giovedì 3 novembre 2011

Plumcake fondente al limone

Non serve che sia il 31 Ottobre.
E nemmeno Halloween.
Per prendersi un colpo è sempre il momento adatto, mettendosi nei panni di chi vuole farvelo prendere.
Volontariamente o involontariamente, sia chiaro.
Un nutrito gruppo di amici a cena: un branco di temprati lupi di mare.
Magari anche no, ma dato che l'augusto consorte li coinvolge in interminabili sessioni di pesca in apnea glielo concediamo.
Sfidano mare, onde, i pesci stessi.
Ogni tanto si porta qualcosa a casa, talvolta solo una rinfrescata all'abbronzatura.
Ma potete immaginare l'orgoglio con cui mio marito si è presentato alla porta, portando con sè una bestia che dalle dimensioni mi ha fatto temere di dover traslocare?
Una ricciola che a malapena entrava sul piano della cucina, e non esagero.
Tutti intorno i lupi di mare ad aiutarlo a pulirlo, che se c'è una cosa che non faccio è autopsie a cadaveri altrui.
Un occhio al pavimento della cucina mi strappa un sospiro, mentre mi chiedo se l'aspirapolvere sia stato creato anche per aspirare squame.
Il sangue no, lo tolgo subito: non vorrei che domani il ragazzo delle pulizie mi mettesse tutto a soqquadro pensando, che so, che abbiamo murato un cadavere nello sgabuzzino.
E scampo pure quello che mi tocca di solito: la cottura.
Tanto è troppo grosso per entrare in forno, meglio buttarlo sul mega barbecue gentilmente fornito dal vicino.
Ed una volta a tavola, i lupi di mare si trasformano in gran gourmet.
E' più buona e delicata la tale parte.
No, quest'altra.
Aspetta, ma la guancia dove la lasci?
E via di questo tono, manco debbano scriverci domani la recensione su qualche stellatissima guida.
Meno male che arriva lui.
Agguanta la testa del pesce, che come avrete capito fa concorrenza come dimensioni a quella dell'imperatore Adriano.
Secondo me l'occhio è buono.
Non l'ho sentito, vero?
E non da mio marito, colui che da bambino mangiava le banane con coltello e forchetta, tanto per farvi capire il tipo.
Sguardi orripilati.
Ma lui è troppo veloce.
L'occhio è stato messo in bocca.
Peccato che una parte di...boh, un qualcosa di molliccio e gelatinoso gli penda da un lato del labbro.
I lupi di mare diventano agnelli, e due scappano a gambe levate in cucina per non doverne sostenere la vista.
Io li seguo, perchè mio marito è decisamente posseduto da un demonio e sarà bene che mi metta in salvo.
C'è di meglio, ci fa sapere tornando in sè con tutto il suo aplomb, mentre tiriamo tutti un sospiro di sollievo.
Però ora ho un'idea fenomenale per il prossimo Halloween  ;-)


Niente occhi di pesce, per carità. Meglio un plumcake superclassico, con una consistenza spettacolare da cui gli deriva l'appellativo di fondente. Perchè è morbidissimo, si scioglie quasi in bocca, grazie alla cottura a bassa temperatura.
Provatelo per la colazione o la merenda, si fa in un attimo ;-)




PLUMCAKE FONDENTE AL LIMONE
da Living di Martha Stewart
( stampo 12 cm x 25 cm )

165 g di burro
230 g di farina
mezzo cucchiaino raso di sale
230 g di zucchero ( io ridotti a 170 g )
4 uova intere
125 ml di latte
2 cucchiaini di lievito per dolci
5 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di buccia di limone grattugiata

per la glassa

circa 150 g di zucchero a velo
succo di limone, quanto basta

Battere a forte velocità con le fruste o con il gancio a K dell'impastatrice il burro freddo a pezzetti con il sale e lo zucchero finchè il tutto risulterà una massa gonfia, bianca e cremosa.
Ridurre la velocità ed unire un uovo alla volta.
Sempre a bassissima velocità unire la farina setacciata con il lievito, alternandola con il latte.
Da ultimo unire il succo e la buccia di limone, girando con una spatola.
Versare nello stampo imburrato e cuocere a 165 gradi per circa 45 minuti, un'ora ( dipende dai forni) facendo la prova stecchino.
Per la glassa: mischiare lo zucchero a velo con qualche cucchiaio di succo di limone fino ad avere un composto sciropposo. Versarlo sul dolce tiepido e farla rapprendere prima di servire.

NOTE:

- il succo di limone nella ricetta originale era solo due cucchiai.

- non saltate la glassa, che oltre ad essere buonissima "impermeabilizza" il dolce e ne assicura una più lunga durata.

- si conserva perfettamente tre o quattro giorni avvolto nell'alluminio.

- non stracuocetelo, o perderà la caratteristica morbidezza dell'interno, e non alzate la temperatura del forno ;-)



111 commenti:

  1. Si, l'occhio e' buono, lo sa anche mia suocera che pulisce la lisca succhiandola come se suonasse l'armonica a bocca, e l'appoggia sul piatto splendente come un pettine. Quando a tavola c'e il pesce, in casa sua, io vorrei essere a letto con la febbre. Quindi non spaventarti per tuo marito che al mare c'e nato e sa come si fa! La prossima che provo e' questo plum cake. Ormai le tue ricette sono una passione irrinunciabile (a proposito di occhi, ho trasformato i tuoi tartufini Oreo in bulbi orripilanti e sono piaciuti tantissimo!) baci, Pat

    RispondiElimina
  2. Questo dolce mi piace troppo..mi piace troppo l'aroma del limone..e il tuo è invitantissimo..complimenti cara!!

    RispondiElimina
  3. posso dire "bleah"?? xD che stomaco di ferro però...
    il plumcake è una bomba! ^^

    RispondiElimina
  4. non credo di aver bisogno di far conservare a lungo il dolce....mi sa che finirà in un batter d'occhio!

    RispondiElimina
  5. Questa pound cake l'ho provata anche io e la rifaccio tutte le volte che ho voglia di una coccola...io un'esperienza da lupo di mare l'ho avuta con un tonno che pesava 1 tonnellata...una cosa pazzesca! Abbiamo mangiato tonno sott'olio per 1 anno intero!!! Buona giornata ciao :)

    RispondiElimina
  6. Io sono rimasta piu' sconvolta dalla banana mangiata con coltello e forchetta che non dall'occhio :-)
    Ricetta copiata !
    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. Bello il plumcake. Detto questo... lo sa tuo marito che la vista del consorte con roba gelatinosa di provenienza oculare di bestia ittica che penzola dalla bocca è una delle principali cause di divorzio negli USA? :):)

    RispondiElimina
  8. Questo cake è meravigliosooooo!!! Altro che lo yogurt con le fibre che mi mangio per prima colazione!!! Quanto vorrei una fetta! bacioni

    RispondiElimina
  9. Un dolce da sogno,un racconto da sogno horror....hihihihihihi.....risate di prima mattina.
    Sei unica Stefania!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Non so se mi piaccioni di più le tue ricette o i tuoi racconti di vita domestica! Buonissimo il plumcake e troppo divertente la descrizione della cena!
    a presto
    Ale

    RispondiElimina
  11. Ha un aspetto così soffice che mi ci butterei subito addosso armata di coltello e forchettina. Sia mai, sennò, che scambi anche me per un lupo di mare...
    Oddio, l'occhio del pesce proprio no, non ce la faccio neppure a immaginare la scena, mi corrono i brividi per tutta la schiena!!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  12. non hai belle espeprienze con i pesci...tra questa e la testa che il vicino ti aveva chiesto di conservare non so quale sia la peggiore!!! :D
    meglio affondare i denti in quest meraviglioso plum-cake...adoro i dolci con il limone e quella glassa sopra è davvero goduriosa! ;)

    RispondiElimina
  13. Mi piace sempre leggerti ... Ma questa poi e' da halloween :-) ora pero' me li mangerei in un boccone il tuo Plumcake! Al limone con la glassa .... Mmmm delizia ! Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Mamma mia che orrore..Come si fa a mangiare una cosa che ti guarda fisso!!! E poi l'idea di acciaccare sotto i denti quella "biglia" viscida....Brrr...Pensa che una mia amica quando era piccola mangiava le pinne e gli occhi del pesce e le zampe e le creste delle galline...Bleah...Solo a pensarci mi viene un coccolone....
    Passando a cose molto più buone...Questo plum cake mi sa che mi piacerebbe tantissimo...Io adoro i dolci dalla consistenza scioglievole...

    RispondiElimina
  15. La visione veramente orribile è quella degli uomini in cucina che puliscono il pesce e....te la sporcano tutta!!
    fortunatamente la visione del tuo dolcetto è senz'altro migliore!!!
    un bacio
    Marisa

    RispondiElimina
  16. Tutti i gusti son gusti... certo è che io prefersico di gran lunga il tuo splendido cake ;-)

    Baci

    RispondiElimina
  17. Che aspetto delicato e invitante questo plum-cake!!
    Ma che schifo l'occhio del pesce dai!!!!
    Buona giornata Stefania :-)

    RispondiElimina
  18. Tra il pesce e la sua storia:-) preferisco di sicuro una fetta di questa meravigliaaaaaaaaaaa....è divino tesoro!!baci,imma

    RispondiElimina
  19. ok prendo 10 fette di dolce per superare lo schifo dell'occhio..detto da una che da piccina voleva andare al ristorante per mangiare il cervello di coniglio ;). Il plum cake è da rifare subitissimo, bacioni

    RispondiElimina
  20. dài, ma tuo marito è un vero duro: ammirazione totale e incondizionata!!! e a te non resta che ammorbidirlo con una torta splendida come questa: bravissima!!
    :))))

    RispondiElimina
  21. il racconto del lupo di mare che addenta l'occhio è riuscito a rendere questo cake ancor più meraviglioso. ti rubo la ricetta ;)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ho fatto, proprio la sera di halloween, che secondo me nel sapore assomigliano a questo dolce... grazie a Dio però sono stata risparmiata dal mio dolce doppio da cotanta verve nel mangiare l'occhio di un pesce... :DDD

    RispondiElimina
  23. posso dire che mi è venuto da vomitare quando ho letto di tuo marito con 3 occhi? due in faccia e uno in bocca??? come minimo mi devi mandare la foto di questo mostro (il pesce, non il marito!) per farti perdonare ; )

    RispondiElimina
  24. La scena di tuo maruta con un occhio di pesce in bocca è davvero da hallowee...anche se è pasato, preferisco decisamente un rassicurante dolce al limone...per nonparlare dell'autopsia...tremenda!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  25. No, non ci posso proprio pensare all'occhio del pesce in bocca....
    ...bellissimo il plum-cake! Baci!

    RispondiElimina
  26. chissà che pescione! ma l'occhio proprio no...! :-D
    meglio il dolce al limone, che dopo il pesce ci sta benissimo!!!

    RispondiElimina
  27. wow, adoro la ricciola... anche in tartar. Complimenti per il plumcake lo proverò.

    RispondiElimina
  28. hahahah....che schifo, anche l'occhio gelatinoso in bocca.....ma no dai!!!!!
    Per fortuna anche io mi sono rifatta la bocca virtualmente con questo splendido plumcake.
    sei troppo forte!!!!!

    RispondiElimina
  29. decisamente meglio il tuo bellissimo plumcake! per un attimo ho temuto che l'occhio uscisse dal monitor! anche mio padre fa di queste autopsie mentre mangia, tra le facce inorridite mia, di mia madre e di mia sorella.
    Complimenti, Stefania, il tuo dolce è molto delicato! Un bacione :)

    RispondiElimina
  30. che aspetto delizioso ha questo plumcake,complimenti!!
    Mi piacerebbe averti come lettrice fissa:)sempre se ti va...una buona giornata!

    RispondiElimina
  31. si inizia bene la giornata con una bella fetta del tuo plumcake ... uffi però io la inizio male perchè non l ho assaggiato ^__^ mi devo accontentare della sua golosità ...complimenti cara sei spettacolare
    lia

    RispondiElimina
  32. Che bello questo dolceee! E che scena quella dell'occhioooo! ;) Come hai fatto a guardargli scendere quella cosa gelatinosa dalla bocca??? ;)

    Me lo segno questo plumcake, potrebbe diventare un dolce ;)

    Vevi :)

    RispondiElimina
  33. le sto facendo tutte le tue ricette....ho già provato la torta coca cola (uno schianto di bontà) e ora so già che le prossime colazioni saranno al gusto di limone....... :)

    RispondiElimina
  34. Vostro onore mi avvalgo della facoltà di non rispondere sul caso "occhio di ricciola"...ho ancora i brividi al pensiero....ma per favore dimmi almeno che non è italiano, ti pregooooo!

    Per il dolce dico solo WOW, è il mio dolce ideale: al limone, morbidoso, scioglievole in bocca ed estramamente d'effetto!!!!
    Da provare, ovviamente!!!
    Stef

    RispondiElimina
  35. Stefi cara che bello leggerti, è un sacco che non vengo a trovarti e le tue strorielle cuciniere mi sono mancate tanto! Scusa ma il periodo è stracolmo di cose da fare...il tuo plumcake è davvero molto invitante, ne mangerei volentieri una fetta proprio in questo momento! A presto cara! :D

    RispondiElimina
  36. ihihi ti manca solo che che ti accusino di un cadavere nello sgabuzzino! :D
    ricetta da salvare! so già che è ottima! :D ciao cara!

    RispondiElimina
  37. Ahahahahah bleaaaaaach!Tutto, ti prego, ma l’occhio no!Spero vivamente che non l’abbia ingoiato … certo è che anche a me verrebbe unìideuzza per il prossimo Halloween, will see!Parlando di cose decisamente più buone … amo questo plumcake, amo i dolci al limone in generale, ha un ottimo aspetto e non oso immaginare il profumo, di quelli che ti solleticano papille, naso e chi più ne ha più ne metta!Smack

    RispondiElimina
  38. non ho ancora trovato il mio plum cake ideale...che sia questo?????

    RispondiElimina
  39. il plumcake al limone è uno dei classici che preferisco! ma devo ancora provarlo con questa golosa cremina...:)

    RispondiElimina
  40. credo proprio che non arriverà al giorno dopo!

    RispondiElimina
  41. Bellissimo dolce, molto elegante. Mi fa venire in mente una bella tazza di the e un caminetto acceso nelle serate d'autunno!

    RispondiElimina
  42. Mio fratello da piccino(proprio piccino) reclamava l'occhio del pesce, con tutto l'orrore mio e di mia sorella...chissà come mai sta mania?!
    Meglio il cake, decisamente!

    RispondiElimina
  43. Un mio amico sommelier-buongustaio (il suo spirito godereccio è una garanzia, credimi!) dice che la parte migliore del pesce sono le guance...secondo me ha ragione!!! Forse i baldi pescatori non le hanno ancora provate!
    P.S. Qui in Carso è arrivato l'autunno e il sommaco ha dei colori da fare invidia ai parchi del Maine...grazie per il plum cake scaldacuore! Fran

    RispondiElimina
  44. Araba, l'occhio è la parte migliore insieme al cervello! SLURP!
    :)))

    RispondiElimina
  45. Oddio anche io non so se avrei sopportato la vista dell'occhio mangiato....per queste cose sono sempre stata schizzinosa. Mi ricordo che inorridivo a vedere mia nonna mangiare la testa del coniglio :((

    adoro le torte al limone e questa sembra super. Certo non e' proprio dietetica ma tanto poi smaltisco con la corsa ;))

    RispondiElimina
  46. Il tuo dolce lo assaggerei volentieri... per l'occhio... passo.
    Sarà anche buono come ha scritto qualcuno ma sinceramente... non ce la posso fare!
    baci e un saluto al marito (attenta però che non si ritrasformi!)
    Anna

    RispondiElimina
  47. un racconto horror...che si dissolve in una visione paradisiaca...quando ho visto quella glassa colante dal blogroll ho avuto un colpo di fulmine, posso rifarlo oggi stesso?

    RispondiElimina
  48. Buono al limone!!!! Sempre super!!! bacioni da agata!

    RispondiElimina
  49. Una vegetariana non può commentare lo spettacolo che hai descritto..no no!!! mi limito ad esaltare il tuo morbidissimo plum cake che proverò presto perchè amo i limoni!!! ;))

    RispondiElimina
  50. Buonissimo questo plumcake, alla glassa non avevo mai pensato! Da fare assolutamente!

    RispondiElimina
  51. .... bellissimo! la seconda foto mi ha fatto venire una voglia di darci un morso........!

    RispondiElimina
  52. ma questo è fenomenale.........troppo particolare, baci.

    RispondiElimina
  53. che passione per i cake......il tuo mi fa sognare, ma quanto sei Brava carissima.......grazie anche per i trucchetti . Lo rifarò appena potrò.

    RispondiElimina
  54. è in forno! non vedo l ora di provarla questa sera!!!

    RispondiElimina
  55. un dolce delizioso che mi sa proprio di casa e di colazione in famiglia...

    RispondiElimina
  56. non ti nascondo che quel "ualcosa di molliccio e gelatinoso gli penda da un lato del labbro" mi ha lasciato :-O... ammazza e che bottino che hanno fatto però! complimenti!
    e complimenti a te per il plumcake, lo proverò!

    RispondiElimina
  57. Ciao Araba! Ti ho conosciuto sul famoso forum nel 2007, le tue ricette erano (ma a dire il vero sono ancora) mi-ti-che! Mi è dispiaciuto molto non vederti più postare... e puoi immaginare il mio stupore quando ho scoperto il tuo blog (grazie all'Economa Domestica che seguo ma non commento). Beh sono veramente contenta di poterti fare di nuovo i miei complimenti!!!
    Il tuo blog è veramente spettacolare, come le tue ricette. Grandiosa!

    Lesia82

    RispondiElimina
  58. Che buono questo plumcake umidiccio, soffice e fresco...quella glassa al limone è veramente golosa!

    RispondiElimina
  59. che roba da film horror!! :D Giuro che probabilmente sarei svenuta! :D

    Meglio il plumcake che è facile, morbidissimo e non ha occhi!

    RispondiElimina
  60. Io passo subito alla bontà di questo plum cake che farò..troppo bello e goloso , adoro il limone!!
    bravissima cara
    un bacione Anna

    RispondiElimina
  61. non sai che risate mi hai fatto fare e il tuo dolce è strepitoso, ciao

    RispondiElimina
  62. Golosissimo al limone :-)!! Te l'ho gia' detto che se faccio il plumcake qui in Nuova Zelanda tutti mi chiedono dove sono le plums??? hehehe, o lo faccio alle prugne, o devo cambiare il nome!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  63. che meraviglia!! mi piace l'idea di scioglievolezza!

    RispondiElimina
  64. Brrrrrrrrrrrrr che impressione il tuo racconto :D Molto meglio invece con la ricetta del plumcake! Decisamente accattivante :)

    RispondiElimina
  65. Ahhh l'occhio, mamma mia che coraggio! Il tuo plumcake è splendido, mi serviva proprio un dolce limonoso per mio fratello che ne va matto. Te la rubo sicuramente! Babi

    RispondiElimina
  66. slurposissimo! morbido, profumato, glassato. grazie mille davvero :)

    RispondiElimina
  67. Qui un appunto va fatto, alla food-blogger in primis...perchè va bene che il plumcake è pressochè perfetto e l'ho subito segnato...ma e sottolineo ma una foto della ricciola doveva pu esserci, cruda, cotta, nei piatti, tenuta per la coda come trofeo, usata come arma contundente, come soprammobile, sul comodino, nella vetrinetta con i gingilli d'argento, sul sofà, appesa al lamapdario...ma please DATECI questa ricciola da vedere e da sognare sulla brace!
    PS
    Si capisce che non mi piace la cucina di mare :P hahahahahaha

    RispondiElimina
  68. Quanto mi piace leggerti! Il mio compagno di banco in biblioteca si starà chiedendo perché rido così ;)

    Questo cake è favoloso. Salvato!

    Buona giornata, cara :)

    RispondiElimina
  69. Mamma che delizia questo dolce..ma la scenetta familiare è stata favolosa!! Bacioni

    RispondiElimina
  70. uau, sembra supersoffice! non vorrei mai vederne la tabella nutrizionale, però è veramente invitantissimo :)

    RispondiElimina
  71. Cara ecco la mia crostata :)

    http://www.vickyart.it/arte-in-cucina/2011/11/04/crostata-meringata-crema-limone-martha-stewart/

    RispondiElimina
  72. io ho difficoltà anche a fare l'orata al forno tanto mi fa senso pulire il pesce, il che è tutto dire! molto molto meglio il tuo bel plumcake!!

    RispondiElimina
  73. ahhhh meno male che i pesci che netrano ui sono solo alborelle perchè sennò sentivi che urli :-))) meglio davvero questo meraviglioso plum cake dall'aspetto morbido e delizioso! baciii

    RispondiElimina
  74. Stefy...me ne lasci una fettina che domattina vengo a colazione da te??? :)
    e che dire del mega pesciolone?? io adoro la ricciola...mi fa ripensare a un bellissimo viaggio a Lampedusa di quasi 10 anni fa...
    un abbraccione bella donna!!!
    Mile

    RispondiElimina
  75. @ Patty: oddio, ti capisco. Quindi non devo lamentarmi??? :-)

    @ Pippi: anche io vada matta per i dolci con gli agrumi!

    @ Sayuri: è che poi con tante altre cose è tanto schizzinoso...

    @ Valentina: lo so ;-)

    @ Greta: avrei fatto cambio tra occhio e qualche barattolo di tonno!

    @ Mascia: mi hai fatto morire :-)

    @ manineinpasta: no, ma provvedo ad informare ;-)

    @ Titti@Cuisine Oblige: ma a noi è concesso solo nel fine settimana, il resto ho uno yogurt simile al tuo ;-)

    @ Mariabianca: niente di meglio di un incubo per apprezzare un sogno, no?

    @ Un misurino d'olio: grazie :-)

    @ Ilaria: infatti era raccapricciante ( la scena, non il cake!)

    @ Glo83: che memoria hai!!!

    @ Trattoria da Martina: che dire, de gustibus...

    @ i5mondi: tu si che mi capisci!!!

    @ Letiziando: e non ti do torto.

    @ Mariangela-La cucina di Nonna Luisa: lo so, lo so che sareste rimaste tutte orripilate!!!

    @ dolci a gogo: grazie Imma!

    @ Le pellegrine Artusi: ahhhhh anche il cervello non posso vedere!

    @ cristina b: e vediamola così...

    @ Anna: per la legge dei contrasti? :-)))

    @ fantasie: buon per te!!!

    @ sere: oddio, il pensiero dei tre occhi mi perseguiterà per diverso tempo...

    @ Loredana: diciamo che eravamo veramente in tema!

    @ Emanuela-Pane burro e alici: grazie ;-)

    @ Acquolina: assolutamente!

    @ Guud Fuud: anche in tartare estrema??? :-)))

    @ due bionde in cucina: infatti, pensiamo a questo, va!

    RispondiElimina
  76. che scena orribile, miodio! sarei svenuta al momento dell'occhio!! per fortuna o per sfiga il mio fidanzato non pesca, e stiamo a Milano invece che al mare (questa, decisamente, è sfiga). Il tuo plumcake invece è stupendo, questo weekend vorrei fare una lemon meringue cake però.. ne avevo vista una meravigliosa da queste parti e credo che te la copierò.
    nel frattempo ne approfitto per segnalarti che io e la mia amica di CooktheLook abbiamo lanciato un contest, se ti va vieni a dare un'occhiata. ecco il link, ciao!
    http://cookingmovies.blogspot.com/2011/11/sweet-dreams-are-made-of-cheese-il.html#links

    RispondiElimina
  77. Dai, prendila dal lato positivo: a casa tua il pesce appena pescato non manca mai.
    Mi stuzzica molto il tuo plum cake al limone, con quella glassa poi, una piccola ghiottoneria.

    RispondiElimina
  78. penso che si sciolga in bocca, deve essere delizioso1 buon we....

    RispondiElimina
  79. Proprio da fare questa te lo copio subitissimo...da te trovo sempre cose spettacolari bravaaaaaa e buon week!!!! ;-))))

    RispondiElimina
  80. ho proprio due limoni di amalfi....uhmmmm buono buono già ne sento il sapore!!! baciii

    RispondiElimina
  81. Grazie cara, ero di pessimo umore e leggendo il tuo post mi sento allegra e con una strana voglia di limone...Sei una MAGA!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  82. L'ho fatto!!! Il burro non sono riuscita a montarlo, però è venuto bene lo stesso... Non ho resistito ad assaggiarlo anche se non era freddo ancora, è favoloso! Non vedo l'ora che arrivi domattina per divorarlo a colazione. Grazie, sei mitica con le tue ricette ed i tuoi racconti.
    Sara

    RispondiElimina
  83. Ti confesso che non ho problemi a pulire ed eviscerare il pesce, ma se avessi davanti una creatura così grande come quella che ti sei ritrovata nella tua cucina, ammetto che ne sarei talmente in soggezione che non saprei nemmeno da dove cominciare...e comunque l'occhio no, mi fa impressione, anche se conosco gente che ne va matta! Il tuo plumcake invece è superlativo, mai preparata una glassa in questo modo, ma l'idea te la prendiamo in prestito, amiamo tanto il limone e questa deve davvero conferire personalità a questo magnifico dolce morbidissimo.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  84. Deve essere favoloso! Quanto ci piacciono i dolci agrumati!
    p.s. ma davvero ha avuto il coraggio di mangiare l'occhio?!!?

    RispondiElimina
  85. La sola foto del tuo dolce mi stava facendo sbavare e mentre pregustavo la lettura della ricetta mi sono avventurata nel racconto del tuo post. Noooooooo! Anche la descrizione della gelatina che fa capolino nooooooo! Sei meglio di un film horror.
    Cmq segno la ricetta, ultimamente la voglia di limone è tanta.
    Baci.

    RispondiElimina
  86. umm...il pescione potrei svenire solo a v ederlo, il plumcake anche ma per altri motivi ^^
    molto molto bello e poi il limone e la glassa credo siano proprio da sbavunchio :))
    Barbara

    RispondiElimina
  87. Buonooooo, adoro i dolci al limone!!
    PS: Lo scherzetto lo hai fatto a noi con questo racconto horror, però complimenti al marito pescatore, non è da tutti tornare a casa con cotanto trofeo! ;)

    RispondiElimina
  88. Lo voglio assolutamente provare !!!!!!!
    ciao cara ti seguirò spesso ;))))

    RispondiElimina
  89. farò sicuramente questo plumcake anche perché da quando mi hanno regalato la splendida grattugia per le bucce degli agrumi , sono una "grattugiatrice" folle...adoro quell'aggeggio che crea favolose nuvole di bucce di limone....!!! e tutte le ricette che contengono questo ingrediente devono diventare...mie!!! :-))) peccato , in questo momento, mi manchi assolutamente il tempo....anyway,,,: messo nella lunghissima lista delle "cose to do" :-) bacissmi

    RispondiElimina
  90. le foto rendono bene la scioglievolezza di questo cake! devo provarlo subito!

    RispondiElimina
  91. Preferisco non pensare a quel occhio... Il plumcake è molto più gradito sulla mia tavola, poi cosi morbido e pieno di limone, deve essere strepitoso.

    RispondiElimina
  92. Mmh, bello e buono sicuramente! :) Complimenti!

    http://latavolaallegra.blogspot.com

    RispondiElimina
  93. è in forno....ti saprò dire :>

    RispondiElimina
  94. @ Le ricette dell'Amore Vero: è che non mi spiego il fatto che mio marito sia poi tanto schizzinoso su tante altre cose. MAh!

    @ Marco e Barbara: grazie :-)

    @ PROVARE PER GUSTARE: ma che gentile!

    @ Vevi: non lo so!!!

    @ Silvia: ah, alllora sei stata coraggiosa e l'ha provata, grazie!

    @ ste.lele: come non è italiano??? di più, mio marito è toscano!

    @ KitchenQB: ma grazie per aver trovato il tempo, invece.

    @ vickyart: per carità!

    @ Meggy: purtroppo si...

    @ franci e vale: beh, provare non guasta ;-)

    @ Cristina:..che lo rende ancora più buono.

    @ Federica: ;-)

    @ La mia cucina di Roberta: guarda, anche senza caminetto e con i nostri 35 gradi attuali si è fatto mangiare ;.)

    @ Saretta: mah!!!!

    @ Fran: la guancia si, era stata già mangiata. Erano in vena di altri esperimenti...

    @ Ziopiero: eri cannibale e non lo sapevo???

    @ elenuccia: a noi corridori è concesso ;-)

    @ Anna: sono assolutamente d'accordo!

    @ Aria: mi fa solo piacere che ti ispiri!

    @ Agata: grazie :-)

    @ titty: oh mamma, certo che no.

    @ Marina QCne: da un tocco davvero goloso.

    @ Gaijina: eè morbidissimo, credimi :-)

    @ Fabiola: :-)

    @ memmea: ti ringrazio :-)

    @ jose manuel. :- grazie anche a te.

    @ frollina: hai battuto ogni record! e grazie :-)

    @ SImo: si, semplice ma super buono.

    @ Betty: il bottino era ok, ma dopo hanno perso tutta la poesia...

    RispondiElimina
  95. @ Lesia82: benritrovata, allora, e mille grazie :-)

    @ Claudia: è buono buono :-)

    @ Monica-Un biscotto al giorno: il plumcake con gli occhi sarebbe tremendo!

    @ Anna: e fai bene!

    @ Rosalba: grazie!

    @ Alessandra: davvero??? cambiagli nome, va.

    @ Puffin: mille grazie.

    @ Lauradv: meglio, si!

    @ L'angolo cottura di Babi: allora io e tuo fratello abbiamo gli stessi gusti :-)

    @ Gambetto: si capisce, si capisce ;-)

    @ Your Noise: il luogo meno adatto dove leggermi, eh? ;-)

    @ Mamma Papera: ti ringrazio.

    @ giulia: infatti apprezzo molto la figura del pescivendolo ;-)

    @ ELy: buon per te!!!

    @ Milena: è che questa è una casa di ingordi. Ma se vieni lo rifaccio ;-)

    @ Passiflora: grazie della segnalazione, e fammi sapere della meringue pie ;-)

    @ Zia Elle: lato negativo, mi esce dalle orecchie...

    @ Chiara: a noi è piaciuto tanto :-)

    RispondiElimina
  96. @ MONIA: ti ringrazio.

    @ simo: con quelli verrà ancora meglio :-)

    @ Cinzia: o una strega? :-)

    @ esseeffe: mi fa tanto piacere, e grazie per la fiducia!

    @ Luca e Sabrina: a me non piace pulirlo, mi fa un po' impressione, ma magari con un pesce più piccolo ce la potrei anche fare. Con questa bestia proprio no!

    @ lerocherhotel: purtroppo si!!!

    @ Natalia: avrei dovuto avvisare, lettura solo per stomaci forti!

    @ Bibi: noi abbiamo fatto a gara a raccogliere quella che colava...

    @ Antonella: hai ragione, sono stata cattivella!

    @ Morettina: benvenuta.

    @ laroby: anche io ho quella grattugia, è ottima.

    @ Micaela: :-)

    @ Dajana: grazie!

    @ Giovyna: mille grazie anche a te.

    @ margie-o: sono curiosa!!!!

    RispondiElimina
  97. sto ancora ridendo, prossimo halloween verdure e frutta :-)))
    Durante una mia visita in uzbekistan, all'ospite si offre la parte più prelibata dell'agnello... la testa che deve mangiarla in segno di rispetto ... ti giuro non sapevo come giustificarmi e da dove inziare, è stato un incubo altro che halloween, magari ci fosse stato un dolcino così

    RispondiElimina
  98. favoloso grazie per questa leccornia

    RispondiElimina
  99. AHAHAH! Tuo marito è un mito e una grande OLA alla super Ricciola! :)

    RispondiElimina
  100. A causa dei tuoi anneddoti in casa pensano che io sia pazza, perchè ho passato almeno 10 minuti a ridere leggendo dell'occhio mangiato da tuo marito (bleaaahhh!):)
    Comunque te lo devo dire eh, ma sei praticamente la mia mita! Cioè, ogni volta che provo una delle tue ricette faccio un figurone!! E' possibile?:) Neanche un punto debole, una ricetta così così? NO! Sei magica!
    Non mi piace farmi pubblicità, ma se passassi da me sarei mooolto felice!
    A presto Arabafelice:)
    Laura

    RispondiElimina
  101. Il plumcake è davvero splendido e buonissimo..lo so! Sento il profumo!!! I racconti ittici mi lasciano sempre perplessa, non amo abbastanza il pesce, penso....

    RispondiElimina
  102. Gunther: meglio, digiuno ;-)

    @ Nero di Seppia: ;-)

    @ Fiocchi di neve e foglie di tè: ma grazie, che gentile :-)

    @ elena: sapessi a me!

    RispondiElimina
  103. Ta-daaaaaa ecco qui, finalmente l'ho provato: http://www.unbiscottoalgiorno.com/2012/03/torta-al-limone.html

    Grazie della ricetta, è davvero super!

    RispondiElimina
  104. L'ho appena sforntato, domani lo porterò a un picnic...mi sembra buonissimo....grazie sempre sei fantastica

    RispondiElimina
  105. TADAAAAAAAAAAA

    http://www.lamontagnaincantata.blogspot.it/2012/05/plumcake-fondente-al-limone-con-glassa.html

    RispondiElimina
  106. Quasi quasi c'è da rimpiangere gli scherzi degli halloween passati!!! @____@
    Araba marito, ma con tutte le cose buone che cucina tua moglie.. proprio l'occhio della povera ricciola? XD

    RispondiElimina
  107. nooooo che schifoooo!!!!
    passi per il pesce (e già se non me lo puliscono per bene non lo tocco per niente!), passi che ti tocca pulire il sangue e le lische, passi anche che gli possa piacere l'occhio (brrrrrrrrr....)... ma il succhino che gli cola dal labbro metterebbe a proa qualisasi matrimonio!!!ahahahahaha!!!!

    in ogni caso anche dopo una vista del genere una fetta di questo dolce non può mancare! Adoro il plum cake al limone e il "fondente" non fa che aumentare prepotentemente la salivazione :DDD

    RispondiElimina
  108. Gli faccio leggere il messaggio!!! :-))))

    RispondiElimina
  109. Mi strapiace... segno! Grazie Stefy!!

    RispondiElimina
  110. LO PROVO subito perchè sono siciliana e gli agrumi sono il nostro TESORO!!!!! e poi, se lo hai provato tu...è GARANTITO!!!!
    delizioso tuo marito.....ahahahahaahha!!!! bacioni!!!!!

    RispondiElimina