lunedì 19 dicembre 2011

Ravioli al salmone








Se avete letto il post della prima parte, già sapete che siamo in tunnel senza uscita.
Un assaggio dopo l'altro, e manca poco che ci rimetta il consorte.
Ed a tutti quelli che mi hanno scritto increduli segnalo che le patate dolci con i marshmallows non sono frutto della mia immaginazione malata, ma un piatto ultra-tradizionale di accompagnamento al tacchino.
E niente osservazioni del tipo meglio solo che male accompagnato, che è stata la prima ad uscire a mio marito...
Quello che non ci aspettavamo era il finale.
Poteva succedere di tutto, a quel punto: un dessert magnificamente preparato sarebbe stato una bella sorpresa, in effetti.
D'altronde il padrone di casa nonchè cuoco per la serata si era premurato di chiedermi la ricetta della panna montata,  ma non solo quella.
Di più.
Aveva voluto tempo prima anche quella della mia torta al cioccolato preferita, dato che gli era tanto piaciuta.
Figuriamoci, gliel'ho passata con malcelato orgoglio e soddisfazione.
Certo, un paio di problemini avrebbero dovuto mettermi in campana.
It's so confusing, osserva leggendola.
Ma come, se è precisissima!
Il fatto è che è americano, e non possiede una bilancia.
La conversione in cups se la faccia da sè, ma gli mando un link che gli sarà d'aiuto.
O almeno credo.
Arriva in tavola una specie di sottiletta nera, spolverata di zucchero a velo.
Onestamente esprime la vivacità di un malato terminale, e gliene manca un pezzetto che non so decidere se sia rimasto attaccato alla teglia o sia stato staccato con un morso per un assaggio dell'ultimo secondo.
C'è pure la panna, in uno spray.
Un pezzo per uno e ingoiarla senza un bicchier d'acqua sinceramente non è semplice.
Il padrone di casa scuote la testa.
It's awful. Fa schifo.
Beh, se l'è detto da solo. 
E ne ammiro l'onestà, non è facile ammettere una debacle.
It's Stefania's recipe. E' la ricetta di Stefania.
Forse l'avete capito: ho grossi problemi a rimanere in silenzio e mostrarmi superiore.
Hanno cercato di insegnarmelo, ma non ce la faccio.
E con un sorrisone e la voce più gentile che posso osservo, ringraziando della citazione, che è venuta un pochino diversa.
Yes, but it's your fault, those grams...
E' colpa mia, dice, perchè la ricetta in grammi lo ha destabilizzato.
Capisco.
Un problema psicologico, non un cuoco incapace.
Il buon gusto di stare zitta, l'ho già detto, non ce l'ho.
Ma ho chi mi fa ben degna compagnia ;-)


Altra ricetta superclassica sulla mia tavola della Vigilia, facile facile e di gran soddisfazione.
Se proprio non vi va o siete intimoriti dalla pasta fatta in casa potete comprare le sfoglie stese dal pastaio, e preparare da voi solo il ripieno.
Il condimento ci sta di un bene che stupisce tutti, fidatevi ( nonostante quello che avete letto sopra...:-)




RAVIOLI AL SALMONE
( per quattro persone )

per la pasta

300g di farina
100 g di semola rimacinata
4 uova intere
2 cucchiaini di olio extravergine
un pizzico di sale

per il ripieno

500 g di ricotta ben scolata
250 di salmone affumicato
erba cipollina a piacere

per il condimento

olio extravergine di oliva
succo di limone
sale
noci tritate 
pepe rosa

Preparare la pasta impastando le farine con le uova intere, il sale e l'olio. Solo se le uova fossero particolarmente piccole unire un paio di cucchiaini di acqua, ma non dovrebbe essere necessario.
Lavorare bene fino ad avere un impasto omogeneo, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare una mezz'ora.
Se non vi va di preparare la pasta da voi potete comprare le sfoglie già pronte nei negozi di pasta fresca.
Intanto preparare il ripieno: mettere nel frullatore la ricotta ben scolata ed il salmone affumicato a pezzi. Far andare fino ad ottenere una crema morbida, dopodichè con una spatola unire un po' di erba cipollina a piacere. Di solito non serve sale, essendo il salmone già saporito di suo.
Mettere il ripieno in frigo.
Stendere quindi la pasta con la macchinetta, personalmente le passo fino al numero 6 della Imperia perchè non mi piacciono troppo grossi.
Mettere piccoli mucchietti di ripieno sulla sfoglia, coprire con un'altra e sigillare bene badando a non intrappolare troppa aria quando li chiudete. Tagliare i ravioli di forma e dimensione preferita e premere bene i bordi con una forchetta o con le dita in modo che risultino ben chiusi.
Può essere utile anche inumidire i lembi con poco albume, o acqua, per favorire la chiusura.
Adagiare i ravioli pronti in teglie o vassoi abbondamente cosparsi con semola o farina, e possibilmente in luogo fresco.



Lessare i ravioli in abbondante acqua salata fino a quando vengono a galla, e da quel momento calcolare uno o due minuti a seconda dello spessore della sfoglia.
Per il condimento emulsionare del succo di limone con dell'olio extravergine d'oliva e del sale. 
Faccio ad occhio, anzi a...lingua ;-) per cui assaggiate e regolatelo secondo come vi piace di più.
Diciamo che il limone deve sentirsi.
Scaldate il condimento su fuoco bassissimo e usarlo per condire i ravioli, cospargendoli poi con delle noci tritate e del pepe rosa.

NOTE:

- il ripieno può essere preparato anche con un giorno di anticipo e tenuto in frigo coperto.


83 commenti:

  1. eh sì è tutta colpa tua!!! ahahah che faccia tosta! forse però non ti scoccerà più!!!
    questi ravioli sono meravigliosamente invitanti! ;)

    RispondiElimina
  2. Che ravioli favolosi fanno tanto natale!!
    Ti Auguro un Felice Natale!!
    Un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  3. Io sarei andato in bagno e gli avrei scritto:"Anche in Vietnam avete vinto, vero?!" :P ahahahahahahaha
    Vabbè...può darsi che nn l'avrebbe capita...
    PS
    Adesso ci manca la terza parte vero?...quella dove ci racconti in quale modo avete affrontato le ore della digestione...pregando che andasse per il meglio?...aiutandosi con beveroni purganti? ...o semplicemente distraendosi pensando anche ad un toast home-made?! :)))

    Ps del Ps
    il tuo post mentre commentavo è scomparso per una decina di minuti colpa del mio commento?? :)

    RispondiElimina
  4. era un po' difficile stare zitti:-) e' stata una cena tragicomica! i tuoi ravioli al salmone pero' sono una squisitezza e mi segno la ricettina:-) bacioni e buon lunedi'

    RispondiElimina
  5. e tu che pensi di avergli fatto un favore...ecco, tutta una cena in rotoli per colpa del dolce di Stefania! Io non avrei risposto di me! Bellissima sia la foto che la ricetta :)

    RispondiElimina
  6. ...dai perchè non vuoi riconoscere che era la tua ricetta ad essere confusa???..ti aamiro, io gliel'avri spiccicata in faccia la sottiletta al cioccolato, con tutta la panna spray!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. I ravioli sono molto appetitosi!

    RispondiElimina
  8. Questo poveraccio non sa cosa contro si è messo...ottimi i ravioli

    RispondiElimina
  9. mi fai troppo divertire e questa ricetta è guduriosa!!

    RispondiElimina
  10. mah... la maggior parte delle ricette di tradizione americana sono di sicuro orribili per i nostri canoni, ma tu sei davvero coraggiosa ad assaggiare ed ingoiare tutto! io non ci riuscirei!!!
    belli questi ravioli, li farò prestissimo!

    RispondiElimina
  11. ah ah ah ah ...non hai fatto per niente un affare cedendo la tua ricetta del dolce :-D Io adoro fare la pasta e questi ravioli sono super, sia nel ripieno che nel condimento!!! Proverò a farli e se non piacciono...beh dico che la ricetta è tua :-P

    RispondiElimina
  12. Buonissima alternativa al solito piatto di linguine con le vongole, la conserverò per il prossimo natale perchè a questo faccio l'ospite ;)
    Baci Stefy e ti auguro un dolcissimo Natale!

    RispondiElimina
  13. santo cielo che esperienze però!!!!
    lo so che sono buonissimi...;-)

    RispondiElimina
  14. Sto scemo!!!!!
    Dovevi dirgli che se è incapace di fare una conversione non può nemmeno pensare di fare una torta semplicissima e buonissima come quella tua che, posso testimoniare, ho fatto ed è buonissima!
    Io mi farei anche un'endovena di salmone e questi ravioli sono conditi perfettamente.
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. that is something new.. i have not tried it. thanks for sharing.

    RispondiElimina
  16. Mi piace assai il ripieno di salmone e ricotta e su di te lo sai benissimo non ho MAI avuto nessun dubbio a riguardo la tua bravura ;-)

    RispondiElimina
  17. Un finale atteso e nn mi sconvolge piu di tanto perche la sinora in questione è meglio che si allontani ai fornelli:D!!!e va be è andata la prossima volta almeno il dolce portalo tu cosi riuscite mangiare qualcosa hahaha:D!!
    I tuoi ravioli invece sono spettacolari!!
    Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  18. Farebbero la felicità dei miei per la sera della vigilia :D
    La sfoglia home made richiede un po' di impegno, ma è tutt'altra storia!!!!

    RispondiElimina
  19. Hai fatto bene a parlare! Anzi l'avresti dovuto massacrare e poi fare quello che ha detto Gambetto!!!
    ...tu lo sai, per molto meno io avrei tolto il saluto! :D :D :D

    Bacioni ;)

    RispondiElimina
  20. Ma insomma...ha ragione dai....ammettilo che l'hai fatto apposta per eliminare i concorrenti!!! ah ah!! Però Gambetto ti ha suggerito una cosa fantastica!!!!! bsci

    RispondiElimina
  21. Stefania! Che classe il tuo vicino!!!

    Io la pasta ripiena la adoro e questi ravioli li devo assolutamente provare, soprattutto il condimento!!

    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  22. Ciao, mi piacciono i tuoi ravioli, mi segno la ricetta e buone feste :P

    RispondiElimina
  23. I like so much your recipes! Brava... ma soprattutto bellissimi i tuoi racconti nei post, mi mettono allegria! :-) Ottimi questi ravioli...se vai a sbirciare da me vedrai quanto ho lavorato! Serata "tortellini" rigorosamente home made! :-)

    RispondiElimina
  24. mi piace moltisimo! adoro il salmone afumicato!

    RispondiElimina
  25. Temevo di peggio, cela siamo cavata con una cafonaggine pazzecsa(sua) ed una torta immangiabile, perchè il resto...
    Inviantissimi i ravioli!!!!
    bacione

    RispondiElimina
  26. mmm... a parte la storia che aspettavo con impazienza hihihi, mi aspettavo una sfoglia tirata a mano, invece hai usato la macchinetta infernale, quindi ti tolgo 1 stellina per il piatto :-P

    (scherzo eh... bravissima come sempre)

    RispondiElimina
  27. La cosa più inaspettata e stuzzicante è quel condimento olio e limone caldo. Dovrebbe starci assai bene. Per il resto: speriamo che non insegni matematica o economia. Ma sono tutti così superficialoni al suo paese? Comuque la risposta di Gambetto è un colpo di genio.
    E mai pensato che a qualcuno potesse venire in mente di mettere i marshmallow sulle patate da tacchino, se non a un mercante di barbabietole!

    RispondiElimina
  28. Cara Stefania, ad essere gentili ci si rimette anche! ma chi ti conosce lo sa che le tue ricette come le tue torte sono perfette e l'errore è di qualcun'altro!
    vi siete consolati con questi ravioli? molto meglio...
    :-D

    RispondiElimina
  29. Noooo, è riuscito ad uccidere un "must" della nostra Stefania....e voleva pure darti la colpa!!!
    Mi auguro per te e tuo marito che, se mai ci fosse un altro invito da questo tizio, declinerete l'appuntamento...ovvio che lo farete: tuo marito sarà rimasto segnato!
    I ravioli sono uno spettacolo, e per Natale sai che figurone....

    RispondiElimina
  30. Ma e' un personaggio terribile questo signore!!! Spero vivamente che tu gli abbia staccato la testa a morsi!
    Io, invece, un morso lo darei volentieri ai tuoi ravioli!

    RispondiElimina
  31. Ecco vedi...per colpa tua quel pover'uomo, ha rovinato il finale di una cena così raffinata!
    ahahahahahahahah!
    Sei stata fin troppo buona e paziente!

    mi raccomando non passargli la ricetta dei ravioli!

    RispondiElimina
  32. Guarda, in questi casi secondo me è un bene avere il dono della parola.............!
    I ravioli sono molto invitanti e sono sicura che il ripieno merita!!! e anche il condimento! :)

    RispondiElimina
  33. Soprattutto, un galantuomo..;-)
    Peccato che non mi piaccia il pesce, vuole dire che mangerò...il condimento, che invece a me ispira parecchio!
    Ah, la bestia è ...uno Smeg!
    Ciao, a presto
    cinzia

    RispondiElimina
  34. Stefania ma lo sai che la "ricetta" della panna montata è stata chiesta anche a me???? Cmq, i ravioli sono strepitosi...mi piace molto il condimento: io ero ferma a olio o burro! L'idea del limone invece mi entusiasma. Proverò!
    bacione,
    simo

    RispondiElimina
  35. Anche a me ha colpito il condimento che hai proposto! davvero ottimo! ciao

    RispondiElimina
  36. Fantastica la capacità di dar la colpa agli altri del tuo ospite... io sarei ammutolita dal rancore tu invece sei stata fantastica a non lasciarglela vinta fino in fondo!
    Squisiti i tuoi ravioli!

    RispondiElimina
  37. Che cafone!!!!!! Non dargli più tue ricette, non se le merita!!!!

    RispondiElimina
  38. ..diciamo...cena da dimenticare !
    Beh1 diciamo che l'idea della sottiletta al cioccolato potrebbe essere innovativa, soprattutto per i dentisti!!!!
    Va bene tutto, anche le relazioni culinariamente "pericolose" però questa, da una cuoca come te !!!!!!
    Se ti può far sorridere un nostro fornitore olandese, tempo fa, durante una sua visita, a tavola mi ha pubblicamente "sgridata" perchè la moglie voleva a tutti i costi la ricetta per fare il parmigiano reggiano..... beh, fin qui sarebbe stato ancora semplice, anche se io non ho una latteria!! Il problema era che per loro io non volevo svelare il procedimento secondo cui la mozzarella diventa parmigiano!! Insomma...quanto tempo ci mette la mozzarella a diventare parmigiano ??? Perchè si sa...quello è il procedimento giusto! Ed io stoicamente non l'ho svelato, neppure sotto tortura !!! Qualcuno potrebbe però svelarlo a me? Facciamoci una bella risata e consoliamoci con questi ravioli e soprattutto con la salsina (che deve essere la morte sua dei miei ravioli sardi al limone,appunto!).
    Bravissima e simpaticissima, come sempre !
    Lucy64

    RispondiElimina
  39. @Lucy, qui si dice: se le cose non le sai: salle, se le sai: falle.

    ;-)

    RispondiElimina
  40. Ciao sicuramente un piatte elegante e saporito... brava... come sempre... beh la torta.. visto anche che era scusa... potevi usarla come suola per le scarpe hahahahah

    RispondiElimina
  41. Mi piacciono moltissimo sia i ravioli che il condimento. Il pepe rosa, così colorato regala un tocco di colore festoso!
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  42. il minimo che potessi fare era proprio rispondere anche perchè la figura poi l'avestri fatta tu!
    questi ravioli sono super e mi sa proprio che per Natale saranno in tavola!

    RispondiElimina
  43. di la verità che dai le ricette in falso per farle riuscire male agli altri!! ahahahah
    comunque...io sì che avrei risposto...grrrrrr
    buonissili questi ravioli, mi sconfinferano proprio tanto.

    RispondiElimina
  44. aspettavo con ansia la seconda parte :-) da brava golosa di dolci immaginavo che lo "chef" cadesse sul dessert!!!i tuoi ravioli hanno davvero un tocco in più con questio condimento che, con il limone, è una deliziosa new entry...grazie per l'ottimo suggerimento!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  45. :DDD "a lingua"??? è quello che mi confonde... dove posso trovare il corrispettivo in grammature? :DDD

    RispondiElimina
  46. Si, si, è vero, io li ho già fatti!
    L'altra settimana con mia zia e la sua macchinetta per tirare la sfoglia :-D
    Slurposi,
    Sara

    ps. certa gente non ha vergogne di sorta... il "cuoco" fa' ben compagnia alla signora della carta igienica"! ah ah ah ha hah ha ha ha hhah ha

    RispondiElimina
  47. Le melanzane si possono consumare anche subito, ma le lascierei qualche giorno almeno ad insaporirsi!

    RispondiElimina
  48. Buoni dentro e fuori, li ho preparati anche io in questi giorni ma diversi dai tuoi... li metto in lista!!! Bacioni

    RispondiElimina
  49. Tu lo sai no che io amo la pasta ripiena? I ravioli in particolare in tutte le loro declinazioni! Questa ricetta è mia e non potrai più farci niente. Invece potevi farlo con il tipo qui di sopra, ovvero prendere la torta come un frisbee e lanciarla diretta diretta al suo pomo d'adamo. Forse così, smetteva di parlare.
    Se non riuscirò a passare nei prossimi giorni, ti mando tanti ma tanti auguri di Buone Feste ed un abbraccione megacalorico, perchè qui fa freddo e se vieni, ti servirà! Baci, Pat

    RispondiElimina
  50. Questa ricetta mi ha incuriosito, devo proprio provare.
    Personalmente ho smesso di passare ricette agli americani, la goccia che ha fatto traboccare il calice e' stata l'aggiunta di cipolla cruda a un mio sugo che era un piccolo prodigio di equilibri e profumi.
    Sei gia' in Italia? Comunque BUONE FESTE!!!!!!

    RispondiElimina
  51. bellissima ricetta! adoro il salmone e il condimento con le noci e pepe rosa dev'essere ottimo! da provare subito!
    buone feste!

    RispondiElimina
  52. interessante davvero il condimento: leggero e sicuramente adatto a esaltare il ripieno.
    al tizio non hai tirato in testa un libro di martha stewart, dicendo che tu le conversioni da cups a grammi le fai sempre e che i dolci, miracolo!, ti vengono??
    ps: ma questa gente, sa che hai un blog in cui racconti le loro malefatte? :-)

    RispondiElimina
  53. Mi chiedevo cosa sarebbe successo alla cena. direi, che bella faccia tosta!! Almeno ha ammesso che la colpa era stata sua, mi sembra il minimo....
    Anche tu in tema salmone....ottimi i ravioli,me li segno. Sempre che prima o poi decida di fare la pasta in casa:))

    RispondiElimina
  54. E' incredibile... come nei peggiori incubi culinari!! Ma ci hai lasciati sul più bello, già mi pregustavo la reazione... fuoco e fiamme che uscivano dalla tua ugola.
    Deliziosi questi ravioli. Prova a passare la ricetta al tuo amico, magari riesce a migliorarla ancora un po'... :-)

    RispondiElimina
  55. Sono curiosa di assaggiare il connubio ricotta...limone....ti farò sapere!!
    Brava come sempre. Auguri di un sereno Natale,un abbraccio.

    RispondiElimina
  56. haha ma seriamente?? Ma come può una persona fare una cosa simile?? be' dai, almeno per un po' siete salvi da inviti :)
    Buoni i ravioli, anche io sono in fase "voglio fare la pasta fresca" ma sono sommersa dai biscotti.... ahhhh! :)

    RispondiElimina
  57. Mai chiudere la bocca! Anche io son così!
    Questo piatto è chiccoso... quasi quasi lo vedo bene per capodanno :)

    RispondiElimina
  58. ma cosa pretendi? lo sanno tutti dall'alpi alle piramidi, e pure più in giù, che stefania non sa cucinare :-))))

    ma mandalo a farsi un giro, altroché educazione!

    questi ravioli, nella loro apparente semplicità, mi hanno sedotto. al più presto li sperimento!

    RispondiElimina
  59. Buona giornata Stefania! Sto preparandomi per i tuoi ravioli :P

    RispondiElimina
  60. Nooo, ma non è che questo è il marito della "famosa Signora" già citata diverse volte?! No perchè farebbero una bella coppia......

    RispondiElimina
  61. no, concordo: stare zitte era impossibile! e poi, comunque, non mi pare che tu lo abbia destabilizzato più di tanto con la tua risposta.... La prossima volta a natale gli compri una bilancia??

    RispondiElimina
  62. Non ci posso credere, ma è un cafone questo tipo! :-O E comunque se uno non è portato per la cucina, bisognerebbe spiegargli che non c'è niente di male ad andare a rifornirsi in pasticceria! :D

    RispondiElimina
  63. Che bellissima ricetta, la salvo subito, molto festaiola, grazie! :)

    RispondiElimina
  64. ...ma io certa gente proprio non la capisco...ma come si fa?
    non riuscirei a frequentare oltre persone così. non sono portata per il quieto vivere a tutti i costi, se non mi piace non mi piace.
    e che carino cercare di incolpare te per il dolce, quando sapeva benissimo che la tua era del tutto differente.
    non mi piace sto tipo.

    tu e tuo marito avete sicuramente un ottimo aplomb....

    RispondiElimina
  65. A tua discolpa totale (ove ce ne fosse bisogno) ti dico che la tua mitica torta al cioccolata l'ho provata anche io ed è buonissima.
    Sono buoni anche questi ravioli, già li vedo.
    Il cuoco americano continui a contare in once e lasci stare i grammi oppure faccia qualche lezione di matematica sulle conversioni delle unità di misura! ;)

    RispondiElimina
  66. Ci vuole pazienza con gli ammmericani! :-)

    RispondiElimina
  67. questi ravioli sono:ME RA VI GLIO SI!!!! Tanti auguri di buone Feste Stefania!!

    RispondiElimina
  68. Bellissima idea per il cenone di Natale o Capodanno, me la segno!!!

    RispondiElimina
  69. un buon tacer...o ma stefania, tutte ti capitano eh? altro che noiose cene prenatalizie:DDD

    RispondiElimina
  70. WOW, che meraviglia di ravioli!!!! Io farei anche la pasta, ma poi non riesco mai a chiuderla bene e mi esce tutto il ripieno quando i ravioli sono in pentola.... Qualche trucco oltre al pressare bene bene la pasta?
    Per la tua cena, mi sono fatta tante risate!!!!
    CIAO
    Silvia

    RispondiElimina
  71. hahahaha io avrei rimarcato il primo concetto: hai ragione con la ricetta che ti ho dato è venuta proprio uno schifo..ma proprio tanto..nun se pò magnà :)

    RispondiElimina
  72. che buoni! ma sai che ancora non so che tipo di pasta preparare per il pranzo natalizio? non so se scegliere ravioli o gnocchi, che dilemma!!!

    RispondiElimina
  73. ...ci mancava solo stessi zitta! Per fortuna nn sei così di carattere...l'importante è che siete sopravvissuti alla cena....ahahahahaah! Squisiti questi ravioli, complimenti!

    RispondiElimina
  74. Tutto quello che fai è molto gustoso e sembra molto semplice da preparare, significa che hai molta esperienza in cucina...apprezzata da tutti noi, colgo l'occasione per augurarti Buone Feste! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  75. .. ma ci sarà un'altra puntata in cui ci sveli cosa gli hai detto!??!?

    Bella l'idea del ripieno.. quasi quasi mi faccio prestare l'Imperia (elettrica) dalla mamma!
    ;-)
    Tanti auguri, di nuovo!

    RispondiElimina
  76. ieri ti ho scritto un commento chilometrico sui tuoi tortellini e poi, il magico dito a banana ha colpito ancora e ho cancellato tutto :-(( Ci riprovo oggi proprio per dirti che me li preparerò presto e ti farò sapere quanto alle cavallette piacciano!!!!
    Mille auguri e un abbraccio
    Dani

    RispondiElimina
  77. @ Glo83: speriamo!!!

    @ Anna: anche a te :-)

    @ Gambetto: credimi, non l'avrebbe mai capita!!! Il post è scomparso per un madornale errore del mio dito :-)

    @ Ombretta: tragicomica, si :-)

    @ Greta: l'istinto era di saltargli addosso con il coltello per il tacchino!

    @ Loredana: magari...

    @ Mary: grazie!

    @ sulemaniche: tremenda vendetta?

    @ Valentina: ti ringrazio.

    @ Enza Carpentieri: ma no, è che magari delle volte si hanno delle belle sorprese...

    @ Deborah: vedi, hai pure la scusa su un piatto d'argento :-)

    @ titty: infatti le ho per stasera ...

    @ gloria cucè: un incapace, infatti! sono contenta invece che a te sia piaciuta.

    @ Love for food: you're welcome.

    @ Letiziando: bravura no, ma almeno seguo le ricette :-)

    @ dolci a gogo: grazie, Imma.

    @ Milen@: c'è troppa differenza con quella industriale!

    @ Ziopiero: lo so, lo so...ma con me sei buono :-)

    @ franci e vale: l'avrei fatto meglio, se davvero avessi voluto.

    @ Mariangela: visto? tutti a lezione di galateo da lui!!!

    @ miracucina: grazie ed altrettanto.

    @ Valentina peperoncina: mamma mia i tortellinI!!!

    @ Tamara: :-)

    @ Saretta: si, l'importante era uscirne vivi:-)

    @ Stefano DK: ma non sono capace, lo ammetto :-)

    @ Pellegrina: insegna educazione fisica, ma non per questo è scusato...quanto ai marshmallow sulle patate ne ho trovata una versione anche di Martha Stewart: mi è caduto un mito...

    @ ste.lele: segnato, ed io imbufalita. Ho il difetto di essere permalosa...

    @ Jeggy: purtroppo no :-)

    @ eli:me ne guardo bene...

    RispondiElimina
  78. @ Tery: infatti si!!!

    @ Cinzia: Smeg, perfetto, grazie.

    @ l'albero della carambola: credimi, ci sta benissimo.

    @ salamander: ma con la bocca è meglio :-)

    @ Emanuela-Pane burro e alici: provalo, facile ma di grande effetto.

    @ Marina: infatti, beato lui che ha questo coraggio!

    @ MarinaQCne: infatti!

    @ Lucy64: non ho parole!!! quindi sei passata pure per quella antipatica e reticente...incredibile.

    @ pannifricius delicius: brutta anche come suola!!!

    @ Giovanna: vero, fa festa anche da solo!

    @ lucy: grazie!

    @ ELeonora: credimi, è uno dei pochi difetti che non ho!

    @ laroby: se lo provi non torni indietro, garantito.

    @ fantasie: ahhhhhhhhhhhhhhhh :-)

    @ Sara: comunque si conoscono, che si siano contagiati!!! e grazie per le melanzane.

    @ Sar@: grazie!

    @ Patty: sono scappata dall'Italia proprio quando è arrivato il freddo, ma l'abbraccio me lo prendo lo stesso :-)

    @ Corrado T: oddio, allora lasciamoli nel loro...brodo!

    @ Iris: fidati, è ottimo!

    @ Passiflora: avrebbe detto che è un caso!!!

    @ giulia: beh. comunque esperienza da non ripetere!!!

    @ Ilaria: sicuro!!!! e ci mette i marshmallows magari :-)

    @ Mariabianca: grazie, anche a te!

    @ Gialla: fanno festa in ogni occasione :-)

    RispondiElimina
  79. @ La Gaia Celiaca: mio marito voleva mangiarselo :-)

    @ miracucina: sono contenta :-)

    @ lerocherhotel: no no, però si conoscono!

    @ sere: no, ma gli ho suggerito di comprarla :-)

    @ Nero di Seppia: glielo suggerirò!

    @ maniamorefantasia: grazie!

    @ .B.: ce l'abbiamo, credimi...

    @ Zia Elle: magari!!!

    @ /Alessandro: e tanta...

    @ Federica: grazie, anche a te!

    @ Giuliana:ti ringrazio.

    @ Genny: no , non solo a me...io però le scrivo :)))

    @ Silvia: pressa bene prima con una forchetta, poi con le dita. Anche inumidire i lembi con poco albume può aiutare sigillare. E non bollore troppo alto!

    @ Andrea: non avrebbe colto l'ironia...

    @ Gio: si che sono problemi :-)

    @ Kiara: infatti!

    @ sississima: ma no, non esperienza. Solo poco tempo :-)

    @ Gaia: no, perchè non ho detto altro :-)

    @ Daniela: grazie, ed un abbraccio forte!

    RispondiElimina
  80. buonissimi questi!!! ne ho fatto di simili qualche tempo fa, con il salmone fresco cotto al vapore!
    bel blog e belle storie, sempre interessanti, come quando scrivevi su cook ;-)
    auguri!

    RispondiElimina
  81. ahah ma che soggetto! oltre che ti offri di aiutarlo ti si ritorce anche contro! :D Non c'è limite al peggio!!

    Ho comprato l'Imperia quindi ti copierò presto la ricetta!! :)

    RispondiElimina
  82. @ Michela: grazie ed auguri anche a te :-)

    @ Monica-Un biscotto al giorno: infatti!!! una tragedia :-)

    RispondiElimina