosalba

    RispondiElimina
  22. Buonissime (immagino), adoro l'avocado! Io a natale lavoro, ma tu devi sfamare 15 bocche...non lo so, forse preferisco lavorare:-) bonne chance!!

    RispondiElimina
  23. Hai ragione Stefy, io mi riconosco in moltissime delle tue frasi...astemia anche tu??? Bene così non mi sento sola...sai quante persone ti fanno sentire una specie di aliena?..Della serie ma come fai a gustare il pesce senza bere del vino???..e io lo gusto lo stesso e che cavolo!
    Ottimi questi crostini, io non uso il Philadelphia ma li proverò con altro tipo di formaggio fresco!
    Baci amica, ci si 'sente' prima di Natale per gli auguri vero?
    Baci, Roberta

    RispondiElimina
  24. Ciao Stefy, le tue tartine? Semplici, deliziose e d'effetto!:)

    RispondiElimina
  25. bellissima idea voglio proprio provarla

    RispondiElimina
  26. ottime tartine sfizioe e particolari adatte ad un brindisi di Natale!

    RispondiElimina
  27. Questa volta mi hai commosso troppo.
    Con le parole, sempre azzeccate, e con i ricordi, ormai incisi in maniera indelebile, e con le sensazioni, che non si sono perse nel raccontarle, ma le hai fatte rifiorire, almeno in me. :*

    RispondiElimina
  28. Quali sono i tuoi fiori preferiti? :)
    Un saluto,
    A. (l'aspirante runner)

    RispondiElimina
  29. Belle parole serene, alla faccia della fine del mondo!
    E tartine che sembrano buonissime:-)
    Ciao
    cinzia

    RispondiElimina
  30. che bella idea Stefania, grazie ! Buon Natale , un abbraccio !

    RispondiElimina
  31. Ciao. Araba! Ti vogliamo bene :) buon natale Nikit

    RispondiElimina
  32. Ideuzza niente male, sicuramente da provare :)

    Buone feste bella

    RispondiElimina
  33. Grazie, mi mancava un antipasto perlunedi, mi hai risolto velocemente il problema. segnati che ti devo un favore ;-)

    RispondiElimina
  34. Premessa tecnica:
    Sai che blogger non mi aveva segnalato il tuo nuovo post ero qui per recuperare un paio di idee di cucina ed ho visto che avevi anche pubblicato. Casomai lo rifacesse ti avviso...

    Commento:
    Trovo perfetto, e l'aggettivo non è casuale o pescato tra quelli più usati, lo stile con il quale hai raccontato il veloce passaggio nella tua città natale. Un elenco, una serie di situazioni che formalmente può suonare sterile ed invece è carico di emozione e di un bel modo di vivere le cose. Hai fatto commuovere lo ZioPiero ed anche se questo non mi meraviglia più di tanto (per chi lo conosce ovviamente) mi hai fatto fare una bella risata, non di quelle che escono fuori per una battuta, per ironia o peggio ancora per sarcasmo, ma per la piena condivisione di un modo di vedere gli altri e di vivere che è di pochi o di poche...solitamente è un approccio raro ma che disegna persone altrettanto speciali come te\voi...e quindi sono più che certo che chi condivide una amicia con voi sia davvero orgoglioso di citarvi come tali :)

    RispondiElimina
  35. Ero qui per degli antipasti...per la cronaca :P ahahahahhaahhaa

    RispondiElimina
  36. Bellissima idea...mi piace tantissimo l' avocado e proverò di sicuro! :)

    RispondiElimina
  37. l'avocado mi piace....il mascarpone lo adoro, quindi da rifare assolutamente!!
    Ci posterai poi qualche foto del Natale clandestino?
    un abbraccio stretto e affettuoso
    Sara

    RispondiElimina
  38. Sono contenta che per te il ritorno sia stato felice. Per me è sempre agrodolce: ci sono i genitori e i familiari, che hanno una gran voglia di abbracciarti, rimpinzarti di cibo e assicurarsi che tutto vada bene, e gli amici di vecchia data, che in un misto di gelosia e indifferenza ti invitano fuori per poi farti sentire "La sfigata che è emigrata perchè qui un posto non l'ha trovato". Basterebbe mentire con loro, per far pensare a loro che fuori dall'Italia è un paradiso...ma non sapendo mentire eviterò di incontrarli. i veri amici dell'emigrante sono emigrati, quelli di casa ormai mi stanno stretti. Elena

    RispondiElimina
  39. soprattutto, poco tempo!!! grande idea da una fantastica blogger. Tanti auguri! Un abbraccio, Barbara :)

    RispondiElimina
  40. @Elena: credimi è tutta invidia, per chi ha avuto coraggio e ci ha provato a dire di no e cercare di meglio. Mentre loro si sono accontentati del tran tran e vorrebbero vedertici pure tu. Sono ignavi, non "amici".

    RispondiElimina
  41. Comprato avocado! In attesa del tuo menu natalizio.

    RispondiElimina
  42. le tue ricette sono sempre fantastiche! proverò sicuramente anche questa!!

    RispondiElimina
  43. con il mascarpone ce lo vedo meglio, veramente ottimi i tuoi crostini.
    e l'avocato va bè non si discute affatto....

    un abbraccio per un sereno 25/12 clandestino :D

    RispondiElimina
  44. Tanti auguri Stefania ! Amica così lontana , amica così vicina :-)
    chiara

    RispondiElimina
  45. Cara Stefania,
    ti faccio i miei auguri di buon Natale!
    Un abbraccio
    Marilù

    RispondiElimina
  46. ...Prima e' rimasto il nome a meta': Buon natale e, once again, ti vogliamo bene :)

    RispondiElimina
  47. più che veloci più che gustose :-)

    RispondiElimina
  48. strepitoso!!! Buon natale Stefania ti auguro di passare delle feste serene!! un bacio marina

    RispondiElimina
  49. Sono andata un po' a varianti, ammetto. Prova n. 1: al posto del mascarpone che trovo difficilmente ho usato la crème fraiche artigianale che abbonda. Molto buono, il prezzemolo ci vuole assolutamente (ovviamente). L'ho usato pure per condire la pasta.
    Prova n. 2, al posto del philadelphia metterò un cabrichou delicato col mezzo avocado rimasto.

    RispondiElimina
  50. Come sempre, nella tua incisività essenziale, hai messo delle parole che fanno sentire bene il tuo stato d'animo... e resta un po' nostalgico nonostante l'aria di festa che gira sempre in questi giorni. Se fossi più vicina a Roma mi piacerebbe una volta delle prossime, "essere tra quegli occhi incrociati, quelle strette di mano, quell'abbraccio" di cui parli, cara Stefania.. questo modo virtuale sa trasmette molto più di quel che si pensi, vero?
    Intanto di auguro il più sereno dei Natali clandestini che tu abbia mai passato da che sei "emigrante". E un grande abbraccio, prendo una tartina e un'idea, come sempre!

    RispondiElimina
  51. bella l'idea anche per un antipastino sfizioso ;-) tantissimi auguroni di un felice Natale :-))

    RispondiElimina
  52. Buone feste carissima, tanti auguri!
    Che si festeggi o meno da te, poco importa. Tanti, tanti auguri

    RispondiElimina
  53. Un antipastino sfizioso per la cena di domani.
    Buon Natale!!
    Incoronata

    RispondiElimina
  54. Ciao i tuoi articoli mi sembrano molto interessanti, ho visitato il tuo posto web e mi sono iscritto alcuni ricette. Dalla Spagna ti invito a visitare il mio blog di cucina reddito a Valencia ogni settimana lo vado aggiornando, è molto positivo conoscere altre culture gastronomiche.

    Valenciagastronomic.blogspot.com.es

    Sai qual è la TARONCELLO? (fatto in casa), solo nel mio blog potrete trovare la risposta - ...

    Seguirò visitare un Chefgonin saluto

    RispondiElimina
  55. Passo per farti i miei più cari auguri di Buon Natale e Buone feste Stefy... un abbraccio :* le tartine... favolose:)

    RispondiElimina
  56. lastufaeconomica24 dicembre 2012 16:02

    Mi hanno regalato una bella cesta con tanta frutta ed anche un avocado, credo che lo preparerò così, ma con il caprino.
    Buon Natale (clandestino o no)e soprattutto Sereno Anno nuovo.
    Abbraccio.

    RispondiElimina
  57. Più che il delirio di un pazzo queste righe sono gli appunti di un cuore grande... Ti auguro mille nuove paragrafi per mille nuovi capitoli, e che siano tutti belli così!

    RispondiElimina