giovedì 24 novembre 2011

Pizzette ( surgelabili ) da buffet

Un gran gourmet.
Un raffinato estimatore del buon cibo.
Un cuoco straordinario.
Un quasi-sommelier.
Un esperto di cucina italiana.
E' così che il mio collega americano Howard si è sempre presentato.
Per carità, nulla che potesse far pensare il contrario.
Commenti su vini rotondi, su piatti dai contrasti coinvolgenti e grandi agitate di calici devono aver impressionato parecchi, sebbene mio marito continui a sostenere che nonostante il grave ostacolo della lingua il tipo in questione debba essere piuttosto un fan sfegatato di Antonio Albanese.
Un pasto certo non ce l'ha mai preparato, finora, nonostante continue promesse.
Finora, ho detto.
Si è deciso, abbiamo la data.
Ha annunciato tronfio e con un sopracciglio alzato verso la sottoscritta un menu tutto italiano, e tanto di occhiolino.
Ma qui viene il bello.
Dall'annuncio, un continuo.
Di che?
Di telefonate disperate.
Stefania, cos'è quella crema bianca che metti nelle lasagne, forse panna?
Le mani nei capelli, mi vorrei mettere, mentre rispondo docile intendi la bechamelle?
Ci pensa un attimo su, prima di chiedermi come si prepari.
E nell'attimo in cui spiego che al burro fuso va aggiunta la farina, un sussulto d'orgoglio.
I know it! Lo so, lo chiamiamo roux!
Ah però, il gran gourmet che è in lui dev'essere tornato.
Ma siccome non ho ben capito se stia usando il plurale maiestatis o più probabilmente pensi che il nome roux gliel'abbiano dato gli americani mi precipito a rispondere che anche noi lo chiamiamo così.
Le dosi, queste sconosciute.
Le mie in grammi non vanno bene.
I'm American! 
Ogni commento sul fatto che la nazionalità non scusi l'ignoranza, ma nemmeno la pigrizia, è superfluo, e gli mando un link con le conversioni nelle odiose cups ed once.
Penso di mettere dodici uova nella torta, invece che le sei richieste, verrà più buona secondo te?
E come no.
Non so se scherzi, all'ultima chiamata.
Stefania, mi dai la ricetta della panna montata? Non l'ho mai fatta.
Resisto alla fortissima tentazione di suggerigli di andare in cerca di una mucca da mungere.
Un frullino, Howard, solo un frullino.
Pensatemi, va.
Che sono certa che il peggio ancora debba venire ;-)


Andiamo sul classico dei classici, le irresistibili pizzette da buffet, perfette per qualunque occasione.
Collaudatissima ricetta delle sorelle Simili, le famose panificatrici bolognesi, con la morbidezza unica data dalla presenza di un pochino di burro nell'impasto. Le mantiene sofficissime anche dopo scongelate: provare per credere ;-)




PIZZETTE
delle sorelle Simili
(per circa una quarantina)

500 g di farina
250 g di acqua
25 g di lievito di birra fresco, oppure 8 g di quello secco
40 g di burro
un cucchiaio di zucchero
un cucchiaio d'olio
un cucchiaino di sale
pomodori pelati
mozzarella
origano
olio extravergine

Mettere in una ciotola ( oppure nell'impastatrice ) la farina con lo zucchero, l'olio, il burro morbido ed il lievito.
Aggiungere l'acqua a poco a poco, impastando, ed a metà lavorazione aggiungere il sale.
Ottenuto un panetto morbido farlo lievitare, coperto, per una cinquantina di minuti.
A questo punto riprenderlo e, senza reimpastarlo, prelevare pezzetti di impasto da stendere con il mattarello a circa 3mm di spessore.
Tagliare le pizzette ( uso un tagliabiscotti ma va benisimo anche un bicchiere infarinato ) ed adagiarle in teglia, con carta forno sotto.
Intanto frullare i pelati con sale a piacere ed usare per condire le pizzette.
Infornarle a 200 gradi per circa 5 minuti, quindi tirarle fuori dal forno, condirle con la mozzarella tritata, l'origano e qualche goccia di olio.
Infornare nuovamente per altri 4-5 minuti.
Servire tiepide o a temperatura ambiente.

NOTE:

- queste pizzette, come consigliatomi dalla bravissima  Cindystar, possono essere surgelate da cotte. Basterà adagiarle su un vassoio e metterle in freezer. Una volta surgelate potranno essere passate nei sacchetti per alimenti.

- per scongelarle lasciarle a temperatura ambiente per circa un'oretta, dopodichè dare una breve scaldata in forno non troppo elevato. In alternativa possono essere scaldate per qualche secondo nel microonde.

- nulla vieta di diminuire la quantita' di lievito ed aumentare di conseguenza i tempi di lievitazione.

131 commenti:

  1. aahahahahahaha :D! MI fai morire dal ridere ogni volta :))!
    Belle le pizzette..e molto pratiche. Ho una ricetta fantastica per le pizzette..che ho trovato navigando tra i blog..prima o poi la posterò :))!
    In bocca a lupo per la cena dal gran gourmet :))!
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. e allora non oso immaginare cosa ci troverai dentro questa lasagna...una gallina intera e con tutte le piume!!!! No, non ti invidio proprio! Queste pizzette sono fantastiche e lo so per certo, perchè sono venute bene anche a me che con i lievitati sono un mezzo disastro...ma il trucchetto del congelatore non lo conoscevo, per cui grazie :)

    RispondiElimina
  3. brava quante ne ho fatte io per le feste e si sono comodi da congelare e salvarti col tempo.

    RispondiElimina
  4. Spettacolo!!!! Il tuo amico intendo..... aspetto con ansia il resoconto della gran cena!!!!

    Per le pizzette... beh, anche io quando ho in previsione un buffet spesso le preparo... e se non ricordo male la ricetta è molto simile a questa... l'unica differenza (ne sono quasi sicura) è il lievito.... io ne metto il meno possibile... 25 gr... sono francamente troppi! ahahahah (parlo del lievito di birra in panetti eh!).
    Baci baci!!!

    RispondiElimina
  5. Beh, non potrà certo finire peggio della cena con la macedonia! o si?

    RispondiElimina
  6. Buone le pizzette e ottima l'idea di poterle preparare in anticipo...
    In bocca al lupo per la cena anche se credo che il grande esperto alzerà presto bandiera bianca
    in ogni caso..In bocca al lupo

    RispondiElimina
  7. Che personaggi fantastici che hai intorno!! se non altro non sono colleghi noiosi!!
    Le pizzette sono troppo intriganti.....congelabili è la parola magica!! e le sorelle Simili sempre una garanzia!! baci

    RispondiElimina
  8. è favoloso poterle surgelare e ottenere cmq un ottimo risultato!

    RispondiElimina
  9. non ci credo!!! ma dove li trovi?! potresti proporgli un "tete-a-tete" con la signora della "torta alle melanzane"!!! ;D
    grazie per la furbissima ricetta e per il trucco del burro che non conoscevo!

    RispondiElimina
  10. surgelabili è una parola perfetta per me in questo periodo.
    grazie
    sabina

    RispondiElimina
  11. Certo che ne conosci personaggi assurdi!

    RispondiElimina
  12. bellissima questa ricetta e molto pratica direi!

    RispondiElimina
  13. sono davvero formidabile queste pizzette anche io le faccio e sono davvero squisite ... tu metti le pizzette io porto da bere per l'aperitivo ^__^
    buona giornata stefi...
    lia

    RispondiElimina
  14. Aspetteremo con ansia il resoconto di questa cenna"all'italiana"del tuo amico sono sicura che ci sarà da ridere:-)!!!
    le pizzette sono una vera tentazione epr me le adoroooo!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  15. E perchè non mettere qualche uovo anche nella bechamelle? Così, tanto per vedere come ci sta!!!
    Buonissime le pizzette, mi accingo a farne una camionata (che poi surgelerò) per il pranzo che sto organizzando per il compleanno della mia nipotina! Proverò ad aggiungere il burro...
    baci
    Anna

    RispondiElimina
  16. Grande! poi un resoconto ce lo fai vero? e nel frattempo mi godo queste pizzette meravigliose, la semplicità e la genuinità vince! baci

    RispondiElimina
  17. Oh my god! Non ti invidio la sera in cui sarai a cena da lui :P
    Però intanto queste pizzette me le devo proprio preparare!!!! ^_^

    RispondiElimina
  18. Povera Stefy ; )) non vedo l'ora che ci racconti la cena dal grande cuoco hihiihihihi
    Buone queste pizzette, in effetti in genere hanno il difetto di indurirsi dopo un po, proviamo queste!

    RispondiElimina
  19. quanto mi piacciono... le divorerei tutte da sola!

    RispondiElimina
  20. Non ci posso credere...altra cena da incubo ti aspetta mia cara :-)
    Ottime le pizzette, io al posto del burro metto lo strutto e confermo, restano belle morbide anche dopo scongelate!!
    Mi hai fatto venire fame e ho appena fatto colazione, ecco!
    Buona giornata Stefania

    RispondiElimina
  21. Ciao, a me una volta in Austria, la titolare dell'alberghetto dove alloggiavamo, ha detto che faceva cena italiana. Alla sera è arrivata con un piatto di carne, con a lato degli spaghetti scotti e una salsa non ben definita. Moooolto italiana, hahahahaha
    Però era amorevole, ci ha anche fatto le crepes con la nutella una sera che il menù non ci piaceva.
    Le faccio spesso anche io le pizzette.. ed ho anche trovato una ricetta per la pizza senza lievito di birra (sbafata anche ieri sera!!!!). caspita vivrei di pizza!!!!! buona giornata.

    RispondiElimina
  22. hahahahah Stefy sono morta di risate!!! come si fa la panna???!!! be non mi rimane che farti tanti auguri e spero di leggerti al più presto così almeno saprò che sei "sopravvissuta" :-)queste pizzette sono fantastiche e anche a quest'ora del mattino le gradisco volentieri! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  23. ahahaha! non vedo l'ora di leggere il seguito, se le premesse sono queste.... vi consiglio di fare un aperitivo abbondante prima di passare dal gran gourmet in questione...anzi fai così: portagli le tue pizzette! :-)

    RispondiElimina
  24. Hai detto bene, queste pizzette sono davvero irresistibili!Io solitamente utilizzo la sfoglia, ma non sono mai del tutto soddisfatta dal risultato, le tue mi sembrano perfette!Credo proprio sia il caso di farti un bel in bocca al lupo per la cena che ti aspetta … ahahahah!Un bacione

    RispondiElimina
  25. non posso resistere.... le prendo tutte mentre asptto il seguito:-9 bacioni

    RispondiElimina
  26. Certo che non puoi dire che la vita laggiù sia monotona! Certi personaggi sarebbero perfetti in un film :)
    Sfiziosissime le pizzette!

    RispondiElimina
  27. Ti penserò, stanne certa, ma potrebbe anche sorprenderti in meglio :D
    Tienici aggiornate, io intanto mi salvo la ricetta :D

    RispondiElimina
  28. Non ti nascondo che pensavo parlassi di me alle prime battute, ma poi mi son detto: ma non siamo colleghi... AHAUAHUAHUAHHA

    Bellissima storia come sempre, ma se fossi in te per quel giorno additerei ad un virus intestinale...

    RispondiElimina
  29. Belle e pratiche queste pizzette.Bravissima come sempre.


    ciao

    RispondiElimina
  30. Penso che in quella porzione di mondo siano concentrati i personaggi più stravaganto del globo...mamma mia!
    Good luck(io porterei delle pizzette come queste di salvataggio però!)

    RispondiElimina
  31. Ciao, con queste fantastiche pizzette potresti partecipare alla mia raccolta "Chi viene alla mia festa?" ...Passa a curiosare se ti va, a presto!
    Vale

    RispondiElimina
  32. ciao cara Stefania, ti leggo da qualche mese ma solo ora ho trovato il 'coraggio' di scriverti! certo che i personaggi come questo pseudo-saccente-cuoco ce ne sono tanti! non so se te l'hanno mai chiesto ma... hai mai pensato di racchiudere il tuo blog in un libro? mi ricordi tanto la protagonista di sex and the city!! ti leggo sempre moooooooolto volentieri. complimenti per le tue ricette e per queste meravigliose pizzette che presto farò! un bacione

    RispondiElimina
  33. Ahahahahha, la tua storia mi fa morire dal ridere! Però si sa, questi americani pensano di aver inventato tutto loro e di non dover imparare ;)

    Praticissime anche le pizzette. Bella idea,anche il fatto che sono "surgelabili".

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  34. Fantastico questo chef :-) secondo me potrebbe partecipare a qualche reality e sicuro pure vince...
    Sai che queste pizzette cadono a fagiolo? Potrei farne tante e surgelarle così a febbraio che mi nasce il secondo pargolo ma contemporaneamente ho il terzo compleanno del primo il gioco è fatto!!! Grazieeee!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Divertente però essere circondata da tanti simpatici personaggi! :)...sicuramente ci sarà poco da ridere quando ti toccherà l'assaggio! :)
    Grazie per la ricetta! Ciao

    RispondiElimina
  36. OMG!!!!!
    Certo che di personaggi "strani" ce ne sono parecchi da quelle parti...
    Sono curiosa di conoscere il seguito, spero che non finisca come la macedonia di frutta moooolto matura che ti è stata servita....orrore...
    Credo che, in questi momenti più che mai, ti manchi la tua patria, dove non ti verrebbe chiesto cos'è quella cremina bianca che si mette sulle lasagne...
    ma poi perchè imbarcarsi in un'avventura del genere? di solito non si usano i propri "cavalli di battaglia".
    in bocca al lupo!!!!

    RispondiElimina
  37. Le pizzette sono fantastiche per i compleanni dei figli!!!
    Mitica Stefania!!!

    RispondiElimina
  38. ahahahahahahahahahahhaahhah!! Evviva l'esperto di cucina italiana!!!!

    Meno male che ci sono le pizzette a consolarci... mi ci tufferei sopra se non fossero solo un'immagine!

    RispondiElimina
  39. Stefania fantastica,, innanzitutto grazie per la risposta di ieri.. tra una cosa e l'altra mi sono dimenticata!!!
    Questa ricetta me l'avevi gia suggerita e concordo che è fantastica: semplice, veloce ed una volta scongelata sembranno appena sfornate

    Ciao Milena

    RispondiElimina
  40. Un'americano che vuol cucinare italiano e chiede a te come fare il tutto, quindi non solo sarai il suo termine di paragone ma anche il suo giudice più temuto.. Eh sì Stefania, ti penseremo molto
    ;-)
    P.S. In bocca al lupo, male non farà...

    RispondiElimina
  41. ah no! le pizzette te le rubo, sono la mia passione!!!
    e portane un po' alla cena perché la vedo brutta...
    auguri :-D

    RispondiElimina
  42. Mamma mia, che tipo 'sto cuoco... Sicura di volerci andare alla cena? In ogni caso guarda bene nel piatto prima di mangiare e procurati un bel sacchettino da tenere sulle ginocchia per buttarci la cena in caso di difficoltà!
    Buone e belle le pizzette. Perfette per le feste di compleanno dei bambini!
    Grazie, come sempre, delle ricette e dei tuoi divertentissimi aneddoti!
    Silvia

    RispondiElimina
  43. Sempre bello passare da te... Certo che la realtà supera di gran lunga la fantasia, spesso... Che dire di queste genial-pizzete? Che se non ci fossi bisognerebbe inventarti :-)
    buona gironata simo

    RispondiElimina
  44. Non vedo l'ora di leggere il post "post-cena" !!
    Questa ricetta la rubo ... sia mai che il mio karma negativo passi e mi venga qualcosa di buono !

    RispondiElimina
  45. nooo stupende!!!!!!!!! sempre buonissime le pizzette ;-)

    RispondiElimina
  46. ahahaha fantastico l'americano XD attendiamo aggiornamenti in proposito :P
    Le Simili ne sanno! aspetto trepidante un pacco dalla mia isoletta natìa che, oltre a tante bontà, dovrebbe contenere anche "pane e roba dolce" che ho dimenticato a casa quest'estate :P (quando di dice, letture da ombrellone :) )
    anche io le ho fatte tante volte, ti son venute splendidamente :)

    RispondiElimina
  47. Che belle Stefania,le conosco benissimo,l'ultima volta che le ho fatte è stato in ottobre per 1 primo compleanno del mio bimbo,e non ho ancora avuto modo di postarle :(...Ma le Sorelle Simili,le adoro,ho tutti loro libri!!Bravissima!!

    RispondiElimina
  48. Tutti tu li becchi!! Che 'sti uomini sono tutti dei banfoni, e poi, sotto sotto....
    Meglio che facciano i manovali, và, che gli viene meglio.) (oops, viene loro meglio, ma suona male..)
    Buone e belle, le pizzettine...a quest'ora poi..(da "noi", qui a To, ore 13, ora della pappa..una fame! Peccato che io non mangi perchè faccio il continuato...

    RispondiElimina
  49. Il diavolo fa le pentole, tu i coperchi.
    :-)
    Clo

    RispondiElimina
  50. io vivrei praticamente di queste delizie da buffet! ne vado matta! ovviamente dovrò provare, visto che mi è caduta la bavetta sulla tastiera :) un bacione!

    RispondiElimina
  51. Non conoscevo il trucchetto del burro nell'impasto. Sono proprio curiosa di sentire la differenza...
    Mi sa che la prossima volta le congelo anch'io, però voglio provare ad aggiungere la mozzarella solo dopo averle scongelate.

    RispondiElimina
  52. oddio non ci credo, per ora non ti ha ancora chiesto la ricetta della farina???
    ti penserò sicuro :) però poi voglio sapere tutto!
    ti prego installati una microcamera, occorrono vive testimonianze...
    bacione

    RispondiElimina
  53. E quanti ce ne sono che si atteggiano da grandi chefffffff!!!Intanto sfornano cose orribili!
    attendo il resto del 'chef story'!
    p.s. le pizzette ..non possono mai mancare!!

    RispondiElimina
  54. ahahah! io le ho già fatte!!!S-Q-U-I-S-I-T-E!!!!anche io sono in ansia per la storia!!!

    RispondiElimina
  55. Per me le Simili sono due miti (ho il loro lievito madre!!!! :D )...mentre Howard..nonostante sia American...NO!!! :D , abcioni e poi aspetto notizie della sua cena e soprattutto i commenti e le facce di tuo marito :D , baci, Flavia

    RispondiElimina
  56. ahahahahha so funny!!!!! bel racconto!!!!! adoro le persone cosi! adoro anche le delizie da buffet! gnam gnammm :-)

    RispondiElimina
  57. Beh, io metterei insieme il tuo collega americano con la signora della macedonia...farei preparare loro una bella cena da offrire all'Homo rozzissimus...dici che non si creerebbe una bella sinergia? :-)
    P.S. ho provato i tuoi tartufini con gli Oreo...una squisitezza assoluta!
    Camy

    RispondiElimina
  58. Facevi prima ad andare a casa sua e prepararla tu la cena ;) Portagli le pizzette, schiatterà d'invidia!

    RispondiElimina
  59. Meraviglioso: un altro esilarante personaggio!! Non vedo l'ora di leggere il reportage della cena...Intanto, se ti puo' consolare, a me hanno offerto delle lasagne con pane in cassetta, maionese, ananas e salame...10 minuti nel microonde ed e' fatta!! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  60. Meraviglioso! Questo supera la mitica macedonia della tua inseparabile donna-crostino.Non oso immaginare che cosa vi aspetti a cena però credo che dovrai dotarti di tutto il savoir fair disponibile in circolazione. Vogliamo naturalmente i dettagli al minuto. E a proposito di Albanese sommelier, io lo adoro, è assolutamente un mito. Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  61. OGNI TUO NUOVO POST MI FA SORRIDERE E PER QUESTO TE NE RINGRAZIO ;)
    LE PROVERò...CON PIACERE

    RispondiElimina
  62. mi piace l'idea che si possono surgelare......grazie, ciao.

    RispondiElimina
  63. Certo che di personaggi stravaganti ne incontri, ma nei tuoi racconti sono smpre divertenti e simpatici.
    Di questo impasto delle Simili ho già sentito. Devono essere davvero buone oltre che una garanzia.

    RispondiElimina
  64. Ciao,ottima e pratiche le pizzette,da provare anche queste!
    Spero che postera il resoconto della serata italiana dal tuo collega...sono curiosa!!

    RispondiElimina
  65. Ne conosco anch'io un paio di esperti di cucina come il tuo amico... E sono italiani! Sicuramente vi divertirete alla cena, magari porta un bel dolce, cosi' almeno quello siete sicuri di mangiarlo (mi frulla per il testolino il tuo profitterol in coppa...). Le pizzette sono ottime e il fatto che siano congelabili le fa salire velocissime in classifica. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  66. Bellissima la tua (dis)avventura...credo che la tua faccia alla richiesta della panna montata sia stata uguale alla mia quando un mio amico mi ha chiesto la ricetta di una semplice e modesta frittata :) Io ho una ricetta simile a questa...favolose :)

    RispondiElimina
  67. Quindi costui ha sempre usato la panna spray, ammesso che sia mai entrato in una cucina. Meglio che chieda anche la ricetta del sugo prima di attaccarsi al ketchup! In ogni caso, almeno non sarà come la macedonia da far fuori... buona fortuna.

    RispondiElimina
  68. Cara, fammi sapere poi com'è andata la cena neh, che sono in apprensione già adesso… :-S

    RispondiElimina
  69. Grazie innanzitutto per il video, non vedo l'ora di farlo anch'io alla prossima occasione, se non fossi una scrittrice vorrei sicuramente fare la comica, ma l'imitazione dell'esperto di vino mi mancava!! e hahahaha per la ricetta della panna montata e tutto il resto, magari si e' imparato a memoria il Larousse e ovviamente non ha mai bollito un uovo. Ma l'hai poi assaggiata la sua torta "frittata"?

    Le pizzette sono una delle cose da fare SEMPRE alle feste dei bambini, a meno che non si faccia un trancio grande, ma pizzette individuali sono piu' belline :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  70. il piacere di mangiarle e averle sempre a portata di...congelatore ;-)

    Buona serata

    RispondiElimina
  71. un gran bel furbone questo Howard! in bocca al lupo per la cena e mi raccomando, porta le tue pizzette.. almeno qualcosa mangerete!

    RispondiElimina
  72. Oh mamma, certo che quell'Howard è un bel tipino eh!? Povera Stefania, chissà quanta pazienza ti è servita...e ti servirà! In bocca al lupo! Io intanto ti rubo una pizzetta che sono davvero irresistibili!

    RispondiElimina
  73. Howard poteva partecipare al Masterchef italiano eh eh eh
    che gran cuoco, ma la domanda su come fare la panna montata è il massimo!! :)
    le pizzette grandiose, soprattutto perché si possono congelare e poi all'occorrenza...
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
  74. perfette a qualsiasi ora!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  75. Oh mamma mia!!!Si,sicuramente il peggio deve ancora venire.Un gran gourmet che chiede come si fa la panna montata porta necessariamente a pensare ad una catastrofe culinaria.
    Meglio due spaghetti al burro che una pomposa cena (cucinata male) da gran gourmet.
    Sai che ti consiglio? Portati dietro due pizzette delle sorelle Simili,nel caso dovessi rimanere digiuna.
    Ciao Stefania.

    RispondiElimina
  76. Losapevo, passare da te a qualsiasi ora può significare la fame improvisa che viene a guardare le tue ricette!
    Ma a queste ore è un tormento perche le pizzette le mangerei tutte e i dolcini al limone che ho visto qua sotto non sono mica da ridere (adesso ci passo...) cosi faccio finta che ho spellucato un pò e un pò...

    Certo che tutti questi personaggi stranni si sono trasferiti insieme, lì da te! Pensaci, meglio che gliela la fai tu la besciamella così non rischi poi a cena!

    besos

    RispondiElimina
  77. Davvero ti penserò...ma poi me la fai avere la ricetta della panna montata?? E' una vita che la cerco!!!
    Mentre queste pizzette aspettano solo di essere provate...quelle streghe delle Simili ne sanno una più del diavolo!
    buon we loredana

    RispondiElimina
  78. Chissà perché ma mi hai fatto venire in mente un famosissimo monologo:

    Ammerrecano...muuustarda, maaarmmelleid (aho...) Spuuu! Ammazza che zozzeria!!!

    ahahhahah

    Tie', questo o damo ar gatto..huuuussavia!!
    ...
    Makkaroni, tu m'hai provocato, io te distruggo, vero!


    Araba, sei troppo buona!
    Io per molto meno ho tolto il saluto! :D :D :D

    Baci ;)

    RispondiElimina
  79. Ecco un'altra bontà!!! Le facevo, ma ormai da molto tempo ho smesso. Queste pizzette sono ottime, grazie!

    RispondiElimina
  80. Ogni volta che passo da te mi segno una ricetta...
    ho un faldone di ricette da fare col tuo nome...una più buona dell'altra! Questa è sfiziosissimaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  81. le ho provate anche io tempo fa e da quando le ho scoperte le rifaccio spesso perchè son davvero buonissime

    RispondiElimina
  82. Ciao, sono capitata sul tuo blog per caso e devo dire che me ne sono innamorata! Intanto mi sono aggiunta ai tuoi followers, poi (dopo essermi copiata la ricetta delle pizzette per il prossimo buffet, strepitose!) continuo a sfogliare le pagine all'indietro in cerca di qualche altra idea sfiziosa...ah, ed ora voglio sapere tutti i dettagli della cena preparata dal tuo amico americano...sono sicura che ci sarà da ridere!
    Un bacione e buon week-end, GG :-)

    RispondiElimina
  83. Sono arrivata tardi di sicuro già finite!1
    bravissima troppo belle e stuzzicanti!
    un'abbraccio buon fine settimana
    baci!

    RispondiElimina
  84. ti leggo sempre e apprezzo la tu abravura e anche il tuo senso dell'umorismo. Ma stavolat questo post mi ha un po' mortificato, per dire.

    Perche' in effetti, con garbo e humor ma e' comunque lo stesso, alla fine, prendi in giro dell persone senz ache queste possano replicare. Saranna anche ridicole, come le descrivi, ma il tuo mi sembra un divertimento un po' di cattivo gusto.
    Sono persone che inviti o ti hanno invitato a casa loro, e penso sia scortese burlarsene a lor insaputa. Tu non ti sentiresti umiliata se si prendessero gioco di te su un loro blog? Anche se tu sei bravissima e certo non potrebbe mai succedere, certo non fai nomi e cognomi, pero'...
    a volte spero che tu ti inventi se non tutto, quasi.

    RispondiElimina
  85. @ Sara: grazie, e sono curiosa di vedere la tua versione.

    @ Greta: il trucco del congelatore mi ha salvato in più di un'occasione, quindi mi sembrava giusto divulgarlo!

    @ Mary: un...salvavita, quasi.

    @ Lu.C.I.A:: il lievito è quello indicato dalle sorelle SImili, ma nulla vieta di metterne meno ;-)

    @ Stefania: e chi lo sa.

    @ renata: o l'alzeremo noi?

    @ franci e vale: noiosi proprio no!

    @ Valentina: infatti, è bellissimo!

    @ Glo83: si conoscono già!!!!

    @ due bionde incucina: per tutti, oso dire...

    @ chiarina ina: verissimo!!!!

    @ nonna papera: assolutamente si.

    @ PROVARE PER GUSTARE: aggiudicato!

    @ dolci a gogo: o da piangere?

    @ Anna: vedrai, questa ricetta è perfetta :-)

    @ Ely: spero di sopravvivere e potervelo raccontare :-)

    @ Taty: nemmeno io oso pensarci...

    @ titty: queste rimangono morbide, assicurato.

    @ raffy: ti capisco :-)))

    @ Mariangela- la cucina di nonna Luisa: beh, il principio è lo stesso, un grasso che le mantenga morbide...grazie!

    @ pannifricius delicius: oh mamma, che esperienza! piuttosto, come fai la pizza senza lievito???

    @ Ros: ti giuro, ancora ripeto la domanda a mio marito che è basito quanto me...

    @ ilariainterplanetaria: poco ma sicuro!

    @ Meggy: con la sfoglia sono buonissime, ma non le puoi congelare...queste invece sono comodissime.

    @ Ombretta: :-)

    @ Barbara Palmisano: d'accordissimo!

    @ lerocherhotel: un film horror!

    RispondiElimina
  86. @ Milen@: magari è tutta una finta e ci stupisce con una cena in pompa magna...

    @ Stefano DK: beh, il mio collega non è italiano quindi...:-)

    @ Alice4161: ti ringrazio.

    @ Saretta: lo penso anche io, e mi metto nel gruppo :-)

    @ Vale : verrò a guardare, grazie.

    @ carmen: un libro...e dove lo troverei il tempo??? rimaniamo sul blog, va. Ma grazie, sei tanto gentile :-)

    @ Chiara e Marco: vero, purtroppo!

    @ Nepitella: ammazza che organizzazione!

    @ Emanuela Pane burro e alici: proprio così :-)

    @ ste.lele: noi gliel'abbiamo chiesta la cena americana, ma non vuole...

    @ Tery: si, lo chef stellato :-)

    @ MILI: ma figurati, è un piacere.

    @ Chez Denci: no, anzi mi servirà!

    @ Acquolina: un regalo interessato, dici?

    @ Silvia: diciamo che non potrò esimermi :-)

    @ l'albero della carambola: la realtà è mooolto meglio della fantasia!

    @ Mascia: assicuro che ti vengono ;-)

    @ Giovanna: ;-)

    @ Buccia: vero che sono irresistibili?

    @ I manicaretti di Annarè: allora aspetto di vedere anche le tue, è una ricetta splendida!

    @ Cinzia: consolati, anche io a pranzo sono messa maluccio!

    @ Clo: mi hai fatto morire!!!!

    @ Le ricette dell'Amore Vero: concordo, sono la parte più bella!

    @ Ilaria: vengono bene anche congelandole con la mozzarella sopra, ma sarò curiosa di sapere del tuo risultato.

    @ Alice: magari :-)

    @ Paprika e Paprika: ce ne sono tanti, eccome se ce ne sono...

    RispondiElimina
  87. Ma alla fine ci farai sapere com'è andata la cena?

    RispondiElimina
  88. ihihihihihi certo che con gli inviti, non sei mica tanto fortunata!
    Tra macedonie riciclate e improbabili lasagne con misteriose salse...
    Magari deciderà di mettere la panna montata nella lasagna...potrebbe venire più buona, come la torta!
    Facci sapere com'è andata!
    sei fortissima! ;)

    RispondiElimina
  89. @ Aria: tu hai avuto l'anteprima ;-)

    @ EliFla: ehehehe sarai accontetata!

    @ Love at first bite: :-)

    @ Les Temps de Cerises: con la signora si conoscono già, manca giusto il terzo!!!

    @ Marina: non credo sarebbe contento ;-)

    @ Roberta: questa le batte tutte, e sei ancora viva!!!

    @ Patty: l'adoro, ed anche mio marito che si diverte a rifarlo uguale!!!

    @ IAIA: sono io che ringrazio te :-)

    @ Fabiola: è la parte che me le fa adorare.

    @ Natalia: perchè nessuno è cattivo..chissà cosa loro pensano di me,piuttosto!

    @ Edlina: credo che sarai accontentata :-)

    @ L'angolo cottura di Babi: eheheehe dovrò pensarci, hai ragione!!!

    @ Selina: non è che frequentiamo le stesse persone???

    @ Pellegrina: ebbene credo di si, ma aspetto la cena per il responso finale!

    @ Viviana B: sapessi mio marito!!!

    @ Alessandra: quello è il pezzo forte di mio marito, che conosce questi video a memoria e ce li fa alle cene....da morire!!! :-)

    @ Letiziando: ammetto che in attacchi di fame improvvisi ne schiaffo un paio surgelate nel micro...

    @ Passiflora: un bel tipo, si!

    @ Claudia: però non è antipatico, credimi, è solo...strano :-)

    @ Gio: e magari vinceva!!! vero!!!

    @ Federica: concordo :-)

    @ Mariabianca: o me le mngio prima???

    @ Mai: è il vantaggio, o svantaggio, di vivere in una piccola comunità :-)

    @ Loredana: sai com'è, è introvabile :-)))))

    RispondiElimina
  90. @ Ziopiero: aspè...se tanto mi dà tanto a me non dovresti proprio parlarmi, allora!!! O non sei così terribile? :-)))

    @ Stefania: :-)

    @ giulia pignatelli: ne ho sempre un po'in freezer...due minuti e tutti contenti!

    @ Kiara: sei troppo gentile, grazie.

    @ Nel cuore dei sapori: una ricetta perfetta, vero?

    @ GG: benvenuta, allora, e grazie :-)

    @ Anna: ne ho sempre in freezer, quindi non sei in ritardo!

    @ Anna: no, i miei post non sono inventati, a parte i nomi che vengono cambiati. Sono l'occhio semiserio sulla mia vita non sempre semplice lontana da casa e che mi porta a conoscere persone diversissime per cultura e tradizioni. Certo tu non mi conosci, e non puoi sapere come io sia nella vita reale: beh, stessa ironia, e con tutti. E le prime "vittime", se così possiamo chiamarle, siamo io e mio marito, se dai una scorsa al blog...Ma non c'è mai cattiveria, semmai grande curiosità per la grande diversità che l'essere umano rappresenta. E chissà, da qualche parte c'è sul serio un blog che mi prenda in giro, e ti assicuro che materiale ne do parecchio anche io.
    Mi spiace se lo spirito con cui scrivo non ti sia arrivato, ma non c'è intento si umilire nessuno. Semplicemente, quello di sorridere insieme.
    Ciao :-)

    @ Serena: ;-)

    @ eli: o sono molto fortunata, perchè non mi annoio mai :-)

    RispondiElimina
  91. Ahahah ma perchè la gente n può essere umile?? O almeno orgogliosa... Una breve ricerc sul web seguita alla peggio da un video su youtube no? :-) tu comunque grande signora. La prossima volta proponitimcome chef :)
    A presto!

    RispondiElimina
  92. Le faccio spesso anch'io (solo che le mie vengono più cicciottelle!), in Sicilia si trovano spesso e ovunque! :-) Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  93. Ciao stefania che bello ritrovarti, sono stata un pò assente :) che meraviglia le pizzette,, le adoro!!!! Grazie per la ricetta!!!

    RispondiElimina
  94. Sono sempre ghiotta delle tue introduzioni...e qui mi viene proprio da ridere. Avrei reagito come te.
    Metto da parte questo classico (congelabile ;-) preziosissimo! Buon fine settimana

    RispondiElimina
  95. Cara Anna
    Stefania ti risponderà certo meglio di me, però se leggi il blog con attenzione vedrai che lei non si burla mai di persone maldestre per la loro incapacità così come non si vanta mai della propria bravura. Credo che se un suo ospite le confessasse dopo averla invitata di non sapere accendere un fornello, sarebbe capacissima di passare una giornata intera a casa sua per cucinare la cena della serata, beninteso lasciando tutto il merito al padrone di casa. Quello che lei prende in giro è piuttosto la vanità di chi si dà arie di essere ciò che non è, chi è francamente maleducato e scroccone, di chi mente deliberatamente sulle dosi di una ricetta e poi ti chiede pure gli attrezzi in prestito... tutte cose che non c'entrano nulla con la bravura in cucina o la gentilezza di un invito, anzi ne sono ben lontane. Ciao

    RispondiElimina
  96. Le pizzette delle Simili, ma che bontà!!! Riescono sempre al primo colpo, e non smetteresti più di mangiarle :) Qui marito, figlio e suocera le divorano!!! Invece la ricetta che ho messo nel mio blogghino è un po diversa, ma i miei nipoti, che sono i max consumatori, preferiscono quelle, e come potrei non accontentarli????

    RispondiElimina
  97. Ciao Arabafelice!!!ti seguo da tantissimo e sono completamente innamorata del tuo blog...sempre fonte di ispirazione... :)
    oggi, nonostante la dieta...ho deciso di preparare i LEMON MELTAWAYS...che buoni e che belli!!!difficile resistere....proverò a prepararli come regali di natale! e presto proverò anche queste pizzette!
    Ciao
    -Vale-

    RispondiElimina
  98. Come ti penseremo....comunicavi la data.... Tutte con le dita incrociate per te....ahhaha.
    Adoro le ricettine delle simili, anche io ho i loro due libri e ne ho fatto dono alla mia cognatina neo sposa!! Queste pizzette le vorrei qui. Ora!!!

    RispondiElimina
  99. @ Elvira Coot: ma infatti, dico, solo io chiedo tutto a Google? :-)))

    @ Giovyna: mi sa che si trovano ovunque in mezzo mondo ;-)

    @ Roberta: mi fa piacere rileggerti, ciao!

    @ Edda: grazie di essere passata :-)

    @ Pellegrina: posso assumerti come mio legale?

    @ Iris: verro' a spiare l'altra versione di sicuro.

    @ Vale: mi fa piacere, allora buon lavoro :-)

    @ Artu': sono dei libri splendidi, utilissimi e che assicurano un'ottima riuscita :-)

    RispondiElimina
  100. Le mitiche sorelle simili....mi ricordo ancora il giorno che mi arrivò per posta il loro (all'epoca che l ho presi io ) introvabile libro.... pane e roba dolce....lo soprannominai SACRO GRAL ahahahahhahahahahahahha

    Le pizzette non le ho ancora provate....

    Ciao e buona serata !
    Kiss

    RispondiElimina
  101. beh, a onor del vero, devo dire che c'erano anche le sottilette...Sono passata per un saluto e per dirti che mi sto "mettendo in proprio" e sto anche traslocando qui: http://roberta-lavaligiasulletto.blogspot.com/. Ciao, a presto

    RispondiElimina
  102. Cara i tuoi racconti mi fanno sempre impazzire dal ridere, sei eccezionale!! Un bacio dolcioso.... :*
    Elly

    RispondiElimina
  103. ciao, scusa, ho visto solo adesso la tua risposta al mio mess, la ricetta per la pizza senza lievito la trovi qui:

    http://pannifriciusdelicius.blogspot.com/2011/11/pizza-josepphosa.html

    resta molto soffice. L'altra sera l'abbiamo mangiata con la mozzarella di bufala e il prosciutto cotto: una delizia. E poi, soprattutto, è ottima come salvacena, se non hai il tempo di far lievitare la pasta. Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  104. allora ci aspettiamo il resoconto della cena :))

    Ottime queste pizzette da congelare, così sono pronte in ogni occasione!

    RispondiElimina
  105. dunque.
    ma sto qui lo legge il tuo blog, no, sì?
    ecco al suo posto mi vergognerei, ma tanto. e di certo non chiederei a TE, oddio magari chiederei eccome, dopo aver passato ore di fiumi di parole a sbrodolarmi di incenso e mirra e oro e invece sapendo esserci solo la sterpaglia...ma proprio a TE, no. Chiederei alla vicina, mi iscriverei ad un corso a pagamento "Diventa Vissani in 24 ore" o cosa simile, eddai....
    Che personaggio, vi auguro un'ottima cena comunque, ho il vago sospetto che se tutti i suoi sforzi andranno buttati si approvvigionerà alla rosticceria sotto casa spacciandola per propria cucina, off course.

    Le tue pizzette sono proprio belle, gonfiotte e da voglia di morsicarle subito ^^
    Barbara

    RispondiElimina
  106. Sì, Stefania... Queste pizzette le voglio preparare la settimana prossima. Te l'ho detto già in mail: mi sa che divento la tua Julie (quella che copia tutte le ricette di Julia) el film Julie and Julia :)
    ihihihih
    Ma poi hai provato la cucina del tuo amico? Ora siamo tutti curiosi!!!
    Baci

    RispondiElimina
  107. Sono qui con un pezzo di scottex che mi asciugo le lacrime dalle risate! Sei una macchietta ti adoro! Ottime queste pizzette sono belle morbide?

    RispondiElimina
  108. Ciao! ma li trovi tutti tu questi strani personaggi...intenditori di cucina???? ;-)
    Sfiziosa e pratica idea queste pizzette! possono sempre tornare utili!
    bacioni

    RispondiElimina
  109. :-) Stefania, mi lasci senza parole... perché io ti assumerei sul serio, come insegnante di pubbliche relazioni! :-)

    RispondiElimina
  110. ma che faccia tosta! E poi questa della panna è assurda. Ma questo ci fa o c'è?
    Non vedo l'ora di leggere il resoconto della cena.
    Complimenti per queste pizzette.
    Baci

    RispondiElimina
  111. povera te ahaha! oh mamma! l'idea della mucca nn è male ihihi! bone le pizzette! le Simili sono grandi!

    RispondiElimina
  112. @ Morettina: addirittura Sacro Graal??? :-)))

    @ Roberta: non ti sei fatta mancare nulla...

    @ Elly: grazie!

    @ pannifricius delicius: mille grazie ;-)

    @ Monica-Un biscotto al giorno: assolutamente ;-)

    @ .B.: no, il mio blog è...in incognito :-)

    @ Robjana: la cucina del mio amico ancora nulla...presto saprete perchè...intanto grazie!!!

    @ sonia: morbidissime, assicurato !

    @ Manuela e Silvia: sono certa che li troviamo tutti, ma non tutti li...raccontiamo :-)

    @ Pellegrina: allora prevedo grossi problemi, per le tue relazioni..:-)

    @ gloria cucè: temo che ci sia.

    @ vickyart: non sbagliano un colpo ;-)

    RispondiElimina
  113. Grazie per i complimenti,
    ma in cucina e in quanto a simpatia non ti batte proprio nessuno!
    Sei unica e mitica :-D

    Ciao,
    Sara

    RispondiElimina
  114. i tuoi aneddoti hanno sempre un non so che di surreale (da pazzi!) ma come le racconti tu, nessuno ne è capace :D

    RispondiElimina
  115. ahahaha, ma pette' cio' n'occhio de riguardo, cioooosaisi?
    :)))

    RispondiElimina
  116. ...buonissime!!
    Che piacere leggerti! CIao!!

    RispondiElimina
  117. @ Lilith: troppo gentile!!!

    @ Ziopiero: ahhhhhh ecco :-))))

    @ SUSY: troppo gentile...

    RispondiElimina
  118. Tesoraaaa le ho fatte ed erano stupefacentissime e sglurposissime!!!!

    RispondiElimina
  119. Tutto merito delle sorelle Simili, grazie Sonia :-)

    RispondiElimina
  120. Ciao Araba scusa se ti disturbo... Con e stesse dosi posso fare una pizza grande? Grazie!

    RispondiElimina
  121. Certo, viene una teglia piuttosto grande, calcola che è mezzo kg di farina.
    Ciao!

    RispondiElimina
  122. Grazie mille Araba hai fatto la felicità di mia figlia Luce e del suo papà. Domani sera allora impastiamo una bella pizza pensando alla tua squisita gentilezza nel rispondere sempre anche alle mie domande un pò sciocche. Un bacio buona serata da noi 3

    RispondiElimina
  123. Stella d'Oriente6 luglio 2012 18:03

    Ciao Araba, domani per un pic nic volevo fare queste pizzette e mi chiedevo come fosse la cottura in forno. A quale altezza bisogna cuocerle? Non avendo il ventilato, userò funzione calore superiore e inferiore. E per i 5 minuti finali con o senza grill? Ti ringrazio, spero riuscirai a rispondermi in tempo. Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  124. Spero di essere in tempo :-)
    Allora, cottura a metà altezza, nemmeno io ho il ventilato e cuocio in forno statico.
    I cinque minuti finali senza grill, a me non è mai servito.
    Ciao e buon pic nic!

    RispondiElimina
  125. Stella d'Oriente6 luglio 2012 23:00

    Grazie mille della risposta velocissima! Sei in tempo eccome...li preparo domattina :)

    RispondiElimina
  126. Queste pizzette sono buonissime! Siccome vorrei prepararle per la festa di compleanno di mio figlio, volevo chiederti se vanno surgelate già "farcite" (io ad esempio metto olive o del prosciutto)o se questo va aggiunto dopo. Grazie mille per il consiglio. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le olive puoi metterle, il prosciutto non vorrei ti diventasse secco...:)

      Elimina