lunedì 3 settembre 2012

Sfogliata ai pistacchi, con la frutta che vi pare




La prima volta ho lasciato perdere.
Non che non mi abbia dato fastidio.
Ma visto il personaggio ho preferito incollarmi una specie di smorfia che voleva essere un sorriso stiracchiato mentre borbottavo la risposta.
La seconda volta, a distanza di mesi, mi ha dato da pensare.
Quanto è vero che le persone ti chiedono della tua vita tanto per riempire cinque minuti della loro.
O per sembrare simpatiche.
O compassionevoli.
O di tanto buon cuore.
Peccato che non ascoltino.
La terza volta mi sono seriamente preoccupata.
Segni di precoce demenza senile, seppur la signora che ho davanti non sia poi così avanti con gli anni.
Con occhi vacui ascolta la mia risposta, ed ha solo da dire che aveva dimenticato.
Me ne sono accorta.
Continuare ostinatamente a domandare della salute della mia mamma quando ogni singola volta ti rispondo che purtroppo non c'è più rischia seriamente di farti salire al primo posto della lista della persone che eliminerò quando mi toccherà un momento di follia.
La vedo ogni giorno, nei corridoi di scuola.
O in sala professori, dove spesso dimentica anche di salutare o semplicemente di rispondere a chi l'ha salutata per prima.
O in quelle riunioni che rende interminabili disquisendo su questioni di vita o di morte tipo se sia possibile cambiare il catering che rifornisce la mensa, e quando le si chiede se abbia un'idea pratica in merito risponde di aver visto in tv Jamie Oliver che va a cucinare nelle scuole americane e possiamo sentire se voglia venire a farlo pure nel deserto.
Magari scherzava.
Ma non ha riso nessuno.
Un corridoio, come sempre.
E lei che incrocia il mio cammino.
Questa volta me lo chiede al volo, senza neanche fermarsi ma girando la testa.
How is your mum?
Non ci credo.
E mi è uscito solo.
Senza controllo.
Still dead.
Sempre morta.
Anche io non mi sono fermata, ed ho alzato leggermente il tono della voce.
Forse un po' più che leggermente, visti gli occhi sgranati del bidello.
Lei si ferma.
Ma sono troppo lontana per sentire cosa dica.
Oggi abbiamo saputo che cambia sede.
I desideri a volte si avverano.
Che vada tranquilla.
Dove i miei pensieri la mandano da tanto tempo :-)



Prima di cominciare a pensare ad una petizione per legalizzare l'omicidio :-) mi faccio tornare il buonumore con un dolce fantastico, sempre della serie poco lavoro e massima resa per i quali ben mi conoscete, ormai...si fa in un attimo ed è molto versatile, dato che potete usare la frutta che volete.
Quello che dovrebbe essere obbligatorio è provare la crema di pistacchi del ripieno!
Non ve ne riuscirete a staccare, e non dite che non vi avevo avvisato...;-)





APRICOT AND PISTACHIO TARTE
da Pies and Tarts di Martha Stewart
per un rettangolo da 40 cm per 20 cm, circa


pasta sfoglia ( comprata, fatta in casa o furba)
200 g di pistacchi sgusciati
90 g di zucchero 
100 g di burro
un uovo intero
estratto di vaniglia
un pizzico di sale
albicocche, oppure pesche o susine
un paio di cucchiai di zucchero di canna per la copertura
marmellata per spennellare
un cucchiaio di panna + un tuorlo per spennellare 


Versare nel mixer con le lame i pistacchi sgusciati ed i 90 g di zucchero, far girare finchè il tutto è amalgamato e aggiungere il burro freddo a pezzetti.
Far girare le lame finchè si forma una pasta omogenea. Unire l'uovo intero, il sale e la vaniglia.
Amalgamare benissimo e mettere da parte.
Stendere la pasta sfoglia in un rettangolo circa di 42cm per 22cm su un tavolo infarinato: la torta si fa anche senza teglia, volendo ;-)
Versare la crema di pistacchio spalmandola in uno strato molto sottile, lasciando liberi un paio di cm su tutto il perimetro.
Affettare la frutta scelta ( qui albicocche) e sistemarle in strisce parallele, senza sovrapporle.


Piegare i bordi della pasta e mettere il tutto in freezer per circa 30 minuti.
Battere leggermente il tuorlo con la panna e usare il composto per spennellare i bordi della pasta (solo quelli, eh!)
Spargere un po' di zucchero di canna sulla frutta e qualche pistacchio lasciato da parte, quindi cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 40 minuti.
Potrebbe volerci un po' di più nel vostro forno, meglio controllare che la pasta sia ben cotta.
Tirare fuori dal forno e lasciar raffreddare.
Intanto mettere in un pentolino la marmellata scelta ( albicocche se usate le albicocche, susine se usate le susine e così via) e farla sciogliere su fuoco basso.
Usarla per lucidare  la frutta ormai raffreddata.


NOTE:

- la torta cruda con la crema ma senza la frutta si può surgelare. Quando si vuole cuocere sistemarvi sopra la frutta ed il resto degli ingredienti e cuocere allungando leggermente i tempi nel forno.

- la torta è migliore se mangiata il giorno stesso in cui viene cotta, quello successivo la sfoglia ovviamente ammorbidisce leggermente.


81 commenti:

  1. una golosità.
    ciao ciao e buona settimana
    emme

    RispondiElimina
  2. Thanks God she's gone :-)
    Interessante da provare, e poi quello stampo è irrinunciabile, vero? :-)
    Buonissima settimana, qua ancora frescolina x il momento!

    RispondiElimina
  3. com'è vero quel che dici...io faccio riunioni di quel tipo ogni giorno per lavoro...e c'è sempre qualcuno che se ne esce con dei viaggi....però una sbadataggine come questa non mi è mai capitata. cioè, mi chiamano sempre Laura, come mia madre, ma forse proprio non realizzano che sono la figlia,o almeno l'ho sempre voluto pensare. altrimenti davvero verrebbe voglia di...ok, mandarle a quel posto. la torta dev'essere eccezionale anche se io devo passarla, la vedrei proprio bene con le pesche, così, per farmi ancora più male. e tu hai certamente il primato delle ricette furbe!

    RispondiElimina
  4. Alla stupidità non c'è mai fine diceva qualcuno.
    Consoliamoci con il dolcetto va'...

    RispondiElimina
  5. Purtroppo ce ne sono molte di persone che parlano ma non ascoltano ma alla fine vedi che i desideri si avverano ;)
    La tua cake e' golosissima e poterla anche surgelare e poi farcirla mi piace come idea !!!
    Baci e buon lunedì

    RispondiElimina
  6. Ogni tanto i desideri si avverano, dici, e poi questa crema d pistacchi si materializza come per incanto sul mio pc...
    Buon inizio di settimana baby.

    RispondiElimina
  7. Sono contenta che i tuoi pensieri si siano avverati....dovrebbe succedere più spesso....anche se potrebbe essere pericoloso!! :-)
    Squisita questa torta, perchè quella crema ai pistacchi dev'essere davvero fantastica.....
    Posso dirti una cosa? Sarà deformazione professionale, ma quel tuo piano blu della cucina mi fa sempre chiedere come sarà il resto.....curiosa eh?? È che non so come siano le case lì nel deserto.....

    RispondiElimina
  8. Meravigliosamente golosa !!!!
    Ciao un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  9. bellissima questa idea di usare i pistacchi con la albicocche!

    RispondiElimina
  10. E questo elemento insegna pure???? Pazzesco… spero che oltre ad aver cambiato sede abbia anche cambiato mestiere…
    Ottima sfogliata, un'occasione per usare la tua sfoglia furba ;-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  11. il dolce è semplicemente fantastico come tutte le tue ricette.
    In questi giorni passati, dopo la morte di mia mamma, ho trovato persone che di primo acchito mi chiedevano come stavo e poi senza aspettare la risposta attaccavano con i problemi della loro vita senza curarsi minimamente di me e di quello che avrei potuto rispondere, ho provato dei moti di rabbia e compassione.
    un bacio Stefania

    RispondiElimina
  12. ascoltare è un'arte che non tutti possiedono e nemmeno coltivano.
    meglio l'indifferenza manifesta che un finto interesse!
    buona giornata

    ps non commento la ricetta. che c'è da dire? si vede che è buona!!!

    irene

    RispondiElimina
  13. Certa gente e' talmente "piena di se' " che proprio non le resta spazio per gli altri....
    I PISTACCHI!!...mannaggia, mi sono dimenticata di farmi portare i pistacchi!! Qui li trovo solo salati...Un abbraccio e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  14. Oddio, certe persone sono davvero cretine, e non credo ci sia altro da dire 0.o

    Questa tortina è deliziosa, che meraviglia!!!

    Buona settimana :*

    RispondiElimina
  15. Non ci credo....non c'è limite al cattivo gusto.
    Le risposte migliori sono quelle date senza pensare e capisco il tuo slancio all'omicidio, per fortuna la giustizia divina a volte esiste!
    E siccome ho una bella scorta di pistacchi dalla Sicilia e volevo provare la tua sfoglia furba, questa me la segno!
    Infine volevo invitarti al mio primo contest, se ti va di passare da me ;-)
    baci

    RispondiElimina
  16. lei ha dei problemi ma seri veramente ... mamma mia ma è impossibile chiedere sempre della mamma a una persona che l'ha persa ... non ho parole ... ma ho un'acquolina in bocca per il tuo dolce

    RispondiElimina
  17. Alcune persone hanno veramente cattivo gusto!! Per fortuna i tuoi desideri sono stati avverati :))

    RispondiElimina
  18. ho giusto pistacchi, mele e finta sfoglia, la segno...le tue ricette mi conquistano sempre!

    RispondiElimina
  19. Che delizia, Stefy! Voglio provare a farla! In genere opto per la pasta sfoglia furba però è da un po' che vorrei fare quella classica, tempo a disposizione permettendo! Vedremo... Comunque questa sfogliata deve essere divina, bravissima :) Un bacione e buona settimana :-*

    RispondiElimina
  20. ciao Stefania!

    torta interessantissima.... con le pesche la vedo divinamente anche perchè quest'anno ho una marmellata di pesche home made che fa leccare i baffi......... per eliminare la tizia puoi sempre giurare di averla vista bruciare un corano... non ci penseranno su a risolverti il problema ahahahhahaahh

    a presto!
    sei sempre sorprendentemente di classe!

    Martina

    RispondiElimina
  21. Ciao Stefania!
    Spettacolare questa sfogliata! Le tue ricette sono sempre una garanzia!
    Any

    RispondiElimina
  22. Concordo con quello che scrive Roberta: certe persone sono talmente concentarte su se stesse e il loro mondo che non ascoltano gli altri, si sintonizzano solo e semrpe sulla loro (personalissima) frequenza e non sono capaci di ascoltare né con il cuore né con le orecchie...
    Passiamo oltre: reduci da una vacanza in Turchia, io e Sonia siamo cariche di pistacchi e frutta secca e spezie di ogni tipo. Questa torta va dritta nella lista!
    baci simo

    RispondiElimina
  23. Purtroppo la madre dei cretini è sempre incinta.
    Quoto pienamente ciò che afferma Simo delle carambole...a volte capita anche a me di avere a che fare con gente così.
    Saper ascoltare non è da tutti, a quanto pare...
    Grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog.
    E ottima come sempre la tua torta.
    Un bacio

    RispondiElimina
  24. Che buoooonaaaa!!!!
    Come sempre fantastica!
    Saluti
    Chiara

    RispondiElimina
  25. santo cielo, che storia! fortuna che l'hanno trasferita. ad ogni modo che un tizio che ogni volta veniamo presentati e ci chiedono " vi conoscete, no?!?". lui dice che non mi conosce. saranno 20 anni che fa 'sta pantomima, pure dopo un paio di cene allo stesso tavolo. e si che sto in una città piccola.
    la sfoglia con i pistacchi è sublime, però mi devo ancora riprendere dal gelato... solo dalla visione e dalla ricetta. :-)

    RispondiElimina
  26. Mi tenti sempre!
    Anche quando faccio di tutto per mettermi SERIAMENTE a dieta...
    Quanto alla tipa del corridoio credo ci sia in tutti gli ambienti di lavoro e la risposta che le hai dato val più di una raffica di mitra.... costa meno e non ti costringe alla reclusione...
    Bacioni.
    Nora

    RispondiElimina
  27. la tua ironia e la tua pazienza sono fantastiche!
    e la torta super!!! buonissima :-D

    RispondiElimina
  28. A rieccomi. Rientrata oggi al lavoro dopo una settimana di vacanza. E finalmente una settimana senza che i miei bimbi si sono ammalati. Beh. Ho di che festeggiare. Peccato che non potrò farlo con il tuo fantastico dolce. Ebbene si. Sono a dieta. Seriamente. Sto a 58 kg. Ne DEVO perdere 5. E quindi rimando la tua torta a periodi migliori ^_^

    RispondiElimina
  29. Che personaggio questa signora e cmq sai mi capita spesso di incontrare persone cosi che sembrano che ti ascoltino ed invece sono lontani anni luce da te:-)!!Ottima la sfogliata come smepre è una golosa tentazione!!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  30. risposta tagliente e decisa, ci voleva assolutamente!!! Anche i miei pensieri spesso vorrebbero mandare in esilio alcune persone...chissà se mi riuscirà mai farlo!!!...Se i sogni a volte si avverano... :-)

    RispondiElimina
  31. mi piace quella crema di pistacchio!!!
    la voglio proprio fare!
    devo tornare all'emporio delle spezie e prendere i pistacchi crudi!
    un bacione

    RispondiElimina
  32. Se tu dici che la crema va provata.....io obbedisco (hihihihihi...)
    Bravissima Stefania,sei una fonte inesauribile.

    RispondiElimina
  33. La proverò questa crema di pistacchi, magari proprio con la sfoglia furba che ho gia provato :P
    Hai dato una bella risposta a quella donna, spero abbia capito (anche se persone così forse non ci arrivano). Ciao bellissima

    RispondiElimina
  34. Purtroppo di persone che parlano senza collegare il cervello ce ne sono a bizzeffe, fortuna che ogni tanto accade qualcosa di bello e vengono trasferite!
    Però io le avrei detto di scrivere a Jamie Oliver, magari sarebbe venuto volentieri a cucinare per lei!

    Ricetta squisita, i pistacchi sono la mia passione, devo solo smaltire i 2-3 kili accumulati in ferie e poi la proverò
    Laura Pennydue

    RispondiElimina
  35. Oddio Stefy che ridere!!! terribile sta donna!!!!! Sei una santa e sì... i sogni ogni tanto si avverano! Bacioni

    RispondiElimina
  36. Certo che ce n'è proprio tanta di gente strana in giro... però alla fine questa, in qualche modo, sei riuscita a farla fuori... :-)
    Immagino che ci sia voluto molto meno tempo a far fuori questa torta invece. visto l'aspetto direi che 5 minuti di resistenza sono anche troppi!!

    RispondiElimina
  37. Meraviglia! Ed ho tutto a casa,anche i pistacchi.
    (ne ho solo 100 gr,ma che ne dici,una piccola si puo fare?)
    Un bacione.

    RispondiElimina
  38. mi ha incuriosito soprattutto la crema di pistacchi...che vogliaaaa :D!

    RispondiElimina
  39. Senza commenti per la parte saluti... Invece sai che forse forse con Jamie Oliver potrebbe funzionare? Del tipo tour nelle notti d'oriente?
    Vedo che il pistacchio t'ispira!

    RispondiElimina
  40. ahahahhahha!! La tizia smemorata ma secondo me ha qualche problemuccio la signora...
    Una domanda in merito al fantastico dolce: ma i postacchi devono essere al naturale oppure posso usare anche quelli tostati (penso la prima risposta ma non si sa mai...).
    Grazie e un abbraccio

    RispondiElimina
  41. Ciao Stefania! Ho giusto ricevuto in regalo un vasetto di crema di pistacchi portata di rettamente dalla Sicilia...con questa ricetta ho trovato come usarla!!! Un bacione

    RispondiElimina
  42. che ridere, certo questa volta hai avuto la risposta pronta ;)
    Questa sfoglia mi piace assai.Quest'estate l'ho preparata un po' di volte con le pesche ed è sempre buonissima, ma senza marmellata o pistacchi...devo provare la tua versione e giusto oggi ho recuperato l'occorrente, domani si può fare!
    a presto!

    RispondiElimina
  43. oh, io se inizi la raccolta firme per la petizione partecipo di sicuro :)))
    questa sfogliata sembra buonissima ma ho un po' paura di provare la crema di pistacchi...penso potrebbe diventare una droga!

    RispondiElimina
  44. e allora si deve provare questa crema :-P
    bravissima come sempre.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  45. ...insomma, un po' come quel personaggio di Camilleri (Lattes, se non ricordo male) che si ostina a chiedere a Montalbano (noto scapolone) notizie della moglie e della figlia...

    Certo con la tua risposta si sarebbe dovuta glaciare all'istante...ma evidentemente...

    Bacioni :))

    RispondiElimina
  46. Ciao! molto originale l'idea di una sfoglia aromatizzata ai pistacchi: certamente hanno dato colore oltre che sapore!
    la frutta poi è la farcia che preferiamo :)
    bacioni

    RispondiElimina
  47. Sarà che dove ci sono i pistacchi io ci sarò sempre, ma questa sfogliata è uno spettacolo!

    E spero che l'amabile collega sia proprio andata a finire dove tante volte l'hai mandata.. e correndo, pure!

    RispondiElimina
  48. si decisamente se lo merita ma chissà magari è un computer resettato male che perde i dati.ottimo questo dolce!

    RispondiElimina
  49. ...dai, non ci credo che la "signora" potesse dimenticare una cosa del genere e continuare a chiedere... sicuramente sarà stata una forma di vendetta nei tuoi riguardi per qualcosa che ignorerai per sempre (per fortuna), che magari lei reputa gravissima e invece tu neppure hai considerato, come per esempio non appoggiarla nell'ipotesi di rapire Jamie Oliver per portarlo nella vostra scuola nel deserto, in catene e possibilmente, vista l'età e la sicura "arsura" della vecchietta, in perizioma di paillette rosse....
    Vabbè, non divaghiamo, pensiamo a questa goduriossima torta... speriamo che mia mamma non scopra che esista sennò mi toccherà fargliene una al giorno! Magari approfitterò per sperimentarla quando è in vacanza! Un bacione e un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  50. Si dice che la mamma dei cretini è sempre incinta e le conferme evidentemente non mancano!
    Se hai espresso un desiderio la notte di S.Lorenzo posso immaginare qual era e forse s'è avverato :)
    Se ci penso intensamente mi arriva dritta dritta una fetta di quella delizia?
    Un bacio, buona settimana

    P.S. per la petizione consiederala già firmata. Avrei una lunga lista...

    RispondiElimina
  51. da noi si dice: "questa è fuori come un balcone!" il problema è che insegna pure ai ragazzi...
    Ricetta furbissima, come sempre e sicuramente ultra golosa ;)

    RispondiElimina
  52. Oh santa pace che soggetto allucinante! Ma devo ammetterlo, nella storia tragi-comica che piacere ho avuto quando ho immaginato la faccia che deve aver fatto dopo la tua risposta! Grande Stefania!:)
    E grande (e invogliantissima) anche la tua sfogliata. NOn avevo mai pensato ad aggiungere pistacchi! Proverò!!! bacio

    RispondiElimina
  53. come mi sono mancati quest'estate i tuoi racconti! Finalmente torno a leggere con regolarità!!
    Non uccidere nessuno mi raccomando che non penso ti facciano tenere un blog in un carcere arabo :)

    RispondiElimina
  54. che tristezza certe persone...ma passiamo al dolce! uuummmm che golosità! :-)

    RispondiElimina
  55. Finalmente riesco a tornare a leggerti.... Che dire, l'insensibilità di certe persone non ha limiti, pensa solo quanto sarà bello passare in quei corridoi senza doverla più vedere! Buonissima la sfogliata, i pistacchi li adoro! Buona serata, Babi

    RispondiElimina
  56. al contrario delle bloggers serie io ho ripreso solo ora i contatti con questo adorato mondo, dopo vacanze lunghissime:-)! potevo non passare da te??? un grande saluto e rinnovo i complimenti per le tue ricette fantastiche e per i tuoi post! abbasso la bidella!!!

    RispondiElimina
  57. Ma davvero non ci posso credere...... Ma che gente c'è in giro? Hai visto però che sei stata esaudita :-))))
    Crostata golosa golosa! E la crema di pistacchi è un'idea geniale! Baci

    RispondiElimina
  58. Che genteeee!!!!!!!!!!


    deliziosa questa sfogliata Stefy!!!!

    RispondiElimina
  59. SPeriamo che ti abbiano effettivamente tolta questa persona di torno. Queste persone hanno il potere di rovinarti la giornata. Che buono il dolce e comodo il fatto di poterla congelare. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  60. Oddio, che mancanza di tatto... ma è scema? Spero l'abbiano trasferita nello Yemen del Nord. Bellissima l'idea del frangipane col pistacchio anziché con le mandorle, penso proprio che Topy, grande fan dei pistacchi, approverebbe!

    RispondiElimina
  61. La proverò...donna avvisata mezza salvata. Quello che non si salverà sarà la mia linea che continua ad arrotondarsi.
    Terribile questa donna. Io ne ho una al piano di sotto. Ieri è venuta a suonarmi una ventina di volte dimenticando totalmente ogni volta quello che le avevo detto. Con lei non vale nulla. La prendi con le buone, la prendi con le cattive. Va avanti per la sua strada. E' matta, mi dirai. No, è semplicemente molto, tutta, concentrata su sé stessa. E pure molto furba. Le venti scampanellate lunghe come quaresime erano dovute ad una microscopica macchia sul soffitto che non dipende neanche da noi. Ma con questo scherzetto la volta scorsa si è fatta ripulire a nostre spese l'intera stanza. Ora non ci 'caschiamo' più...ma è dura trattarci.
    Dimenticavo la cosa più importante. Mi dispiace molto che la tua mamma non sia più con te. Molto. E ti abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  62. fortunatamente la trasferiscono..una persona così c'è da chiedersi se sia davvero stupida, sorda o cosa. Ma meglio pensare alla tua torta..con quei pistacchi chissà che proumo si sprigiona in cucina!!

    RispondiElimina
  63. Ottima la tua risposta! Probabilmente ti capita come a me: sulle prime incassi, poi però impari a tirare fuori le unghie. Io sto imparando appena adesso, ma ho già capito che non devo più accettare sempre e solo gli altri, è ora che gli altri si rendano conto della mia presenza. Elena

    RispondiElimina
  64. lo so che non vorresti sentirlo ... ma a me una così fa un po' pena! che tristezza, davvero! comunque il dolce è proprio appetitoso ... si può fare con le mele? me ne sono state regalate tantissime da un contadino!

    RispondiElimina
  65. E' sempre bello leggerti, soprattutto quando si arriva alla fine del post e si scopre che i desideri qualche volta si avverano. C'è speranza per tutti allora :D La torta per festeggiare poi è li che aspetta di essere mangiata....e come sempre dev'essere deliziosa. Un bacione e a presto :-)

    RispondiElimina
  66. ricetta supergolosa, te la scopiazzero di sicuro, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  67. Meravigliosa, goduriosa, stragolosa..... che acquolina....!!!
    Franci

    RispondiElimina
  68. ci sono persone che a volte credo non hanno mai avuto problemi a cui pensare o cose da fare se non rompere al prossimo :(((
    questa ricetta mi incuriosisce buonissima e per me un vero piacere ogni volta che passo da te un bacio veronica

    RispondiElimina
  69. Si dice che ognuno ha quel che si merita. E questa gentile e attenta signora se l'è cercata.
    Ora, però, il problema è un altro. Io sono stata buona, dunque perchè non posso avere QUESTA torta? (bada che ho scritto torta..non "un pezzo", "una fetta", "una briciola"...la voglia tutta XD)

    :) a presto!

    RispondiElimina
  70. No, non ci posso credere... questa è proprio strulla e fortuna che cambia scuola! La torta è ottima :) voglia di provarla as soon as possible ;)

    RispondiElimina
  71. forse ha bisogno di un disegnino!! ma guarda, questa è incredibile davvero! un minimo di accortezza non guasterebbe mai! Quella crema...hummmm...evito di pensarci che sono a lavoro!:)

    RispondiElimina
  72. le cose sono due: o la signora ha dei problemi talmente seri da poter essere solo compatita per l'isolamento emotivo e il vuoto di empatia in cui vive o all'ottusità umana non c'è limite. E anche questo può essere.

    la Martha non delude mai, recentemente ho portato a un picnic queste , se non le hai mai fatte falle che sono da rileccarsi anche i gomiti...

    A proposito di albicocche e pistacchi, ma lo sai che a Roma è già novembre? Tristezza...

    RispondiElimina
  73. Ecco, io ne mangerei una intera di questa, dico sul serio...allora aspetto che i miei rientrino dalla Sicilia con i pistacchi di Bronte e poi la preparo (mi sa, a questo punto, con qualche frutto autunnale)

    RispondiElimina
  74. @ emme: ti ringrazio.

    @ Cinystar: e' il mio preferito, cuocerei tutto li'!

    @ Aria: mi consola che almeno non capiti solo a me...

    @ Roberta: ;-)

    @ dolcemeringa Ombretta: vediamo se mi metto intensamente a desiderare il Superenalotto :-)

    @ ALessandra: mi piace pensarlo :-)

    @ Mary: grazie

    @ franci e vale: i mobili sono bianchi...se cerchi da qualche parte nel blog c'e' un post che si chiama "in cucina per Sara" piu' o meno e c'e' qualche immagine del resto.

    @ I VIAGGI DEL GOLOSO mille grazie anche a voi.

    @ Valentina: ci stanno benissimo

    @ Marina Paris: si insegna, il cielo solo sa cosa.

    @ Cristina: rabbia e compassione, io piu' rabbia a dire il vero!

    @ grEAT: infatti,mica ci si deve mostrare interessati per forza!

    @ roberta: peccato...

    @ petite-valeu: con cretine facciamo loro un complimento :-)

    @ Murzillo Saporito: daro' un'occhiata, grazie!

    @ ELENA: anche io credevo non fosse possibile invece succede!

    @ Tery B: meno male che non ho evocato la sua dipartita eterna ;-)

    @ Memole: grazie

    @ Federica Simoni: come ben sai la cosa e' reciproca :-)

    @ Valentina: anche io mi ci dovrei metteere, e' che non mai tempo...

    @ Martina: mi hai dato un buon suggerimento ;-)

    @ Any: ti ringrazio

    @ l'albero della carambola: perfetto allora!

    @ Simo: sapere ascoltare e' difficilissimo...

    @ Chiara Malavasi: grazie

    @ MarinaM(RicetteReali): capisco, il gelato e' destabilizzante :-)

    @ TataNora: infatti vedi, ho fatto la scelta giusta...

    @ Acquolina: a volte mi sembra che la mia pazienza stia per fnire...

    @ Emanuela: effettivamente non si puo' dire sia dietetica...

    @ Dolci a gogo: ne e' pieno il mondo, mi sa

    @ Valentina: abbi fede, ogni tanto succede!

    @ Amaradolcezza: e' una droga, vedrai...

    @ Mariabianca: sono certa che non te ne pentirai!

    RispondiElimina
  75. Cara Stefania sono tornata a commentare i tuoi fantastici racconti e prelibatezze!!
    bravissima come sempre un bacione!

    RispondiElimina
  76. Sul sempre morta mi hai stesa!!
    Quando arriverà James Olivier lì da voi, che tanto lo so che ci riuscirete, salutamenlo!!
    Quella crema al pistacchio considerala già rubata!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  77. La ricetta spettacolare.. come il racconto del post!
    Vero.. la gente ti chiede solo per riempire uno spazio di tempo e non ascolta mai.
    Hai notato che ci sono molti più scrittori che lettori ultimamente?
    Tutti vogliono parlare e scrivere, nessuno vuole ascoltare e leggere.
    Bocche piene di parole ben inserite in teste senza cervello!
    Baci cara... a presto!
    ps
    Volevo fare una correzione al commento l'ho eliminato..ma eccolo qui!

    RispondiElimina
  78. Deve essere di una bontà spettacolare!

    RispondiElimina
  79. Purtroppo, e sempre più spesso, mi ritrovo a pensare ed a dire che la mamma degli imbecilli è sempre incinta, e colei di cui ci parlavi forse dimostra che tutti i torti non li ho ;-)

    Questa "torta furba" mi piace un sacco!!!!
    L'abbinamento albicocce-pistacchi mi sfizia da morire!!!!

    RispondiElimina